Tennis, Olimpiadi Tokyo: Camila Giorgi supera agevolmente Elena Vesnina e si qualifica per gli ottavi

Prosegue l’avventura nel torneo di tennis femminile alle Olimpiadi di Tokyo per Camila Giorgi. L’azzurra ha vinto agevolmente il match di secondo turno contro la russa Elena Vesnina imponendosi con il punteggio di 6-3 6-1 in poco meno di un’ora e mezza. La marchigiana negli ottavi troverà la vincente della sfida tra Karolina Pliskova e Carla Suarez Navarro. 

Una vittoria netta quella dell’azzurra che ha palesato una superiorità evidente rispetto alla russa. D’altro canto, però, da ora in avanti le sfide si faranno sempre più complicate e alla tennista italiana sarà richiesto un ulteriore salto di qualità in termini di gioco per aspirare al colpaccio.

CRONACA DELLA PARTITA

Avvio di match in salita per Giorgi che si ritrova sotto di un break. L’azzurra, però, senza perdersi d’animo e facendo affidamento sempre sulle sue qualità offensive ritrova la parità nel quarto game (2-2). Nell’ottavo gioco arriva la svolta con la nostra portacolori che sfrutta la terza palla break per strappare il servizio a Vesnina, la quale prova il tutto per tutto nell’ultimo gioco del set ma la marchigiana tiene alla grande annullando tre palle del controbreak e chiudendo sul 6-3.

Quello che accade nel secondo set è quantomeno singolare. La russa è immediatamente aggressiva e nel secondo gioco si procura due palle break che Giorgi riesce ad annullare (1-1). A questo punto, però, l’azzurra prende in mano la situazione e trova un filotto incredibile di cinque giochi consecutivi con ben tre break che le consentono di chiudere il match sul 6-1. Vesnina non riesce a trovare le armi per contrastare la superiorità della portacolori azzurra.

Le statistiche dimostrano in maniera chiara la superiorità della marchigiana, che ha conquistato il 76% di punti con la prima contro il 54% dell’avversaria e il 46% con la seconda a differenza del 33% di Vesnina.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica, Olimpiadi Tokyo: ordini rotazione Finale a squadre maschile. Battaglia a 3 per l’oro

Judo, Olimpiadi Tokyo: Fabio Basile non fa l’impresa con Changrim An ed è eliminato al debutto nei 73 kg