Internazionali d’Italia 2021 Roma: wild-card a Musetti, Travaglia, Caruso e uno tra Mager e Cecchinato

All’interno della conferenza stampa di presentazione degli Internazionali d’Italia, sono state rivelate dal numero 1 della FIT, Angelo Binaghi, le quattro wild card per il tabellone principale del Masters 1000 romano.

Saranno Lorenzo Musetti, Stefano Travaglia e Salvatore Caruso i tre giocatori già certi dell’invito sui campi del Foro Italico: andranno ad aggiungersi a Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Fabio Fognini e Lorenzo Sonego, già presenti nel tabellone principale per classifica.

La quarta wild card rimane sospesa tra Gianluca Mager e Marco Cecchinato, con Binaghi che ha dichiarato come si stia aspettando di comprendere il percorso del siciliano a Madrid, dove oggi giocherà contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut. Sembra abbastanza chiaro che colui che non avrà l’invito per il main draw lo avrà per le qualificazioni.

Le restanti tre wild card per il tabellone cadetto verranno elargite tramite il mini-torneo di selezione che si sta svolgendo a Tirrenia, e che vedrà domani la propria conclusione.

Foto: Rolex Monte-Carlo Masters

JANNIK SINNER GUADAGNA UNA POSIZIONE IN CLASSIFICA: LE PROIEZIONI NEL RANKING ATP

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI SINNER

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Internazionali d’Italia 2021 Roma: wild-card a Giorgi, Trevisan e Cocciaretto. Errani e Paolini nelle qualificazioni

Giro d’Italia 2021: i favoriti. Egan Bernal sfida Simon Yates, occhio a Remco Evenepoel e Joao Almeida