Judo, Mondiali 2018: Carlino e Milani subito eliminati. Takato e Nagayama in semifinale nei 60 kg, out Dolgova a sorpresa


Le eliminatorie della prima giornata di gare dei Campionati del Mondo di judo in corso di svolgimento a Baku (Azerbaijan)sono appena terminate con alcuni risultati a sorpresa e tanta amarezza per i colori azzurri visto che Andrea Carlino e Francesca Milani sono subito stati eliminati. Oggi si disputano i tornei dei -48 kg femminili e -60 kg maschili.

Nel torneo femminile -48 kg si è subito verificato un risultato davvero sorprendente al primo turno della Pool C con la sconfitta all’esordio della russa Irina Dolgova, una delle favorite, contro l’argentina Paula Pareto. La sudamericana ha poi onorato il suo nuovo ruolo di favorita di Pool riuscendo a vincere i due successivi incontri per accedere alle semifinali. Le altre favorite del torneo non hanno fallito ed hanno strappato il pass per le semifinali del pomeriggio, in cui la mongola Urantsetseg Munkhbat affronterà la giapponese Funa Tonaki e la sorprendente Paula Pareto sfiderà l’ucraina Daria Bilodid. I due incontri di ripescaggio (le vincenti accedono alle finali per il bronzo) saranno Costa (Portogallo)-Figueroa (Spagna) e Stangar (Slovenia)-Galbadrakh (Kazakistan).

Nella categoria -60 kg maschile i principali favoriti per la vittoria finale hanno confermato il pronostico e saranno protagonisti nel Final Block del primo pomeriggio. I nipponici Ryuju Nagayama e Nahoisa Takato hanno vinto le rispettive Pool e si affronteranno in una semifinale che si preannuncia spettacolare. Takato sinora ha portato a casa tutti i combattimenti per ippon mentre Nagayama ha sofferto solo al terzo turno contro l’ecuadoregno Preciano, il quale ha subito un waza-ari che non è riuscito a rimontare nei tempi regolamentari. Nell’altra semifinale si incontreranno il russo Robert Mshvidobadze ed il georgiano Amiran Papinashvili, vincitori rispettivamente della Pool C e D. Il beniamino di casa Karamat Huseynov ha perso ai quarti con Takato, dunque passerà dai ripescaggi per sperare nel bronzo. I due incontri di recupero saranno Kim (Corea del Nord)-Huseynov (Azerbaigian) e Lee (Corea del Sud)-Takabatake (Brasile).





 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Bundmaa Munkhbaatar

Lascia un commento

scroll to top