LIVE Sci alpino, Discesa Garmisch in DIRETTA: Dominik Paris ruggisce e riassapora la vittoria! 5° Innerhofer, grande Italia!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LIVE Sci alpino, SuperG Garmisch in DIRETTA: Dominik Paris e Christof Innerhofer ci riprovano!

LA CRONACA DELLA DISCESA DI GARMISCH

LE PAGELLE DELLA GARA DI OGGI

LA CLASSIFICA DI COPPA DEL MONDO AGGIORNATA

STARTLIST DEL SUPERG DI DOMANI: PARIS COL 19

TUTTE LE VITTORIE OTTENUTE DA PARIS IN CARRIERA

QUANTI SOLDI HA GUADAGNATO DOMINIK PARIS?

DOMINIK PARIS: “SONO FELICISSIMO PER QUESTA VITTORIA, SENSAZIONI SEMPRE MIGLIORI”

VIDEO IL TRIONFO DI PARIS A GARMISCH: VITTORIA 13 MESI DOPO

VIDEO CADUTA SPETTACOLARE FERSTL

AZZURRE PRONTE PER I MONDIALI DI CORTINA, SENZA SOFIA GOGGIA SARA’ PIU’ DIFFICILE

LA STARTLIST DELLA DISCESA LIBERA

CALENDARIO MONDIALI SCI ALPINO: DATE, PROGRAMMA, ORARI

14.03 Si chiude la diretta live. Grazie per la cortese attenzione, a domani con il superG!

14.02 CLASSIFICA COPPA DEL MONDO SCI ALPINO 2020-2021

1 Alexis Pinturault Fra 924 punti
2 Marco Schwarz Aut 666
3 Marco Odermatt Svi 639
4 Aleksander Aamodt Kilde Nor 560
5 Henrik Kristoffersen Nor 544
6 Loic Meillard Svi 526
7 Matthias Mayer Aut 524
8 Filip Zubcic Cro 484
9 Beat Feuz Svi 458
10 Ramon Zenhaeusern Svi 443

CLASSIFICA DISCESA 2020-2021

1 Beat Feuz Svi 406 punti
2 Matthias Mayer Aut 358
3 Dominik Paris Ita 288
4 Johan Clarey Fra 243
5 Aleksander Aamodt Kilde Nor 190
6 Romed Baumann Ger 174
7 Vincent Kriechmayr Aut 167

14.00 Dominik Paris, quindi, vince la discesa di Garmisch. Tempo di 1:33.81. Il nostro fuoriclasse chiude con 37 centesimi di margine sullo svizzero Beat Feuz e 40 sull’austriaco Matthias Mayer. Quarto il suo connazionale Max Franz a 42, davanti al nostro Christof Innerhofer, quinto a 72. Sesto lo svizzero Carlo Janka a 1.02 davanti allo statunitense Travis Ganong settimo a 1.10. Ottavo lo svizzero Marco Odermatt a 1.12, nono l’austriaco Daniel Hemetsberger a 1.15, e decimo il francese Johan Clarey a 1.18. Gli italiani: 22° Matteo Marsaglia a 2.24, 30° Emanuele Buzzi a 2.97. 36° Florian Schieder a 3.30. 44° Riccardo Tonetti a 3.98. 47° Pietro Zazzi a 5.15.

13.55 Pietro Zazzi (pettorale 56) conclude la sua discesa in 47a posizione a 5.15.

13.50 Florian Schieder (numero 52) si ferma in 35a posizione a 3.30.

13.35 Riparte la gara.

13.20 Brutta caduta per il francese Brice Roger. Reti divelte, la gara viene sospesa, e non sarà una pausa breve. Tutto ok per lo sciatore.

13.17 Riccardo Tonetti (pettorale 39) completa una prova davvero opaca chiudendo in 34a posizione a 3.98.

13.13 Lo svedese Felix Monsen sale in 20a posizione a 2.18 da Paris.

13.10 A questo punto la DIRETTA LIVE si conclude qui, ma saremo per aggiornarvi in caso di inserimenti ai piani alti della classifica e, soprattutto, per raccontare l’andamento degli italiani. Grazie per la cortese attenzione e buon proseguimento di giornata.

13.07 Emanuele Buzzi parte con 47 centesimi di distacco nella parte alta, quindi accusa 1.61 a metà discesa. Errori assortiti per il nostro portacolori che si ferma in 26a posizione a 2.97. Non una grade gara per Buzzi.

13.05 Lo svizzero Gilles Roulin chiude 27° a 3.76, prova davvero disastrosa.

13.03 Ormai si può dirlo: Dominik Paris è tornato! “Domme” autore di una prova impeccabile dal primo all’ultimo metro (e che fa molto ben sperare in vista dei Mondiali) vince la discesa con il tempo di 1:33.81. Il nostro fuoriclasse ha 37 centesimi di margine sullo svizzero Beat Feuz e 40 sull’austriaco Matthias Mayer. Quarto il suo connazionale Max Franz a 42, davanti al nostro Christof Innerhofer, quinto a 72. Sesto lo svizzero Carlo Janka a 1.02 davanti allo statunitense Travis Ganong settimo a 1.10. Ottavo lo svizzero Marco Odermatt a 1.12, nono l’austriaco Daniel Hemetsberger a 1.15, e decimo il francese Johan Clarey a 1.18. Al momento è 21° Matteo Marsaglia a 2.24.

13.01 L’austriaco Daniel Danklmaier chiude il gruppo dei 30 con una prova sottotono: 24° tempo a 2.78.

12.58 Matteo Marsaglia parte con 29 centesimi di ritardo al primo intermedio, quindi diventano già 84 al secondo. Partenza in salita e prosieguo che non migliora. Il nostro portacolori si ferma in 21a posizione a 2.24.

12.56 Il norvegese Adrian Smiseth Sejersted si ferma, dopo una serie notevole di errori, in 23a posizione a 2.89 dalla vetta. Ora il nostro Matteo Marsaglia!

12.54 Il francese Adrien Theaux conferma la pessima giornata francese chiudendo in 21a posizione a 2.32 da Paris.

12.52 Il francese Nicolas Raffort con il pettorale numero 26 conclude anzitempo la sua gara dopo una serie di errori davvero grossolani.

12.51 Dopo la pausa, Hannes Reichelt è a sua volta fuori a metà discesa. Peccato per l’austriaco.

12.47 Apripista in azione. Si riparte!

12.44 La gara di oggi sta dando conferme anche in ottica Mondiali, con Feuz, Mayer, Franz e Odermatt che sembrano in crescita di condizione.

12.41 Proseguono i lavori a Garmisch. Pochi istanti e si riparte

12.37 Hannes Reichelt è pronto al cancelletto, ma occorre ancora qualche minuto per il via.

12.34 Molto bene anche Christof Innerhofer che si conferma ad altissimi livelli. Quinti posto per l’altoatesino, con la consapevolezza che senza un errore nel tratto tecnico, il podio non era certo impossibile.

12.32 Ancora qualche istante di attesa prima della ripartenza. Gli inservienti stanno sistemando le reti divelte da Ferstl che, suo malgrado, ha abbattuto diversi metri di protezioni.

12.30 Dominik Paris è ad un passo dalla vittoria numero 19 in carriera, la 15a in discesa. Importante anche averlo visto di nuovo ai suoi massimi livelli in vista della gara iridata della prossima settimana a Cortina.

12.28 Approfittiamo del break per riproporre la classifica provvisoria: Dominik Paris, autore di una prova impeccabile (e che fa molto ben sperare in vista dei Mondiali) è saldamente in vetta con il tempo di 1:33.81. Il nostro fuoriclasse ha 37 centesimi di margine sullo svizzero Beat Feuz e 40 sull’austriaco Matthias Mayer. Quarto il suo connazionale Max Franz a 42, davanti al nostro Christof Innerhofer, quinto a 72. Sesto lo svizzero Carlo Janka a 1.02 davanti allo statunitense Travis Ganong settimo a 1.10. Ottavo lo svizzero Marco Odermatt a 1.12, nono l’austriaco Daniel Hemetsberger a 1.15, e decimo il francese Johan Clarey a 1.18

12.25 Il tedesco Josef Ferstl è ottimo nella parte iniziale arrivando a soli 34 centesimi da Paris, ma sbaglia pesantemente e finisce nelle reti dopo un salto. Il padrone di casa stava volando, ma ha spigolato proprio in occasione del salto, picchiando poi violentemente con il fianco. Caduta spettacolare, ma sciatore già in piedi. Ora occorrerà qualche minuto per ri-sistemare le protezioni.

12.23 Il tedesco Dominik Schwaiger con il pettorale numero 23 vola nella parte alta con soli 42 centesimi di ritardo a metà gara! Al quarto rilevamento scivola a 67, quindi arriva al traguardo in calando con il 12° tempo a 1.36.

12.21 Lo statunitense Jared Goldberg dopo un buon avvio non va oltre la 17a posizione a 2.13.

12.19 L’austriaco Daniel Hemetsberger parte con 36 centesimi al secondo intermedio, quindi diventano 42 a metà gara. Ottima discesa per il numero 21 che limita a 61 centesimi nel quarto intermedio, conclude poi in calando ed è nono a 1.15.

12.17 Dominik Paris è in vetta alla discesa di Garmisch con il tempo di 1:33.81. L’altoatesino vanta 37 centesimi sullo svizzero Beat Feuz e 40 sull’austriaco Matthias Mayer. Quarto il suo connazionale Max Franz a 42, davanti al nostro Christof Innerhofer, quinto a 72. Sesto lo svizzero Carlo Janka a 1.02 davanti allo statunitense Travis Ganong settimo a 1.10. Ottavo lo svizzero Marco Odermatt a 1.12, nono il francese Johan Clarey a 1.18, quindi decimo l’austriaco Vincent Kriechmayr a 1.23.

12.15 Lo svizzero Marco Odermatt accusa 43 centesimi in fondo alla parte alta, quindi contiene a 7 decimi a metà discesa. Nel tratto conclusivo si conferma su ottimi livelli e termina la sua gara con l’ottavo tempo a 1.12.

12.13 Il tedesco Andreas Sander limita i danni nel tratto centrale, con 78 centesimi di distacco, ma successivamente sbaglia in maniera grossolana. Chiude 17° a 2.37. Con il numero 20 attenzione allo svizzero Marco Odermatt.

12.10 Lo sloveno Martin Cater non riesce a essere efficace sin dal primo metro della Kandahar e conclude una prova davvero negativa con il 17° ed ultimo tempo a 2.98. Al via ora il tedesco Andreas Sander.

12.08 L’austriaco Otmar Striedinger inizia subito con mezzo secondo di ritardo da Paris, prova a limitare i danni nel settore centrale, quindi taglia il traguardo in 13a posizione a 1.76. Con il numero 18 tocca allo sloveno Martin Cater.

12.06 Il francese Matthier Bailet non sfrutta l’ottima visibilità di questo momento e conclude in 13a posizione a 2.06. Pessima giornata per i francese… Al via l’austriaco Otmar Striedinger.

12.04 Kjetil Jansrud continua nel suo periodo di forma opaco. Arriva a metà gara con 55 centesimi di distacco, quindi prosegue nell’andamento e non va oltre la decima posizione a 1.42 da Paris. Al cancelletto il francese Matthieu Bailet.

12.01 Il francese Nils Allegre disputa una prova nella quale commette più di un errore. Distacco pesante già a metà discesa, conclude 12° a 2.15. Prova davvero pessima. Attenzione ora al norvegese Kjetil Jansrud.

11.59 Il tedesco Romed Baumann parte con 30 centesimi di distacco nella parte alta, non risultato molto scorrevole. 44 centesimi a metà gara, pulito ma non velocissimo. Nel tratto finale lascia ancora qualcosa e finisce male: decimo a 1.53. Al via il francese Nils Allegre.

11.57 Lo svizzero Niels Hintermann torna in azione dopo i guai fisici e parte con 39 centesimi di ritardo al secondo intermedio. A metà gara accusa 45 centesimi confermando una buona prova e conclude con il decimo crono a 1.56 da Paris. Ora Romed Baumann.

11.55 Lo svizzero Carlo Janka si difende bene specialmente nel tratto centrale, rimanendo sui 4 decimi di distacco. Conclude sesto a 1.02 alle spalle del nostro Innerhofer. Pronto per il via il suo connazionale Niels Hintermann.

11.52 Dominik Paris comanda la discesa di Garmisch con il tempo di 1:33.81. L’altoatesino vanta 37 centesimi sullo svizzero Beat Feuz e 40 sull’austriaco Matthias Mayer. Quarto il suo connazionale Max Franz a 42, davanti al nostro Christof Innerhofer, quinto a 72. Sesto lo statunitense Travis Ganong a 1.10, settimo il francese Johan Clarey a 1.18, ottavo l’austriaco Vincent Kriechmayr a 1.23.

11.51 Max Franz, il più veloce ieri nella prova, scatta non al meglio e lascia già 35 centesimi in vetta. Qualche errore di troppo per lui e margine che valica i 4 decimi. Nel tratto centrale non molla e si crea i presupposti per un ottimo finale. L’austriaco però pasticcia di nuovo e non va oltre la quarta posizione a 42 centesimi. Scivola di un posto Innerhofer. Tocca ora allo svizzero Carlo Janka.

11.49 Vincent Kriechmayr dà il via alla sua gara con gli stessi tempi di Paris, cede 19 centesimi al secondo intermedio dopo una piccola sbavatura su un dosso. A metà percorso accusa solamente 24 centesimi, quindi cede qualcosa con un paio di errori non da lui. L’austriaco chiude la sua gara in settima posizione a 1.23 con un finale disastroso. Ora attenzione a Max Franz!

11.47 Christof Innerhofer parte con 3 centesimi di vantaggio al primo intermedio, sfruttando la pista ghiacciata come piace a lui, quindi passa a 15 di ritardo al secondo. A metà gara si trova a 17 di ritardo continuando in spinta, quindi dopo il  tratto più tecnico rimane a 24. L’altoatesino prosegue con un piccolo errore che gli costa a caro prezzo e conclude quarto a 72 centesimi, peccato! Al via ora l’austriaco Vincent Kriechmayr.

11.44 Il francese Johan Clarey arriva con 28 centesimi di ritardo al secondo intermedio, diventano 37 al terzo e non sfrutta un tratto che lo poteva favorire. Il distacco aumenta ancora e si deve accontentare del quinto posto a 1.18. Ed ora Christof Innerhofer!

11.42 Davvero impeccabile Paris che ha sciato alla grande dal primo all’ultimo metro. Si era capito che Feuz nel finale non fosse stato impeccabile e il nostro fuoriclasse ne ha approfittato. Chiude Ganong, quarto a 1.10 da Paris. Al via ora il francese Johan Clarey.

11.40 Dominik Paris parte proprio mentre esce il sole e ne approfitta in vetta con 8 centesimi su Feuz, cede qualcosa nel tratto centrale e finisce dietro allo svizzero, quindi pennella nel settore misto, arriva in fondo alla grande e vola in vettaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!! 1:33.81!!!!!!!!! 37 centesimi su Feuz!!!!!!!!!!!!!!!!!! Grande Domme!!!!!!!!!!!Al cancelletto lo statunitense Travis Ganong.

11.38 Il francese Maxence Muzaton è rapido nella parte iniziale, quindi cede mezzo secondo nel tratto centrale. Nel tratto conclusivo continua a lascia qualche centesimo. Purtroppo cade nel’ultimo curvone, si rialza e chiude a 4.01 da Feuz. Meno male! Ed ora, occhio al nostro Dominik Paris!

11.36 Lo svizzero Beat Feuz inizia sui tempi di Mayer in vetta, arriva al terzo intermedio in vantaggio di 8 centesimi con un ottimo tratto centrale, quindi dopo il salto si conferma con 11 di vantaggio. Taglia il traguardo con il miglior tempo! 1:34.18 soli 3 centesimi su Mayer che nel finale è stato più veloce. Tocca ora al francese Maxence Muzaton.

11.34 Lo statunitense Bryce Bennett parte subito con 39 centesimi di ritardo, che diventano 95 al secondo. Non riesce a essere efficace sin dal primo metro e chiude a 1.83. Al via ora lo svizzero Beat Feuz!

11.32 Matthias Mayer ci permette di apprezzare una pista impeccabile, come le sue linee. L’austriaco non sbaglia nulla e sembra aver fatto filare bene gli sci. Chiude con il tempo di 1:34.21. Ora parte lo statunitense Bryce Bennett.

11.30 SCATTA LA DISCESA DI GARMISCH! Matthias Mayer è sul tracciato!

11.29 Ancora qualche istante e si parte con la discesa di Garmisch! Matthias Mayer si prepara al cancelletto di partenza!

11.28 I PRIMI A PARTIRE: Mayer (Aut) 1, Bennett (Usa) 2, Feuz (Svi) 3, Muzaton (Fra) 4, Paris (Ita) 5, Ganong (Usa) 6, Clarey (Fra) 7, Innerhofer (Ita) 8, Kriechmayr (Aut) 9, Franz (Aut) 10.

11.26 I PETTORALI DEGLI AZZURRI: Paris 5, Innerhofer 8, Marsaglia 29, Buzzi 32, Tonetti 39, Schieder 52, Zazzi 56

11.24 LA CLASSIFICA DELLA DISCESA

1 Beat Feuz Svizzera Svizzera 326
2 Matthias Mayer Austria Austria 298
3 Johan Clarey Francia Francia 217
4 Aleksander Aamodt Kilde Norvegia Norvegia 190
5 Dominik Paris Italia Italia 188

11.21 CLASSIFICA COPPA DEL MONDO MASCHILE 2020-2021

1. Alexis Pinturault (Francia) 924
2. Marco Schwarz (Austria) 666
3. Marco Odermatt (Svizzera) 607
4. Aleksander Aamodt Kilde (Norvegia) 560
5. Henrik Kristoffersen (Norvegia) 544
6. Loic Meillard (Svizzera) 526
7. Filip Zubcic (Croazia) 484
8. Matthias Mayer (Austria) 464
9. Ramon Zenhaeusern (Svizzera) 443
10. Sebastian Foss-Solevaag (Norvegia) 405

11.20 Nell’unica prova che è stata disputata nella giornata di ieri, abbiamo avuto buone risposte da Dominik Paris che ha chiuso a soli 63 centesimi di distacco dall’austriaco Max Franz, con Christof Innerhofer in scia a 81. Molto bene anche Emanuele Buzzi che ha chiuso al quinto posto a 1.33.

11.18 LA START-LIST DELLA GARA ODIERNA:

1 53902 MAYER Matthias 1990 AUT Head
2 6530104 BENNETT Bryce 1992 USA Fischer
3 511383 FEUZ Beat 1987 SUI Head
4 194167 MUZATON Maxence 1990 FRA Rossignol
5 291459 PARIS Dominik 1989 ITA Nordica
6 530874 GANONG Travis 1988 USA Atomic
7 191740 CLAREY Johan 1981 FRA Head
8 293006 INNERHOFER Christof 1984 ITA Rossignol
9 53980 KRIECHMAYR Vincent 1991 AUT Head
10 53817 FRANZ Max 1989 AUT Fischer
11 511313 JANKA Carlo 1986 SUI Rossignol
12 512124 HINTERMANN Niels 1995 SUI Atomic
13 51215 BAUMANN Romed 1986 GER Salomon
14 194858 ALLEGRE Nils 1994 FRA Salomon
15 421483 JANSRUD Kjetil 1985 NOR Head
16 6190176 BAILET Matthieu 1996 FRA Salomon
17 54005 STRIEDINGER Otmar 1991 AUT Salomon
18 561255 CATER Martin 1992 SLO Stoeckli
19 200379 SANDER Andreas 1989 GER Atomic
20 512269 ODERMATT Marco 1997 SUI Stoeckli
21 53975 HEMETSBERGER Daniel 1991 AUT Fischer
22 934643 GOLDBERG Jared 1991 USA Head
23 202345 SCHWAIGER Dominik 1991 GER Head
24 202059 FERSTL Josef 1988 GER Head
25 50742 REICHELT Hannes 1980 AUT Salomon
26 194368 RAFFORT Nicolas 1991 FRA Rossignol
27 192746 THEAUX Adrien 1984 FRA Head
28 422310 SEJERSTED Adrian Smiseth 1994 NOR Atomic
29 293550 MARSAGLIA Matteo 1985 ITA Fischer
30 54157 DANKLMAIER Daniel 1993 AUT Atomic
31 512039 ROULIN Gilles 1994 SUI Head
32 6290985 BUZZI Emanuele 1994 ITA Head
33 511981 WEBER Ralph 1993 SUI Head
34 422403 ROEA Henrik 1995 NOR Nordica
35 202525 SCHMID Manuel 1993 GER Rossignol
36 512038 ROGENTIN Stefan 1994 SUI Fischer
37 501987 MONSEN Felix 1994 SWE Atomic
38 561216 KLINE Bostjan 1991 SLO Nordica
39 291318 TONETTI Riccardo 1989 ITA Blizzard
40 54009 WALDER Christian 1991 AUT Salomon
41 194190 ROGER Brice 1990 FRA Rossignol
42 54080 NEUMAYER Christopher 1992 AUT Salomon
43 104468 READ Jeffrey 1997 CAN Atomic
44 104272 SEGER Brodie 1995 CAN Atomic
45 103271 THOMSEN Benjamin 1987 CAN Head
46 6531444 ARVIDSSON Erik 1996 USA Head
47 6531520 MORSE Sam 1996 USA Fischer
48 104531 CRAWFORD James 1997 CAN Head
49 194650 PICCARD Roy 1993 FRA Rossignol
50 511847 MANI Nils 1992 SUI Stoeckli
51 202762 JOCHER Simon 1996 GER Head
52 6291625 SCHIEDER Florian 1995 ITA Atomic
53 561310 HROBAT Miha 1995 SLO Atomic
54 104096 THOMPSON Broderick 1994 CAN Head
55 492063 ETXEZARRETA Adur 1996 ESP Head
56 6291053 ZAZZI Pietro 1994 ITA Salomon
57 350095 PFIFFNER Marco 1994 LIE Fischer
58 700878 BENDIK Martin 1993 SVK Atomic

11.15 Per la squadra azzurra c’è da definire ancora la composizione della line-up di superG in vista dei Mondiali. Florian Schieder e Emanuele Buzzi si giocano il posto. Chi la spunterà? Oggi potrebbe definirsi il quarto convocato per la kermesse iridata.

11.12 Gli ultimi podi italiani a Garmisch: il 27 gennaio 2017 Peter Fill chiude terzo nella discesa vinta dallo statunitense Travis Ganong, quindi centra la piazza d’onore nella giornata successiva, sempre in discesa, questa volta alle spalle dell’austriaco Hannes Reichelt. L’ultimo piazzamento importante per i nostri atleti è del 27 gennaio 2018 con il solito Dominik Paris, secondo nella discesa vinta dallo svizzero Beat Feuz.

11.09 Bisogna tornare al 24 febbraio 2013 per trovare l’ultima vittoria italiana sulla pista bavare: Christof Innerhofer centra il successo nella discesa, davanti ai due austriaci Georg Streitberger e Klaus Kroell. L’altoatesino nel 2011, giova ricordarlo, ha vinto anche i Mondiali di superG sulla Kandahar!

11.06 L’Italia ha spesso ottenuto ottimi risultati a Garmisch. Anzi, per essere precisi i nostri azzurri sono saliti ben 37 volte sul podio. Nel complesso i nostri portacolori hanno vinto in 9 occasioni sulla pista tedesca, con 16 secondi posti e 12 terzi posti.

11.05 La gara di oggi prevede: lunghezza di 2.920 metri, partenza a quota 1.490m arrivo a 770 e 33 porte. Meteo: sole e temperatura di -1°, neve ghiacciata. Tracciatura di Hannes Trinkl.

11.03 Le previsioni meteo hanno costretto gli organizzatori a invertire le due gare. Oggi infatti si sarebbe dovuto tenere il superG, che sarà disputato domani sempre alle ore 11.30.

11.00 Buongiorno e benvenuti a Garmisch! Tra mezzora esatta scatterà la discesa sulla Kandahar!

La cronaca della prova di ieriDominik Paris prepara i Mondiali a GarmischChristof Innerhofer vuole sfruttare il “talismano” KandaharI convocati azzurri per il weekendProgramma e tv del fine settimanaLa classifica della Coppa del Mondo

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della discesa di Garmisch (Germania) valevole per la Coppa del Mondo maschile di sci alpino 2020-2021. Dopo l’unica prova disputata ieri, si apre ufficialmente il weekend bavarese, con la prima gara che scatterà alle ore 11.30. Domani, allo stesso orario, toccherà al superG.

Ennesimo cambio di programma sulla pista tedesca, quindi. Una settimana fa le alte temperature e il maltempo hanno costretto gli organizzatori a rivedere completamente il calendario e, anche in questa occasione, tutto è cambiato, con l’inversione delle due gare. La speranza è che il meteo possa concedere una tregua, in modo da disputare questo ultimo weekend prima dell’avvio dei Mondiali di Cortina d’Ampezzo.

Ieri buone risposte da Dominik Paris che ha chiuso l’allenamento a soli 63 centesimi di distacco dall’austriaco Max Franz, con Christof Innerhofer in scia a 81. Molto bene anche Emanuele Buzzi che ha chiuso al quinto posto a 1.33. La Kandahar porterà bene agli azzurri? Saranno al via anche Matteo Marsaglia, Riccardo Tonetti, Florian Schieder, Pietro Zazzi e Nicolò Molteni.

Chi farà lo scatto giusto nella classifica di specialità? Davanti a tutti troviamo Beat Feuz con 326 punti contro i 298 di Matthias Mayer ed i 217 di Johan Clarey, mentre Dominik Paris è quinto con 188. Nella graduatoria generale, invece, Alexis Pinturault domina con 924 contro i 666 di Marco Schwarz ed i 607 di Marco Odermatt.

La discesa di Garmisch-Partenkirchen, valevole per la Coppa del Mondo maschile di sci alpino 2020-2021 scatterà alle ore 11.30. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale della prima gara sulla Kandahar, per non perdere nemmeno un secondo dello spettacolo del Circo Bianco.


Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, startlist superG Garmisch. Programma, orari, tv, pettorali di partenza

Pattinaggio artistico, definite le squadre della Channel One Cup. Le ragazze vincono la gara dei salti