LIVE Biathlon, Staffetta donne Mondiali in DIRETTA: Norvegia d’oro! Germania e Ucraina sul podio. Italia nona: bene Vittozzi e Wierer

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA DIRETTA LIVE DELLA MASS START FEMMINILE DALLE 12.30

LA DIRETTA LIVE DELLA MASS START MASCHILE DI BIATHLON DALLE 15.15

LA DIRETTA LIVE DELLA STAFFETTA MASCHILE DI BIATHLON DALLE 15.00

LA CRONACA DELLA GARA FEMMINILE

VIDEO HIGHLIGHTS GARA FEMMINILE

13.00: Appuntamento alle 15 con la staffetta maschile, grazie per averci seguito. Buon pomeriggio!

12.59: prova in linea con le aspettative per l’Italia che ha chiuso a 1’25” dalla testa: molto bene Vittozzi in aperttura e Wierer nel finale (non si è dannata l’anima nell’ultimo giro, pensando a domani), troppi errori al poligono per Carrara e Sanfilippo

12.57: Oro per Tandrevold, Eckhoff (al quarto oro), Lien e Roeiseland (al nono oro di squadra in carriera), argento per una Germania indomita con Hinz, Hettich, Herrmann e Preuss, bronzo per l’Ucraina con Merkushyna, Dzhima, Blashko e Pidhrushina. E’ lo stesso podio di Anterselva 2020.

12.57: Ottava la Francia, nona l’Italia a 12″ dalle transalpine, decima la Repubblica Ceca

12.56: Quarta la Bielorussia, quinta la Svezia, sesta la Polonia, settima l’Austria

12.55: La Norvegia si prende la medaglia d’oro. Preuss riesce a sverniciare Pidhrushina in volata. Che sorpresa!

12.54: Km 23.1: Norvegia prima, Ucraina a 7″, Germania a 9″, Bielorussia a 24″

12.53: Pidhrushina potrebbe staccare Preuss

12.52: Km 22.8 Norvegia prima, Germania e Ucraina assieme a 8″, Bielorussia a 22″. Il podio è fatto, vediamo se Pidhrushina riuscirà a portare l’Ucraina al secondo posto

12.51: Norvegia davanti, Germania a 11″, Ucraina a 13″, Bielorussia a 17″. Wierer perfetta con lo zero, Italia nona a oltre un minuto

12.51: Un errore per la Bielorussia, non sbaglia la Francia

12.50: Un errore per Roeiseland e due per l’Ucraina., Vincerà la Norvegia, Germania senza errori, andrà sul podio

12.50: Ultimo poligono

12.48: Km 21.1: Norvegia davanti, Ucraina a 2″, Bielorussia a 10″, Polonia a 14″, Germania a 19″, Svezia a 35″, Francia a 48″, Austria a 54″, Repubblica Ceca e Italia a 1’13”

12.46: Km 20.8: Norvegia davanti, Ucraina a 4″, Bielorussia e Polonia a 14″, Germania a 24″, Svezia a 34″, Francia a 47″, Austria a 58″, Repubblica Ceca a 1’13, Italia a 1’17”

12.45: Ucraina e Norvegia davanti, a 7″ Polonia, a 11″ Bielorussia, a 20″ Germania, a 26″ Svezia, a 38″ Francia, a 56″ Austria. Zero di Wierer che è a 1’13”

12.44: Zero di Preuss, Francia in crisi, così come l’Austria

12.44: Due errori Bielorussia, bene l’Ucraina che riparte, riparte Roeiseland e riparte anche la Bielorussia

12.44: Tre errori a fila di Roeiseland

12.43: Settimo poligono

12.42: Al km 19.1: Norvegia davanti, Bielorussia a 11″, Polonia a 19″, Ucraina a 28″, Francia, Germania e Svezia a 51″, Austria a 1’09”, Repubblica Ceca a 1’26”, Italia e Russia a 1’48”

12.39: Km 18.8: Norvegia davanti, Bielorussia a 11″, Polonia a 15″, Ucraina a 28″, Francia, Germania e Svezia a 51″, Austria a 1’10”, Repubblica Ceca a 1’25”, Italia e Russia a 1’47”

12.38: Al terzo cambio: Norvegia davanti, Bielorussia e Polonia a 9″, Ucraina a 23″, Francia e Germania a 43″, Svezia a 52″, Austria a 1’12”, Repubblica Ceca a 1’25”, Italia e Russia a 1’42”. C’è Wierer

12.36: Al km 17.1 Norvegia davanti, Bielorussia a 7″, Polonia a 9″, Ucraina a 14″, Francia a 35″, Germania a 45″, Svezia a 51″

12.34: Km 16.8 Ucraina e Norvegia davanti, Bielorussia a 3″, Polonia a 8″, Francia a 25″, Germania e Svezia a 47″, Austria a 1’08”, Repubblica Ceca a 1’21”, Italia e Russia a 1’41”

12.33: Non sbagliano Svezia e Germania che possono recuperare, un errore Austria, due errori Italia che è decima

12.32: L’Ucraina non sbaglia e se ne va, due errori per Bielorussia e Norvegia, un errore per la Polonia, non sbaglia la Francia

12.31: Sesto poligono

12.30: Km 15.1: Norvegia davanti, Bielorussia a 4″, Ucraina e Polonia a 17″, Francia a 30″, Svezia a 1’06”, Austria e Germania a 1’11”, Italia e Finlandia a 1’33”

12.28: Km 14.8: Norvegia davanti, Bielorussia a 5″, Ucraina a 14″, Polonia a 22″, Francia a 30″, Svezia a 1’03”, Austria a 1’09”, Germania a 1’16”, Italia a 1’30”

12.26: Tre errori Germania, due errori Svezia, tre errori per l’Italia che sarà staccatissima

12.25: Un errore per Lien, per la bielorussa e per l’ucraina. Un errore per Ucraina e Francia

12.25: Quinto poligono

12.23: Km 13.1: Norvegia davanti, a 13″ Bielorussia,  a 21″ Ucraina e Polonia, a 29″ Francia, a 56″ Germania e Svezia, a 1’08” Italia e Austria

12.22: Km 12.8 Norvegia davanti, a 16″ Bielorussia,  a 21″ Ucraina, a 25″ Polonia, a 31″ Francia, a 58″ Germania, a 1’01” Svezia, a 1’08” Italia e Austria

12.20: A metà gara: Norvegia davanti, a 25″ Bielorussia,  Ucraina e Polonia, a 31″ Francia, a 1′, a 1’03” Finlandia e Svezia, a 1’06” Italia, a 1’10” Austria

12.18: Al km 11.1 Norvegia davanti, a 24″ Francia, Bielorussia,  Ucraina e Polonia, a 59″ Italia e Germania, a 1’08” Austria e Svezia

12.16: Al km 10.8 Norvegia davanti, a 19″ Francia e  Bielorussia,  Ucraina e Polonia a 23″, a 54″ Italia e Germania, a 1’07” Austria e Svezia

12.15: Norvegia davanti, a 12″ Francia, a 17″ Bielorussia e Ucraina, a 20″ Polonia, a 37″ Italia e Germania, a 1’05” Austria e Svezia

12.14: Un errore di Eckhoff che riparte, un errore anche per la Francia, non sbagliano Bielorussia e Polonia, due errori Ucraina, un errore subito coperto dall’Italia

12.14: Quarto poligono

12.12: Al km 9.1 Norvegia davanti, Francia a 11″, Ucraina a 14″, Bielorussia, Italia e Polonia a 23″, Germania e Russia a 38″, Austria a 42″, Svezia a 1’14”

12.10: Km 8.8 Norvegia davanti, Francia a 7″, Ucraina a 10″, Bielorussia a 18″, Italia e Polonia a 20″, Germania e Russia a 31″, Austria a 39″, Svezia a 1’04”

12.09: Norvegia davanti, Francia a 5″, Ucraina a 7″, Bielorussia, Italia e Polonia a 20″, Germania a 25″, Bulgaria e Russia a 29″, Svezia a 1’02”

12.08: Tre errori per Carrara e due per Eckhoff che se ne va, non sbagliano Bielorussia e Polonia, bene la Francia

12.07: Terzo poligono

12.06: Al km 7.1 davanti Norvegia e Italia, a 18″ Ucraina, Francia, a 21″ Germania, a 34″ Russia, Polonia e Bielorussia, a 46″ Austria, Svezia, Usa e Svizzera

12.04: Al km 6.8 azzurre davanti, a 7″ Norvegia, a 19″ Germania, Ucraina, Francia, a 32″ Bulgaria, a 40″ Russia e Bielorussia, a 50″ Austria, Svezia e Svizzera

12.02: Primo cambio, per l’Italia c’è Carrara. Azzurre davanti, a 16″ Norvegia, Germania, Ucraina a 21″ Francia e Bulgaria a 26″, Russia, a 38″ Bielorussia a 40″ Austria, Svezia e Svizzera a 57″

12.00: Al km 5.1 Italia davanti, a 21″ Norvegia, Germania, Ucraina a 20″ Francia e Bulgaria a 28″, Russia, a 31″ Bielorussia a 42″ Svezia e Svizzera a 55″

11.58. Al km 4.8 Italia davanti, a 21″ Germania, a 23″ Norvegia, Ucraina, Francia, Russia, a 43″ Bielorussia, a 49″ Svezia e Svizzera

11.57: Italia davanti, a 17″ Russia, Germania e Francia, a 19″ Ucraina, a 27″ Usa e Norvegia, a 38″ Svezia, Svizzera e Bielorussia

11.57: Un errore Norvegia, bene Germania e Ucraina, due errori per Svezia e Repubblica Ceca

11.57: PERFETTA VITTOZZI!!!

11.56: Secondo poligono

11.54: Al km 3.1 Italia davanti, a 9″ Norvegia, Germania, Francia, Bulgaria e Russia, Svezia a 20″, Bielorussia a 30″

11.53: Al km 2.8 Italia davanti, Norvegia a 8″, a 10″ Germania, Russia, Bulgaria, Francia, Slovacchia, Polonia, Ucraina, a 17″ Svezia, a 19″ Svizzera

11.51: Vittozzi davanti, a 4″ Germania e Russia, a 7″ Norvegia, Bielorussia, Polonia e Francia, a 13″ Svezia e Svizzera

11.51: Perfetta Vittozzi, inseguita da Hinz, bene anche Francia e Norvegia, una ricarica per la Svezia

11.50: Primo poligono

11.49: Al km 1.1 gruppo compatto con Norvegia, Francia, Germania, Bielorussia e Italia davanti

11.47: Germania, Francia, Svezia, Bielorussia, Norvegia e Italia davanti al km 0.8

11.45: Partite!

11.43: Tutto pronto per la partenza

11.40: Attenzione anche a tre outsider di lusso come la Ucraina: Merkushina, Dzhima, Blashklo e Pidhrushina, la Repubblica Ceca con Jislova, Puskarcikova, Davidova e Charvatova e la Svizzera con A. Gasparin, S. Gasparin, E. Gasparin e Haecki: tanti i piazzamenti delle elvetiche nelle top ten finora

11.36: In lotta per il podio la Germania con Hinz, Hettich, Herrmann e Preuss, la Svezia con Skottheim, Persson, E. Oeberg, H. Oeberg, la Russia, con Pavlova, Akimova, Mironova e Kaisheva, la Bielorussia con Kryuko, Alimbekava, Sola e Kruchinkina

11.33: Attenzione anche alla Francia che ha raccolto più di quanto si potesse aspettare finora a Pokljuka: le transalpine sono al via con Anais Bescond, Anais Chevalier-Bouchet, Chloe Chevalier e Julia Simon

11.31: La favorita numero uno ovviamente è la Norvegia che può contare su 4 super atlete come Ingrid Landmark Tandrevold, Tiril Eckhoff, Ida Lien e Marte Olsbu Roeiseland. L’unica che non è ancora andata a medaglia a Pokljuka è Lien

11.28: La grande incognita è Federica Sanfilippo, protagonista finora di un Mondiale tutt’altro che soddisfacente: per lei è l’ultima possibilità per togliersi una grande soddisfazione a Pokljuka

11.25: Scelta conservativa, dunque, dello staff tecnico italiano che ha confermato Vittozzi al lancio e Wierer in chiusura, con le due atlete sulla carta meno performanti nelle due frazioni centrali

11.22: L’Italia schiererà nella staffetta una squadra che comprende Lisa Vittozzi, Michela Carrara, Federica Sanfilippo e Dorothea Wierer

11.18: Quattro gare alla fine della kermesse slovena e Italia ancora a secco di medaglie. Dopo la grande delusione per l’occasione mancata nella staffetta veloce di giovedì, oggi è il giorno delle staffette e le possibilità di inserirsi sul podio, sulla carta, sono molto più alte per gli uomini che per le donne

11.15: Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live della staffetta femminile del Mondiale di biathlon a Pokljuka

Il programma odierno e la startlistLa presentazione della staffetta

Buongiorno e benvenuti alla diretta live testuale della staffetta 4×6 km femminile dei Mondiali di biathlon in programma a Pokljuka, in Slovenia: oggi, sabato 20 febbraio, alle ore 11.45, scatterà la nona gara della rassegna iridata dell’anno solare 2021. Questa la formazione azzurra al via: Lisa Vittozzi, Michela Carrara, Federica Sanfilippo e Dorothea Wierer.

Il quartetto norvegese, composto da Ingrid Landmark Tandrevold, Tiril Eckhoff, Ida Lien e Marte Olsbu Roeiseland è quello che sulla carta è il netto favorito per la medaglia d’oro, un gradino al di sopra della Francia, che potrà schierare Anais Bescond, Anais Chevalier-Bouchet, Chloe Chevalier e Julia Simon in chiusura.

OA Sport vi propone la diretta live testuale della staffetta 4×6 km femminile dei Mondiali di biathlon in programma a Pokljuka, in Slovenia: oggi, sabato 20 febbraio, alle ore 11.45, scatterà la nona gara della rassegna iridata dell’anno solare 2021, e per questo motivo la nostra diretta scatterà attorno alle ore 11.15. Buon divertimento con la nostra diretta live testuale in tempo reale!

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, la Norvegia si prende lo scettro della staffetta femminile ai Mondiali 2021. Italia nona

Sci alpino, Alex Vinatzer: “Mi sento bene, spero di dimostrare il mio valore nello slalom di domani”