Seguici su

Ciclismo

Vuelta a España 2022, si ritira Sepp Kuss: perdita importante per Primoz Roglic

Pubblicato

il

Brutta notizia per Primoz Roglic. Prima della frazione odierna, la nona della Vuelta a Espana 2022, lo sloveno della Jumbo – Visma ha perso il suo compagno Sepp Kuss. Lo statunitense, reduce dalla difficile giornata di ieri, non è infatti riuscito a tornare in sella oggi a causa di una forte febbre.

“Non è covidha affermato il direttore sportivo della Jumbo-Visma, Maarten Wynants (fonte: WielerFlits) – Ha fatto sia il test rapido che quello PCR e sono entrambi negativi. Però ha la febbre e non si sente bene, quindi si ferma. Già ieri non era al meglio. Chiaramente è un problema: se il secondo miglior scalatore della squadra non è più in gara, siamo più deboli”.

La perdita di Kuss è davvero un brutto colpo per Primoz Roglic. Maarten Wynants però ha fiducia negli altri suoi corridori ancora presenti in gara: “Ora tocca a loro mettersi in mostra. Stiamo vedendo che i ragazzi stanno crescendo giorno dopo giorno: Sam Oomen doveva ancora assorbire le botte che aveva preso al Giro di Polonia, ma sta migliorando. Robert Gesink non correva da tempo ed è in una fase di crescita sul piano della condizione. Poi, abbiamo Rohan Dennis, un altro che non gareggiava da un po’ e che è un corridore completo. Pensando a quello che ha fatto al Giro d’Italia 2020 (quando diede un grande aiuto al poi vincitore Tao Geoghehan Hart, ndr), riteniamo che possa fare parecchio del lavoro che sarebbe spettato a Kuss”.

Mountain bike, Mondiali 2022: Simone Avondetto vince l’oro nel cross country U23! Sesto Filippo Fontana

Oltre a Kuss, non sono partiti per la tappa di oggi anche l’olandese Wout Poels (Bahrain Victorious) e il belga Pieter Serry (Quick-Step Alpha Vinyl), entrambi positivi al Covid.

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online