Judo, Olimpiadi Tokyo 2021: i qualificati dell’Italia e il confronto con Rio 2016

Dopo oltre tre lunghi anni si è ufficialmente concluso il percorso di qualificazione del judo ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 (che nel frattempo sono stati rinviati di 12 mesi per l’emergenza Covid), quindi è arrivato il momento di vedere quali saranno gli atleti italiani presenti in Giappone.

Complessivamente la selezione tricolore si è qualificata in otto categorie di peso individuali, inoltre potrà prendere parte al nuovo Mixed Team Event insieme ad altre 11 Nazionali. Di seguito gli azzurri che hanno strappato il pass a cinque cerchi per Tokyo: Francesca Milani (48 kg), Odette Giuffrida (52), Maria Centracchio (63), Alice Bellandi (70), Manuel Lombardo (66), Fabio Basile (73), Christian Parlati (81) e Nicholas Mungai (90).

Per quanto visto nel corso dell’ultimo triennio, è stato raggiunto davvero l’obiettivo massimo in termini numerici anche grazie ad un pizzico di fortuna (Bellandi ripescata grazie ad una quota lasciata vacante dall’Oceania), di conseguenza il bilancio delle qualificazioni va considerato oltremodo positivo soprattutto a confronto con l’ultima Olimpiade.

A Rio 2016, dove l’Italia portò a casa due medaglie (oro di Fabio Basile nei 66 kg, argento di Odette Giuffrida nei 52 kg), furono presenti 6 judoka azzurri. Oltre ai due atleti citati in precedenza, che riuscirono a salire sul podio, gareggiarono in Brasile anche Elios Manzi, Matteo Marconcini, Edwige Gwend e Valentina Moscatt.

Basile e Giuffrida sono di fatto gli unici italiani qualificati per Tokyo con alle spalle una partecipazione ai Giochi Olimpici, mentre gli altri 6 sono al debutto assoluto nel contesto a cinque cerchi. A questo punto non ci resta che attendere fino a sabato 24 luglio, prima giornata di gara olimpica per il judo alla Nippon Budokan Arena della capitale nipponica.

Foto: IJF

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Tiro a segno, Coppa del Mondo Osijek 2021: vince la Russia nella carabina tre posizioni maschile a squadre

Tour de France 2021, come sta Primoz Roglic dopo la caduta? “Domani riparto”