Seguici su

Ciclismo

LIVE Tour de France 2021 in DIRETTA: Cattaneo 12° in classifica, Nibali a 40′. Pogacar guadagna

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

CLASSIFICA GENERALE TOUR DE FRANCE 2021

LA CRONACA DELLA TAPPA DI OGGI: 2° CATTANEO, 3° COLBRELLI

ORDINE D’ARRIVO COMPLETO TAPPA DI OGGI

TUTTE LE CLASSIFICHE DEL TOUR DE FRANCE: MAGLIA GIALLA, A POIS, VERDE E BIANCA

MATTIA CATTANEO: “ORA VOGLIO LA VITTORIA”

POGACAR PUO’ VINCERE CON 10 MINUTI DI VANTAGGIO?

COLBRELLI E CATTANEO POSSONO VINCERE UNA TAPPA?

OGGI 7 CICLISTI FUORI TEMPO MASSIMO

MATTIA CATTANEO TIENE ALTO L’ONORE DELL’ITALIA

LA FUGA RIVOLUZIONA LA CLASSIFICA

VINCENZO NIBALI ACCUSA 25 MINUTI DI RITARDO

LE PAGELLE DELLA TAPPA DI OGGI

VIDEO GLI HIGHLIGHTS DELLA TAPPA DI OGGI

18.14 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata.

18.12 Vincenzo Nibali ha concluso la tappa al 51° posto a 25’55” da O’Connor. In classifica generale lo Squalo è 28° a 41’25”.

18.00 Sono trascorsi 21 minuti e Nibali non ha ancora tagliato il traguardo. Non buoni segnali verso Tokyo, tutt’altro.

17.55 Siamo in attesa dell’arrivo di Vincenzo Nibali, che anche oggi ha vissuto una giornata difficile.

17.53 Gran balzo in avanti anche di Mattia Cattaneo, da 19° a 12°! L’Italia può sperare in una top10 insperata alla vigilia, come con Damiano Caruso nel 2020. La buona notizia per Cattaneo è la completa imbarcata presa da Alaphilippe, dunque l’augurio è che finalmente la Deceuninck-Quick Step provi a valorizzare questo ragazzo azzurro.

17.51 La nuova classifica generale. Spicca ovviamente il balzo in avanti di O’Connor, da 14° a 2° grazie alla fuga odierna:

1 TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 34h 11′ 10” – B : 16” –
2 BEN O’CONNOR 124 AG2R CITROEN TEAM 34h 13′ 11” + 00h 02′ 01” B : 10” –
3 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 34h 16′ 28” + 00h 05′ 18” – –
4 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 34h 16′ 42” + 00h 05′ 32” – –
5 RICHARD CARAPAZ 22 INEOS GRENADIERS 34h 16′ 43” + 00h 05′ 33” – –
6 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 34h 16′ 57” + 00h 05′ 47” – –
7 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 34h 17′ 08” + 00h 05′ 58” – –
8 ALEXEY LUTSENKO 188 ASTANA – PREMIER TECH 34h 17′ 22” + 00h 06′ 12” – –
9 GUILLAUME MARTIN 91 COFIDIS 34h 18′ 12” + 00h 07′ 02” – –
10 DAVID GAUDU 81 GROUPAMA – FDJ 34h 18′ 32” + 00h 07′ 22” – –
11 PEIO BILBAO 162 BAHRAIN VICTORIOUS 34h 19′ 48” + 00h 08′ 38” – –
12 MATTIA CATTANEO 54 DECEUNINCK – QUICK – STEP 34h 22′ 48” + 00h 11′ 38” B : 6” –
13 AURÉLIEN PARET PEINTRE 125 AG2R CITROEN TEAM 34h 23′ 04” + 00h 11′ 54” – –
14 NAIRO QUINTANA 136 TEAM ARKEA – SAMSIC 34h 35′ 35” + 00h 24′ 25” – –
15 FRANCK BONNAMOUR 223 B&B HOTELS P/B KTM 34h 36′ 17” + 00h 25′ 07” – –

17.48 Nella parte finale della salita conclusiva si è accesa la miccia tra gli uomini di classifica. La Ineos ha imposto un forcing che ha fatto da preludio all’attacco di Carapaz. Pogacar non solo ha risposto con una facilità imbarazzante, ma subito dopo si è alzato sui pedali e ha salutato la compagnia. E’ troppo più forte, c’è poco da fare.

17.47 Oggi è andata in porto la fuga, con O’Connor che ha davvero impressionato sulla salita finale verso Tignes: vittoria meritatissima per l’australiano, che è stato a lungo anche maglia gialla virtuale. Degli attaccanti facevano parte anche Cattaneo e Colbrelli, rispettivamente 2° e 3° all’arrivo: un risultato eccellente per entrambi, addirittura insperato per il campione nazionale perché maturato in una frazione sulla carta poco favorevole ad un velocista.

17.46 L’ordine d’arrivo della tappa di oggi con due italiani sul podio:

1 BEN O’CONNOR 124 AG2R CITROEN TEAM 04h 26′ 43” – B : 10” –
2 MATTIA CATTANEO 54 DECEUNINCK – QUICK – STEP 04h 31′ 50” + 00h 05′ 07” B : 6” –
3 SONNY COLBRELLI 163 BAHRAIN VICTORIOUS 04h 32′ 17” + 00h 05′ 34” B : 4” –
4 GUILLAUME MARTIN 91 COFIDIS 04h 32′ 19” + 00h 05′ 36” – –
5 FRANCK BONNAMOUR 223 B&B HOTELS P/B KTM 04h 32′ 45” + 00h 06′ 02” – –
6 TADEJ POGACAR 1 UAE TEAM EMIRATES 04h 32′ 45” + 00h 06′ 02” – –
7 RICHARD CARAPAZ 22 INEOS GRENADIERS 04h 33′ 17” + 00h 06′ 34” – –
8 JONAS VINGEGAARD 18 JUMBO – VISMA 04h 33′ 17” + 00h 06′ 34” – –
9 ENRIC MAS 65 MOVISTAR TEAM 04h 33′ 17” + 00h 06′ 34” – –
10 RIGOBERTO URAN 111 EF EDUCATION – NIPPO 04h 33′ 17” + 00h 06′ 34” – –
11 NAIRO QUINTANA 136 TEAM ARKEA – SAMSIC 04h 33′ 21” + 00h 06′ 38” – –
12 RUBEN GUERREIRO 113 EF EDUCATION – NIPPO 04h 33′ 30” + 00h 06′ 47” – –
13 WILCO KELDERMAN 73 BORA – HANSGROHE 04h 33′ 30” + 00h 06′ 47” – –

17.45 Brutta crisi oggi per Gaudu. Il francese taglia il traguardo a 7’31”.

17.44 Carapaz chiude a 30 secondi da Pogacar. Su una salita facile lo sloveno ha fatto il vuoto in un km…

17.43 Colbrelli chiude 3° di tappa a 5’48”! Arriva Pogacar a 6’01”.

17.42 Mattia Cattaneo, che nel finale ha fatto fatica, chiude 2° a 5’07” da O’Connor. Scalerà la classifica, è l’unica carta azzurra per un piazzamento dignitoso.

17.41 Carapaz ha stuzzicato il cane che dormiva…Ha attaccato e si è beccato lo scatto in faccia da parte di Pogacar…Allo sloveno non piace evidentemente venire sfidato…E’ il padrone assoluto, non si vedeva qualcosa di simile da una ventina d’anni.

17.39 Mas parte al contrattacco, rispondono Uran e Carapaz, si staccano Vingegaard e Kelderman. Ma questa ormai è la lotta per il 2° posto in classifica generale…

17.38 Già una trentina di secondi guadagnati da Pogacar in un km!

17.38 Altro che amministrare…Pogacar sta andando come un motorino anche oggi. Ad ogni pedalata guadagna terreno su Carapaz e gli altri rivali.

17.38 Attendiamo ora Cattaneo che chiuderà 2°.

17.36 O’Connor festeggia il successo di tappa a Tignes!

17.35 Rasoiata allucinante di Pogacar, se n’è andato via alzandosi sui pedali e con poche pedalate ha distanziato tutti!

17.34 PARTE AL CONTRATTACCO POGACAR! E se ne va via! Come dire a Carapaz: “Mi hai sfidato? Ecco a te…

17.34 SCATTA CARAPAZ! Pogacar risponde con una facilità irrisoria…Si staccano Gaudu e Lutsenko!

17.34 O’Connor transita al GPM. Mancano solo 2 km.

17.34 Vingegaard non è brillante, ma resiste in coda al gruppetto dei big.

17.33 Sono rimasti in 9 nel gruppo maglia gialla, i migliori della classifica generale.

17.32 Ultimi 1000 metri di salita per O’Connor, poi ancora 2 km in falsopiano prima di festeggiare il successo di tappa.

17.31 Geraint Thomas (Ineos), ormai fuori classifica, si mette a tirare in prima persona! Ed aumenta l’andatura in maniera decisa!

17.29 La Ineos, indirettamente, ha fatto un favore a Pogacar, perché il vantaggio di O’Connor si è ridotto a 7’44”. Si è ridotto, ma non è crollato…L’australiano sta veramente volando!

17.28 Cattaneo raggiunge Quintana e lo stacca a doppia velocità! L’italiano è 2° a 4’38” da O’Connor. A 7’47” il gruppo maglia gialla.

17.27 2 km al GPM, 4 km al traguardo.

17.27 CATTANEO ONORA L’ITALIA! Sta andando a riprendere Quintana!

17.25 Le pendenze ora sono intorno al 6%. Cattaneo potrebbe anche andare a riprendere Quintana per il 2° posto. L’italiano scalerà la classifica, stamattina era 19° a 12’39”.

17.24 3,5 km al GPM, O’Connor al comando con 4’19” su Quintana, 4’47” su Cattaneo e 7’55” sul gruppo maglia gialla.

17.23 La Ineos ha impresso un forcing che ha riportato a 8’00” il divario degli uomini di classifica da O’Connor, non più maglia gialla virtuale.

17.23 SUPER CATTANEO! Stacca Martin ed al momento è 3° di tappa!

17.22 Si mette in testa la Ineos a tirare! Cattaneo e Martin hanno ripreso Higuita.

17.20 Ora O’Connor affronta il tratto più duro della salita. Mancano ancora 5 km al GPM.

17.20 Allunga Martin, lo segue Cattaneo, mentre perde terreno Colbrelli.

17.19 8’14”! O’CONNOR DI NUOVO MAGLIA GIALLA VIRTUALE!

17.18 8’11” di vantaggio per O’Connor….

17.17 Colbrelli è ancora nel gruppetto di Cattaneo. Come sta andando forte in salita il campione d’Italia…

17.16 Quintana ha ripreso e staccato Higuita. Per il colombiano 3’30” di ritardo da uno scatenato O’Connor.

17.15 CI CREDE O’CONNOR! 8 minuti sul gruppo Pogacar, l’australiano può portare a termine un vero capolavoro!

17.14 Ora Pogacar mette Davide Formolo in testa a tirare. 7 km alla vetta di questa interminabile salita, poi 1,9 km in falsopiano.

17.13 Attenzione perché O’Connor in classifica generale era 14° a 8’13” da Pogacar. Ed ora ha 7’52” di vantaggio….

17.11 Ben O’Connor (AG2R) solo al comando con 2’56” su Higuita, 3’13” su Quintana, 4’48” sul gruppetto con Cattaneo e Colbrelli, 7’45” sul gruppo Pogacar.

17.10 Sono rimasti in 24 nel gruppo maglia gialla.

17.09 Ha rallentato la UAE Emirates. Per Pogacar è sufficiente conservare la maglia gialla, senza produrre nuovi scossoni.

17.08 Mancano 10 km al GPM e 12 alla conclusione della tappa.

17.07 Il gruppetto Cattaneo conserva invece solo 2’10” sul plotone principale.

17.06 O’Connor torna a guadagnare sul gruppo maglia gialla, ora staccato di 7’21”.

17.05 Foratura per Martin, che deve fermarsi per cambiare la bicicletta.

17.05 Pogacar, se volesse, anche oggi staccherebbe tutti. Vedremo se lo farà o se si accontenterà di gestire.

17.04 E’ una salita pedalabile, ma non finisce mai…

17.03 Sta andando davvero forte O’Connor. L’australiano ha già 1’08” su Higuita a 14 km dall’arrivo.

17.02 Valverde è rientrato sul gruppo maglia gialla. Era semplicemente andato a prendere una borraccia da portare al capitano Mas.

17.00 Sarà anche sfumato il sogno maglia gialla, ma O’Connor potrà a questo punto consolarsi con la vittoria di tappa. E scusate se è poco…

16.58 Crolla Higuita! Già 30″ di ritardo da O’Connor, Quintana a 1’31”, a 3’20” il gruppetto Cattaneo, a 6’50” la maglia gialla.

16.56 O’ CONNOR STACCA HIGUITA! L’australiano se ne va tutto solo!

16.55 Molto in forma Formolo, al momento il gregario migliore in salita per Pogacar.

16.53 Il gruppo maglia gialla, di cui fanno parte non più di 25 corridori, si riporta a 7 minuti dalla coppia al comando.

16.52 Quintana sta salendo con il proprio passo. Non sarà facile per il colombiano concludere in terza posizione, gli restano 3’40” sul gruppetto di Cattaneo, Martin e un Colbrelli superlativo anche in salita!

16.50 Cattaneo sta tirando in prima persona, sa che può scalare diverse posizioni in classifica generale.

16.49 Al comano O’Connor e Higuita con 48″ su Quintana e 3’47” sul gruppetto di cui fanno parte Cattaneo e Colbrelli. A 7’20” il gruppo maglia gialla.

16.48 Rui Costa in testa a tirare per Pogacar. Si stacca Valverde.

16.47 Ha cambiato marcia il gruppo maglia gialla. Pogacar ha ordinato alla squadra di fare un forcing importante. Sfuma dunque il sogno di O’Connor di indossare il simbolo del primato.

16.46 20 km all’arrivo.

16.45 Quintana si è arreso, già 32″ dal duo di testa.

16.44 Ci risponde subito Tadej Pogacar. La maglia gialla mette alla frusta la UAE Emirates e subito il vantaggio della coppia di testa scende a 7’50”!

16.43 O’Connor e Higuita conservano 8’13” sul gruppo maglia gialla. Qui dipende tutto da Pogacar: vorrà conservare il simbolo del primato o preferirà cederlo per qualche tappa?

16.42 La salita terminerà a 2 km dall’arrivo, che saranno in falsopiano.

16.41 Inizia la salita conclusiva e subito Nairo Quintana si stacca da O’Connor e Higuita!

16.40 L’ascesa verso Tignes misura 21 km ed è un GPM di prima categoria, nonostante una pendenza media del 5,6%.

16.38 23 km all’arrivo, sta per iniziare la salita finale.

16.36 In testa Higuita, Quintana e O’Connor. A 8’43” il gruppo maglia gialla.

16.34 RIENTRA O’CONNOR! Davanti tornano in tre.

16.33 O’Connor sta andando a riprendere i due colombiani. L’australiano non si è preso rischi in discesa, poi ha cambiato marcia non appena ne ha avuto la possibilità.

16.32 Stamattina l’australiano O’Connor era 14° a 8’13” da Pogacar. Al momento ha 9 minuti di vantaggio. Che lo sloveno voglia cedere volutamente la maglia gialla?

16.31 O’Connor recupera! 15″ da recuperare a Higuita e Quintana! A 9’06” il plotone principale!

16.30 Ora un falsopiano di una decina di km, poi l’eterna salita finale di 21 km verso Tignes.

16.28 30 km all’arrivo.

16.26 McNulty è finito in un dirupo, speriamo non si sia fatto nulla.

16.25 Ricordiamo che Van Aert è alla deriva, oggi il belga uscirà di classifica.

16.24 Quintana e Higuita in testa con 38″ su O’Connor, 3’57” sul gruppetto Cattaneo e Colbrelli, a 8’48” il plotone maglia gialla.

16.23 Brutta caduta in discesa per McNulty, che stava tirando il gruppo maglia gialla. E’ un gregario di Pogacar.

16.21 Quintana reagisce e va a riprendere Higuita in discesa, più indietro O’Connor. Abbiamo dunque due colombiani al comando.

16.20 Intanto al Sibiu Tour (Romania) da segnalare la vittoria della prima tappa per Giovanni Aleotti davanti a Fabio Aru. Sì, avete capito bene. Finalmente un guizzo da parte del Cavaliere dei Quattro Mori. 8° Rebellin che compirà 50 anni ad agosto…

16.17 ATTACCA HIGUITA IN DISCESA! Il colombiano sta rischiando tanto con l’asfalto viscido!

16.16 Ricordiamo che in mattinata si sono ritirati Roglic e Van der Poel.

16.13 Tre uomini al comando: i colombiani Quintana (Arkea) e Higuita (Education First), nonché l’australiano O’Connor (AG2R). A 3’15” un gruppetto di cui fanno parte Colbrelli, Martin, Cattaneo, Konrad, Bonnamour, Woods, Guerreiro, De la Parte, Barguil e Perez. A 8’06” il gruppo maglia gialla, di cui fa parte anche Nibali.

16.12 Cala a 7’57” il vantaggio del terzetto di testa sul gruppo maglia gialla, che proprio ora transita al GPM.

16.11 E’ una tappa che sta riservando più emozioni del previsto. Ma è tutto teatro, perché a Pogacar non fa nessuna paura O’Connor.

16.09 Scende a 8’12” il vantaggio del terzetto al comando sul plotone principale. O’Connor non è più (per ora) maglia gialla virtuale.

16.08 Vincenzo Nibali fa parte del gruppo maglia gialla.

16.07 Woods sta per venire raggiunto dal gruppetto con Cattaneo e Colbrelli.

16.05 Siamo a 50 km dall’arrivo. Ora 20 km di discesa, poi 10 km di falsopiano, prima della salita finale verso Tignes: 21 km al 5,6% di pendenza media.

16.04 Quintana, come da pronostico, transita per primo al GPM, precedendo Higuita ed O’Connor.

16.03 Siamo a 500 metri dal GPM del Cormet de Roselend, un seconda categoria.

16.01 Un km al GPM per i fuggitivi. Quintana di sicuro scatterà, perché è interessato alla maglia a pois.

16.00 Chiaramente O’Connor, pur sapendo di non aver alcuna possibilità di vincere il Tour, un pensierino alla maglia gialla lo sta facendo. Per questo sta dando tutto, fino all’ultima energia.

15.59 E’ O’Connor a dettare il passo nel gruppetto di testa. 2 km alla vetta. Sempre a 8’30” il gruppo maglia gialla.

15.57 Fa anche freddo, i corridori al comando indossano guanti invernali…Questa giornata potrebbe far male a tanti e le conseguenze si affioreranno nei prossimi giorni…

15.56 Il gruppo inizia ora la salita del Cormet de Roselend.

15.55 Il plotone principale è sempre tirato dalla UAE Emirates di Tadej Pogacar, ma ad andatura molto blanda.

15.54 4 km al GPM, continua a piovere. Un tempo da lupi. Al comando Quintana, Higuita e O’Connor, 4° Woods a 1’23”, a 2’48” il gruppetto con Martin, Colbrelli e Cattaneo, a 8’30” il gruppo maglia gialla. O’Connor maglia gialla virtuale.

15.53 Nairo Quintana si sta alimentando con una barretta energetica.

15.51 BEN O’CONNOR MAGLIA GIALLA VIRTUALE! Il terzetto di testa ha 8’26” sul gruppo maglia gialla. Questa mattina l’australiano era 14° a 8’13” da Pogacar! Ora la UAE dovrà fare sul serio…

15.50 Oggi Mattia Cattaneo potrebbe recuperare ancora diverse posizioni in classifica generale, avvicinandosi alla top15.

15.49 Higuita e O’Connor hanno ripreso Quintana, mentre Woods ha perso contatto in discesa.

15.47 Terminata la discesa, è iniziato il Cormet de Roselend, GPM di seconda categoria. 5,7 km al 6,5% di pendenza media.

15.44 Quintana mantiene 10″ sul terzetto al suo inseguimento, ovvero Higuita, Woods ed O’Connor. Due colombiani, un canadese ed un australiano a giocarsi questa tappa.

15.43 Pogacar ieri ha speso tantissimo. Oggi lo sloveno preferisce limitarsi a controllare gli avversari, ammesso che ne abbia…

15.40 Il plotone della maglia gialla si è disinteressato della vittoria di tappa ed ha lasciato andare la fuga. 7’44” il ritardo da Quintana.

15.38 Quintana in testa con 5″ su Higuita, Woods e O’Connor. A breve verrà ripreso in discesa. Continua a piovere a dirotto. A 2’19” Poels, poi a 2’32” il gruppetto con Martin, Colbrelli e Cattaneo.

15.37 Nairo Quintana transita per primo sul Col du Pré, 2° Higuita, 3° Woods, 4° O’Connor.

15.36 Quintana è solo al comando ed ormai in vista del GPM.

15.35 E’ bello vedere lì davanti Nairo Quintana solo al comando. Un grande campione del passato, che ha vinto un Giro ed una Vuelta, ma ormai in fase calante da diversi anni.

15.33 Quintana continua a menare e ora anche Woods perde qualche metro.

15.32 Si stacca Miguel Angel Lopez dal gruppo dei big, intanto.

15.31 ATTACCA QUINTANA A DUE CHILOMETRI DALLA VETTA! RISPONDE WOODS.

15.30 Mancano 66 chilometri all’arrivo, 2,3 alla vetta del Col du Pré.

15.27 Il gruppo di Guerreiro e Cattaneo è a due minuti dai primi. O’Connor sta dando l’assalto al podio del Tour de France.

15.25 Lucas Hamilton si stacca dagli altri battistrada.

15.24 Si stacca già sul Col du Pré Van Aert.

15.23 SEMBRA ESSERE UN PO’ IN DIFFICOLTA’ WOUT VAN AERT!

15.22 Ricordiamo che al comando ci sono Nairo Quintana, Sergio Higuita, Michael Woods, Ben O’Connor e Lucas Hamilton.

15.19 Geraint Thomas si stacca dal gruppo maglia gialla.

15.17 Il gruppo maglia gialla è a 7’30”, dunque, al momento Ben O’Connor è a 40″ dalla maglia gialla virtuale.

15.15 Mancano sei chilometri alla vetta del Col du Pré per i primi, inizia il tratto duro della salita.

15.13 Accelerano davanti, sia Hamilton che Poels soffrono. Il neerlandese perde nuovamente contatto.

15.10 Rientra Poels.

15.08 Poels, col suo passo, si sta avvicinando ai primi.

15.05 O’Connor è virtualmente terzo in classifica generale al momento.

15.03 Woods riprende i primi. Il gruppo di Alaphilippe è a 1’45” da questi corridori, mentre il gruppo maglia gialla è a 6’35”.

15.00 Woods ha staccato Poels e si sta riportando tra i primi quattro.

14.57 Mancano 76 chilometri all’arrivo. Sta per iniziare il Col du Pré per i primi.

14.54 O’Connor riprende i primi tre, Poes e Woods fanno più fatica.

14.53 Higuita, Quintana e Lucas Hamilton sono in testa. Poi ci sono Poels, Woods e O’Connor.

14.52 Higuita sta ricucendo su Quintana.

14.50 Poels sembra il più in difficoltà in discesa tra i primi.

14.48 Quintana solo al comando, poi un plotoncino di cinque corridori al suo inseguimento.

14.46 Dopo la discesa inizia il Col du Pre, la salita più dura di giornata.

14.43 Poels è passato per primo al GPM. Quintana secondo. Il colombiano ptrova ad allungare in discesa, ora.

14.40 Continua a piovere senza sosta.

14.36 Quintana e Poels fanno la volata al GPM, servirà il fotofinish per capire chi è passato per primo.

14.34 O’Connor è a 8’13” da Pogacar. In questo momento sarebbe terzo nella generale. E Quintana stacca Woods e gli altri e cerca di riportarsi su Poels.

14.32 Ci sono Higuita e Ben O’Connor con Quintana e Woods. Poels ha 13″ di vantaggio su questi corridori.

14.30 Altri corridori tra cui Quintana si sono riportati su Woods, Il gruppo maglia gialla è a 4’40” da Poels.

14.28 Woods se ne va da solo all’inseguimento di Poels.

14.26 Siamo entrati negli ultimi cento chilometri.

14.24 Poels solo al comando, ma poco dietro c’è un gruppetto con Woods e Quintana.

14.22 Questi i nomi di tutti gli attaccanti di giornata:
Sepp Kuss (Jumbo-Visma), Dylan van Baarle (Ineos Grenadiers), Dan Martin, Michael Woods (Israel Start-Up Nation), Julien Bernard, Kenny Elissonde, Bauke Mollema (Trek-Segafredo), Julian Alaphilippe, Kasper Asgreen, Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), Patrick Konrad, Nils Politt (Bora-Hansgrohe), Guillaume Martin, Simon Geschke, Anthony Pérez (Cofidis), Ruben Guerreiro, Sergio Higuita (EF Education-Nippo), Ben O’Connor (Ag2r-Citröen), Warren Barguil, Élie Gesbert, Nairo Quintana (Arkéa-Samsic), Harry Sweeny (Lotto-Soudal), Stefan Küng (Groupama-FDJ), Matej Mohoric, Wout Poels, Dylan Teuns, Sonny Colbrelli (Bahrain Victorious), Lucas Hamilton, Luka Mezgec, Chris Juul Jensen, Michael Matthews (BikeExchange), Jakob Fuglsang, Alex Aranburu, Omar Fraile (Astana-PremierTech), Pierre Latour, Víctor de la Parte, Fabien Doubey (TotalEnergies), Louis Meintjes (Intermarché-Wanty Gobert), Franck Bonnamour, Quentin Pacher, Pierre Rolland (B&B Hotels-KTM).

14.19 Ripresi i primi e si muove la maglia a pois Wout Poels.

14.16 Guerreiro ha raggiunto i primi tre e rilancia l’andatura.

14.14 Quintana, Woods e Fraile in testa.

14.13 Inizia il Col des Saisies (9,4 km al 6,2%). Ripreso Colbrelli. Accelera Quintana!

14.10 Colbrelli attacca per permettere ai suoi compagni della Bahrain di rimanere a ruota.

14.07 Dovrebbero esserci addirittura più di 40 corridori in testa. Colbrelli continua ad attaccare, però.

14.05 Si sta formando un gruppo nutrito di fuggitivi in testa. La maglia gialla è segnalata a 1’44” dai primi.

14.03 C’è grandissima bagarre e la fuga non è ancora partita. Continua a piovere sulla gara.

14.00 Sonny Colbrelli vince lo sprint al traguardo volante davanti a Matthews.

13.58 Caduta per Enric Mas (Movistar).

13.57 A tutta la squadra australiana per Matthews, Teuns trascina invece Colbrelli.

13.55 La Bike-Exchange si mette a tirare per il traguardo volante.

13.54 Anche Sergio Higuita rientra sui due davanti.

13.53 Con il campione italiano anche Anthony Perez (Cofidis, Solutions Crédits).

13.52 120 chilometri al traguardo.

13.50 Attacca ancora uno scatenato Sonny Colbrelli!

13.48 Rientrano diversi corridori sui due attaccanti, tra i quali anche un eccellente Colbrelli.

13.46 Con Latour si muove Dan Martin.

13.45 Tra dieci chilometri il traguardo volante con Colbrelli e Matthews attivi in testa al gruppo.

13.44 Gruppo compatto allo scollinamento del GPM: a conquistare la vetta è stato Latour.

13.42 Perde contatto anche la Maglia Verde di Cavendish.

13.41 Si staccano già Démare e Merlier.

13.40 Attacca Julian Alaphilippe con a ruota Bauke Mollema!

13.38 Ora a tutta la Bike-Exchange per Matthews in vista del traguardo volante.

13.36 Primo GPM di giornata: Côte de Domancy, 2,5 chilometri al 9,7%. 

13.34 La pioggia non dà tregua alla corsa.

13.32 Davanti sempre Harry Sweeny (Lotto-Soudal) e Davide Ballerini (DQS).

13.30 130 chilometri all’arrivo.

13.27 Molto particolare il comportamento della Israel Start-Up Nation, in testa dal chilometro 0.

13.23 Al comando una coppia: Harry Sweeny (Lotto-Soudal) e Davide Ballerini (DQS).

13.21 Molto attiva la Israel Start-Up Nation in testa al gruppo.

13.19 Prova a scattare Davide Ballerini (Deceuninck Quick-Step).

13.17 140 chilometri all’arrivo.

13.15 All’attacco in solitaria Benoît Cosnefroy.

13.12 Prima fase di gara con qualche allungo e la Israel Start-Up Nation a tirare in gruppo.

13.10 Partita ufficialmente la tappa!

13.08 Al momento piove anche all’arrivo.

13.05 Attenzione che anche oggi c’è la pioggia nella zona di partenza, un pericolo in più.

13.00 Parte questa nona tappa.

12.56 Difficile prevedere come andrà a finire questa frazione, anche se Tadej Pogacar ieri ha dimostrato di avere praticamente già in tasca la Grande Boucle.

12.53 Anche oggi molto probabilmente ci sarà una partenza a tutta.

12.50 Come di consueto breve tratto di trasferimento e partenza ufficiale alle 13.10.

12.47 La frazione odierna prenderà il via alle 13.00.

12.44 L’olandese dell’Alpecin-Fenix, dopo essere andato in difficoltà ieri ed aver perso il simbolo del primato, ha preferito concentrarsi sul prossimo obiettivo: le Olimpiadi di Tokyo.

12.42 Attenzione, altro ritiro improvviso: non sarà al via di questa nona tappa l’ex Maglia Gialla Mathieu van der Poel!

12.38 I corridori sono ancora nella zona del foglio firma.

12.36 La notizia di giornata è il ritiro di Primoz Roglic:

Tour de France 2021: si ritira Primoz Roglic. “Non ha senso continuare”

12.33 Oggi in programma la Cluses-Tignes 145 chilometri. Si tratta della seconda frazione alpina di quest’edizione del grande giro francese.

12.30 Buongiorno e benvenuti alla diretta live della nona tappa del Tour de France 2021.

La cronaca dell’impresa di PogacarLe pagelle della tappa di ieriLe dichiarazioni di PogacarGli highlights dell’impresa di Pogacar

Buongiorno a tutti amici ed amiche di OA Sport e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della nona tappa del Tour de France 2021, la Cluses-Tignes 145 chilometri. Si tratta della seconda frazione alpina di quest’edizione del grande giro francese. In programma ci sono ben cinque GPM, tra cui la durissima erta del Col du Pré (12,6 chilometri al 7,7%) e l’ascesa finale che porta a Tignes (21 chilometri al 5,6%).

Ieri Tadej Pogacar ha letteralmente surclassato la concorrenza e ha rifilato quasi 3’30” a tutti gli altri uomini di classifica. Lo sloveno ha già le mani sul Tour, anche se al termine della manifestazione mancano ancora due settimane, e oggi inizierà un’altra gara. Infatti, gli altri corridori che curano la graduatoria dovranno lottare per le posizioni di rincalzo e, soprattutto, dovranno trovare il modo di mandare in crisi un Wout Van Aert che, al momento, è saldamente secondo.

Oggi, verosimilmente, andrà nuovamente la fuga. Con Roglic fuori dai giochi e diversi corridori acciaccati, la Jumbo-Visma non può tenere chiusa la gara e, dunque, solo Ineos e UAE Team Emirates hanno gli uomini per controllare la corsa. Viene da chiedersi, però, se abbiano intenzione di farlo. Ambedue i sodalizi avrebbero buoni motivi per non spremersi troppo anche se, forse, Pogacar ha voglia di conquistare il successo parziale con addosso la maglia gialla.

La nostra DIRETTA LIVE inizierà alle 12.30, mi raccomando, non mancate!

Foto: Lapresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *