Volley, Playoff SuperLega: Monza-Perugia, secondo atto. Semifinale a una possibile svolta

Dopo l’avvincente battaglia nella gara-1 della semifinale scudetto, Perugia e Monza sono pronte per fronteggiarsi nuovamente. Mercoledì 31 marzo (ore 18.00) le due squadre si affronteranno nella cruciale gara-2 di questa serie: i Block Devils, reduci dal soffertissimo successo per 3-2 di sabato scorso, vogliono espugnare la tana degli avversari e portarsi sul 2-0; i brianzoli, capaci di tenere testa alla grande favorita della vigilia, sperano di fare festa tra le mura amiche e impattare i conti. La contesa, al meglio delle cinque partite (passa il turno chi ottiene tre successi), è già a un punto di svolta determinante e il prossimo testa a testa sarà cruciale per comprendere i possibili sviluppi.

Perugia, vincitrice della regular season e capace di eliminare Milano ai quarti di finale per 2-1, ha indubbiamente un maggior tasso tecnico e sulla carta ha delle potenzialità più elevate, ma questa Monza, quarta in campionato e giustiziera di Vibo Valentia dopo aver annullato anche dei match point, ha dimostrato di avere delle eccellenti carte e di poter puntare davvero in alto. Gli umbri, ancora scottati dall’eliminazione in Champions League, hanno nel mirino l’unico obiettivo stagionale che è rimasto e sanno di non poter fallire. I lombardi, invece, giocano con una certa spensieratezza e questo potrebbe essere un vantaggio determinante.

Perugia spera sempre nella prestazione sopra le righe della stella Wilfredo Leon e deve ritrovare il giusto apporto dell’opposto Thijs Ter Horst, senza dimenticarsi dell’altro schiacciatore Oleg Plotnytskyi. Il regista Dragan Travica potrà usufruire al meglio anche dei centrali Sebastian Solé e Roberto Russo. Monza ha però dalle sua tre ottime bocche da fuoco, innescate da Santiago Orduna: l’opposto Adis Lagumdzija, il martello Donovan Dzavoronok e il grande ex Filippo Lanza, sempre desideroso di vendetta. I muri di Max Holt, Thomas Beretta e Gianluca Galassi dovranno funzionare al meglio.

Foto: CEV

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket femminile, le migliori italiane della 24ma giornata di A1. Sara Madera capofila della valida settimana tricolore

Tennis, Angelo Binaghi annuncia: “A Torino ATP Finals e Coppa Davis. L’Italia punta alla vittoria”