LIVE Giro d’Italia 2018 in DIRETTA: Yates vince ancora, imbattibile a Osimo. Froome naufraga

f93ef907-761e-477d-8788-6c36e922040f.jpg

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA DODICESIMA TAPPA OSIMO-IMOLA

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE dell’undicesima tappa del Giro d’Italia 2018, con partenza da Assisi ed arrivo ad Osimo. Frazione importante per i fuggitivi che con un grande lavoro possono andare a giocarsi la vittoria parziale in un successo meritato. Il percorso è ovviamente favorevole agli uomini da classiche, visto il muro conclusivo nelle Marche, da capire però quale corridore si getterà all’attacco. A spuntarla nel testa a testa di settimana scorsa è stato Enrico Battaglini, su un arrivo posto su uno strappo duro il veneto della LottoNL-Jumbo è apparso praticamente imbattibile e ci riproverà anche oggi. Da seguire anche Tim Wellens, già vincitore di tappa in questo Giro. In chiave classifica generale potrebbe leggermente muoversi la situazione, anche se una vera e propria rivoluzione appare al momento davvero impossibile. Frazione comunque da seguire per vari motivi (non ultimo il passaggio da Filottrano, città del compianto Michele Scarponi): imperdibile soprattutto il finale dove si potrà vedere in azione anche la Maglia Rosa.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE dell’undicesima tappa del Giro d’Italia 2018: cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti per non perdervi nulla di questa tappa. Appuntamento alle 12.30. Buon divertimento!

La tappa di oggi – La classifica generale – I comuni che verranno attraversati





CLICCA F5 (SU DESKTOP) O REFRESH (SUL TUO DISPOSITIVO MOBILE/TABLET) PER AGGIORNARE LA PAGINA

16.55 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata!

16.54 ECCO LA NUOVA CLASSIFICA GENERALE.

16.50 La gioia di Yates all’arrivo.

16.46 In classifica generale Yates è sempre al comando con 47″ su Dumoulin, 1’04” su Pinot e 1’18” su Pozzovivo. Aru a 3’10”, Froome a 3’20”.

16.44 FROOME A 40 SECONDI! Yates sempre più padrone del Giro!

16.43 Yates vince ancora in maglia rosa! Il britannico guadagna 2 secondi su Dumoulin. 3° Formolo, A 8 secondi Pozzovivo e Pinot, Aru paga 22 secondi!

16.43 Dumoulin a 4″ da Yates, non molla. Molto più indietro tutti gli altri.

16.42 Ultimo chilometro. Yates solo al comando, poco più indietro Dumoulin e Pozzovivo.

16.42 Yates scatta tutti! Dumoulin prova a rispondere, in difficoltà Pozzovivo. Yates ha fatto il vuoto!

16.40 SCATTA YATES IN PRIMA PERSONA! Pozzovivo reagisce subito! In crisi Froome!

16.40 INIZIA LO STRAPPO DI OSIMO! 1,6 km all’arrivo, solo 6 secondi per Wellens e Stybar! Yates favoritissimo a questo punto.

16.39 8 secondi di vantaggio per il belga Wellens e il ceco Stybar. E’ la Mitchelton Scott a lanciare l’inseguimento, Yates vuole la tappa.

16.38 3 km all’arrivo, ai -1,6 km inizierà lo strappo di Osimo!

16.38 Wellens e Stybar hanno guadagnato circa 10 secondi sugli inseguitori! Gruppo allungatissimo!

16.37 SI STACCA CHAVES! Il colombiano è in crisi anche oggi!

16.36 scattano Stybar e Wellens! Siamo su uno strappo in pavè e si muovono gli specialisti delle classiche del Nord!

16.36 De Marchi tenta il contrattacco della disperazione, ma ormai il plotone è lì. GRUPPO COMPATTO! Ultimi 5 km!

16.34 Niente da fare, appena 19″ di vantaggio per i fuggitivi. A breve verranno ripresi. 6 km al traguardo, c’è davanti la Bahrain Merida di Pozzovivo!

16.32 8 km all’arrivo, si mette davanti la FDJ di Thibaut Pinot! Il francese vuole vincere la tappa, ma rischia di fare il gioco di Yates, molto più veloce di lui…

16.31 Brutta notizia per i fuggitivi. Si rimette a tirare la Lotto Soudal di Tim Wellens. Subito il vantaggio precipita a 37″.

16.30 10 km all’arrivo. Masnada e De marchi stanno facendo fatica a tenere il ritmo di Sanchez.

16.29 Attenzione, rallentamento nel gruppo maglia rosa, torna a salire il margine dei fuggitivi, 47″.

16.27 11,5 km al traguardo, 43″ di vantaggio per Masnada, Sanchez e De Marchi.

16.26 Agilissima la pedalata della maglia rosa Simon Yates. Alla sua ruota Pinot.

16.25 Attenzione, 12 km all’arrivo: da qui in poi i corridori troveranno un continuo susseguirsi di brevi e violenti strappi!

16.24 Grande battaglia nel gruppo maglia rosa per mantenere le prime posizioni. Ora c’è la Katusha davanti a tutti.

16.22 Ultimi 15 km! Solo 59″ di vantaggio per Masnada, Sanchez e De Marchi. Chance di farcela quasi nulle.

16.21 Aru ha pedalato bene sul Muro di Filottrano. Che inizi a sentirsi meglio e covi una sorpresa? L’importante sarebbe non perdere ulteriore terreno da corridori come Yates e Pinot, molto più esplosivi e adatti ad un arrivo come quello di Osimo.

16.18 Inesorabile il recupero del gruppo maglia rosa, che sta per riprendere Maestri e Turrin, mentre Masnada, De Marchi e Sanchez mantengono appena un minuto.

16.16 19 km all’arrivo. Chance sempre più ridotte per i fuggitivi. Ora sta tirando la Lotto di Tim Wellens, grande favorito di oggi insieme a Yates.

16.13 Il gruppo maglia rosa sta guadagnando terreno, ora 1’35” il margine del terzetto di testa.

16.12 E’ una tappa che può riservare sorprese tra i favoriti. Sullo strappo finale di Osimo, con lunghi tratti al 16%, fioccheranno i secondi…

16.10 Niente da fare, Maestri e Turrin non rientreranno. Sanchez, Masnada e De Marchi mantengono 1’43” sul gruppo maglia rosa.

16.07 26 km all’arrivo, 20 secondi da recuperare per Maestri e Turrin dal terzetto al comando.

16.05 Bene Fabio Aru, sta affrontando il Muro nelle prime posizioni del gruppo maglia rosa.

16.04 I primi tre transitano al traguardo volante di Filottrano, nell’ordine Sanchez, Masnada e De Marchi. Qualche secondo di ritardo per Turrin e Maestri, che stanno provando a rientrare.

16.03 Pendenze superiori al 15%! Si staccano Turrin e Maestri! Sanchez, Masnada e De Marchi vanno via. Lo spagnolo sembra quello che sta meglio.

16.02 Siamo sulle strade dell’indimenticato Michele Scarponi. Grande commozione.

16.02 Inizia il Muro di Filottrano!

16.01 Nel gruppo maglia rosa si porta nelle prime posizioni il Team Sky di Chris Froome.

16.00 Situazione incertissima. I fuggitivi non hanno molte possibilità di farcela, ma possono ancora giocarsela.

15.57 A 33 km dal traguardo i cinque fuggitivi hanno un vantaggio di 2′ 10″ sul gruppo. Questi gli uomini al comando: Fausto Masnada (Androni-Sidermec), lo spagnolo Luis Leon Sanchez (Astana), Mirco Maestri (Bardiani-CSF), Alessandro De Marchi (BMC) e Alex Turrin (Wilier-Selle Italia)

15.54 La corsa è nei pressi di Filottrano

15.50 40 km all’arrivo, vantaggio dei fuggitivi di 2’10”

15.46 Una splendida cartolina dalla corsa

15.42 Cala ora il vantaggio dei fuggitivi a 2’30”

15.39 I corridori stanno percorrendo una discesa molta veloce e piuttosto tecnica

15.35 La corsa transita da Cingoli

15.31 Il gruppo transita con 3′ di ritardo

15.28 Fausto Masnada passa in testa anche al secondo GPM di giornata, quello di Valico di Pietra Rossa.

15.25 Media altissima anche dopo la seconda ora di gara: 45,600 Km/h.

15.21 Ora i cinque uomini al traguardo, ricordiamo che sono Fausto Masnada (Androni-Sidermec), Luis Leon Sanchez (Astana), Mirco Maestri (Bardiani-CSF), Alessandro De Marchi (BMC) e Alex Turrin (Wilier-Selle Italia), stanno aumentando l’andatura e guadagnano una trentina di secondi sugli inseguitori.

15.18

15.13 Alessandro De Marchi prova ad aumentare l’andatura, ma il gruppo non lascia molto spazio.

15.08 Superato il punto di rifornimento fisso dagli attaccanti.

15.05 Circa 70 chilometri all’arrivo, il compito della fuga sembra essere davvero difficile.

15.02 Siamo nell’ordine dei 2′ con il vantaggio degli attaccanti.

14.58 Il gruppo ha accelerato di gran lunga la propria andatura, ora la fuga è veramente a rischio.

14.52 Nel frattempo prende il comando delle operazioni in gruppo anche la Trek-Segafredo.

14.50 Prima piazza per Turrin al Traguardo Volante di Castelraimondo.

14.47

14.44 Si avvicinano al primo Traguardo Volante di giornata i fuggitivi, che comunque non riescono a guadagnare molto sul gruppo.

14.36 Il plotone comunque tiene d’occhio la fuga con LottoNL Jumbo e Lotto Fix All a tenere gli attaccanti a 3’30”.

14.30 Il migliore dei cinque in classifica generale è Fausto Masnada, 25° a 11’37” dalla Maglia Rosa.

14.28 Ce la fanno a rientrare su i tre al comando anche Maestri e Turrni: abbiamo dunque cinque corridori in fuga.

14.25 Gruppo che insegue a più di 4′ di ritardo.

14.22 Media di 45,8 km/h per la prima ora di gara.

14.19 Non è lontanissimo Mirco Maestri che potrebbe provare a rientrare: circa 30” di ritardo per lui.

14.17 Masnada primo sul GPM.

14.14 Mancano pochi chilometri allo scollinamento del primo GPM di giornata. Tre uomini al comando: Fausto Masnada (Androni Sidermec), Alessandro De Marchi (BMC) e Luis Leon Sanchez (Astana). 1′ di vantaggio su Mirco Maestri (Bardiani CSF) ed Alex Turrin (Wilier Triestina), mentre a 3′ c’è il gruppo guidato dalla Mitchelton-SCOTT.

14.08 Tre minuti di vantaggio per la coppia sul gruppo, sta arrivando su di loro Fausto Masnada (Androni Sidermec), mentre a poco più di un minuto ci sono Mirco Maestri (Bardiani CSF) ed Alex Turrin (Wilier Triestina).

14.05 Alessandro De Marchi (BMC) e Luis Leon Sanchez (Astana) hanno una trentina di secondi di vantaggio su altri attaccanti. Il gruppo sembra essersi fermato.

14.02 Vanno via Alessandro De Marchi e Luis Leon Sanchez quando inizia il Passo Cornello.

13.58 Ci prova Luis Leon Sanchez.

13.56 Dopo 30 chilometri gruppo ancora compatto.

13.55 Davvero tantissima fatica per andar via la fuga.

13.51 Scattano Fonzi, Ballerini e Pedersen.

13.47 20 chilometri percorsi a velocità folli.

13.45 Ancora tantissimi scatti.

13.40 Niente da fare, gruppo compatto.

13.37 Attacca Vendrame dell’Androni.

13.33 15 chilometri percorsi, non va via la fuga.

13.29 Ci provano in tanti, tra i quali Alessandro De Marchi.

13.27 Frazione da fughe quella odierna, sarà davvero difficile riuscire ad andare via.

13.24 Molto attivi gli uomini della Wilier Triestina, oltre a Remi Cavagna della Quick-Step Floors.

13.21 Come di consueto scatti e controscatti, ma la fuga non va via.

13.19 Stefano Allocchio agita la bandiera e si comincia!

13.13

13.10 Si comincia! Tratto breve di trasferimento e poi inizia un’altra battaglia.

13.05 Tutto pronto per il via.

12.57 Il sorriso di Chaves alla partenza dopo la delusione di ieri.

12.52 Tom Dumoulin, secondo della classifica generale, molto sereno alla partenza.

12.49 I corridori sono al foglio firma: ecco Elia Viviani.

12.46 Il Giro tocca le strade dov’è nato e cresciuto Eros Capecchi.

12.44

12.41 Le biciclette della Bahrain-Merida.

12.37 Tutto pronto da Assisi.

12.34 Un pass speciale assegnato dal Giro d’Italia.

12.32

12.30 Buongiorno e ben ritrovati all’appuntamento con il Giro d’Italia. Oggi in programma l’undicesima tappa: da Assisi ad Osimo, con alcune possibili sorprese soprattutto sul finale.

Foto: Comunicato stampa RCS – LaPresse – D’Alberto

Lascia un commento

scroll to top