LIVE Inghilterra-Scozia 6-11, Sei Nazioni rugby in DIRETTA: impresa degli scozzesi!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Grazie per averci seguito e appuntamento alle prossime partite.

Grandissima sorpresa in questa prima giornata del Sei Nazioni 2021: a Twickenham la Scozia batte 11-6 l’Inghilterra detentrice del titolo.

IMPRESA SCOZZESE!

80′ Niente da fare, palla persa: finisce la partita!

79′ Serve una meta, che potrebbe arrivare anche oltre lo scadere del tempo. Fondamentale però non fare uscire la palla.

79′ Ultima opportunità per l’Inghilterra che deve risalire il campo.

78′ Scozia che ora continua di fase in fase a tenere il possesso, a caccia di una vittoria storica.

77′ Partita che ora si fa quasi impossibile per i padroni di casa.

76′ Erroraccio inglese dopo un calcio di liberazione scozzese: c’è l’in avanti e la mischia per gli ospiti nei ventidue inglesi.

73′ Scozzesi che in ogni caso provano a tenere il più possibile il possesso dell’ovale per difendersi.

72′ Opportunità per la Scozia, ma sbaglia ancora il calcio da lontanissimo Hogg.

71′ Ultima serie di cambi per le due squadre.

70′ Campo pesante, tensione che sale. L’Inghilterra deve aumentare il ritmo per provare a vincerla.

68′ Dieci fasi per l’Inghilterra, la Scozia però si difende benissimo e annulla dopo il calcio.

66′ Inghilterra che riconquista l’ovale e può risalire il campo.

63′ Girandola di cambi per la Scozia per difendere questo vantaggio fondamentale.

61′ Scozia che resiste, Inghilterra che non riesce ancor a cambiare passo.

58′ Crolla nel momento decisivo la maul scozzese, in avanti ad un metro dalla linea di meta.

57′ Scozia che continua a spingere: ora touche sui 5 metri inglesi.

55′ Sbaglia Russell, si resta sull’11-6, occasione sprecata.

54′ Posizione non favorevole, ma Russell proverà ad andare per i pali: significherebbe vantaggio oltre break.

53′ Scozia comunque eccezionale: ecco un’altra azione offensiva, vantaggio e calcio di punizione.

51′ Iniziano i cambi per gli inglesi, c’è bisogno di ribaltare una partita ricca di difficoltà.

50′ Altra fase molto tattica di gioco, le due squadre si sfidano al piede.

47′ La Scozia vuole i punti, Russell non sbaglia: 11-6, ospiti ancora in vantaggio.

46′ Comunque una Scozia coraggiosissima: nonostante l’uomo in meno attacca, spinge e trova tantissime fasi in zona offensiva. C’è il vantaggio che non viene utilizzato: ora un calcio, con Russell che rientra in campo.

44′ Fase di gioco molto tattica, le squadre non vogliono scoprirsi.

43′ La Scozia tiene l’ovale e passano i minuti con l’uomo in meno.

41′ Si riparte con il kickoff scozzese.

Tutto pronto per la seconda frazione di gioco.

Prima frazione ricca di errori per l’Inghilterra, la Scozia gioca bene, si porta avanti per 8-0, ma sul finale soffre e paga. Ora è 8-6 e gli ospiti dovranno resistere ad inizio ripresa per altri 7′ in 14.

40′ La Scozia recupera l’ovale e lo mette fuori per far concludere questo primo tempo.

39′ Non può sbagliare Farrell: centra i pali, accorcia le distanze. 8-6 per la Scozia che ora è in 14.

38′ Ecco il secondo cartellino giallo della partita, arriva per la Scozia: 10′ out Russell.

37′ Soffre la Scozia: ora calcio di punizione da posizione favorevole per l’Inghilterra e c’è il TMO per un intervento dubbio di Russell.

35′ Ora preme forte l’Inghilterra. Scozia costretta a difendersi.

33′ Non sbaglia Farrell: timbra i primi punti del torneo, 8-3 per la Scozia.

32′ Prima opportunità per gli inglesi di muovere il tabellino con un piazzato centrale, anche se molto distante.

30′ Non c’è la trasformazione di Russell, vantaggio comunque molto meritato per gli ospiti.

29′ ARRIVA LA META SCOZZESE! Lavoro eccellente di Fagerson che tiene un ovale difficilissimo, poi si sviluppa l’azione, Duhan van der Merwe lotta in modo incredibile e schiaccia a terra. 8-0 Scozia.

27′ Mischia molto concitata, la Scozia ci prova con il calcio passaggio di Russell, sbagliato di pochi centimetri.

25′ Scozzesi che continuano a premere a caccia della meta! Ora c’è una mischia per gli ospiti a 5 metri, occasione importantissima.

23′ Paga l’indisciplina inglese: arriva infatti il cartellino giallo per Vunipola a causa di un placcaggio alto. 10′ di stop & go per la prima linea.

21′ Scozia eccellente fino ad ora: anche questa volta conquistano il calcio e possono alleggerire la pressione.

19′ Inglesi che provano a mettere più pressione sul gioco scozzese. Serve più qualità in zona offensiva.

17′ Prosegue l’indisciplina inglese: ennesimo calcio di punizione scozzese, ancora una volta in touche.

16′ Scozia ancora a spingere: altra touche sulla linea dei 22 inglesi.

14′ Ennesimo errore per i ragazzi di casa. Inghilterra che non ha iniziato assolutamente bene questo match.

12′ Scozzesi che provano ancora a spingere, ma arriva l’in avanti nei 22 inglesi e c’è la mischia per i padroni di casa.

10′ Tanti errori invece fino ad ora per l’Inghilterra.

9′ Scozia che fino ad ora sta difendendo al meglio sulle offensive inglesi e riesce anche a ribaltare il gioco.

7′ Ora d’orgoglio gli inglesi ovviamente provano a ribaltarla.

6′ Calcio da pochi passi per Russell che non può sbagliare. 3-0 Scozia.

4′ Sfonda la Scozia! Gran touche e avanzamento con la maul, Inghilterra costretta al fallo sui 5 metri per evitare la meta.

2′ Subito gran rischio per la Scozia: il solito Itoje intercetta un calcio di liberazione, ma non riesce a trovare la meta. Gli scozzesi ora possono ripartire.

1′ Si comincia con il calcio di Farrell.

17.44 Tutto pronto, squadre schierate: a breve il kickoff.

17.41 Squadre in campo per gli inni nazionali.

17.39 Le formazioni delle due squadre:

Formazione INGHILTERRA: Elliot Daly, Anthony Watson, Henry Slade, Ollie Lawrence, Jonny May, Owen Farrell, Ben Youngs; Ellis Genge, Jamie George, Will Stuart, Maro Itoje, Jonny Hill, Mark Wilson, Tom Curry, Billy Vunipola. Panchina: Luke Cowan-Dickie, Beno Obano, Harry Williams, Courtney Lawes, Ben Earl, Dan Robson, George Ford, Max Malins.

Formazione SCOZIA: Stuart Hogg, Sean Maitland, Chris Harris, Cameron Redpath, Duhan Van der Merwe, Finn Russell, Ali Price; Rory Sutherland, George Turner, Zander Fagerson, Scott Cummings, Jonny Gray, Jamie Ritchie, Hamish Watson, Matt Fagerson. Panchina: David Cherry, Oli Kebble, WP Nel, Richie Gray, Gary Graham, Scott Steele, Jaco Van der Walt, Huw Jones.

17.36 Gli inglesi sono detentori del titolo e trionfatori anche dell’Autumn Nations Cup: nettamente favoriti per la vittoria odierna e per quella del torneo.

17.33 Dopo la nettissima vittoria della Francia sull’Italia, va in scena il secondo match della prima giornata: si sfidano Inghilterra e Scozia nella Calcutta Cup a Twickenham.

17.30 Buonasera e ben ritrovati con il 6 Nazioni di rugby 2021.

Buonasera e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima giornata del Sei Nazioni 2021 di rugby. Dopo la sfida tra Italia e Francia, ecco che tocca alla squadra detentrice del trofeo scendere in campo. Al Twickenham Stadium si affrontano Inghilterra e Scozia in un match già fondamentale per le sorti della manifestazione.

La sfida vale anche per la Calcutta Cup, ma soprattutto è il primo banco di prova per i ragazzi di Eddie Jones verso la conferma del titolo. E per farlo il ct britannico ha scelto Owen Farrell all’apertura in una squadra molto esperta.

La Scozia, invece, si presenta con il tanto atteso Finn Russell all’apertura. Il numero 10 ha saltato gran parte del 2020 internazionale in polemica con coach Townsend, ma è rientrato nel gruppo, dimostrando già in autunno di essere insostituibile per la squadra scozzese. Debutto di fuoco, invece, per Cameron Redpath a centro in una squadra spesso indecifrabile, che sa alternare prestazioni ottime a blackout preoccupanti. Ma a Twickenham, contro questa Inghilterra, sarà durissima.

Appuntamento alle 17.45 per non perdervi neanche un minuto di questa sfida che si preannuncia ricca di spettacolo.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rugby, Sei Nazioni 2021: Scozia da sogno, espugnato Twickenham dopo quasi 40 anni

LIVE Juventus-Roma 2-0, Serie A calcio in DIRETTA: pagelle e highlights. Cristiano Ronaldo firma la vittoria dei bianconeri!