Ginnastica, Europei 2021: le pagelle dell’Italia. Maresca, Macchini, Bartolini: Titani Azzurri da Finale

L’Italia ha conquistato tre Finali di Specialità agli Europei 2021 di ginnastica artistica, oltro anche a un doppio posto nell’atto conclusivo dell’all-around. Di seguito le pagelle degli azzurri che sono scesi in pedana a Basilea.

SALVATORE MARESCA: 9. Il colpaccio del giorno in casa Italia e uno degli esercizi più sorprendenti a livello assoluto. Il campano aveva vinto gli ultimi Assoluti e aveva mostrato delle belle cose in Serie A, ma era tutt’altro che scontato aspettarselo ai vertici europei alla sua prima grande uscita internazionale di un certo peso. Il 27enne si è esaltato agli amati anelli e ha orchestrato una prestazione divina al castello: linee perfette, prove di forza encomiabili e i giudici lo premiano con uno sbalorditivo 14.933 (6.2 il D Score). Terzo punteggio di giornata! Sabato si presenterà in pedana per tentare un clamoroso colpaccio.

CARLO MACCHINI: 9. Non delude le aspettative della vigilia: si era presentato a Basilea forte di un 14.900 ottenuto in Serie A, ha eseguito un encomiabile esercizio alla sbarra e ha timbrato il cartellino da vero professionista. Il marchigiano viene un po’ sottovalutato per quanto effettivamente visto (14.066 (6.1), ma basta e avanza per risultare il terzo specialista di giornata e accedere comodamente all’atto conclusivo. Dopo il quarto posto di due anni fa ci sono tuttti i margini per puntare alla medaglia e attenzione alle possibilità bordata, perché il super favorito Epke Zonderland è stato clamorosamente eliminato.

NICOLA BARTOLINI: 8,5. Ha ruggito in maniera perentoria, rispondendo presente alla richiamata in Nazionale. L’ultimo anno e mezzo non è stato semplice per il sardo, ma che fosse in forma si era già chiaramente capito in Serie A e oggi ha piazzato la fiondata in cui si sperava. Il 25enne si è qualificato alla finale al corpo libero partendo dalla prima suddivisione, esibendosi tra i primi sull’attrezzo a lui più congeniale. Lo ha fatto con un’ottima esecuzione (8.758) e un punteggio complessivo di 14.558: davvero eccezionale. Sesto parziale del giovedì, in finale ci si potrebbe divertire. Bravissimo nell’all-around (ottavo posto), più di così era impossibile fare: strappare un pass olimpico era arduo, servivano quasi due punti in più.

EDOARDO DE ROSA: 6. Ci si aspettava tanto dal suo cavallo con maniglie dopo il 14.850 in Serie A, ma il 20enne ha probabilmente risentito dell’emozione all’esordio internazionale tra i seniores e non è riuscito a confezionare un esercizio impeccabile. Il lombardo resta fuori dalla finale di specialità, ma ha fatto esperienza e avrà modo di rifarsi in futuro.

STEFANO PATRON e LORENZO MINH CASALI: 6. Veramente bravi nel concorso generale individuale, dove sbagliano poco o nulla e chiudono con due buone prestazioni complessive. Sono 13mo e 14mo sul giro completo, separati da appena tre decimi: Stefano si qualifica per la finale all-around, Lorenzo rimane fuori per la regola dei passaporti.

Photo LiveMedia/Filippo Tomasi

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Eurolega 2021: Milano questa volta comanda da subito e si porta sul 2-0 con il Bayern

LIVE Ginnastica artistica, Europei 2021 in DIRETTA: Maresca, Macchini e Bartolini volano in Finale! Italia strepitosa