Seguici su

Hockey Pista

Hockey pista, Europei 2021: Italia-Francia, azzurri c’è un esordio da non sbagliare

Pubblicato

il

Il tempo delle chiacchiere e dei test amichevoli è finito. Da oggi si fa sul serio. A Paredes (Portogallo) scatta infatti la 54esima edizione degli Europei di hockey pista: la kermesse che quest’anno verrà inaugurata da un classico come Italia-Francia.

Va detto subito: gli azzurri di Bertolucci, senza nascondersi, come peraltro ha fatto il ct nell’ultima settimana, sono superiori e dovranno usare questa partita per entrare nel torneo al meglio, visto che poi domani e dopodomani sarà il momento di misurarsi contro le superpotenze Spagna e Portogallo, cercando di capire a che punto è il processo di crescita.

I vari Ambrosio, Verona, Cocco e Compagno hanno tutte le carte in regola per fare ammattire la formazione allenata da coach Fabien Savreux, magari mettendo nelle condizioni – a più riprese – Ipinizar e Malagoli di colpire sotto porta.

Attenzione però, perché i pericoli sono comunque dietro l’angolo e portano a un cognome, declinato in tre coniugazioni, ben preciso: Di Benedetto. Di chiare origini nostrane Bruno, Roberto e Carlo Di Benedetto rappresentano una “bomba ad orologeria” pronta ad esplodere qualora la truppa azzurra non fosse capace di sbloccare e rendere facile la partita sin da subito.

La strada è quindi tracciata, il canovaccio da seguire è semplice: tutto sta nel metterlo in pratica cercando di lanciare un messaggio anche a tutte le altre squadre presente all’Europeo.

Se l’Italia vuole in primis salire sul podio e poi provare a regalarsi qualcosa di più, la partita di domani diventa fondamentale: vincere, ma soprattutto convincere, questo dev’essere il piano degli uomini di Bertolucci.

Foto: Marzia Cattini

 

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online