LIVE Vela, Olimpiadi Tokyo in DIRETTA: show di Tita-Banti! Primo posto consolidato prima della Medal Race! Silvia Zennaro chiude settima

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

9.18 La nostra diretta live termina qui, grazie per averci seguito fino a questo punto. Buon proseguimento di giornata con le Olimpiadi su OA Sport.

9.15 Si chiude dunque anche l’ottava giornata della vela alle Olimpiadi di Tokyo. Ruggero Tita e Carolina Banti hanno chiuso in testa nel Nacra 17 e si giocheranno ora l’oro nella Medal Race di martedì 3 agosto, nella quale basterà un sesto posto per salire sul gradino più alto del podio.

9.14 Prima della Medal Race di martedì 3 agosto in classifica generale comanda il britannico Scott con 28 punti, secondo l’ungherese Berecz a 37, terzo lo spagnolo Cardona Mendez a 39.

9.13 Finisce la decima regata del Finn maschile, vince il neo-zelandese Junior, secondo il canadese Ramshaw, terzo l’argentino Olezza Bazan.

9.11 Al quarto passaggio Junior in testa con 2″ su Ramshaw, poi Olezza Ban e Berecz.

9.08 Nel quarto leg Junior al comando con il canadese Ramshaw che accorcia a 8″, terzo l’argentino Olezza Bazan, quarto l’ungherese Berecz.

9.05 L’ultima gara che chiuderà la giornata è quella del Finn maschile, dove al terzo passaggio conduce il neozelandese Junior con 7″ di vantaggio sul canadese Ramshaw.

9.02 Questa la classifica finale del laser radial femminile: 1. Rindom (Danimarca) 78, 2. Olsson (Svezia) 81, 3. Bouwmeester (Paesi Bassi) 83, 4. Plasschaert (Belgio) 87, 5. Tenkanen (Finlandia) 95, 6. Douglas (Canada) 100, 7. Zennaro (Italia) 106.

8.59 FINISCE LA MEDAL RACE! Vince la svedese Josefin Olsson che conquista l’argento. Oro Danimarca con Anne-Marie Rindom, bronzo Paesi Bassi con Marit Bouwmeester.

8.56 Quarto passaggio, Olsson in testa con Plasschert a 1″.

8.53 Alla terza boa passa in testa la svedese Olsson con 3″ di vantaggio sulla belga Plasschaert, terza Tenkanen (Finlandia). In questo momento sarebbe oro Danimarca con Rindom, attualmente sesta, argento Paesi Bassi con Bouwmeester e bronzo Svezia con Olsson.

8.51 Nel terzo leg Plasschaert precede Olsson di 2″, terza Karachaliou a 19″.

8.48 Al cancello di poppa passa al comando Plasschaert in 14’30” con 9″ di vantaggio sull’ellenica Karachaliou, terza la svedese Olsson a 10″.

8.46 Ora la belga Plasschaert va ad appaiare la greca Karachaliou, terza Flem Hoest sempre a 5″.

8.43 Alla prima boa Karachaliou precede Tenkanen (Finlandia) di un secondo, poi Flem Hoest (Norvegia) a 5″.

8.41 Nel primo leg intanto la greca Karachaliou conduce appaiata dalla norvegese Flem Hoest.

8.39 Squalificata l’azzurra che riceve 22 punti e si preclude dunque qualsiasi possibilità di lottare per una medaglia.

8.37 Partenza anticipata anche per la chioggiotta dopo quella che ieri è costata la medaglia a Mattia Camboni nel windsurf RS:X.

8.36 NOOOOO!! Penalità per Silvia Zennaro.

8.33 INIZIA LA MEDAL RACE!

8.30 Tre minuti all’inizio della Medal Race del laser radial femminile, l’ultima gara che assegnerà medaglie in questa giornata.

8.27 Nel Finn maschile l’australiano Lilley prende il comando nel primo leg.

8.24 Inizia intanto la decima e ultima regata del Finn maschile prima della Medal Race di martedì 3 agosto.

8.21 la Medal Race del laser radial femminile è in programma per le ore 8.33 ad Enoshima, porto olimpico situato su una piccola isola a circa 50 chilometri a sud-est di Tokyo.

8.18 Silvia Zennaro si giocherà dunque il tutto per tutto in quest’ultima gara, se i giochi per l’oro sono ormai chiusi dall’argento in giù è tutto ancora possibile.

8.15 Ricordiamo che i punteggi della Medal Race valgono doppio, dunque la prima classificata prenderà due punti, la seconda quattro, la terza sei e così via.

8.12 Questa la classifica del laser radial femminile prima della Medal Race: 1. Rindom (Danimarca) 64, Bouwmeester (Paesi Bassi) 76, 3. Olsson (Svezia) 79, 4. Douglas (Canada) 82, 5. Plasschaert (Belgio) 83, 6. Zennaro (Italia) 84.

8.09 Per chiudere la giornata odierna restano dunque due gare, la regata 10 del Finn maschile a Fujisawa e la Medal Race del laser radial femminile a Enoshima dove sarà di scena l’azzurra Silvia Zennaro.

8.07 Questa la classifica finale del laser maschile: 1. Wearn (Australia) 53, 2. Stipanovic (Croazia) 82, 3. Tomasgaard (Norvegia) 85, 4. Kontides (Cipro) 88, 5. Buhl (Germania) 91.

8.05 FINISCE LA MEDAL RACE! Vince il francese Bernaz davanti al campione olimpico Wearn (Australia), argento Croazia con Stipanovic che chiude al quarto posto, bronzo Norvegia con Tomasgaard.

8.03 Terzo passaggio della Medal Race del laser maschile, davanti il francese Bernaz in 17’19” con 4″ di vantaggio sull’australiano Wearn, poi Buhl (Germania), Ha (Corea del Sud) e Tapper (Finlandia).

8.00 Si chiude la nona regata del Finn maschile con la vittoria del britannico Giles Scott (la sesta in nove regate) che allunga ulteriormente in classifica generale. Secondo l’australiano Lilley, terzo l’argentino Olezza Bazan.

7.58 Non cambia la situazione nel terzo leg della Medal Race, vento in aumento.

7.55 Alla seconda boa della Medal Race del laser comanda ancora il francese Bernaz con 7″ sul tedesco Buhl, poi Tapper (Finlandia), Meech (Nuova Zelanda) e Wearn, già campione olimpico, (Australia).

7.53 Terzo passaggio della nona regata del Finn maschile con Scott Giles che conduce con 23″ di vantaggio sull’australiano Lilley, terzo l’argentino Olezza Ban, quarto il brasiliano Zarif.

7.50 Al primo passaggio della Medal Race del laser maschile comanda il francese Bernaz, secondo a 9″ il tedesco Buhl, terzo il finlandese Tapper a 13″.

7.48 Al secondo passaggio del Finn maschile Scott comanda con un vantaggio di 18″ sull’australiano Lilley, terzo il norvegese Pedersen.

7.45 Parte avanti il francese Bernaz, poi Buhl (Germania), Scheidt (Brasile) e Stipanovic (Croazia).

7.42 Inizia la Medal Race a Enoshima.

7.39 Quattro minuti all’inizio della Medal Race del laser maschile.

7.36 Al secondo passaggio della regata 9 del Finn maschile Giles Scott è al comando con 18″ di vantaggio sull’australiano Lilley, poi Pedersen (Norvegia), Olezza Bazan (Argentina) e Zarif (Brasile).

7.33 Nel corso del secondo leg del Finn maschile il britannico Scott comanda con 22″ di vantaggio sul norvegese Pedersen, terzo l’australiano Lilley a 25″.

7.30 La Medal Race del laser maschile inizierà con un leggero ritardo a Enoshima rispetto all’iniziale orario programmato delle 7.33 italiane (le 14.33 locali).

7.27 Al primo passaggio del Finn maschile il britannico Scott comanda con 14″ di vantaggio sul norvegese Pedersen, terzo il brasiliano Zarif a 20″ poi Muller (Usa), Junior (Nuova Zelanda) e Lilley (Australia).

7.24 Questa la classifica generale del laser maschile prima della Medal Race: Wearn (Australia) 49, 2. Tomasgaard (Norvegia) 71, 3. Stipanovic (Croazia) 74, 4. Kontides (Cipro) 76, 5. Buhl (Germania) 85, 6. Scheidt (Brasile) 86.

7.21 Nel Finn maschile al primo leg comanda il britannico Giles Scott, leader della classifica generale.

7.18 Alle 7.33 l’inizio della Medal Race del Laser maschile.

7.15 Si chiude anche l’ottava regata dei 470 maschili, vincono gli australiani Belcher-Ryan che allungano in classifica generale, secondo posto per gli spagnoli Xammar-Rodriguez Garcia Paz, ottimo terzo posto per gli azzurri Ferrari-Calabro che si portano al settimo posto in classifica.

7.12 Finisce l’ottava regata dei 470 femminili con la vittoria delle statunitensi Barnes-Dallman Weiss, seconde le britanniche Mills-McIntyre, terza la Polonia. Quindicesime le azzurre Berta-Caruso.

7.09 A Fujisawa è iniziata la nona regata del Finn Maschile. Alle 7.33 italiane inizierà la Medal Race del Laser maschile mentre alle 8.33 quella del Laser radial femminile dove sarà in scena Silvia Zennaro.

7.07 Questa la classifica generale dopo la dodicesima regata: 1. Tita-Banti (Italia) 23, 2. Gimson-Burnet (Gran Bretagna) 35, 3. Kohlhoff-Stuhlemmer (Germania) 47.

7.04 Gli azzurri allungano dunque a 12 punti sui britannici Gimson-Burnet prima della Medal Race di martedì 3 agosto.

7.02 FINISCE LA DODICESIMA REGATA! Vincono i danesi Cenholt-Lubeck, al secondo trionfo di giornata, Tita-Banti sono secondi a 28″, poi Spagna e Gran Bretagna.

6.59 Alla quinta boa la Danimarca passa in 23’46” con 19″ di vantaggio su Ruggero Tita e Carolina Banti. Poi Spagna, Gran Bretagna, Usa e Germania. Se gli azzurri chiuderanno davanti ai tedeschi Kohlhoff-Stuhlemmer l’argento sarà blindato già prima della Medal Race.

6.57 Invariate le posizioni nel corso del quinto leg, davanti i danesi Cenholt-Lubeck, a 11″ Tita-Banti, poi Spagna e Gran Bretagna.

6.54 Al quarto passaggio la Danimarca comanda in 18’15” con 9″ di vantaggio sugli azzurri Tita-Banti. Terza la Spagna a 22″ poi i britannici Gimson-Burnet.

6.52 Nel corso del quarto leg della dodicesima regata dei Nacra 17 comandano i danesi Cenholt-Lubeck con 14″ sugli azzurri Tita-Banti, poi Spagna, e Stati Uniti, leggermente attardati i britannici Gimson-Burnet.

6.50 Al secondo passaggio dei 470 maschili in testa gli australiani Belcher-Ryan, leader della generale che conducono con 9″di vantaggio sugli spagnoli Xammar-Rodriguez Garcia Paz, terzi gli azzurri Ferrari-Calabro a 20″.

6.47 Nel corso del terzo leg conducono i danesi Cenholt-Lubeck, secondi a 2″ gli spagnoli Pacheco-Trittel, Tita-Banti sempre terzi poi gli Stati Uniti.

6.45 Secondo passaggio, davanti ora l’equipaggio spagnolo appaiato dai danesi Cenholt-Lubeck, Tita-Banti mantengono la terza posizione a 8″, quarti i britannici Gimson-Burnet.

6.42 Primo passaggio dei Nacra 17 nella regata 12, davanti i portoricani Figueroa Suarez-Ortiz Pacheco, secondi a 4″ gli spagnoli Pacheco-Trittel, appena dietro Tita-Banti inseguono a 6″ dalla prima posizione.

6.40 Ottimo primo passaggio degli azzurri Ferrari-Calabro nella regata 8 dei 470 maschili che sono secondi a 6″ dagli australiani Belcher-Ryan. Terzi gli spagnoli Xammar-Rodriguez Garcia Paz.

6.38 Al secondo passaggio dei 470 femminili confermate le prime posizioni, Stati Uniti-Gran Bretagna-Francia.

6.35 Inizia la dodicesima regata dei Nacra 17 a Enoshima.

6.32 Al primo passaggio dei 470 femminili comandano le statunitensi Barnes-Dallman Weiss con 23″ sulle britanniche Mills-McIntyre. Terze le francesi Lecointre-Retornaz. Passano quattordicesime le azzurre Berta-Caruso.

6.29 Tra cinque minuti l’inizio della dodicesima regata dei Nacra 17, l’ultima prima della Medal Race. Nel caso in cui gli australiani Waterhouse-Darmanin non dovessero entrare nei primi tre sarà medaglia aritmetica per Tita-Banti, mentre per blindare l’argento bisognerà precedere i tedeschi Kohloff-Stuhlemmer. La corsa comunque dovrà essere fatta a prescindere sui britannici Gimson-Burnet, diretti rivali per l’oro.

6.26 Nel primo leg dei 470 maschili in testa i britannici Patience-Grube seguiti a 2″ dagli statunitensi McNay-Hughes, poi Australia e Svezia.

6.23 Questa la classifica generale dei Nacra 17 al termine della regata 11: 1. Tita-Banti (Italia) 21, 2. Gimson-Burnet (Gran Bretagna) 31, 3. Kohlhoff-Stuhlemmer (Germania) 41, 4. Waterhouse-Darmanin (Australia) 46.

6.20 Nel primo leg dei 470 davanti le americane Barnes-Dallman Weiss.

6.17 Ruggero Tita e Carolina Banti guadagnano dunque un altro punto sull’equipaggio britannico portandosi a +10 quando manca una sola regata prima della Medal Race del 3 agosto.

6.15 TITAAAAAAAA-BANTIIIIIIII!!!!!!!!!! Gli azzurri vincono l’undicesima regata dei Nacra-17, in seconda posizione chiudono i britannici Gimson-Burnet. Terzi i danesi Cenholt-Lubeck.

6.13 Inizia anche l’ottava regata dei 480 maschili a Zushi.

6.10 Nel quinto leg Tita-Banti sono al comando con 24″ di vantaggio sui britannici Gimson-Burnet, diretti rivali nella classifica generale. Terzi i danesi Cenholt-Lubeck a 44″, poi i neozelandesi Wilkinson-Dawson.

6.09 Inizia l’ottava regata dei 470 femminili a Zushi.

6.07 Condizioni di vento favorevoli per Tita-Banti, 11 nodi, fino ad ora gli azzurri si stanno comportando egregiamente nell’ultima giornata di regate prima della Medal Race.

6.06 Terzo passaggio con l’equipaggio italiano che è in testa nella regata 11 dei Nacra 17 in 14’18” con 14″ di vantaggio sui danesi Cenholt-Lubeck, terzi i britannici Gimson-Burnet poi Nuova Zelanda, Francia e Australia.

6.03 TITA-BANTI! Gli azzurri si portano al comando nel terzo leg, inseguono i britannici Gimson-Burnet a 8″, poi Danimarca e Francia.

6.00 Secondo passaggio nella regata 11 dei Nacra 17, in testa ancora i danesi Cenholt-Lubeck con Tita-Banti che inseguono a 2″, terzi i britannici Gimson-Burnet a 9″.

5.58 Si chiude la regata 7 dei 470 maschili con la vittoria degli svedesi Dahlberg-Bergstrom, secondi gli australiani Belcher-Ryan che allungano in classifica generale. Terzi gli spagnoli Xammar-Rodriguez Garcia-Paz. Gli azzurri Ferrari-Calabro chiudono quattordicesimi.

5.56 Primo giro di boa, in testa ancora i danesi Lin Cenholt e Christian Lubeck, secondi a 6″ i francesi Delapierre-Audinot insieme ai britannici Gimson-Burnet. Quarti a 9″ gli azzurri Tita-Banti.

5.55 Nei Nacra 17 si ripete la sfida Danimarca-Italia nel corso del primo leg con Cenholt-Lubeck in testa a 2″ di vantaggio su Tita-Banti.

5.53 Finisce la settima regata dei 470 femminili con la vittoria delle britanniche Mills-McIntyre in 45’02”, seconde le greche Spanaki-Tsoulfa a 6″, terze le slovene Mrak-Macarol. Quattordicesime le azzurre Elena Berto e Bianca Caruso.

5.50 Inizia la regata 11 dei Nacra 17.

5.47 A metà gara dei 470 maschili prosegue in testa la coppia svedese Dahlberg-Bergstrom, inseguono a 32″ gli australiani Blcher-Ryan poi gli equipaggi cinesi e spagnoli, decimi gli azzurri Ferrari-Calabro.

5.44 Quattro minuti all’inizio dell’undicesima regata dei Nacra 17 a Enoshima.

5.41 A metà settima regata dei 470 femminili davanti le greche Spanaki-Tsoulfa con 8″ di vantaggio sulle britanniche Mills-McIntyre, le azzurre Berta-Caruso passano ottave.

5.38 Queste dunque le prime posizioni della classifica generale dei Nacra 17 dopo la decima regata: 1. Tita-Banti (Italia) 20, 2. Gimson-Burnet (Gran Bretagna) 29, 3. Kohlhoff-Stuhlemmer (Germania) 35.

5.35 Finisce la regata 10 dei Nacra 17, vincono i danesi Cenholt-Lubeck in 29’33”, ottimo secondo posto per Ruggero Tita e Carolina Banti a 19″, gli azzurri incrementano dunque a 9 punti il vantaggio sui britannici Gimson-Burnet che chiudono quinti. Terzi i tedeschi Kohlhoff-Stuhlemmer.

5.33 Al primo passaggio dei 470 maschili davanti gli svedesi Dahlberg-Bergstrom con 14″ di vantaggio sugli australiani Belcher-Ryan, leader della classifica generale, ottavi gli azzurri Ferrari-Calabro.

5.30 Stabili le prime due posizioni dei Nacra 17 nel corso del quinto leg, comandano i danesi Cenholt-Lubeck con gli azzurri Tita-Banti a inseguire. Terzi i tedeschi Kohlhoff-Stuhlemmer, poi gli equipaggi austriaci e britannici.

5.28 Intanto a metà regata dei 470 femminili passano in testa le greche Spanaki-Tsoulfa con 8″ di vantaggio sulle britanniche Mills-McIntyre. Ottave le azzurre Berta-Caruso.

5.25 Al quarto passaggio Cenholt-Lubeck al comando in 20’12” con 14″ di vantaggio sugli azzurri Tita-Banti.

5.23 Superata metà gara con i danesi che passano in testa con 17″ di vantaggio su Tita-Banti. Terzi Kohlhoff-Stuhlemmer a 32″, quarto l’equipaggio austriaco a 38″. Risalgono in quinta posizione i britannici Gimson-Burnet.

5.21 Nel corso del terzo leg i danesi si portano a 18″ sulla coppia azzurra, poi i tedeschi Kohlhoff-Stuhlemmer a 29″ e gli austriaci Zajac-Matz a 37″, attardati i britannici Gimson-Burnet, avversari diretti di Tita-Banti nella classifica generale.

5.18 Al secondo passaggio ufficiale Cenholt-Lubeck in testa, secondi Tita-Banti a 9″, poi gli equipaggi dei neozelandesi Wilkinson-Dawson e dei tedeschi Kohlhoff-Stuhlemmer.

5.15 Nel corso del secondo dei sei leg perdono qualcosa Tita-Banti sui danesi Cenholt-Lubeck che ora conducono con un vantaggio di 7″. Terzi i tedeschi Kohlhoff-Stuhlemmer a 30″.

5.12 Nei Nacra 17 al primo giro di boa resta davanti la coppia danese Cenholt-Lubeck, inseguono gli azzurri Tita-Banti a 4″. Terzi i neozelandesi Wilkinson-Dawson a 12″.

5.11 A Zushi inizia anche la regata 7 dei 470 maschili con gli azzurri Giacomo Ferrari e Giulio Calabro, attualmente noni nella classifica generale.

5.09 Nel primo leg dei Nacra 17 avanti i danesi Cenholt-Lubeck, inseguono gli austriaci Zajac-Matc, gli azzurro Tita-Banti terzi a 8″.

5.06 Nove nodi di velocità, 29°, 77% di umidità.

5.05 Inizia la giornata di gare con la regata 10 dei Nacra 17 a Enoshima e la regata 7 dei 470 femminili a Zushi.

5.02 Tempo soleggiato oggi ad Enoshima, con il vento a 13 km/h.

5.00 Si inizierà alle 5.05 italiane (12.05 giapponesi) a Enoshima con la regata 10 dei Nacra 17, e a Zushi con la regata 7 dei 470 femminili.

4.50 Ruggero Tita e Caterina Banti hanno invece incrementato a sei punti il proprio vantaggio sulla coppia britannica composta da John Gimson e Anna Burnet nei Nacra 17 dopo le regate 7-8-9 di ieri, dove gli azzurri hanno trovato un ottavo (per ora scartato), un terzo e un secondo posto.

4.45 Silvia Zennaro arriva alla Medal Race in sesta posizione a -5 dalla medaglia di bronzo e a -13 dall’argento, servirà dunque un’impresa all’azzurra per salire sul podio. Prima è la danese Rindom a 64, seconda Bouwmeester (Paesi Bsssi) a 71, terza Olssson (Svezia) a 79.

4.40 Saranno tre gli equipaggi italiani presenti oggi mentre Silvia Zennaro andrà a caccia di una medaglia difficile ma non impossibile nella Medal Race dei Laser Radial. Ci saranno Elena Berto e Bianca Caruso, attualmente decime nella classifica generale dei 470 femminili dopo 6 regate, Giacomo Ferrari e Giulio Calabro, noni in quelli maschili, e Ruggero Tita e Caterina Banti, che cercheranno di mantenere il primo posto nei Nacra 17 prima della Medal Race di martedì 3 agosto.

4.35 Andranno oggi in scena le regate 7-8 dei 470 maschili e femminili, le 10-11-12 dei Nacra 17, le ultime prima della Medal Race, le 9-10 del Finn maschile e le Medal Race di Laser maschile e Laser Radial femminile.

4.30 Buongiorno amiche e amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE testuale dell’ottava giornata di gare della vela alle Olimpiadi di Tokyo.

Riepilogo terza giornata Nacra 17Le dichiarazioni di Silvia Zennaro verso la Medal Race

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE dell’ottava giornata di gara della vela ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021. Grande attesa in casa Italia per la Medal Race dei Laser Radial femminili e per le ultime tre regate di flotta dei Nacra 17, con due equipaggi azzurri ancora in lotta per le medaglie.

Silvia Zennaro si presenta alla regata finale in sesta posizione assoluta nella classifica generale, ma con un distacco di soli 5 punti dalla medaglia di bronzo virtuale e di 13 punti dall’argento. Servirà una grande impresa per salire sul podio a cinque cerchi, ma l’azzurra ha dimostrato un ottimo potenziale a Enoshima in questi giorni.

Fari puntati chiaramente anche su Ruggero Tita e Caterina Banti, leader della generale nei Nacra 17 con 6 punti di margine sulla Gran Bretagna quando mancano tre regate di flotta da completare (in programma oggi) prima della decisiva Medal Race. Previste anche altre due regate di qualificazione nelle classi 470 maschile e femminile, con le barche azzurre ormai quasi fuori dai giochi per le medaglie.

Si comincia alle ore 5 con le prime regate di giornata per Nacra 17 e 470, mentre la Medal Race di Silvia Zennaro nei Laser Radial è prevista verso le ore 8.30 del mattino in Italia. OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE scritta dell’evento con aggiornamenti in tempo reale: buon divertimento!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennistavolo, scattati gli ottavi di finale delle gare a squadre. Avanti la Romania tra le donne

Olimpiadi, all’Italia nel medagliere mancano il 62,5% di ori che portavano scherma e tiro