LIVE Ciclismo su pista, Olimpiadi Tokyo in DIRETTA: ITALIA ORO E RECORD DEL MONDOOOOOO!!!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

12.12 Termina qui la nostra DIRETTA LIVE della terza giornata olimpica riservata al ciclismo su pista. Un mercoledì 4 agosto 2021 che resterà nella storia del nostro Paese con il trionfo di Filippo Ganna, Francesco Lamon, Jonathan Milan e Simone Consonni nell’Inseguimento a squadre maschile. Sono loro i nuovi campioni olimpici e detentori, a distanza di 24 ore, di un altro record del mondo: 3’42″032. Grazie di tutto azzurri. Siete leggendari!

12.11 Ripresa la terza batteria, vittoria e approdo agli ottavi per il malese Sahrom.

12.06 Intanto il malese Awang si è aggiudicato la quarta batteria davanti al canadese Wammes.

12.03 Contatto in gara nella terza batteria tra il malese Sahrom e il polacco Rajkowski con la caduta di quest’ultimo. Tutto da rifare.

12.00 Seconda batteria: passaggio agli ottavi di finale per il francese Vigier. Eliminato il surinamese Tjon En Fa.

11.58 Prima batteria conquistata dal giapponese Wakimoto, che ha battuto il tedesco Boetticher.

11.55 Nel frattempo, a chiudere la giornata odierna, ci sono i ripescaggi della velocità individuale maschile.

11.50 Suona l’Inno di Mamei all’Izu Velodrome di Tokyo con la medaglia d’oro dei nostri azzurri Filippo Ganna, Francesco Lamon, Jonathan Milan e Simone Consonni. Questi quattro ragazzi hanno fatto la storia.

11.45 Ma concentriamoci adesso sulla premiazione dei nostri azzurri, campioni olimpici dell’Inseguimento a squadre!

11.39 Ottava e ultima batteria a favore del campione olimpico uscente, il britannico Kenny, che ha battuto per 0.021 il giapponese Wakimoto.

11.36 Settima batteria: il neozelandese passa agli ottavi battendo il francese Vigier per soli 0.038.

11.33 Sesta batteria: il campione europeo Levy (Germania) passa agli ottavi dopo aver battuto per 0.149 il polacco Rajkowski.

11.30 Quinta batteria: passaggio agli ottavi di finale per il russo Dmitriev. Staccato a 0.107 il canadese Wammes.

11.27 Quarta batteria a favore del detentore del record del mondo di specialità Nicholas Paul (Trinidad & Tobago), che ha battuto per 0.026 il malese Awang.

11.24 Passaggio agli ottavi di finale per il britannico Carlin, che nella terza batteria ha battuto di 0.132 il malese Sahrom.

11.21 Seconda batteria a favore di un altro olandese, Lavriesen, che ha battuto per 0.259 il surinamese Tjon En Fa.

11.20 Nella prima batteria, passa agli ottavi l’olandese Hoogland. Battuto per 0.111 il tedesco Boetticher.

11.18 Ma noi nel mentre torniamo ai sedicesimi di finale della velocità individuale.

11.17 Sarà davvero difficile riprendersi da questa impresa davvero epica da parte dei nostri azzurri.

11.16 L’Italia torna a vincere l’oro nell’inseguimento a squadre dopo 61 anni!

11.15 Negli ultimi 4 giri si è messo a tirare Filippo Ganna ed è accaduto l’impossibile. Il distacco è sceso giro dopo giro. A mezza tornata dal termine eravamo ancora indietro, poi il sorpasso proprio sul traguardo! CAMPIONI OLIMPICIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!

11.14 3’42″032 per gli azzurri, RECORD DEL MONDO! 3’42″198 per la Danimarca. Impressionante la rimonta degli azzurri nell’ultimo km! PAZZESCHI, MEMORABILI!

OROOOOOOOOOOOOOOO!!! OROOOOOOOOOOOOOOOOO!!! OROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!! OROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Ai 3 km Danimarca con 8 decimi di vantaggio.

Ai 2 km Italia avanti di 1 decimo.

Al primo km Italia avanti di 2 decimi.

INIZIATA LA FINALE!

11.07 A breve la finale per l’oro tra Italia e Danimarca. Ganna, Milan, Lamon e Consonni sfideranno Hansen, Larsen, Madsen e Pedersen.

11.06 L’Australia raggiunge la Nuova Zelanda e conquista la medaglia di bronzo.

11.05 Si è ormai sfaldato completamente il quartetto neozelandese.

11.05 Caduta per la Nuova Zelanda, bronzo ormai in mano all’Australia.

11.04 Ai 2 km Nuova Zelanda in vantaggio di soli 48 millesimi.

11.02 Gate, Stewart, Gough e Kerby per la Nuova Zelanda; O’Brien, Welsford, Howard e Plapp per l’Australia.

11.01 Ora la finale per il bronzo tra Nuova Zelanda ed Australia.

11.00 Quinto posto finale per il Canada con 3:46.324. 3:50.023 per la Germania.

10.58 2″518 di ritardo per la Germania!

10.57 Tornando alla sfida tra Canada e Germania, i teutonici accusano già un ritardo di 1″387.

10.56 Tra soli dieci minuti i nostri azzurri Filippo Ganna, Francesco Lamon, Jonathan Milan e Simone Consonni si giocheranno la medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre contro la Danimarca!

10.55 Passiamo dunque alla finalina per il quinto e sesto posto tra Canada e Germania.

10.53 Settimo posto finale per la Gran Bretagna con 3:45.636. Svizzera ottava con 3:50.041.

10.52 2.458 di ritardo per gli elvetici!

10.50 Davanti per 1.558 la Gran Bretagna.

10.48 Ricordiamo che i britannici si sono dovuti accontentare di questa finalina dopo esser rimasti incappati nell’incidente avvenuto nella giornata di ieri durante la sfida contro la Danimarca. Un episodio che ha lasciato non poche polemiche.

10.47 E siamo dunque arrivati all’Inseguimento a squadre maschile con la finale per il settimo e ottavo posto tra Svizzera e Gran Bretagna.

10.45 Ultimo posto per i sedicesimi di finale per il tedesco Boetticher. Fuori l’australiano Richardson e il francese Helal.

10.44 Quarta e ultima batteria con: Richardson (Australia), Helal (Francia) e Boetticher (Germania).

10.42 Passaggio ai sedicesimi di finale per il surinamese Tjon En Fa. Fuori il cinese Xu e l’australiano Hart.

10.41 Terza batteria con Hart (Australia), Tjon En Fa (Suriname) e Xu (Cina).

10.39 Seconda batteria: passa il turno il malese Sahrom. Fuori il canadese Barrette e il polacco Rudyk.

10.38 E per la prima batteria passa agevolmente il malese Awang. Fuori il colombiano Quintero e il neozelandese Mitchell.

10.37 Ma adesso andiamo a vedere i ripescaggi della Velocità individuale maschile. Soltanto il primo avrà accesso ai sedicesimi.

10.36 MANCANO SOLTANTO TRENTA MINUTI AL VIA DELLA FINALE PER L’ORO NELL’INSEGUIMENTO A SQUADRE MASCHILE TRA ITALIA E DANIMARCA.

10.33 Le ultime due atlete a passare ai quarti di finale sono l’olandese Braspennincx e la tedesca Hinze!

10.30 Quarta e ultima batteria con Demay (Francia), Hinze (Germania), Braspennincx (Olanda) e Los (Polonia).

10.28 Vendetta facile per la britannica Marchant dopo la squalifica nei trentaduesimi. Passa il turno anche la francese Gros.

10.26 Terza batteria con Gros (Francia), Marchant (Gran Bretagna), Karwacka (Polonia), Voinova (Comitato Olimpico Russo) e DU Preez (Sudafrica).

10.24 E accedono ai quarti di finale la portacolori di Hong Kong Lee e l’australiana McCulloch.

10.22 Seconda batteria con McCulloch (Australia), Bao (Cina), Lee (Hong Kong), Krupeckaite (Lituania) e Verdugo Ozuna (Messico).

10.21 E accedono ai quarti la neozelandese Andrews e l’ucraina Basova!

10.20 Prima batteria con: Lee (Hong Kong), Lee (Corea del Sud), Marozaite (Lituania), Andrews (Nuova Zelanda) e Basova (Ucraina).

10.18 Torniamo dunque al keirin femminile e ai ripescaggi. Le prime due atlete di ogni singola batteria avanzeranno ai quarti di finale. Le altre verranno eliminate.

10.16 E per soli 0.015 Wammes passa ai sedicesimi di finale. Boetticher va di ripescaggi.

10.15 Dodicesima e ultima batteria con Wammes (Canada) e Boetticher (Germania).

10.13 Ed è il polacco Rajkowski a passare davanti al cinese Xu per 0.291, ma anche con diverse polemiche da parte di quest’ultimo per un’invasione di corsia del polacco.

10.11 Undicesima batteria tra il cinese Xu e il polacco Rajkowski.

10.10 Ad avere la meglio è il transalpino Vigier ma per soli 0.020 dinnanzi a Barrette, che si è un po’ scomposto nel finale.

10.08 Decima batteria con Vigier (Francia) e Barrette (Canada).

10.07 E passa per primo il giapponese Wakimoto! 0,084 di ritardo per il colombiano Quintero.

10.05 Nona batteria con Wakimoto (Giappone) e Quintero Chavarro (Colombia).

10.04 L’oro olimpico ce la fa, ma davvero di poco! Per soli 0,032 Kenny passa ai sedicesimi. Battuto Awang.

10.02 Ottava batteria con il due volte campione olimpico Kenny (Gran Bretagna) e Awang (Malesia).

10.01 Settima batteria: si qualifica anche il neozelandese Webster. Attardato a 0.180 il polacco Rudyk.

9.59 Passaggio ai sedicesimi non facile per Levy, che passa per soli 0,002 su Jair Tjon En Fa.

9.58 Sesta batteria con il campione europeo Levy (Germania) contro Jair Tjon En Fa (Suriname).

9.57 Passaggio ai sedicesimi di finale per Dmitriev. 0,479 di ritardo per Helal.

9.54 Quinta batteria con Dmitriev (Comitato Olimpico Russo) e Helal (Francia).

9.52 Vittoria netta per Paul che batte con agilità Richardson attardato a 0.618.

9.50 Quarta batteria con il detentore del record del mondo Nicholas Paul (Trinidad & Tobago) contro Matthew Richardson (Australia).

9.48 E dopo l’ottimo tempo in qualifica, Carlin passa per primo. A 0,306 Hart.

9.46 Passiamo alla terza batteria e alla sfida tra il britannico Carlin e l’australiano Hart.

9.43 Ancora Olanda sugli scusi nella seconda batteria, e come da pronostico Lavriesen batte il malese Sahrom, attardato comunque di soli 0,063.

9.39 E nella prima sfida tra l’olandese Hoogland e il neo zeolandese Mitchell passa con grande facilità il neo record olimpico Hoogland. 0,233 di ritardo per Mitchell.

9.38 Torniamo dunque alla Velocità individuale maschile. Il vincitore di ognuna delle dieci batterie passerà ai sedicesimi di finale. Gli altri finiranno ai ripescaggi.

9.36 E passano ai quarti di finale Genest e Godby!

9.33 Siamo dunque arrivati alla quinta e ultima batteria con: McCulloch (Australia), Genest (Canada), Gros (Francia), Verdugo Osuna (Messico), Los (Polonia) e Godby (Stati Uniti).

9.31 Passaggio ai quarti di finale per Starikova e Kobayashi!

9.28 Passiamo adesso alla quarta batteria con Kobayashi (Giappone), Krupeckaite (Lituania), Braspennincx (Olanda), Andrews (Nuova Zelanda), Karwacka (Polonia) e Starikova (Ucraina).

9.26 Fuori a sorpresa l’argento olimpico della velocità a squadre, la tedesca Hinze. Passano Mitchell e Gaxiola Gonzales.

9.24 Contestualmente è arrivata la squalifica in prima batteria per irregolarità della britannica Marchant. Vittoria dunque per la Van Riessen, qualificata con lei la cinese Zhong.

9.23 Ed eccoci alla terza batteria con: Mitchell (Canada), Bao (Cina), Hinze (Germania), Gaxiola Gonzales (Messico), Voinova (Comitato Olimpico Russo) e Basova (Ucraina).

9.20 E passano al prossimo turno Friedrich e Shmeleva!

9.17 Seconda batteria con: Demay (Francia), Friedrich (Germania), Lee (Hong Kong), Marozaite (Lituania), Shmeleva (Comitato Olimpico Russo) e Du Preez (Sudafrica).

9.16 E passano al turno successivo Marchant e Van Riessen!

9.14 Prima batteria con Zhong (Cina), Marchant (Gran Bretagna), Lee (Hong Kong), Lee (Corea del Sud) e Van Riessen (Olanda).

9.13 Passiamo dunque al Keirin femminile. Le prime due atlete in testa ad ogni singola batteria avanzeranno ai quarti di finale, mentre le altre ai ripescaggi.

9.09 Sono dunque questi i 24 atleti che passeranno alla fase successiva:

1 NED HOOGLAND Jeffrey 9.215 78.133 OR Q
2 NED LAVREYSEN Harrie 9.215 78.133 Q
3 GBR CARLIN Jack 9.306 77.369 Q
4 TTO PAUL Nicholas 9.316 77.286 Q
5 ROC DMITRIEV Denis 9.331 77.162 Q
6 SUR TJON EN FA Jair 9.472 76.014 Q
7 POL RUDYK Mateusz 9.493 75.845 Q
8 GBR KENNY Jason 9.510 75.710 Q
9 JPN WAKIMOTO Yuta 9.518 75.646 Q
10 FRA VIGIER Sebastien 9.551 75.385 Q
11 CHN XU Chao 9.584 75.125 Q
12 CAN WAMMES Nick 9.587 75.102 Q
13 GER BOETTICHER Stefan 9.593 75.055 Q
14 POL RAJKOWSKI Patryk 9.594 75.047 Q
15 CAN BARRETTE Hugo 9.596 75.031 Q
16 COL QUINTERO CHAVARRO Kevin Santiago 9.626 74.797 Q
17 MAS AWANG Mohd Azizulhasni 9.626 74.797 Q
18 NZL WEBSTER Sam 9.631 74.759 Q
19 GER LEVY Maximilian 9.646 74.642 Q
20 FRA HELAL Rayan 9.669 74.465 Q
21 AUS RICHARDSON Matthew 9.685 74.342 Q
22 AUS HART Nathan 9.696 74.257 Q
23 MAS SAHROM Muhammad Shah Firdaus 9.700 74.227 Q
24 NZL MITCHELL Ethan 9.705 74.189 Q

9.08 Molto indietro l’oro di Rio 2016! Il suo è l’ottavo tempo di qualifica in 9.510.

9.06 Al via l’ultimo uomo, ossia il campione olimpico uscente, il britannico Jason Kenny.

9.05 Medesimo tempo per il connazionale Harrie Lavriesen! Il suo è comunque il secondo miglior tempo poiché ha svolto una seconda parte di prova più lenta rispetto ad Hoogland.

9.03 Ma ecco che l’olandese Jeffrey Hoogland migliora il record olimpico portandosi in testa a tutti con 9.215!

9.01 Buono il tempo del portacolori del Suriname Jair Tjon En F, terzo provvisorio in 9.472.

8.58 Nulla da fare nemmeno per Paul, che resta dietro per soli 0,010 rispetto a Carlin!

8.57 Arriva il detentore del record del mondo Nicholas Paul (Trinidad e Tobago).

8.55 Ci stiamo avvicinando alle partenze dei big di questa disciplina.

8.53 Secondo posto provvisorio in 9.518 per il giapponese Yuta Wakimoto.

8.50 Terzo tempo per il francese Vigier che accusa un ritardo di + 0,245 su Carlin.

8.49 Nuovo record olimpico per lui!

8.47 Ma ecco che balza in testa il britannico Jack Carlin con 9.306!

8.45 Si susseguono gli arrivi ma nessuno riesce ancora a migliorare il tempo di Wammes.

8.42 Il canadese Wammes balza in testa alla classifica in 9.587 davanti a Rajkowski e Barrette.

8.40 Nulla da fare per un big del calibro del campione europeo, il tedesco Levy, con 9.646.

8.38 Resiste il miglior tempo di Rajkowski.

8.36 Alle sue spalle il canadese Barrette in 9.596.

8.34 Migliora il polacco Patrik Rajkowski in 9.594.

8.32 E il primo tempo lo fa segnare Wwesi Brown (Trinidad & Tobago) in 9.966. Alto.

8.30 Ma ad aprire la giornata odierna ci penseranno le qualificazioni della Velocità individuale maschile.

8.27 Ebbene sì, perchè quest’oggi la Nazionale Italiana dell’Inseguimento a squadre maschile si giocherà la medaglia d’oro contro la Danimarca.

8.25 Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE di una delle giornate più attese per i colori azzurri alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

L’Italia sigla il nuovo record del mondo e si gioca la medaglia d’oroVIDEO Ganna trascina gli azzurri verso il record del mondoVIDEO L’incidente tra Danimarca e Gran Bretagna 

Buongiorno a tutti e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE di una delle giornate più attese per i colori azzurri alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Ebbene sì, perchè quest’oggi la Nazionale Italiana dell’Inseguimento a squadre maschile si giocherà la medaglia d’oro contro la Danimarca.

Il tutto dopo sole 24 ore da uno storico traguardo per i nostri azzurri Francesco Lamon, Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna che, a distanza di 25 anni, hanno riportato l’Italia ai vertici, siglando il nuovo record del mondo grazie ad un tempo a dir poco spettacolare chiuso in 3’42″307: da brividi, lacrime, gioia ma soprattutto orgoglio per tutto il movimento sportivo azzurro.

Quest’oggi però, Lamon, Consonni, Milan e Ganna dovranno ulteriormente superarsi. Una medaglia a cinque cerchi è già certa, tra oro e argento, e gli avversari della Danimarca sono a dir poco temibili; ma ciò che hanno fatto nella giornata di ieri i ragazzi di Marco Villa, è sicuramente uno stimolo in più per sognare davvero in grande. 

Proprio nel primo turno i danesi hanno rischiato di fissare un crono decisamente migliore rispetto a quello degli azzurri, prima di incappare in una caduta nella fase di doppiaggio della Gran Bretagna. Difatti ai 3000 metri, gli scandinavi avevano 1″3 di vantaggio sull’Italia. Proprio per questo motivo il quartetto azzurro dovrà dare il tutto per tutto e crederci fino all’ultimo centimetro di gara e sognare quella medaglia d’oro che regalerebbe all’Italia una delle imprese sportive più belle di sempre.

Prima della lotta per il podio olimpico, ci sarà anche quella per la medaglia di bronzo tra la Nuova Zelanda e l’Australia. Nel derby oceanico, svetta sicuramente la superiorità dei neozelandesi, che nella giornata di ieri, durante la sfida con l’Italia, non hanno reso la vita facile ai nostri azzurri, per poi allontanarsi, ma di poco, dagli azzurri. Inoltre ci saranno anche le seguenti sfide: per il settimo e ottavo posto tra Svizzera e Gran Bretagna e tra il sesto e il quinto con Canada e Germania.

Tra le altre prove odierne ci sarà anche quella riservata alla Velocità individuale maschile (non vi sono azzurri). Dopo le qualificazioni, i migliori 24 avranno accesso alle eliminatorie, a cui faranno seguito i ripescaggi, i sedicesimi di finale con annessi ulteriori ripescaggi. Tra i super favoriti spiccano sicuramente i nomi del campione olimpico uscente, il britannico Jason Kenny, e della coppia olandese formata dal campione del mondo Harrie Lavriesen e l’argento iridato Jeffrey Hoogland. Da citare il campione europeo, il tedesco Maximilian Levy, l’argento continentale e bronzo a Rio, ossia il russo Denis Dmitriev, il detentore del record del mondo Nicholas Paul (Trinidad e Tobago), e il malese Mohd Azizulhashi, terzo agli ultimi Mondiali.

In ultima battuta abbiamo il Keirin femminile (non vi sono atlete italiane) con il primo turno e i ripescaggi. Occhi puntati sulla coppia tedesca formata dalla campionessa del mondo Emma Hinze e Lea Sophie Friedrich, reduci dall’argento olimpico nella Velocità a squadre. Abbiamo dunque la campionessa europea Olena Starikova per l’Ucraina e la vice campionessa del mondo Hyejin Lee per la Corea del Sud. Le prime due atlete in testa ad ogni singola batteria avanzeranno ai quarti di finale, mentre le altre ai ripescaggi.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale di questa imperdibile giornata olimpica riservata al ciclismo su pista dalle ore 8.30. Buon divertimento!

Foto: Federciclismo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley femminile, l’Italia saluta le Olimpiadi: i quarti sono un tabù, Serbia straripante. Egonu ko contro Boskovic

QUARTETTO DI GLORIA! Italia cosmica, oro nell’inseguimento! Rimonta epica di Filippo Ganna!