Seguici su

Basket

LIVE Italia-Grecia 76-67, Qualificazioni Europei basket femminile in DIRETTA: debutto azzurro vincente con Cubaj, Zandalasini e Verona

Pubblicato

il

Cecilia Zandalasini

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Termina qui la nostra DIRETTA LIVE. Un saluto a tutti i lettori di OA Sport e buon proseguimento di serata!

Prossimo confronto azzurro quello con la Germania delle due sorelle Sabally, che avranno tantissimo da dire per la prossima decina d’anni in Europa e in WNBA, domenica alle 17:30 in quel di Amburgo.

TOP SCORER – ITALIA: Cubaj 18; GRECIA: Spanou 21

FINISCE QUI! 76-67 per l’Italia perché c’è anche l’ultimo canestro greco, Capobianco ne approfitta per far entrare (per un decimo) Gilli che così va all’esordio azzurro. Arriva così la prima vittoria in questo girone di qualificazione sui generis!

76-65 Nel finale è sfida Louka-Cubaj, stavolta la greca segna in allontanamento.

76-63 Cubaj replica con l’appoggio!

74-63 Ancora Louka che si gira rapidamente e appoggia.

Sbaglia l’aggiuntivo Sprerafico.

74-61 SPREAFICO NELL’ANGOLO DA TRE! E c’è anche il fallo di Stamati che vale l’aggiuntivo.

71-61 Appoggio facile di Louka.

71-59 VILLA! Si prende tutta la penetrazione, doppia cifra per lei a meno di 2′ dal termine. Timeout Grecia, ma a questo punto è difficile che le elleniche possano recuperare.

69-59 CUBAJ! Segna e lamenta anche un fallo nei suoi confronti non fischiato.

67-59 1/2 Christinaki.

Keys cerca la stoppata e forse la trova, per gli arbitri non è così: liberi per Christinaki. Mistero della vista degli arbitri, su cosa sia il pallone e cosa no.

67-58 Christinaki realizza in avvicinamento.

67-56 Liberi per Spanou, che fa 1/2.

67-55 KEYS! Seconda tripla nel quarto per lei a 5′ dal termine!

64-55 Dopo qualche rimbalzo sul ferro Chairistanidou riesce a realizzare.

Ancora un periodo di poca realizzazione, 5’46” alla fine.

64-53 Palla che arriva a Louka sotto canestro, sono due punti nonostante il raddoppio.

64-51 APPOGGIO DI FASSINA! E arriva il timeout greco, due minuti di fuoco azzurri!

62-51 ANCORA VERONA DALL’ARCO!

59-51 VERONA! Un giro di ferro e poi la palla entra da oltre i 6.75!

56-51 C’è la risposta dall’arco di Stamati, Spanou a servirla.

56-48 KEYS! Apre subito con la tripla!

Inizia l’ultimo quarto.

TOP SCORER – ITALIA: Zandalasini 15; GRECIA: Spanou 20

Non ci sono più canestri, e allora a 10′ dal termine è tutto da giocare tra Italia e Grecia.

53-48 CUBAJ! Con l’appoggio del nuovo +5 a 35″ dalla penultima sirena.

51-48 Christinaki continua a essere una spina nel fianco.

51-46 E ci pensa Keys a prendere il rimbalzo per servire Cubaj e far respirare l’Italia!

49-46 Tripla di Spanou, Grecia definitivamente tornata a contatto.

49-43 Realizza Stamati da tre, Grecia che cerca ancora il riavvicinamento.

49-40 Si dimena e appoggia al vetro Christinaki.

La Grecia spende il timeout con 3’30” da giocare nel terzo periodo.

Meno di 4′ a fine terzo quarto.

49-38 1/2 Spanou.

Spreafico prova a chiudere sul taglio centrale di Spanou, arriva il fallo e con esso i liberi.

49-37 Tabellata non dichiarata da tre di Spanou.

49-34 Arresto e tiro dalla media di Zandalasini con Villa che l’aiuta non poco!

47-34 SPREAFICO DA TRE! Il primo canestro come capitana azzurra!

44-34 Misterioso fischio contro Keys che vale il gioco da tre punti a Spanou, arriva anche l’aggiuntivo realizzato.

44-31 CHE PALLA DI CUBAJ PER VILLA! E l’appoggio è facile!

42-31 ZANDALASINI! Tripla frontale, è una forzatura, ma la parabola altissima entra!

Primi due minuti che scorrono senza canestri.

20:58 Inizia il terzo quarto

20:56 Ultimi due minuti prima dell’inizio del terzo quarto.

20:53 Nel raggruppamento dell’Italia, nettissimo 41-85 della Germania in Repubblica Ceca. Chiaramente la presenza di entrambe le Sabally, Nyara e Satou, per le tedesche ha un certo peso: una parte del gruppo è anche quella che vinceva gli Europei Under 18 2018 a Udine.

20:50 Si sono disputate varie partite dei gironi (quelli veri) che parlano di qualificazione in giro per l’Europa. Tra queste si segnala la clamorosa sconfitta del Belgio contro la Polonia, un 62-67 inatteso per le detentrici del titolo europeo.

20:47 Alcune immagini dalla prima metà di gara.

TOP SCORER – ITALIA: Zandalasini, Cubaj 10; GRECIA: Spanou, Pavlopoulou 11

Forzatura dalla media di Zandalasini che sbaglia l’ultimo tiro, Italia che resta avanti dopo 20′ di match a Vigevano.

39-31 Da una parte Zandalasini che fa muro contro Spanou, dall’altra l’appoggio di Villa!

37-31 Realizza l’aggiuntivo Cubaj.

Ultimo timeout anche per la Grecia con poco più di 1′ prima dell’intervallo.

36-31 VILLA PER CUBAJ! L’una penetra, l’altra segue il rimorchio ed è potenziale gioco da tre punti!

34-31 1/2 Cubaj.

Esaurito il bonus anche dalla Grecia, arrivano due liberi per Cubaj.

33-31 Christinaki si prende il tiro dai quattro metri e Capobianco deve di nuovo chiamare timeout.

33-29 1/2 Christinaki.

Spreafico prova a tenere Christinaki, ma il risultato s di due liberi.

33-28 Villa dalla media!

31-28 Spanou una volta svegliatasi difficilmente si ferma, arriva la sua seconda tripla a 3’30” dall’intervallo.

31-25 Si sblocca l’Italia con Cubaj che da rimbalzo offensivo trova l’appoggio!

29-25 2/2 Spanou, siamo verso metà secondo quarto.

Pan spende il fallo su Spanou nel tentativo di chiudere in aiuto su Cubaj, sono liberi per il bonus già arrivato.

29-23 Spanou pesca la tripla mettendosi in proprio, gran recupero ellenico.

Brutta persa di Conti e a questo punto c’è timeout di Capobianco.

29-20 Realizza l’aggiuntivo Pavlopoulou.

29-19 Pavlopoulou pesca la tripla dall’angolo, c’è anche il fallo di Conti ed è possibile gioco da quattro.

29-16 Louka riesce a sfuggire alla marcatura di Madera e a segnare in appoggio facile.

29-14 Ottima circolazione che porta Verona ad avere la tripla aperta, e lei non se la fa sfuggire!

26-14 Pavlopoulou ancora senza molto ritmo trova la tripla frontale.

26-11 1/2 Spanou.

L’instant replay trasforma in antisportivo il fallo normale di Pan per fermare la transizione greca, liberi per Spanou e poi possesso Grecia.

26-10 Dai sei metri Verona a segno! Da rimarcare come l’Italia stia togliendo ritmo alla Grecia sostanzialmente togliendo Spanou dalla partita.

Inizia il secondo quarto.

TOP SCORER – ITALIA: Zandalasini 10; GRECIA: Pavlopoulou 4

Si chiude così il primo quarto, azzurre che hanno mostrato per larga misura una buonissima pallacanestro.

24-10 VERONA! Senza ritmo, ma segna! E per lei è importante prender ritmo in un inizio di stagione che l’ha vista più in difficoltà del solito.

Prova la penetrazione dal lato destro Panzera prendendo la linea di fondo, subisce il fallo di Stamati.

21-10 Pavlopoulou s’infila su una linea di passaggio e appoggia facilmente.

21-8 Tiro senza ritmo di Stamati che va a segno.

21-5 1/2 Keys, ma c’è rimbalzo di Pan.

Palla fatata di Zandalasini per linee centrali verso Keys che cerca l’appoggio, non trova il canestro, ma i liberi sì.

20-5 Entra e segna Pan dalla media!

18-5 ZANDALASINI! Seconda tripla di serata!

15-5 Transizione veloce di Spanou su malinteso in costruzione del possesso dell’Italia.

Arriva il timeout obbligato da parte di Prekas, che in 4’30” ne ha viste abbastanza.

15-3 Cubaj raccoglie il rimbalzo e appoggia al vetro!

13-3 Ancora Zanda dalla media!

11-3 Pavlopoulou vicino a canestro.

11-1 Zandalasini per Keys, e arriva un’altra realizzazione dalla media!

9-1 E Zandalasini da tre colpisce!

6-1 Coppia di liberi per Spanouc che fa 1/2, poi Louka prende il rimbalzo, ma senza frutti.

Come se non bastasse l’assenza (per la stagione) di Fasoula, guaio muscolare per Tsineke che deve andare in panchina.

6-0 MAATILDE VILLA! Subito un rapido infilarsi in mezzo al pitturato per appoggiare, partenza velocissima delle azzurre.

4-0 Transizione abbastanza veloce che manda a segno Zandalasini.

2-0 Subito Keys al limite dei 24.

20:01 Primo possesso Italia.

20:00 Squadre sul parquet!

19:59 QUINTETTI – ITALIA: Villa Spreafico Zandalasini Keys Cubaj; GRECIA: Stamolamprou Tsineke Christinaki Spanou Louka

19:58 Non c’è il pubblico delle grandi occasioni a Vigevano: un peccato.

19:57 Terminata la cerimonia degli inni e tra poco sarà palla a due!

19:54 Ecco che suonano gli inni.

19:51 Ultime fasi prima della presentazione delle squadre e degli inni nazionali.

19:48 Per la prima volta Vigevano ospita la Nazionale femminile. Un luogo forse lontano da parecchie capitali della palla a spicchi, ma comunque pieno di voglia di basket come anche dimostrato dall’affetto che la squadra locale maschile ha spesso e volentieri ricevuto.

19:45 Quella di oggi sarà la prima di due sfide della finestra di questo mese: l’altra arriverà fra tre giorni, contro la Germania in quel di Amburgo.

19:42 14 i precedenti tra Italia e Grecia, con 10 successi azzurri e 4 ellenici. L’Italia è ad oggi la sesta miglior europea nel ranking mondiale della FIBA; poco dietro la Grecia, ottava.

19:39 Prima assoluta da capitana per Laura Spreafico: la giocatrice ora a Ragusa è di fatto la veterana del gruppo per esperienze vissute sul parquet, e nonostante la breve esperienza con la maglia azzurra è tra le più stimate di tutto l’ambiente, un riconoscimento che si è guadagnata con una traiettoria non scontata, ma che l’ha portata a essere tra le big del nostro panorama.

19:36 Questo invece il roster della Grecia, undicesima agli ultimi Europei:

#4 Anna Niki Stamolamprou (1995, 1.70, P, Panathinaikos)
#8 Pinelopi Pavlopoulou (1996, 1.72, P, Panathinaikos)
#10 Elena Tsineke (1999, 1.74, G, Gorzow – Poland)
#11 Eva Koumantsiodou (2004, 1.90, C, Paok)
#12 Marilena Gerostergiou (1998, 1.87, C, Iraklis)
#13 Vassiliki Louka (1996, 1.93, C, Brixia Brescia) 
#15 Artemis Spanou (1993, 1.86, A-C, Bourges – Francia)
#21 Eleanna Hristinaki (1996, 1.84, A, Olympiacos)
#24 Vasiliki Cholopoulou (2007, 1.77, P, Panathiiltikos)
#25 Antigoni Chairistanidou (1990, 1.85, A, Panathinaikos)
#44 Renia Karlafti (1998, 1.80, G, Olimpiacos)
#55 Evina Stamati (1984, 1.81, G, Proteas Voulas)
Coach: Petros Prekas

19:33 Queste le 12 azzurre in campo oggi a Vigevano:

#0 Jasmine Keys (1997, 1.87, A, Famila Schio)
#2 Matilde Villa (2004, 1.70, P, Umana Venezia)
#3 Gina Conti (1999, 1.70, P, Geas Sesto San Giovanni)
#8 Costanza Verona (1999, 1.70, P, Famila Schio)
#9 Cecilia Zandalasini (1996, 1.86, A, Virtus Segafredo Bologna)
#11 Francesca Pan (1997, 1.85, G, Umana Venezia)
#13 Lorela Cubaj (1999, 1.92, C, Umana Reyer Venezia)
#14 Sara Madera (2000, 1.85, A, Gernika Bizkaia – Spagna)
#18 Caterina Gilli (2002, 1.83, A, Oxygen Roma)
#19 Martina Fassina (1999, 1.85, G, Umana Venezia)
#23 Laura Spreafico (1991, 1.83, G-A, Passalacqua Ragusa)
#24 Ilaria Panzera (2002, 1.80, G, Geas Sesto San Giovanni)
Coach: Andrea Capobianco

19:30 Buonasera a tutti coloro che ci seguono su OA Sport, e benvenuti a questa serata cestistica (particolarmente ricca, va detto) che vede l’Italbasket femminile iniziare il girone di (finte) qualificazioni europee contro la Grecia.

La presentazione

Buona serata a tutti i lettori di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima partita di qualificazione agli Europei 2025 di basket femminile. L’Italia affronta la Grecia a Vigevano, che per la prima volta nella storia ospita, in quel del PalaEnichem, le azzurre.

Qualificazione, si diceva. In realtà, qui per  l’Italia e la Grecia, ma anche per Germania e Repubblica Ceca, la questione neanche si pone. Poiché le quattro squadre ospiteranno la rassegna continentale, queste sono state posizionate in un girone a parte, che serve solo a determinare piazzamenti e miglioramenti o peggioramenti del ranking mondiale, che fa fede per il sorteggio che si terrà nel 2025.

Si apre, con questa prima finestra (e la seconda si avrà tra un anno: potenza dell’attuale calendario FIBA), il terzo corso di Andrea Capobianco sulla panchina azzurra. Questa volta la scelta è per il rinnovamento praticamente totale, in realtà già iniziato negli anni scorsi, ma pienamente evidenziato dal fatto che c’è solo una 1991 (Laura Spreafico), peraltro di “età azzurra” giovane considerati i suoi trascorsi. Per il resto, tutte dal 1996 in su, a partire da Cecilia Zandalasini.

La Grecia affronta questo ciclo mettendosi sulle spalle di Artemis Spanou, che del trio che formava con Maltsi e Kaltsidou è l’ultima rimasta nei fatti. Domina il blocco del Panathinaikos con Stamolamprou, Pavlopoulou, Chairistanidou. C’è anche Vassiliki Louka, quest’anno a Brescia, come anche Eleanna Christinaki, ora all’Olympiacos, ma già vista a Schio molto brevemente.

Il match tra Italia e Grecia vedrà la palla a due alzarsi alle ore 20:00. Buon divertimento con la DIRETTA LIVE di OA Sport!

Credit: Ciamillo

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online