Seguici su

Pattinaggio Artistico

Pattinaggio artistico, ISU pronta ad innalzare l’età minima per le gare senior

Pubblicato

il

Il tema è caldo da diverso tempo, quanto successo alle Olimpiadi di Pechino 2022 con il caso di Kamila Valieva potrebbe accelerare in maniera significativa tutto il processo. L’International Skating Union ha la seria intenzione di innalzare l’età minima per partecipare alle competizioni Senior di pattinaggio di figura, portandola da quindici a diciassette anni. La notizia, ancora non confermata sui canali ufficiali, è iniziata a circolare in modo preponderante proprio all’indomani della discussa e controversa prova individuale femminile.

La proposta sarà uno dei principali oggetti di discussione del Congresso ISU previsto per il mese di giugno; si tratterà di un evento da seguire con molta attenzione in quanto verrà svolto a conclusione del quadriennio olimpico, dunque con tante iniziative da mettere sul tavolo per (teoricamente) migliorare le sorti della disciplina.

A tal proposito è intervenuto la mattina di venerdì 18 febbraio anche il Presidente della FISG Andrea Gios che, interrogato sull’argomento, ha risposto: “L’Italia sostiene questa necessità insieme a molti Paesi” -ha affermato Gios nella parole riportate dall’agenzia di stampa ANSA. “Non è utile per il nostro sport avere campioni di 15 anni che l’anno dopo spariscono. I campioni devono rimanere nella storia, come Katarina Witt e Carolina Kostner. Questa ragazza è stata massacrata, non è riuscita a pattinare, proprio lei che faceva cose straordinarie“.

Pattinaggio artistico, Kamila Valieva vittima di una vicenda drammatica più grande di lei

Infine Gios ha parlato proprio della vicenda che ha coinvolto Valieva in questi giorni: “È possibile che un test antidoping fatto a dicembre sia stato reso noto solo a Olimpiade in corso? I russi avrebbero mandato qualcun altro e non sarebbe successo tutto questo. Abbiamo buttato nella fossa dei leoni una ragazzina di 15 anni per un test di due mesi fa, per poi arrivare a questa soluzione ridicola della premiazione annullata se fosse salita lei sul podio […] da questa storia usciamo male tutti“.

Ricordiamo che la vincitrice dell’oro Olimpico, Anna Shcherbakova, compirà diciott’anni nell’anno in corso, esattamente come la Vice Campionessa Olimpica Alexandra Trusova.

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online