Seguici su

Basket

NBA 2022, i risultati della notte (7 marzo): Embiid e Doncic trascinano Philadelphia e Dallas

Pubblicato

il

Continua la stagione 2022 di NBA. Nella notte italiana si sono giocate otto partite e le emozioni non sono di certo mancate. Andiamo a scoprire tutti i risultati e i migliori realizzatori di giornata.

Sorride Detroit, che sconfigge Atlanta all’overtime per 113-110 e conquista la terza vittoria consecutiva. Il migliore della partita è Cade Cunningham con 28 punti, 10 assist e 6 rimbalzi, ma è ottima anche la prova di Jerami Grant (23). In casa Hawks ci sono da segnalare i 22 di Bogdan Bogdanovic e i 14 e 4 rimbalzi di Danilo Gallinari. Uno strepitoso Joel Embiid realizza 43 e 14 rimbalzi e trascina Philadelphia al successo contro Chicago (121-106). Per i 76ers è importante anche la prestazione di James Harden (16, 14 assist e 8 rimbalzi). Per i Bulls buone, ma inutili, le prove di Zach LaVine (24, 11 rimbalzi e 8 assist) e DeMar DeRozan (23, 11 rimbalzi e 8 assist).

Ottimo successo di Miami, che sconfigge Houston per 123-106. Per gli Heat sono fondamentali i 31 punti dalla panchina di Tyler Herro, i 21 e 7 rimbalzi di Jimmy Butler e le doppie doppie di Bam Adebayo (18 e 10 rimbalzi) e P.J. Tucker (11 e 12 rimbalzi). In casa Rockets non bastano invece i 22 di Kevin Porter Jr. Un magnifico Karl-Anthony Towns da 27 e 13 rimbalzi porta Minnesota alla netta vittoria contro Portland (124-81). Tra le fila dei Timberwolves sono buone anche le prestazioni di Malik Beasley (19) e Naz Reid (18 e 11 rimbalzi). Per i Trail Blazers non sono invece sufficienti i 27 e 8 rimbalzi di Brandon Williams.

Basket, Champions League: Treviso cade ancora, sconfitta in casa dal Manresa

Dallas sconfigge Utah per 111-103 grazie ad uno scatenato Luka Doncic (35, 16 rimbalzi e 7 assist) e conquista il quinto successo consecutivo. In casa Mavericks è ottima anche la prova di Spencer Dinwiddie (23), mentre ai Jazz non bastano i 21 di Bojan Bogdanovic. Bella vittoria di San Antonio, che supera i Lakers per 117-110. Per gli Spurs sono fondamentali i tre giocatori con 18 o più punti a referto (il migliore è Dejounte Murray che ne realizza 26, a cui si vanno ad aggiungere anche 10 rimbalzi). Alla franchigia californiana (priva di LeBron James ed Anthony Davis) non servono invece a nulla i 18 di Talen Horton-Tucker. 

Denver ha la meglio su Golden State per 131-124 e porta a casa la terza vittoria di fila. Per i Nuggets ci sono da segnalare la tripla doppia magnifica di Nikola Jokic (32, 15 rimbalzi e 13 assist) e i 18 a testa di Jeff Green e Monte Morris, mentre ai Warriors (scesi in campo senza diversi giocatori importanti tra cui Steph Curry) non bastano i 32 di Jordan Poole ed i 30 di Moses Moody per evitare la quinta sconfitta di fila. Uno straripante Julius Randle (46 e 10 rimbalzi) trascina New York al successo esterno contro Sacramento (115-131). In casa Knicks sono fondamentali anche i 29, 8 rimbalzi e 6 assist di RJ Barrett ed i 27 di Immanuel Quickley. Per i Kings buone, ma inutili, le prove di De’Aaron Fox (24, 7 assist e 6 rimbalzi), Harrison Barnes (23) e Domantas Sabonis (19, 13 rimbalzi e 5 assist).

I RISULTATI DELLA NOTTE NBA (7 MARZO)

Detroit Pistons (18-47) – Atlanta Hawks (31-33) 113-110
Philadelphia 76ers (40-24) – Chicago Bulls (39-26) 121-106
Miami Heat (44-22) – Houston Rockets (16-49) 123-106
Minnesota Timberwolves (37-29) – Portland Trail Blazers (25-39) 124-81
Dallas Mavericks (40-25) – Utah Jazz (40-24) 111-103
San Antonio Spurs (25-40) – Los Angeles Lakers (28-35) 117-110
Denver Nuggets (39-26) – Golden State Warriors (43-21) 131-124
Sacramento Kings (24-43) – New York Knicks (27-38) 115-131

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online