Pattinaggio artistico, Finali Gran Premio Italia 2021: bella sfida nelle coppie. Attesissimi Della Monica-Guarise

Saranno Nicole Della Monica-Matteo Guarise gli atleti più attesi nella specialità delle coppie alle Finali del Gran Premio Italia 2021, competizione interna di pattinaggio artistico in programma questo fine settimana all’IceLab Arena di Bergamo; come per tutti i principali esponenti di punta della Nazionale azzurra gli allievi di Cristina Mauri affronteranno l’evento come un test prima della rassegna iridata di Stoccolma (Svezia), prevista a fine marzo.

L’obiettivo principale dei pattinatori delle Fiamme Oro sarà quello di ridurre, per quanto possibile, gli errori. Nelle uniche due gare affrontate in stagione i problemi principali sono emersi negli elementi di salto, sia lanciati che, in alcuni casi, in parallelo: ma nella prima gara affrontata, la tappa del circuito interno di Egna, i nostri ragazzi hanno dato anche un gustoso assaggio del loro potenziale confezionando uno short program privo di sbavature di rilievo, dimostrando comunque ai Campionati Nazionali uno stato di forma incoraggiante con cui potranno certamente dire la loro in campo internazionale, dove faranno valere la loro lunghissima esperienza.

Chiamata a una prova di solidità anche la seconda coppia in ordine gerarchico, formata da Rebecca Ghilardi-Filippo Ambrosini, pattinatori che hanno cominciato l’annata sportiva nel migliore dei modi grazie alla vittoria al Nebelhorn Trophy 2020 e alla buona performance nell’appuntamento inaugurale del Gran Premio, salvo poi compiere un passaggio a vuoto ad Egna con due prestazioni sottotono che, in parte, ha quasi rischiato di compromettere psicologicamente i Campionati Italiani, dove gli azzurri seguiti da Franca Bianconi sono comunque riusciti a risalire la china centrando il secondo posto con un buon programma libero.

Per questo motivo non saranno assolutamente da sottovalutare Sara Conti-Niccolò Macii, senza dubbio la rivelazione di questa straniante stagione, pronti a fare perno sulle loro migliori peculiarità, una tra tutte la stabilità nei salti in parallelo. La lotta si preannuncia dunque entusiasmante e non scontata.

CLICCA QUI PER CONOSCERE IL PROGRAMMA COMPLETO DELLE FINALI DEL GRAN PREMIO ITALIA


Foto: Valerio Origo

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Australian Open 2021, Sofia Kenin in lacrime: “Sapevo che non sarei riuscita a gestire la pressione”

Sport invernali: cancellate tutte le gare in programma in Norvegia fino al termine della stagione