Seguici su

Live Sport

LIVE Nuoto, Mondiali 2024 in DIRETTA: Nicolò Martinenghi argento davanti a Peaty nei 100 rana! Shock Pilato: è fuori dalla finale

Pubblicato

il

Benedetta Pilato
Pilato/Lapresse

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

IL MEDAGLIERE DEI MONDIALI DI NUOTO

18.39. per oggi è tutto, grazie per averci seguito e buona serata!

18.38: L’appuntamento è per domani dove Simona Quadarella darà l’assalto alla medaglia d’oro nei 1500, ci saranno i debutti per Razzetti, Burdisso e Paltrinieri e tornerà in vasca Martinenghi nei 50 rana

18.36: le buone notizie, però, per l’Italia finiscono qui. Male Benedetta Pilato che crolla nella seconda parte dei 100 rana ed esce per soli 4 centesimi in semifinale, malissimo anche Arianna Castiglioni lontana dal tempo di qualificazione per la finale e per Parigi. Michele Lamberti perde una bella occasione fallendo l’accesso alla finale dei 100 dorso, ampiamente alla sua portata e Francesca Pasquino esce di scena nella semifinale dei 100 dorso, non riuscendo a realizzare il personale. Passo indietro un po’ preoccupante, bisogna dirlo, a livello di squadra

18.35. Seconda giornata al Mondiale di nuoto a Doha e seconda medaglia per una Italia in chiaroscuro. Nicolò Martinenghi ha regalato un’altra perla andandosi a prendere il terzo podio consecutivo al mondiale, chiudendo secondo la finale dei 100 rana alle spalle di Fink, sempre più solido su altissimi livelli.

18.33. Non saranno qui con la formazione migliore, gli Stati Uniti ma possono contare su alcune punte di altissima qualità. Vince la finale dei 200 misti, ultima gara di oggi, Kate Douglass, secondo posto per Pickrem con 2’08″56, terza Yu con 2’09″01, poi Gorbenko, Steenbergen, Wood

18.32: Che dominio di Kate Douglass che concede il bis iridato con 2’07″05, argento per la canadese Pickrem, bronzo per la cinese Yu

18.31: Ai 100 Douglass, Yu, Gorbenko

18.29. E’ il momento dell’ultima finale di serata, quella dei 200 misti donne. Queste le protagoniste:

1 WOOD Abbie GBR 2 MAR 1999 2:11.35
2 BONNET Charlotte FRA 14 FEB 1995 2:10.24
3 YU Yiting CHN 5 SEP 2005 2:08.83
4 DOUGLASS Kate USA 17 NOV 2001 2:08.41
5 PICKREM Sydney CAN 21 MAY 1997 2:08.76
6 GORBENKO Anastasia ISR 7 AUG 2003 2:10.15
7 STEENBERGEN Marrit NED 11 JAN 2000 2:11.23
8 McMILLAN Ashley CAN 12 MAR 2004 2:12.23

18.28. Questi i finalisti dei 100 stile uomini: Rapsys, Hwang, Martens, Hobson, Winnington, Miroslaw, Costa, Scott

18.27: Il lituano Rapsys vince la seconda semifinale con 1’44″96, secondo posto per il coreano Hwang con 1’45″15, terzo tedesco Martens con 1’45″21

18.22: Questi i protagonisti della seconda semifinale dei 200 stile libero:

1 SIERADZKI Kamil POL 11 JAN 2002 1:47.25
2 HENVEAUX Lucas Pierre A BEL 25 SEP 2000 1:46.93
3 HOBSON Luke USA 25 JUN 2003 1:46.54
4 MARTENS Lukas GER 27 DEC 2001 1:45.74
5 RAPSYS Danas LTU 21 MAY 1995 1:45.95
6 TAYLOR Kai James AUS 18 AUG 2003 1:46.81
7 HWANG Sunwoo KOR 21 MAY 2003 1:46.99
8 AUBOECK Felix AUT 19 DEC 1996 1:47.30

18.20: Winnington vince la prima batteria con 1’45″90, secondo posto per il tedesco Miroslaw con 1’45″95, terzo Costa con 1’46″06, quarto Scott con 1’46″24

18.17: Non ci sono azzurri ma è previsto un bello spettacolo nelle due semifinali dei 200 stile libero. I protagonisti della prima semifinale:

1 COSTA Guilherme BRA 1 OCT 1998 1:47.28
2 LEE Hojoon KOR 14 FEB 2001 1:46.97
3 WINNINGTON Elijah AUS 5 MAY 2000 1:46.69
4 MIROSLAW Rafael GER 25 MAR 2001 1:45.89
5 SCOTT Duncan GBR 6 MAY 1997 1:46.09
6 MATSUMOTO Katsuhiro JPN 28 FEB 1997 1:46.84
7 JI Xinjie CHN 27 OCT 1997 1:47.13
8 LOKTEV Denis ISR 6 APR 2000 1:47.37

18.05: Queste le finaliste dei 100 dorso donne: Curzan, Wilm, Barclay, Anderson, Cox, Toussaint, Dawson, De Waard

18.04: Curzan con 58″73 vince la seconda semifinale e si prende il ruolo di favorita, seconda Anderson con 59″94, terza Cox con 1’00″03

18.01: Al via la seconda semifinale dei 100 dorso donne:

1 REBELO Camila POR 3 FEB 2003 1:01.51
2 de WAARD Maaike NED 11 OCT 1996 1:00.61
3 COX Lauren GBR 27 NOV 2001 1:00.27
4 CURZAN Claire USA 30 JUN 2004 59.72
5 ANDERSON Iona AUS 3 OCT 2005 59.88
6 WEILER SASTRE Carmen ESP 25 OCT 2004 1:00.44
7 ROSVALL Hanna SWE 10 FEB 2000 1:01.20
8 GEORGIEVA Gabriela BUL 16 JUN 1997 1:01.65

18.00: Vince la prima semifinale la canadese Wilm con 59″55, secondo posto per Barclay in 59″83, terza Toussaint in 1’00″37. Ultima l’azzurra Pasquino che chiude in 1’01″68

17.56: In programma ora le semifinali dei 100 dorso. C’è Francesca Pasquino al via nella prima. Le protagoniste:

1 PASQUINO Francesca ITA 31 OCT 2002 1:01.54
2 PISKORSKA Adela POL 16 NOV 2003 1:01.03
3 DAWSON Kathleen GBR 3 OCT 1997 1:00.36
4 WILM Ingrid CAN 8 JUN 1998 59.82
5 BARCLAY Jaclyn AUS 27 DEC 2006 1:00.05
6 TOUSSAINT Kira NED 22 MAY 1994 1:00.50
7 SHKURDAI Anastasiya NIA 3 JAN 2003 1:01.43
8 AU Hoi Shun Stephanie HKG 30 MAY 1992 1:01.80

17.54: Matos Ribeiro è riuscito a piazzare la bracciata vincente nel caos di un finale convulso con 22″97, argento per lo statunitense Andrew con 23″07, bronzo per l’australiano McEvoy con 23″08

17.53: VINCE DIOGO MATOS RIBEIRO!!! Il giovanissimo portoghese va a prendersi l’oro, argento per lo statunitense Andrews, terzo l’australiano McEvoy

17.49. Al via tra poco la terza finale di giornata, quella dei 50 farfalla uomini. Questi i protagonisti:

1 CASAS Shaine USA 25 DEC 1999 23.22
2 COOPER Isaac AUS 7 JAN 2004 23.18
3 MOLLA YANES Mario ESP 13 APR 2002 23.17
4 ANDREW Michael USA 18 APR 1999 22.94
5 CARTER Dylan TTO 30 JAN 1996 23.15
6 MATOS RIBEIRO Diogo POR 27 OCT 2004 23.18
7 McEVOY Cameron AUS 13 MAY 1994 23.21
8 BAEK Inchul KOR 31 MAY 2000 23.24

17.41: Queste le finaliste dei 100 rana donne: Tang, McSharry, Yang, Schouten, Haughey, Zmushka, Teterevkova, Angus

17.40: prima delle escluse Benedetta Pilato. Per 4 centesimi è eliminata l’azzurra. Inattesa questa eliminazione per la ranista pugliese. Male anche Castiglioni, lontana dalle prime, ultima con 1’07″57

17.37. C’è Arianna Castiglioni al via nella seconda semifinale. Queste le protagoniste:

1 CASTIGLIONI Arianna ITA 15 AUG 1997 1:07.48
2 HANSSON Sophie SWE 2 AUG 1998 1:07.19
3 YANG Chang CHN 16 SEP 2001 1:06.80
4 TANG Qianting CHN 14 MAR 2004 1:06.16
5 Mc SHARRY Mona IRL 21 AUG 2000 1:06.49
6 SIM En Yi Letitia SGP 3 MAR 2003 1:06.97
7 ANGUS Sophie CAN 12 MAR 1999 1:07.37
8 van NIEKERK Lara RSA 13 MAY 2003 1:07.61

17.33: Schouten vince in 1’06″30, secondo posto per una sorprendente Haughey in 1’06″41, terza  Zmushka in 1’06″53, quarta Teterevkova in 1’06″61

17.32: Crolla nel finale Benedetta Pilato con 1’06″70. per 75 metri ha tenuto la testa, poi ha letteralmente perso la velocità. Si è fatta superare da ben quattro avversarie

17.31: E’ il momento delle semifinali dei 100 rana. C’è Benedetta Pilato al via nella prima:

1 CEBALLOS Macarena ARG 12 JAN 1995 1:07.61
2 PILATO Benedetta ITA 18 JAN 2005 1:07.24
3 TETEREVKOVA Kotryna LTU 23 JAN 2002 1:06.85
4 SCHOUTEN Tes NED 31 DEC 2000 1:06.46
5 ZMUSHKA Alina NIA 5 JAN 1997 1:06.77
6 SZTANDERA Dominika POL 19 JAN 1997 1:07.17
7 HAUGHEY Siobhan Bernadette HKG 31 OCT 1997 1:07.41
8 MAMIE Lisa SUI 27 OCT 1998 1:07.75

17.30: Questi i finalisti dei 100 dorso uomini: Armstrong, Coetze, Gonzalez, Christou, Mityukov, Makrygiannis, Knedla, Aikins

17.29: Peccato! Michele Lamberti è fuori dalla finale di pochissimo! Non è riuscito a tenere fino in fondo un ritmo elevatissimo tenuto nella prima parte di gara. E’ quinto in 53″89 ed è fuori. Vince Coetze con 53″07, secondo Gonzalez con 53″22

17.25: Potrebbe esserci stato un errore nella distribuzione delle corsi e della semifinale precedente. Dovrebbe avere vinto lo statunitense Armstrong

17.24: Questi i protagonisti della seconda semifinale dei 100 dorso con Michele Lamberti:

1 BRAUNSCHWEIG Ole GER 15 NOV 1997 54.10
2 van WESTERING Kai NED 11 OCT 2003 53.84
3 LAMBERTI Michele ITA 3 NOV 2000 53.73
4 COETZE Pieter RSA 13 MAY 2004 53.32
5 GONZALEZ Hugo ESP 19 FEB 1999 53.61
6 CHRISTOU Apostolos GRE 1 NOV 1996 53.79
7 FERGUSON Conor IRL 11 OCT 1999 53.95
8 STOKOWSKI Kacper POL 6 JAN 1999 54.23

17.23: Continua a stupire il greco Makrygiannis che vince la prima semifinale in 53″03, secondo posto per Mityukov con 53″64, terzo Armstrong con 53″67, quarto Knedla con 53″70

17.19: Al via tra poco la prima semifinale dei 100 dorso uomini, nella seconda Michele Lamberti. Questi i protagonisti:

1 KNEDLA Miroslav CZE 18 JUL 2005 54.20
2 AIKINS Jack USA 11 OCT 2002 53.87
3 WOODWARD Bradley AUS 5 JUL 1998 53.76
4 MAKRYGIANNIS Evangelos GRE 18 JUN 2000 53.43
5 ARMSTRONG Hunter USA 24 JAN 2001 53.66
6 LEE Juho KOR 23 JAN 1995 53.81
7 MITYUKOV Roman SUI 30 JUL 2000 54.10
8 ZHELTIAKOV Oleksandr UKR 15 NOV 2005 54.24

17.16. Torna in Europa il titolo dei 100 farfalla e torna in Germania dopo tanto tempo un titolo iridato femminile con una campionessa vera, che è cresciuta tantissimo e può dire la sua anche in chiave olimpica: Angelina Kohler vince in 56″28, davanti a Curzan in 56″61, terza la svedese Hansson in n56″94, quarta Throssel in 56″97

17.15. Angelina Kohler vince l’oro iridato con 56″29! Secondo posto per la statunitense Curzan, terza piazza per la svedese Hansson

17.14: Ai 50 Kohler, Curzan, Hansson

17.13. Al via la finale dei 100 farfalla donne. Queste le protagoniste:

1 IITSUKA Chiharu JPN 11 JAN 2001 58.01
2 NTOUNTOUNAKI Anna GRE 9 SEP 1995 57.86
3 THROSSELL Brianna AUS 10 FEB 1996 57.22
4 KOHLER Angelina GER 12 NOV 2000 56.11
5 CURZAN Claire USA 30 JUN 2004 57.06
6 HANSSON Louise SWE 24 NOV 1996 57.28
7 GALLAGHER Erin RSA 18 DEC 1998 57.92
8 PERKINS Alexandria AUS 27 JUL 2000 58.05

17.08: Grande emozione, grande gara di Martinenghi, che era quinto a metà gara e ha avuto una grande progressione che però non gli ha permesso di vincere. Martinenghi dichiara a caldo: “Mi sono regalato il terzo podio, gara molto strana, tutti un po’ lenti. Ogni gara è a sè. L’importante è sapere esserci al momento giusto. Quando devo tirare fuori la grinta ci sono. Per me è un motivo d’orgoglio al termine di un anno difficile. E’ un inizio nuovo. Sono stremato”

17.07: Fink ha condotto dall’inizio alla fine la finale iridata vincendo con 58″57, Martinenghi ha disputato una grande gara, dopo una stagione difficile, si è fatto trovare ancora pronto, ha chiuso in 58″84, salendo per la terza volta consecutiva sul podio, terzo posto per un Adam Peaty che ha peggiorato la prestazione di ieri in semifinale con 59″10. Non è ancora lui, il britannico imbattibile, ma torna sul podio iridato e non è poco per quello che ha passato

17.07: TUTTO CONFERMATO!

17.07: Gara rivista al VAR

17.06: ARGENTOOOOOOOOOOOOO MARTINENGHIIIIIIIIIIIIIIIII!!! E’ stata una grande gara! Fink ha letteralmente dominato questa gara, Martinenghi ha chiuso al secondo posto, terzo posto per Adam Peaty

17.05: Ai 50 Fink, Peaty, Williamson

17.04: Atleti ai blocchi!

17.01: C’è Nicolò Martinenghi al via della finale dei 100 rana che apre il programma. Questi i protagonisti:

1 WILLIAMSON Sam AUS 19 DEC 1997 59.35
2 MATZERATH Lucas GER 3 MAY 2000 59.30
3 KAMMINGA Arno NED 22 OCT 1995 58.87
4 PEATY Adam GBR 28 DEC 1994 58.60
5 FINK Nic USA 3 JUL 1993 58.73
6 MARTINENGHI Nicolo ITA 1 AUG 1999 59.13
7 CORBEAU Caspar NED 3 APR 2001 59.33
8 SHYMANOVICH Ilya NIA 2 AUG 1994 59.40

17.00: La serata si chiude con la finale dei 200 misti dove la statunitense Douglass è la grande favorite. Attenzione a Pickrem, Yu e Gorbenko

16.58: Non ci sono azzurri ma è previsto grande spettacolo nelle semifinali dei 200 stile libero con tanti campioni in vasca, nonostante le assenze

16.56: Si prosegue con le semifinali dei 100 dorso. Tante le assenti anche qui. C’è Francesca Pasquino per l’Italia che difficilmente potrà proseguire la sua avventura ma che proverà a migliorare il personale

16.54: Si preannuncia spettacolare la finale dei 50 farfalla che decreterà il successore di Thomas Ceccon. Il favorito è lo statunitense Andrew che però non sempre riesce a dare il meglio in finale. Non dovesse riuscirci sono pronti Dylan Carter di Trinidad e Tobago e il giovane portoghese Matos Ribeiro. Anche McEvoy e Casas non sono totalmente tagliati fuori.

16.52: Benedetta Pilato e Arianna Castiglioni danno l’assalto alla finale dei 100 rana. Questa mattina hanno faticato in batteria e serve un cambio di passo, che non potrà avere la super favorita della vigilia Ruta Meilutyte, clamorosamente eliminata oggi in batteria

16.49: C’è Michele Lamberti nelle semifinali dei 100 dorso uomini: l’azzurro è entrato in semifinale con il quinto tempo ed ha destato un’ottima impressione migliorando il personale. Ci proverà ad entrare nella sua prima finale iridata ma non sarà facile.

16.47: Si procede con la finale dei 100 farfalla donne che ha una sola grande favorita, la tedesca Kohler che ha migliorato il suo personale due volte ieri, e che potrebbe scendere sotto i 56″. Le rivali sono Curzan e Hansson ma attenzione alla greca Ntountounaki.

16.45: Si parte proprio con la finale dei 100 rana. A meno di sorprese (Shymanovich farà di tutto per sparigliare le carte) sono quattro atleti per tre posti sul podio: Adam Peaty, rivisto ieri su buoni livelli, Nic Fink, Arno Kamminga e, appunto Nicolò Martinenghi che dovrà abbassare sensibilmente i suoi tempi per puntare ad un grande risultato

16.43: Sono 4 le finali in programma oggi, un solo italiano in finale. Si tratta di Nicolò Martinenghi che si giocherà il podio nei 100 rana. Le altre finali sono i 100 farfalla donne, i 50 farfalla uomini e i 200 misti donne

16.40: Buongiorno e benvenuti alla diretta della seconda giornata di gare dei Campionati del Mondo 2024 di nuoto in vasca lunga all’Aspire Dome di Doha in Qatar.

LA CRONACA DI SIMONA QUADARELLA

LA CRONACA DI BENEDETTA PILATO

ORARI E PROGRAMMA DELLE FINALI

9.46: L’appuntamento è per questo pomeriggio alle 17.00 con la seconda sessione di finali del Mondiale di Doha

9.45: Si chiude con la conquista di un altro posto in finale (è il quarto finora) per l’Italia: Simona Quadarella entra nella finale di domani ai 1500 stile con il miglior tempo. Avanti anche Pasquino e Lamberti nei 100 dorso, oggi in semifinale, Pilato e Castiglioni senza brillare nei 100 rana. Non bene De Tullio e Ciampi, fuori dalla semifinale dei 200 stile libero

9.44. Queste le finaliste dei 1500 stile libero: Quadarella, Gose, Li, Gough, Kirpichnikova, Tang, Thomas, Kobrich

9.43: Miglior tempo assoluto per Simona Quadarella con 16’02″96, ritmi da allenamento per lei, secondo posto per Gose, terzo per Kobrich

9.42: Ai 1400 Quadarella, Gose, Kobrich, posizioni cristallizzate

9.39: Ai 1200 Quadarella, Gose, Kobrich

9.37: Ai 1000 Quadarella, Gose a 4″18, Kobrich a 10″94

9.35: Agli 800 passaggio a 8’29″48 per Quadarella, Gose si stacca, Kobrich

9.33. Ai 600 Quadarella ha un piccolo vantaggio su Gose, terza Kobrich

9.31: Ai 400 Quadarella e Gose in fuga, Kobrich

9.29: Ai 200 Gose, Quadarella, Gan

9.25: Bingje Li vince la seconda batteria con 16’13″61, secondo posto per Gough con 16’14″48, terza Kirpichnikova con 16’14″76. Ora Quadarella con Gose

9.23: Ai 1300 Li, Gough, Yang

9.21: Ai 1100 Li, Gough, Kirpichnikova

9.16: Ai 600 Li, Gough, Thomas

9.12: Ai 300 Ai 300 Kirpichnikova, Gough, Li

9.06: La sudafricana Houtman si aggiudica la prima batteria dei 1500 con 16’35″39. Ora Kirpichnikova, Li e Yang nella seconda e penultima batteria

8.55: Sono tre le atlete, tutte di secondo piano, in acqua. Nella terza batteria Simona Quadarella

8.50: Partita la prima di tre batterie dei 1500 stile libero femminile

8.48. Questi i qualificati per le semifinali dei 200 stile: Martens, Miroslaw, Rapsys, Scott, Hobson, Winnington, Taylor, Matsumoto, Henveaux, Lee, Wang, Ji, Sieradzki, Costa, Auboeck, Loktev

8.47: E’ fuori anche Matteo Ciampi dalla semifinale. Chiude nono pure lui e questa è una sorpresa molto negativa. 1’47″65 il tempo, Vince l’ultima batteria Rapsys con 1’45″95, secondo Matsumoto con 1’46″84

8.42: Martens si aggiudica la penultima batteria con 1’45″74, secondo posto per Scott con 1’46″09, terzo Winnington con 1’46″69, nono De Tullio con 1’48″46. Manca proprio la condizione al pugliese che è fuori anche dalla semifinale dei 200 e adesso è allarme rosso per la 4×200. Ora Ciampi nell’ultima batteria

8.40: Dominio del tedesco Miroslaw che si impone in 1’45″89 davanti allo statunitense Hobson in 1’46″54. Ora De Tullio, con Pan, Scott, Martens ed Henveaux

8.37: L’estone Zirk vince la quarta batteria con il tempo di 1’47″54 e inizia a candidarsi per un posto in semifinale.

8.34: Il ceco Gemov si aggiudica la terza batteria dei 200 stile con il crono di 1’49″78

8.30: Il lettone Rullis si impone nella seconda batteria dei 200 stile libero con il tempo di 1’52″42

8.27: Sobers delle Barbados vince la prima batteria dei 200 stile libero con 1’53″93

8.24: Queste le semifinaliste dei 100 rana: Tang, Schouten, McSharry, Zmushka, Yang, Teterevkova, Sim, Sztandera, Hansson, Pilato, Angus, Haughey, Castiglioni, Ceballos, Van Niekerk, Mamie

8.22: Clamoroso!!! Eliminata Ruta Meilutyte. La lituana se l’è presa troppo comoda dopo una grande partenza ed ha chiuso in 1’07″74. Pilato, quinta, è dentro con un tranquillo 1’07″24. Vince Zmushka con 1’06″77 davanti a Teterevkova con 1’06″85. Due azzurre in semifinale

8.19: Tang con 1’06″16 vince la penultima batteria, davanti a McSharry con 1’06″49, terza Yang con 1’06″80, Castiglioni è ottava quando manca l’ultima batteria dove ci sarà Pilato al via

8.17: E’ terza Arianna Castiglioni con 1’07″48 che le servirà per la semifinale. Bene nella prima parte, un po’ in difficoltà nel finale. Vince Schouten con un gran finale, 1’06″46, seconda Hansson con 1’07″19

8.14: La ceca Horska si aggiudica la terza batteria dei 100 rana con 1’08″95. Ora Castiglioni a caccia della semifinale con Schouten e Hansson

8.11: La seconda batteria dei 100 rana va a Gibbs delle Bahamas con 1’12″27

8.09: Ip Hen Cheung delle Mauritius vince la prima batteria dei 100 rana donne con 1’14″25

8.05: Questi i semifinalisti dei 100 dorso: Coetzee, Makygiannis, Gonzalez, Armstrong, Lamberti, Woodward, Christou, Lee, Westering, Aikins, Ferguson, Mityukov, Braunschweig, Knedla, Stokowski, Zheltiakov

8.04: bella prova di Michele Lamberti che chiude al terzo posto con 53″73, prestazione solida dell’azzurro che vola in semifinale con il personale. Vince Makrygiannis con 53″43, secondo Armstrong con 53″66

8.01: Il sudafricano Coetzee vince con 53″32 la seconda batteria, precedendo Woodward  con 53″76 e Westering con 53″76. Ora Lamberti nell’ultima batteria

7.59. Ancora Spagna! Gonzalez vince la quarta batteria con 53″61, davanti a Ferguson con 53″95 e Mityukov con 54″10

7.57: Il bulgaro Levterov e il sudanese Saleem si aggiudicano pari merito la terza batteria con 55″44

7.54: Il dominicano Pineiro vince la seconda batteria dei 100 dorso con 57″41

7.52: Il lussemburghese Fabiani vince la prima batteria dei 100 dorso uomini con 56″21

7.48. Queste le atlete qualificate per la semifinale: Curzan, Wilm, Anderson, Barclay, Cox, Dawson, Weiler Sastre, Toussaint, De Waard, Piskorska, Rosvall, Shkurdai, Rebelo, pasquino, Georgieva, Au

7.47. Sesto tempo per Pasquino nell’ultima batteria con il crono che le vale la qualificazione alla semifinale. Curzan vince con 59″72, davanti a Cox con 1’00″27 e De Waard con 1’00″61. Pasquino 1’01″54

7.45: La canadese Wilm in rimonta vince la quinta batteria con 59″82, davanti a una tranquilla Toussaint con 1’00″50, terza Piskorska con 1’01″03. Ora Pasquino

7.42: La australiana Anderson si aggiudica la terza batteria con 59″88, secondo posto per l’altra australiana Barclay con 1’00″05, terza Dawson con 1’00″36

7.39: La serba Markovic si aggiudica la terza

batteria dei 100 dorso con 1’03″70

7.36: Tendrinavalona del Madagascar si aggiudica la prima batteria dei 100 dorso con 1’09″14

7.31: Nei 1500 femminile si profila una possibile battaglia a due tra Simona Quadarella e la cinese Li Bingje, atleta dal finale fulminante che la romana dovrà cercare di staccare sul passo per evitare brutte sorprese negli ultimi metri di gara. Per il resto Anastasija Kirpichnikova, mattatrice agli Europei in corta, non sembra nella condizione giusta per poter impensierire Quadarella nella caccia al podio. Da tenere d’occhio, invece, ci sono la statunitense Kate Hurst e la brasiliana Beatrice Dizotti, oltre all’argentina Angelina Hein, già finalista nei 400 stile.

7.29: C’è voglia di riscatto ma non si sa se c’è la condizione per prenderselo per Marco de Tullio e Matteo Ciampi dopo il flop di ieri nei 400 stile libero. i due azzurri questa mattina hanno un compito più semplice, provare ad entrare nella semifinale dei 200 stile libero che vede al via alcuni fra i grandi protagonisti della specialità. Fuori causa Richards e Dean che sono a Doha solo di passaggio per la staffetta 4×100 britannica, la Gran Bretagna punta soprattutto su Dnncan Scott che può dire la sua anche per la vittoria. Lee Ho-joon della Corea del Sud è il favorito numero uno per l’oro, Kai Taylor dell’Australia, nonostante abbia mancato le semifinali ai Mondiali con un tempo di 1:46.94 è uno degli uomini da battere, così come Denis Loktev di Israele, Lucas Henveaux del Belgio, finalista ieri nei 400 assieme all’australiano Elijah Winnington che può dire la sua nella distanza più breve.

7.27: Al via anche Arianna Castiglioni, che ritrova l’atmosfera iridata dopo quasi cinque anni di assenza e vorrà cercare di centrare l’obiettivo finale. Tra le altre pretendenti al podio Lara van Niekerk che, nonostante i precedenti piazzamenti al 13° e 18° posto nei Campionati del Mondo, ha dimostrato un notevole potenziale. Mona McSharry e Sophie Hansson sono altre contendenti importanti. Tes Schouten, Siobhan Haughey e Kate Douglass sono altre nuotatrici da tenere d’occhio.

7.25: Si prosegue con una delle gare più attese in chiave italiana, i 100 rana donne con al via Benedetta Pilato che in questa gara è stata campionessa del mondo e ha già conquistato il pass per Parigi 2024. La ranista pugliese si mette alla prova in questa tappa di passaggio affrontando l’Avversaria con la A maiuscola, quella Ruta Meilutyte che è tornata per compiere la missione di rivincere il titolo olimpico e, nel frattempo, portarsi a casa qualche oro iridato, compreso quello di Doha.

7.23: Hunter Armstrong ha nuotato ben 14 volte sotto i 53″ ed è il favorito numero uno, Ksawery Masiuk, finalista nel 2023, ha un personale di 52″58, occhio anche a Pieter Coetze, campione del Commonwealth con un record africano di 52″78, e al greco Apostolos Christou, con un personale di 52″09. Tra gli altri contendenti, Miroslav Knedla, Roman Mityukov, Hugo Gonzalez, finalista olimpico, e Bradley Woodward.

7.21: C’è un ritrovato Michele Lamberti al via delle batteria dei 100 dorso. L’azzurro, a due anni e qualche mese dall’Europeo in corta che lo vide letteralmente esplodere e dopo qualche traversia, ritrova la maglia azzurra in un appuntamento Mondiale e ha come obiettivo minimo centrare l’accesso in semifinale in una gara che, lato Italia, risente non poco dell’assenza di Thomas Ceccon.

7.19: Si parte con i 100 dorso donne dove l’Italia sarà rappresentata da Francesca Pasquino, classe 2002, debuttante a questi livelli e in cerca del personale e del passaggio del primo turno. Claire Curzan guida la classifica stagionale con un record personale di 58″35 ottenuto agli U.S. Open di dicembre, seguita da Ingrid Wilm del Canada con 58″80 ai Trials canadesi. Entrambe sembrano super favorite, mentre Iona Anderson e Jaclyn Barclay potrebbero puntare ad un posto sul podio, insieme ad altre nuotatrici come de Waard, Piskorska e Carmen Weiler Sastre. Anastasiya Shkurdai, atleta neutrale, potrebbe influenzare la situazione con il suo veloce tempo personale di 59″08.

7.16: L’Italia cala gli assi nelle batterie della seconda giornata di gare al Mondiale di Doha. In mattinata, infatti scendono in vasca le due atlete che puntano alla medaglia nella kermesse iridata, Benedetta Pilato e Simona Quadarella: entrambe hanno già un titolo iridato alle spalle e sono protagoniste ormai da diversi anni ad altissimi livelli. Come per altri, sia per Pilato che per Quadarella Doha è una tappa di passaggio ma scendere in acqua per partecipare non rientra delle usanze delle due atlete italiane.

7.13: Prosegue la prima grande manifestazione di un anno, il 2024, dove non mancheranno certo gli appuntamenti per il grande nuoto internazionale, con il clou a luglio quando si disputeranno i Giochi olimpici a Parigi. Ancora una volta la squadra italiana si è già confermata fra le grandi grande protagoniste di una kermesse iridata snobbata da molti grandi interpreti del nuoto mondiale, che non vogliono distogliere la loro attenzione dalla preparazione olimpica. Nonostante questo a Doha diversi campioni saranno in acqua e si preannuncia un bello spettacolo da seguire molto attentamente.

7.10: Buongiorno e benvenuti alla diretta live della seconda giornata di gare dei Campionati del Mondo 2024 di nuoto in vasca lunga all’Aspire Dome di Doha in Qatar.

IL BORSINO DI OGGI

Programma, Orari, Tv e streaming dell 12 febbraio ai Mondiali di nuoto di Doha I favoriti gara per garaLe favorite gara per garaIl programma dei Mondiali di DohaLe speranze di medaglia dell’Italia a DohaLa presentazione della seconda giornataIl medagliere dei Mondiali di DohaLa cronaca della prima giornata

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda giornata di gare dei Campionati del Mondo 2024 di nuoto in vasca lunga all’Aspire Dome di Doha in Qatar. Prosegue la prima grande manifestazione di un anno, il 2024, dove non mancheranno certo gli appuntamenti per il grande nuoto internazionale, con il clou a luglio quando si disputeranno i Giochi olimpici a Parigi. Ancora una volta la squadra italiana si è già confermata fra le grandi grande protagoniste di una kermesse iridata snobbata da molti grandi interpreti del nuoto mondiale, che non vogliono distogliere la loro attenzione dalla preparazione olimpica. Nonostante questo a Doha diversi campioni saranno in acqua e si preannuncia un bello spettacolo da seguire molto attentamente.

Nicolò Martinenghi si gioca un posto sul podio nella finale dei 100 rana. L’azzurro se la giocherà con i rivali di sempre, un Adam Peaty versione “terrestre”, Nic Fink che spesso ha incrociato i destini dell’azzurro, così come Arno Kamminga: i valori sembrano più o meno simili e oggi Martinenghi potrà scendere in vasca senza particolari patemi visto che il tempo per Parigi lo ha già ottenuto e quella pratica è archiviata.

L’Italia cala gli assi nelle batterie della seconda giornata di gare al Mondiale di Doha. In mattinata, infatti scendono in vasca le due atlete che puntano alla medaglia nella kermesse iridata, Benedetta Pilato e Simona Quadarella: entrambe hanno già un titolo iridato alle spalle e sono protagoniste ormai da diversi anni ad altissimi livelli. Come per altri, sia per Pilato che per Quadarella Doha è una tappa di passaggio ma scendere in acqua per partecipare non rientra delle usanze delle due atlete italiane. Si parte con i 100 dorso donne dove l’Italia sarà rappresentata da Francesca Pasquino, classe 2002, debuttante a questi livelli e in cerca del personale e del passaggio del primo turno. Claire Curzan guida la classifica stagionale con un record personale di 58″35 ottenuto agli U.S. Open di dicembre, seguita da Ingrid Wilm del Canada con 58″80 ai Trials canadesi. Entrambe sembrano super favorite, mentre Iona Anderson e Jaclyn Barclay potrebbero puntare ad un posto sul podio, insieme ad altre nuotatrici come de Waard, Piskorska e Carmen Weiler Sastre. Anastasiya Shkurdai, atleta neutrale, potrebbe influenzare la situazione con il suo veloce tempo personale di 59″08.

C’è un ritrovato Michele Lamberti al via delle batteria dei 100 dorso. L’azzurro, a due anni e qualche mese dall’Europeo in corta che lo vide letteralmente esplodere e dopo qualche traversia, ritrova la maglia azzurra in un appuntamento Mondiale e ha come obiettivo minimo centrare l’accesso in semifinale in una gara che, lato Italia, risente non poco dell’assenza di Thomas Ceccon. Hunter Armstrong ha nuotato ben 14 volte sotto i 53″ ed è il favorito numero uno, Ksawery Masiuk, finalista nel 2023, ha un personale di 52″58, occhio anche a Pieter Coetze, campione del Commonwealth con un record africano di 52″78, e al greco Apostolos Christou, con un personale di 52″09. Tra gli altri contendenti, Miroslav Knedla, Roman Mityukov, Hugo Gonzalez, finalista olimpico, e Bradley Woodward.

Si prosegue con una delle gare più attese in chiave italiana, i 100 rana donne con al via Benedetta Pilato che in questa gara è stata campionessa del mondo e ha già conquistato il pass per Parigi 2024. La ranista pugliese si mette alla prova in questa tappa di passaggio affrontando l’Avversaria con la A maiuscola, quella Ruta Meilutyte che è tornata per compiere la missione di rivincere il titolo olimpico e, nel frattempo, portarsi a casa qualche oro iridato, compreso quello di Doha. Al via anche Arianna Castiglioni, che ritrova l’atmosfera iridata dopo quasi cinque anni di assenza e vorrà cercare di centrare l’obiettivo finale. Tra le altre pretendenti al podio Lara van Niekerk che, nonostante i precedenti piazzamenti al 13° e 18° posto nei Campionati del Mondo, ha dimostrato un notevole potenziale. Mona McSharry e Sophie Hansson sono altre contendenti importanti. Tes Schouten, Siobhan Haughey e Kate Douglass sono altre nuotatrici da tenere d’occhio.

C’è voglia di riscatto ma non si sa se c’è la condizione per prenderselo per Marco de Tullio e Matteo Ciampi dopo il flop di ieri nei 400 stile libero. i due azzurri questa mattina hanno un compito più semplice, provare ad entrare nella semifinale dei 200 stile libero che vede al via alcuni fra i grandi protagonisti della specialità. Fuori causa Richards e Dean che sono a Doha solo di passaggio per la staffetta 4×100 britannica, la Gran Bretagna punta soprattutto su Dnncan Scott che può dire la sua anche per la vittoria. Lee Ho-joon della Corea del Sud è il favorito numero uno per l’oro, Kai Taylor dell’Australia, nonostante abbia mancato le semifinali ai Mondiali con un tempo di 1:46.94 è uno degli uomini da battere, così come Denis Loktev di Israele, Lucas Henveaux del Belgio, finalista ieri nei 400 assieme all’australiano Elijah Winnington che può dire la sua nella distanza più breve. Nei 1500 femminile si profila una possibile battaglia a due tra Simona Quadarella e la cinese Li Bingje, atleta dal finale fulminante che la romana dovrà cercare di staccare sul passo per evitare brutte sorprese negli ultimi metri di gara. Per il resto Anastasija Kirpichnikova, mattatrice agli Europei in corta, non sembra nella condizione giusta per poter impensierire Quadarella nella caccia al podio. Da tenere d’occhio, invece, ci sono la statunitense Kate Hurst e la brasiliana Beatrice Dizotti, oltre all’argentina Angelina Hein, già finalista nei 400 stile.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della seconda giornata di gare dei Campionati del Mondo 2024 di nuoto in vasca lunga all’Aspire Dome di Doha in Qatar: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle 7.30 con le batterie e si prosegue alle 17.00 con la sessione dedicata a semifinali e finali. Buon divertimento!