LIVE Tour de la Provence, tappa di oggi in DIRETTA: Ballerini 2°, classifica generale a Sosa

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

[sc name=”banner-dirette-live”]

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI BAUHAUS, 2° BALLERINI

15:58 OA Sport vi ringrazia per aver seguito con noi le emozioni dell’ultima tappa del Tour de la Provence e vi augura un buon proseguimento di serata!

15:55 La classifica generale va a Luis Sosa, che oggi è riuscito a difendere il margine guadagnato ieri. Delude Demare.

15:54 LA VINCE BAUHAUS! Seconda piazza per Ballerin, che l’ha persa negli ultimi 10 metri, terzo Bouhanni.

15:53 Parte la volata!

15:52 Attardato Demare, si fa vedere davanti Ballerini!

15:50 Ripresi! Si muovono le squadre.

15:48 C’è un po’ di indecisione in questo momento, 15” da recuperare quando mancano 3.5 km.

15:46 E’ ormai questione di attimi, la testa del gruppo vede i quattro battistrada.

15:43 Ultimi 10 km!

15:40 Si ricompattano i quarti dagli altri, ma il vantaggio sul plotone è inferiore al minuto ormai.

15:37 Il gruppo prova ad aumentare l’andatura, il distacco è sceso sotto l’ 1’15”.

15:34 15 km al traguardo, il vantaggio rimane stabile, vediamo quale squadra prenderà in mano la situazione.

15:31 Fa sul serio lo spagnolo, il gruppo dovrà menare per rientrare.

15:28 Sono 15 i secondi di vantaggio sugli altri tre fuggitivi, mentre il gruppo è a più di 1’30”.

15:25 Prende un paio di centinaia di metri di vantaggio Mas, lo spagnolo vuole prendersi la maglia per la combattività.

15:22 Mancano 25 km al traguardo!

15:19 Si viaggia a velocità elevate, siamo sui 70 km/h.

15:16 Saranno 6/7 i chilometri di discesa, questi ultimi 30km saranno molto probabilmente affrontati in meno di 45 minuti.

15:13 Fase di discesa adesso, vediamo se il gruppo riuscirà ad aumentare l’andatura.

15:10 Leknessund passa per primo sulla Roquemartine, a questo punto molto probabilmente si aggiudicherà lui la classifica dei GPM, perchè il norvegese è messo meglio in salito rispetto a Filippo Conca.

15:07 Scende notevolmente il vantaggio dei quattro davanti, siamo sull’ordine del 1’31”.

15:04 Jeremy Leveau, Tony Galoppin, Luis Guillermo Mas Bonet e Andrea Leknessund attaccano l’ultima salita di giornata. u05

15:01 Occhi puntati su Andrea Leknessund che, se dovesse passare in testa anche sulla Roquemartine, arriverebbe a pari merito con Filippo Conca.

14:58 I quattro davanti si apprestano ad affrontare l’ultimo GPM della montagna.

14:55 Vi ricordiamo la classifica generale prima della tappa di oggi: in testa c’è il colombiano Ivan Ramiro Sosa Cuervo, seguito a 19 e 21 secondi da Egan Arley Bernal Gomez e da Julian Alaphilippe.

14:51 Si va un po’ ad elastico, il vantaggio dei quattro in testa varia dal 1’50” ai 2’20”.

14:48 10 km all’ultimo GPM.

14:45 Mancano 50 km al traguardo!

14:42 I favori del pronostico oggi sono tutti dalla parte di Arnaud Dèmare.

14:39 Gli atleti stanno affrontando un tratto pianeggiante, il ritmo in questa fase non è particolarmente elevato.

14:36 In testa al plotone sempre la Groupama-FDJ e la Ineos Grenadiers, che adesso hanno riportato il distacco a 2’15”.

14:33 Da quel momento in poi saranno 35 km di puro piano, in cui i velocisti daranno tutto per impostare al meglio la volata finale.

14:30 I corridori si avvicinano a passo spedito al terzo ed ultimo GP (La Roquemartine), saranno 3,5 km al 3,5% di pendenza media.

14:27 Cambio di passo importante del plotone, che in 3 km ha tirato giù la bellezza di 30 secondi.

14:24 A due ore dalla partenza i corridori stanno viaggiando a 42 km/h di media.

14:21 Fase in discesa in cui il gruppo sta viaggiando intorno ai 60 km/h.

14.18 Se la classifica dei GPM è ancora incerta, invece quella a punti è praticamente già decisa: Ballerini può perderla da Ciccone solo se questo dovesse vincere e il primo non fare neppure un punto.

14:15 Il gruppo se la sta prendendo molto comoda in salita, i quattro battistrada tornano ad avere più di 4′ di vantaggio.

14:12 Andrea Leknessund si aggiudica anche il secondo GPM e sale a 10 punti, se dovesse vincere anche il terzo agguanterebbe a quota 15 il nostro Filippo Conca e in quel caso a spuntarla sarebbe il meglio piazzato in classifica generale.

14:09 Parlano tra di loro i fuggitivi, che vogliono portare la fuga il più lontano possibile.

14:06 I primi quattro hanno iniziato ad affrontare i primi metri del secondo GPM.

14:03 Luis Mas è il primo a passare sul traguardo, si aggiudica il secondo sprint intermedio e i secondi di abbuono che ne derivano.

14:00 Siamo a metà gara!

13:57 Riprende a salire in modo importante il distacco del gruppo, a 80km dal traguardo siamo a 4 minuti.

13:54 Sulla linea del traguardo è posto il secondo sprint intermedio di oggi.

13:51 Tra poco i ciclisti transiteranno per la prima volta sulla linea d’arrivo.

13:48 Si va ad elastico in questa fase, i corridori tirano i remi in barca e i primi quattro riprendono a guadagnare.

13:45 Ottimo lavoro delle squadre in testa al gruppo, siamo a 2’30” di distacco.

13.42 Si sta viaggiando sempre intorno ai 44/45 km/h.

13:39 Il gruppo aumenta l’andatura e tira giù secondi metro dopo metro.

13:36 I corridori si apprestano al secondo GPM (Col du Val du cuech), saranno 4,6 km con il 4,5% di pendenza media.

13:33 Stiamo viaggiando spediti verso metà gara, gli atleti sono già entrati negli ultimi 100km.

13:30 La Groupama-FDJ affianca la Ineos in testa al gruppo.

13:27 Arriva la reazione del gruppo, che nell’ultimo tratto ha tirato giù 40”.

13:24 Naturalmente i primi quattro non hanno grandi ambizioni in classifica generale, il più vicino è Luis Mas, che si trova a quasi 6 minuti dalla testa.

13:21 Il secondo GPM sarà all’86° km.

13:18 Nuovo aggiornamento: Jeremy Leveau, Tony Galoppin, Luis Guillermo Mas Bonet e Andrea Leknessund hanno 4’15” di margine.

13:15 La prima ora di gara è stata percorsa a 45 km/h di media.

13:12 I corridori hanno già percorso 50km, ne mancano poco più di 110 alla fine.

13:09 A tirare il plotone c’è la Ineos Grenadiers, che ha tirato i remi in barca in questa fase, disinteressandosi dei quattro là davanti.

13:06 Passa anche il gruppo, che adesso ha uno svantaggio di 3’40”.

13:03 Tra i quattro atleti in fuga il primo a superare il GPM della montagna è stato Leknessund.

13:00 Filippo Conca, nella classifica riservata ai GPM, ha 6 punti di vantaggio su Cruz e Cousin e 8 su Alaphippe.

12:57 Gli atleti hanno iniziato a scalare il primo GPM, il vantaggio dei quattro fuggitori è già superiore al minuto.

12:54 E infatti cosi è: Jeremy Leveau, Tony Galoppin, Luis Guillermo Mas Bonet e Andrea Leknessund si sono staccati dal plotone!

12:51 C’è un po’ di fermento nella parte iniziale del gruppo, vediamo se qualcuno proverà l’azione.

12:48 Mancano ormai meno di dieci chilometri al primo GPM (la Montée des Antiques), saranno 3,7 km con pendenza media del 3,8%.

12:45 Il primo attacco della gara arriva a 135 km dal traguardo: Rossetto e Combaud hanno provato a prendere qualche metro di vantaggio, ma sono stati prontamente ripresi dal gruppo.

12:42 Il gruppo sta viaggiando intorno ai 51/52 km/h di media ormai da inizio gara.

12:39 Il morale di Ivan Ramiro Sosa Cuervo sarà alle stelle dopo la bella vittoria in solitaria di ieri, il colombiano ieri è partito a 4.7km dal traguardo e ha lasciato sul posto sia Bernal, che Alaphilippe

12:36 Il ritmo è al momento troppo elevato per pensare ad una fuga, nel mentre gli atleti hanno già percorso 25km e viaggiano spediti verso il primo GPM.

12:33 Julian Alaphilippe vince il traguardo intermedio e grazie agli abbuoni scavalca in classifica Bernal, il francese si trova così in seconda piazza provvisoria.

12:30 Vi ricordiamo che i km totali da percorrere saranno 163,2 con 1372 metri di dislivello.

12:27 Vediamo se e specialmente chi avrà il coraggio di provare una figa.

12:24 Non manca molto al primo sprint intermedio, che sarà a Saint-Michel de Frigolet.

12:21 La classifica generale, a meno di particolari sorprese dovrebbe essere già decisa, Julian Alaphippe può recriminare quella caduta nella seconda tappa, che gli ha fatto perdere secondi importanti.

12:18 L’Italia si gioca anche varie classifiche oggi: Ballerini è in testa alla classifica sprint, mentre Filippo Conca è in testa alla classifica dei GPM.

12:15 Partenza abbastanza rapida quando siamo a 5km percorsi, naturalmente il gruppo è ancora compatto.

12:12 L’Italia si è comportata estremamente bene nelle tre tappe fino ad ora disputate ed è speranzosa anche per la oggi: il velocista della Trek-Segafredo Matteo Moschetti ha infatti senza mezzi termini dichiarato di puntare alla vittoria di tappa.

12:09 E’ ufficialmente partita l’ultima tappa del Tour de Provence!

12:06 Gli atleti si stanno portando sulla linea di partenza.

12:03 Dopo l’arrivo in salita di ieri, adatto agli scalatori, oggi a giocarsi la vittoria di tappa dovrebbero essere i velocisti.

12:00 Vi ricordiamo di seguito i tre GPMC: la Montée des Antiques al km 42,1 (3,7 km al 3,8%), il Col du Val du cuech al km 85,9 (4,6 km al 4,5%) e La Roquemartine al km 128,1 (3,5 km al 3,5% di pendenza).

11:57 E’ tutto pronto, gli atleti si stanno muovendo verso la partenza.

11:54 L’Italia può ritenersi soddisfatta per questa quattro giorni francese: Davide Ballerini ha rubato l’occhio, riuscendo ad imporsi nelle prime due tappe ed è in testa con margine nella classifica a punti, mentre Filippo Conca è il leader della classifica dei GPM.

11:51 Il migliore degli azzurri è Giulio Cicco (11° a 1’11”), mentre purtroppo Fabio Aru, dopo la brutta paga presa ieri a causa di un problema intestinale, è tagliati fuori da qualsiasi possibilità di lottare per la classifica (17° a 2’16”)

11:48 La classifica generale vede al momento in testa il colombiano Ivan Ramiro Sosa Cuervo, seguito a 19 e 21 secondi da Egan Arley Bernal Gomez e da Julian Alaphilippe, quest’ultimo è stato autore di una caduta nella giornata di ieri.

11:45 Quella che andrà da Avignone a Salon de Provence è, almeno sulla carta, la tappa più agevole: sono si presenti tre GPM, ma il più vicino è a 35km dal traguardo, di conseguenza sarà di fatto impossibile fare selezione e la vittoria si deciderà molto probabilmente con una volata di gruppo.

11:42 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della quarta ed ultima tappa del Tour de la Provence 2021.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della quarta ed ultima tappa del Tour de la Provence 2021, quella che andrà da Avignone a Salon de Provence (163,2km) è sulla carta la tappa più agevole, è vero si che sono presenti tre GPM, ma sono tutti posizionati ben lontano dal traguardo (il più vicino è a 35km dal finale), ci si aspetta di conseguenza un finale di gruppo, la vittoria si deciderà quasi sicuramente in volata.

La classifica generale vede al momento in testa il colombiano Ivan Ramiro Sosa Cuervo, seguito a 19 e 21 secondi da Egan Arley Bernal Gomez e da Julian Alaphilippe, quest’ultimo è stato autore di una caduta nella seconda tappa. Il migliore degli azzurri è Giulio Cicco (11° a 1’11”), mentre purtroppo Fabio Aru, dopo la brutta paga presa ieri a causa di un problema intestinale, è tagliati fuori da qualsiasi possibilità di lottare per la classifica (17° a 2’16”). L’Italia può ritenersi soddisfatta per questa quattro giorni francese: Davide Ballerini ha rubato l’occhio, riuscendo ad imporsi nelle prime due tappe ed è in testa con margine nella classifica a punti, mentre Filippo Conca è il leader della classifica dei GPM.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE della quarta ed ultima tappa del Tour del la Provence 2021 (Avignone-Salon de Provence), cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, per non perdersi davvero nulla, si parte alle ore 12:00!

[sc name=”banner-dirette-live”]

Foto: Gian Mattia D’Alberto/LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Ciclocross, Toon Aerts torna al successo a Bruxelles. Iserbyt si aggiudica lo X2O Badkamers Trofee 2020-2021

LIVE Biathlon, Inseguimento donne Mondiali in DIRETTA. Eckhoff: doppio oro, Wierer non sbaglia ma è quarta, crolla Vittozzi