Volley, i migliori italiani della 9. giornata di Superlega. Filippo Lanza è tornato ma non basta a Monza. Juantorena non manca mai

OSMANY JUANTORENA: Sempre presente! A Modena è meno appariscente del solito perchè chiude con 10 punti, forse è meno devastante del solito in battuta ma la sostanza c’è sempre: 56% in attacco e 69% in ricezione. Efficacia pura.

SIMONE ANZANI: Tre muri vincenti, uno per set, il 57% in attacco per un totale di 7 punti decisivi nella vittoria di Civitanova sul campo di Modena.

LUCA VETTORI: Si conferma in gran forma l’opposto modenese che tiene testa a Civitanova con una prestazione da 14 punti in tre set, due ace e il 52% in attacco. Non basta per regalare una gioia ai suoi.

DAVIDE CANDELLARO: Non viene chiamato spesso in causa da Baranowicz ma quando può mette a terra palloni importanti, come quello che chiude il match contro Padova. Un totale di 6 punti, l’83% in attacco, un muro per il centrale azzurro.

MARCO VOLPATO: Non vuole sfigurare di fronte al suo ex compagno di reparto a Padova e vince il duello a distanza con Polo (che però porta a casa i tre punti). Il centrale veneto mette a segno 9 punti con il 67% in attacco e un muro.

SIMONE GIANNELLI: Serve tutta la classe dell’alzatore azzurro per risollevare un Trento che ha vissuto settimane da incubo e che a Cisterna si va a prendere una vittoria molto importante che porta anche la firma dell’alzatore che trova le soluzioni giuste al momento opportuno.

DAVIDE SAITTA: E’ l’anima di Vibo Valentia che non si ferma e si prende un’altra vittoria pesante contro Monza. Ordinato, preciso, grintoso: l’alzatore calabrese dirige alla perfezione una grande orchestra.

FILIPPO LANZA: Non basta la sua grande prova a regalare la vittoria ad un Monza che torna a navigare in brutte acque dopo la vittoria contro Trento. Mette a segno 19 punti, top scorer di squadra, 67% in ricezione, 57% in attacco. E’ tornato.

GIANLUCA GALASSI: Anche lui fa di tutto per evitare la sconfitta di Monza ma non bastano i 12 punti con il 70% in attacco, 4 muri e un ace per invertire l’andamento di un match stregato dei brianzoli a Vibo.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LM-LPS/LorisCerquiglini

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Champions League 2020: un positivo al Covid-19 nel Real Madrid, si tratta di Eder Militao

Ciclismo, Luca Scinto annuncia sui social: “Ho il Covid-19, dopo giorni brutti va meglio. Seguite le misure preventive”