Michael Magnesi CAMPIONE DEL MONDO! Impresa gladiatoria, Kinigamazi KO! Italia in trionfo dopo 4 anni

Michael Magnesi si è laureato Campione del Mondo IBO dei pesi superpiuma! Al PalaSport di Fondi (in provincia di Latina) il pugile italiano ha sconfitto il rwandese con passaporto svizzero Patrick Kinigamazi, dominando la contesa in lungo e in largo, imponendosi con pieno merito per ko tecnico al quinto round. Il 26enne di Cave ha giganteggiato dall’inizio alla fine, ha mandato al tappeto il rivale per ben due volte ed è così riuscito a imporsi prima del limite contro un rivale esperto e di 11 anni più vecchio.

Il nostro portacolori (imbattuto con 18 vittorie in altrettanti incontri disputati, 10 dei quali prima del limite) si può così mettere in vita questa cintura iridata, quella della sigla meno importante a livello globale (il panorama globale è dominato da WBA, WBO, WBC, IBF) ma che rappresenta un ottimo trampolino di lancio per il ribattezzato Lonewolf (“Lupo solitario”, è salito sul ring proprio ricordando le fattezze dell’animale): oggi ha combattuto benissimo e potrà sicuramente togliersi tantissime altre soddisfazioni nel prossimo futuro. Michael Magnesi è diventato il 36mo italiano a vincere un Mondiale, a quattro anni di distanza da Giovanni De Carolis, che fu iridato WBA tra i supermedi nel 2016.

LA CRONACA DELL’INCONTRO

Michael Magnesi parte a razzo fin dai primi istanti, si impossessa con personalità del centro del ring e mette subito in difficoltà il suo avversario. Il nostro portacolori si fa sentire con un convincente gancio destro e manda in confusione Kinigamazi, il quale non riesce mai a reagire. Nel secondo round il pugile laziale prosegue a spron battuto con lo stesso modus operandi: padrone indiscusso del quadrato, colpisce più volte il rivale alternando il jab e il gancio, prima di fare traballare l’africano con un gancio destro violentissimo.

Ed è proprio il gancio destro la grandissima arma di Michael Magnesi, dominatore a senso unico di questo incontro. Una prima svolta arriva a metà del terzo round: sassata del padrone di casa e l’esperto rivale va a terra stordito. L’arbitro lo conta, si rialza e si riparte, ma c’è solo un padrone del ring di Fondi. L’azzurro controlla la situazione nella quarta ripresa, dove Kinigamazi prova a reagire, ma senza profitto e anzi paga a caro prezzo le belle finte del nostro portacolori e un tonico montante alla milza. A un terzo dell’incontro Michael Magnesi è avanti di cinque punti sui cartellini di tutti i giudici, con ampio merito per quanto si è visto dopo 12 minuti di combattimento.

La torsione del tronco e i movimenti delle gambe sono altri punti di forza dell’imbattuto pugile di Cave, il quale inizia anche a doppiare i colpi in maniera convincente e risolve la contesa con il suo marchio di fabbrica a una trentina di secondi dal termine del quinto round: gancio destro corto precisissimo al corpo di Kinigamazi, il quale non riesce a contenere il colpo, va al tappeto per la seconda volta e l’arbitro decide di interrompere la contesa. Michael Magnesi si laurea meritatamente Campione del Mondo IBO dei pesi superpiuma.

VIDEO: il colpo del KO con cui Magnesi ha mandato al tappeto Kinigamazi

Michael Magnesi: “E’ una cintura di passaggio, punto ancora più in alto”

Tutti i 36 campioni del mondo dell’Italia

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: D’Alò/LPS

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Michael Magnesi Patrick Kinigamazi

ultimo aggiornamento: 27-11-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vincenzo Nibali alla Ineos? L’agente dello Squalo: “Non abbiamo avuto colloqui. Priorità alla Trek”

VIDEO Michael Magnesi campione del mondo: il tonante gancio destro che ha mandato KO Kinigamazi