VIDEO Marcell Jacobs e la 4×100 in finale con il 4° tempo alle Olimpiadi! Show del campione olimpico

Marcell Jacobs ha trascinato la 4×100 dell’Italia alla Finale delle Olimpiadi di Tokyo 2021. Il fresco Campione Olimpico dei 100 metri si è distinto anche durante la seconda frazione della staffetta e ha fatto la differenza dopo aver ricevuto il testimone dal debuttante Lorenzo Patta. Successivamente Eseosa Desalu si è distinto in curva e Filippo Tortu ha chiuso postivamente. Gli azzurri hanno timbrato il nuovo record italiano (37.95) chiudendo la propria batteria in terza posizione, in scia a Cina e Canada (37.92), e presentandosi all’atto conclusivo col quarto tempo complessivo.

A questo punto l’Italia può sognare in grande e non è impossibile pensare di battagliare per qualcosa di importante, vista anche l’assenza degli USA che non sono riusciti a qualificarsi. Giamaica forse inarrivabile, ma migliorando ancora il record italiano non sarebbe precluso nessun traguardo. Tra l’altro i cambi di oggi sono stati fatti in totale sicurezza, proprio per evitare di correre inutili rischi e passare il turno agevolmente.

Di seguito il VIDEO della 4×100 italiana qualificata alla Finale delle Olimpiadi 2021 col record italiano. L’appuntamento con la finale è per venerdì 6 agosto (ore 15.50).

VIDEO 4X100 ITALIA, QUALIFICATA ALLA FINALE DELLE OLIMPIADI

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Atletica, 4×100 in finale alle Olimpiadi! Jacobs e Tortu trascinano gli azzurri: record italiano e 4° tempo!

Atletica, Olimpiadi Tokyo. Andrea Dallavalle: “Sono amareggiato, anche se questa esperienza è stata un sogno”