Seguici su

Strada

Marianne Vos regina del Giro

Pubblicato

il

Nonostante la tappa di oggi fosse quella più attesa per le difficoltà altimetriche, nessuno pensava seriamente che Marianne Vos potesse essere spodestata dalla maglia rosa: come da pronostico, l’olandese è riuscita a conquistare il secondo GiroDonne della carriera, dopo quello dell’anno scorso.

La frazione odierna, 106.4 km da Sarnico a Bergamo attraverso il Bianzano e il Colle del Pasta, ha visto la Freccia del Brabante andare addirittura all’attacco sin dalla prima salita, assieme alla svedese Emma Johansson e alla britannica Emma Pooley; sul traguardo, la bionda scandinava ha preceduto proprio l’olandese e la londinese.  Prosegue quindi il digiuno delle italiane, che non vincono una tappa nella corsa di casa dal 2009.

Nella classifica finale, la venticinquenne di Aalburg, in forza alla Stichting Rabo, chiude davanti alla Pooley e alla statunitense Stevens (in difficoltà oggi), con l’eterna Fabiana Luperini ai margini del podio e migliore delle azzurre.

Marianne Vos aggiunge così il suo nome a quella élite ristretta capace di vincere più di un’edizione del GiroDonne, corsa in calendario dal 1988: con lei ci sono proprio Fabiana Luperini (ben cinque successi), la svizzera Nicole Brändli (tre), la spagnola Joane Somarriba e la lituana Edita Pučinskaitė (due).

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

foto tratta da cyclingnews.com

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online