Tennis: Alex de Minaur positivo al Covid-19 e costretto a saltare le Olimpiadi di Tokyo

Grandissima sfortuna per Alex de Minaur: un doppio tampone anti-Covid-19 positivo lo costringe infatti a saltare le Olimpiadi di Tokyo, dove sarebbe andato a rappresentare l’Australia. Un colpo molto duro da accettare per lui, che aveva proprio nella rassegna a cinque cerchi uno degli obiettivi dell’anno.

E dire che era anche in una buona forma, di recente, anche se aveva fallito l’appuntamento con Wimbledon: semifinale al Queen’s persa con Matteo Berrettini, finale a Eastbourne vinta con Lorenzo Sonego.

Attualmente numero 17 del ranking ATP, de Minaur sarebbe stato il numero 1 del suo Paese, già privo di Nick Kyrgios, Alexei Popyrin e Jordan Thompson, con quest’ultimo che sarebbe stato il primo sostituto in caso di defezione di uno dei primi quattro. In sostanza, al momento ci sono solo John Millman, che giocherà anche il doppio con l’ex promessa Luke Saville, e James Duckworth. Resta da capire con chi, ora, sarà accoppiato John Peers (la situazione non è del tutto scontata).

Molto migliore la situazione tra le donne, con ben tre rappresentanti in singolare: Ashleigh Barty, Ajla Tomljanovic e Samantha Stosur. In doppio, Barty farà coppia con Storm Sanders e Stosur con Ellen Perez.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Basket: Bradley Beal fuori dalle Olimpiadi di Tokyo, gli Stati Uniti a caccia del sostituto

Basket 3×3, Andrea Capobianco: “Andiamo alle Olimpiadi per giocarcela con tutte. D’Alie ha una mentalità vincente”