LIVE Atletica, Finali Diamond League Zurigo in DIRETTA: Zane Weir chiude al sesto posto nel getto del peso, settimo Filippo Randazzo nel salto in lungo

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

19.40 La nostra diretta live termina qui, grazie per averci seguito fino a questo punto, buon proseguimento di serata con la cronaca delle gare di giornata e appuntamento a domani con la seconda giornata degli atti conclusivi del maggiore circuito di meeting internazionali di atletica leggera.

19.38 Si chiude qui dunque la prima giornata delle finali della Wanda Diamond League di Zurigo, domani si gareggerà al Letzigrund Stadion dove in palio ci saranno i 25 titoli rimanenti dei 32 in palio.

19.37 Si migliora Montler all’ultimo salto, 8.17 contro gli 8.15 del quinto, il classe 1996 si porta a casa l’ultimo diamante di giornata.

19.36 Steffin McCarter realizza un 8.04 all’ultimo tentativo e chiude secondo con l’8.14 del terzo salto. Vince dunque lo svedese Thobias Montler.

19.35 7.44 per Ruswahl Saamai che chiude al terzo posto con il 7.99 del terzo salto.

19.34 Ora gli ultimi salti dei primi tre della classifica, Samaai (Sudafrica), McCarter (Usa) e Montler (Svezia).

19.33 7.66 per Filippo Randazzo che termina al settimo posto la sua finale con un 7.87 al secondo salto.

19.32 Ora l’ultima serie del lungo maschile che chiuderà la giornata di oggi.

19.29 Nel salto in lungo femminile a portarsi a casa il diamante è la serba Ivana Spanovic con un 6.96 al sesto e ultimo salto. Seconda la svedese Khaddi Sagnia con 6.83 trovato in apertura. Terza l’ucraina Maryna Bekh-Romanchuk con 6.75 all’ultimo tentativo.

19.27 Nel lungo maschile lo svedese Montler si porta al comando con un 8.15 al quinto salto.

19.25 Vince il giovane etiope (classe 2001) Berihu Aregawi in 12’58″65, secondo Birhanu Balew (Bahrain) in 13’01″27, terzo il kenyano Jacob Krop in 13’01″81.

19.24 All’ultimo giro si staccano gli etiopi Kejelcha e Aregawi.

19.22 Ai 4000 resta compatto il gruppo di testa guidato dal kenyano Kimeli in 10’32″85.

19.20 Al terzo passaggio dei 5000 il kenyano Kibet comanda in 7’52″85.

19.19 La serba Ivana Spanovic si porta in testa nel lungo femminile con un 6.88 al quinto salto.

19.18 Nei 5000 Birgen, che ha agito da lepre, si ferma al secondo chilometro in 5’13″91.

19.17 Nullo per Filippo Randazzo, oggi non in giornata, al quinto salto nella finale del lungo.

19.16 Al passaggio dei 1000 dei 5000 maschili guida il kenyano Birgen in 2’35″03.

19.13 Mariya Lasitskene decide di proseguire a 2.07 trovando due nulli per poi rinunciare. E’ la russa a portarsi a casa il Diamond Trophy del salto in alto femminile e l’assegno da 30.000 dollari.

19.10 Partiti nel frattempo i 5000 metri maschili, ultima gara su pista della giornata, questi i partecipanti: Kimel, Krop, Birgen, Kibet (Kenya), Ramsden (Australia), Balew (Bahrain), Butchart (Gran Bretagna), Kejelcha, Aregawi (Etiopia), Motsau (Sudafrica), Raess (Svizzera).

19.08 7.78 per Filippo Randazzo al quarto salto nel lungo, l’azzurro non si migliora e resta sesto. Comanda Steffin McCarter (Usa) con 8.14 al terzo tentativo davanti a Thobias Montler (Svezia) con 8.12 e Ruswahl Samaai (Sudafrica) con 7.99.

19.06 Errore per Yaroslava Mauchikh (Ucraina) a 2.07 dopo due nulli a 2.05, l’ucraina chiude dunque al secondo posto, vince la campionessa olimpica Mariya Lasitskene con 2.05.

19.03 Questa la situazione del lungo femminile dopo il quarto salto: 1. Sagnia (Svezia) 6.83, 2. Spanovic (Serbia) 6.81, 3. Sawyers (Gran Bretagna) 6.74.

19.00 Yaroslava Mahuchikh decide di passare 2.05 e di mettere l’asticella direttamente a 2.07, che gara.

18.57 MARIYA LASITSKENE! L’oro a Tokyo si porta in testa alla gara superando con margine 2.05 al secondo tentativo.

18.55 L’australiana Nicola McDermott chiude terza a 2.01 mancando di pochissimo i 2.05.

18.54 Secondo nullo per Yaroslava Mahuchikh a 2.05 con l’ucraina che stacca da lontanissimo.

18.52 Errore anche per Mariya Lasitskene al primo tentativo al 2.05.

18.51 Nullo al terzo salto per Filippo Randazzo nel lungo, l’azzurro scivola al sesto posto.

18.50 Sbaglia anche McDermott (Australia), ora Lasitskene (Russia).

18.49 Primo errore di serata per Mahuchikh (Ucraina) a 2.05.

18.47 Lo statunitense Steffin McCarter si porta al comando nel lungo con un 8.14 al terzo salto. Segue Thobias Montler (Svezia) con 8.08, poi Simon Ehammer (Svizzera) con 7.94.

18.46 Risponde la campionessa olimpica Mariya Lasitskene che supera 2.03 al primo tentativo, primo nullo di serata per Nicola McDermott che decide di passare la misura.

18.43 2.03 al primo tentativo per Yaroslava Mahuchikh, primato stagionale per l’ucraina.

18.42 Lasitskene (Russia) decide di passare la misura.

18.39 Mahuchikh (Ucraina) e McDermott (Australia) superano al primo tentativo 2.01.

18.38 Eliminata Iryna Gerashchenko nell’alto che sbaglia a 2.01 dopo due errori a 1.99.

18.36 7.87 per Filippo Randazzo al secondo salto nel lungo, l’azzurro è quinto. Questa la situazione: 1. Montler (Svezia) 8.08, 2. McCarter (Usa) 7.98, 3. Ehammer (Svizzera) 7.94.

18.33 Mariya Lasitskene supera la quinta misura di serata al primo tentativo, sbaglia per la seconda volta invece l’ucraina Iryna Gerashchenko.

18.31 Risponde Nicola McDermott, 1.99 anche per l’australiana.

18.30 1.99 al primo tentativo per l’ucraina Yaroslava Mahuchikh che oggi sembra in gran serata, percorso netto fino a qui.

18.29 Questa la situazione del lungo femminile al termine del secondo salto: 1. Sagnia (Svezia) 6.83, 2. Spanovic (Serbia) 6.81, 3. Mihambo (Germania) 6.50.

18.27 Gerashchenko (Ucraina) e Lasitskene (Russia) superano al terzo tentativo 1.96.

18.25 La polacca Kamila Licwinko chiude qui la sua gara e la sua carriera con il terzo errore a 1.96. La classe 1986 termina al quinto posto la sua Diamond League.

18.24 Secondo errore per l’oro olimpico Mariya Lasitskene a 1.96.

18.21 Nell’alto femminile 1.96 superati al primo tentativo da Mahuchikh (Ucraina) e McDermott (Australia), errori per Lasitskene (Russia), Gerashchenko (Ucraina) e Licwinko (Polonia).

18.20 Nullo per l’azzurro Filippo Randazzo al primo salto nella gara del lungo.

18.17 In vetta si replicano le prime due posizioni del podio delle Olimpiadi, vince lo statunitense Ryan Crouser con il 22.67 del terzo lancio (22.30 al sesto), secondo il connazionale Joe Kovacs con il 22.29 del secondo tentativo.

18.16 Gradino più basso del podio per il serbo Armin Sinancevic con il 21.86 del quinto lancio, 21.24 in chiusura.

18.15 Quarto invece il neo-zelandese Tomas Walsh che chiude con un 21.60 non migliorandosi rispetto al 21.61 del quinto tentativo.

18.15 21.59 per il croato Filip Mihaljevic che è quinto.

18.13 Zane Weir piazza un 20.85 all’ultimo tentativo, miglior lancio di giornata per l’azzurro che chiude al sesto posto una gara priva di particolari acuti.

18.12 Non si migliora nemmeno la portoghese Dongmo che termina al secondo posto con i 18.86 del quinto lancio, vince dunque la statunitense Maggie Ewen con il 19.41 del primo lancio e chiude con un 19.11.

18.11 La svedese Roos annulla il proprio ultimo lancio e chiude terza con 18.75 trovato al primo tentativo.

18.09 Ultimo giro di lanci nel peso maschile e femminile dove non ci sarà la finale a tre.

18.06 Nell’alto femminile Lasitskene e McDermott hanno superato al primo tentativo 1.90, Gerashchenko e Licwinko al secondo, Mahuchickh ha passato la misura. Eliminata invece l’australiana Patterson che chiude al sesto posto.

18.05 Questa la situazione del peso maschile al termine del quinto lancio: 1. Crouser (Usa) 22.67, 2. Kovacs (Usa) 22.29, 3. Sinancevic (Serbia) 21.86.

18.04 21.61 per il neo-zelandese Walsh che rimane quarto dopo il quinto lancio.

18.02 Nel getto del peso femminile la portoghese Dongmo sale al secondo posto con un 18.66 al quinto lancio.

18.01 Nel getto del peso nuovo nullo (il quarto su cinque) per Zane Weir.

18.01 Iniziano le gare di salto in lungo femminile e maschile, dove sarà presente l’azzurro Filippo Randazzo.

18.00 L’australiana Patterson supera la misura al secondo tentativo.

17.58 1.87 al primo tentativo anche per Mahuchickh (Ucraina), McDermott (Australia) e la campionessa olimpica Lasitskene (Russia).

17.56 Gerashchenko (Ucraina) e Licwinko (Polonia) superano al primo tentativo 1.87 nell’alto femminile, errore per Patterson (Australia).

17.54 21.27 per il serbo Armin Sinancevic al quarto tentativo che scavalca Tom Walsh (21.19 al terzo) e va a piazzarsi al terzo posto alle spalle degli statunitensi Kovacs e Crouser.

17.52 Al quarto lancio Zane Weir piazza la prima misura nel getto del peso, 19.89 che lo fa restare al sesto posto.

17.51 Iniziata la gara di salto in alto femminile.

17.50 Vince Francine Niyonsaba (Burundi) in 14’28″98, seconda Hellen Obiri (Kenya) in 14’29″68, terza Ejgayehu Taye (Etiopia) in 14’30″30.

17.48 Campana dell’ultimo giro.

17.47 Ai 4000 è l’etiope Taye a condurre il gruppo delle prime in 11’44”.

17.45 Al passaggio dei 3000 dei 5000 femminili passa in testa la kenyana Obiri in 8’45″15.

17.44 Nel peso maschile lo statunitense Crouser torna in testa con 22.67 al terzo lancio, seguono il connazionale Kovacs, 22.29 al secondo, terzo Walsh (Nuova Zelanda) con 21.19 al terzo.

17.42 Ai 2000 metri passa in testa la kenyana Kipkemboi in 5’46″08.

17.39 Nei 5000 femminili la canadese van Buskirk si ferma poco prima del secondo chilometro dopo essere passata a 2’49″49 ai 1000 metri.

17.36 Agirà da lepre la canadese van Buskirk, i tempi non saranno omologabili per via delle curve rialzate della pista provvisoria allestita appositamente per l’evento a Zurigo.

17.34 Parte la prima finale su pista della Diamond League.

17.31 In corso la presentazione della gara dei 5000 femminili.

17.28 Queste le atlete al via: Taye (Etiopia), Niyonsaba (Burundi), Obiri (Kenya), van Buskirk (Canada), Rengeruk (Kenya), Worku (Etiopia), Chebet (Kenya), Kipkemboi (Kenya), Grovdal (Norvegia), Cranny (Usa), Cherono (Kenya).

17.25 Alle 17.35 scatterà la prima gara sulla pista temporanea di 560 metri allestita nella Sechseläutenplatz di Zurigo, ossia quella dei 5000 femminili.

17.22 Nulli per il serbo Sinancevic e per l’azzurro Weir che sino ad ora non ha ancora trovato un lancio valido.

17.21 Al maschile si migliora ulteriormente il croato Mihaljevic, che ora è quarto con 20.95.

17.20 Invariate le prime tre posizione delle gara femminile dopo il terzo lancio: 1. Ewen (Usa) 19.41, 2. Roos (Svezia) 18.75. 3. Dongmo (Portogallo) 18.63.

17.18 Nullo per Ealey Chase (Usa), quarta con 18.41 trovato al secondo lancio, 18.46 per la svedese Roos che non si migliora e resta seconda con il 18.75 realizzato in apertura.

17.17 18.35 per la giamaicana Thomas-Dodd che non si migliora rispetto al 18.38 del primo tentativo e resta quinta, nullo per la bielorussa Dubitskaya, sesta con il 18.34 del secondo lancio.

17.15 Si migliora Joe Jovacs (21.74 al primo lancio) che balza in testa con 22.29, nullo invece per l’oro olimpico Ryan Crouser che ora è secondo con il 21.98 del primo lancio.

17.14 Altro nullo per l’atleta azzurro, 20.29 invece per Tomas Walsh.

17.13 21.11 di Armin Sinancevic ora il secondo tentativo di Zane Weir, classe 1995 della Enterprise Sport & Service.

17.12 Filip Mihaljevic si migliora al secondo lancio trovando un 20.43.

17.10 Questa la situazione al femminile dopo il secondo lancio: 1. Even (Usa) 19.41, 2. Roos (Svezia) 18.75, 3. Dongmo (Portogallo) 18.63.

17.05 Joe Kovacs apre con un 21.74, risponde Ryan Crouser con un 21.98 che fa subito drizzare le antenne.

17.04 Nullo anche per il neozelandese Tomas Walsh, ora i due statunitensi Kovacs e Crouser, rispettivamente argento e oro a Tokyo.

17.03 Nullo per l’italo-sudafricano al primo turno in pedana.

17.02 20.24 per il serbo Armin Sinancevic, ora è il turno dell’azzurro Zane Weir.

17.02 Si apre anche la gara maschile con il 20.33 del croato Filip Mihaljevic.

17.01 Ottimo 19.41 (record stagionale) per la statunitense Maggie Ewen che si porta al comando.

16.59 18.75 al primo tentativo per la svedese Fanny Roos.

16.57 18.29 invece per la bielorussa Aliona Dubitskaya mentre la statunitense Chase Ealey apre con un nullo.

16.56 La giamaicana Danniel Thomas-Dodd realizza un 18.38 al primo lancio di giornata.

16.55 Inizia il programma con getto del peso maschile e femminile.

16.50 Questa invece la start-list al maschile: Mihaljevic (Croazia), Sinancevic (Serbia), Weir (Italia), Walsh (Nuova Zelanda), Kovacs e Crouser (Stati Uniti).

16.45 Queste le atlete al via nel getto del peso femminile: Thomas-Dodd (Giamaica), Dubitskaya (Bielorussia), Ealey (Stati Uniti), Ross (Svezia), Ewen (Stati Uniti), Dongmo (Portogallo).

16.40 Questo il programma di oggi:

16.55 Getto del peso (femminile)

16.55 Getto del peso (maschile)

17.35 5000 metri (femminile)

17.50 Salto in alto (femminile)

18.00 Salto in lungo (maschile)

18.00 Salto in lungo (femminile)

19.10 5000 metri (maschile)

16.35 Oggi si assegneranno i primi 7 titoli dei 32 in palio nella Sechseläutenplatz di Zurigo, dove saranno presenti due atleti azzurri, Zane Weir nel getto del peso e Filippo Randazzo nel salto in lungo.

16.30 Buon pomeriggio amiche e amici di OA Sport, e benvenute/i alla DIRETTA LIVE testuale della prima giornata della finali della Wanda Diamond League 2021.

Finali Diamond League: il programma di mercoledì 8 settembre – Finali Diamond League: il programma degli italiani in gara mercoledì 8 settembreFinali Diamond League Zurigo 8-9 settembre: gli italiani in gara

Buongiorno amiche e amici di OA Sport e benvenute/i alla DIRETTA LIVE testuale della prima giornata delle finali della Wanda Diamond League 2021. A Zurigo si assegneranno i primi 7 titoli dei 32 in palio in questa prima giornata di gare.

Saranno due gli azzurri (sui sette qualificati per queste finali) protagonisti in questo day-1 che andrà in scena nella Sechseläutenplatz di Zurigo. Filippo Randazzo proverà a ben figurare nel salto in lungo dopo aver vinto la prima tappa di Diamond League a Gateshead ad inizio stagione. Zane Weir, invece, sarà presente nell’atto conclusivo del getto del peso e cercherà di dare seguito all’eccellente prestazione di quattro giorni fa al meeting Internazionale di Padova, dove l’italo-sudafricano (quinto a Tokyo) ha realizzato il suo nuovo personale (21.63).

Gli altri cinque titoli che assegneranno il “diamantone” che vale un assegno da 30.000 dollari (circa 25.300 euro) non vedranno invece atleti italiani al via. Questi saranno getto del peso, 5000 metri, salto in alto e salto in lungo femminili e 5000 metri maschili, dove la sfida annunciata sarà tra l’etiope Selemon Barega (oro nei 10.000 metri a Tokyo) e il norvegese Jakob Ingebrigtsen (campione olimpico dei 1500 che disputerà nella seconda gara delle finali di domani).

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE testuale della prima giornata delle finali della Wanda Diamond League 2021. Si partirà dalle 16.55 con il programma nella Sechseläutenplatz di Zurigo, buon divertimento con la nostra cronaca in tempo reale a partire dalle 16.30.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Atletica, Diamond League: Lasitskene vola a 2.05! Assegnati 7 titoli. Weir 6°, Randazzo 7°

LIVE Italia-Lituania 5-0, Qualificazioni Mondiali in DIRETTA: gli azzurri scacciano i fantasmi post-Europeo