Seguici su

Scherma

Scherma, le fiorettiste d’oro: “Abbiamo dimostrato di essere le numero uno del mondo!”

Pubblicato

il

La chiusura del cerchio. Con tanto pathos si è vissuta questa giornata a Il Cairo (Egitto), sede dei Mondiali 2022 di scherma. Quest’oggi era il giorno delle medaglie per quanto riguarda il fioretto femminile e la spada maschile a squadre. Per l’Italia sono arrivati un oro e un argento.

Il metallo più pregiato e così agognato è arrivato dalle ragazze che si sono confermate strepitose nei loro assalti e in grado di fronteggiare i vari momenti complicati che il percorso ha previsto. Dopo l’oro europeo, il primo posto nel ranking, è arrivata la ciliegina dell’oro iridato, battendo nettamente gli Stati Uniti (45-27). Una soddisfazione incredibile per le atlete e il CT Stefano Cerioni.

Trascinatrice della squadra è stata Arianna Errigo, argento individuale in questa sede: “Vincere è sempre bello, ma non è scontato essere favorite e poi riuscire a confermarsi. Oggi siamo state molto brave e siamo contente. Siamo felici del nostro lavoro e una grande soddisfazione è essere tornate numero uno al mondo dopo un po’ di tempo e averlo dimostrato anche qui. Ci siamo dette che è un peccato che non c’è la Russia perché quando tiriamo così non abbiamo paura di nessuno”, le sue parole riportate sul sito della Federscherma.

REGINE D’ORO! Il Dream Team rompe il sortilegio: campionesse del mondo nel fioretto femminile!

Ad associarsi alle considerazioni di Errigo è stata Alice Volpi: “Vincere una medaglia d’oro è una grande emozione. Da inizio stagione cerchiamo la perfezione come squadra ed oggi l’abbiamo davvero trovata. Abbiamo lavorato tanto quest’anno e i risultati si vedono soprattutto sulla squadra” (Fonte: Federscherma). Un oro significativo, poi, per Martina Favaretto che a 20 anni si può godere tale risultato: “Ci vuole sempre grinta per affrontare le avversarie, poi ci sono le mie compagne che mi caricano ed è più facile farla uscire. Sono felice di stare con loro, mi stanno aiutando molto” (fonte: Federscherma).

A completare il quadro è stata Francesca Palumbo: “Ci eravamo preparate da casa. Ci eravamo detto di mettercela tutta per portare a casa questo titolo. Siamo rimaste unite, ci siamo allenate tantissimo, non era facile essendo arrivate da favorite, ma siamo state bravissime” (Fonte: Federscherma).

Foto: Bizzi Team Federscherma

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online