LIVE Sci alpino, Slalom Levi DIRETTA: bis di Petra Vlhova, Shiffrin fuori dal podio! Irene Curtoni ottava


CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Loading...
Loading...

La cronaca della vittoria di Petra Vlhova

14.11: Grazie per averci seguito, appuntamento alle prossime gare di sci alpino e buona domenica agli appassionati di sport invernali

14.09: Ecco la classifica finale dello slalom femminile di Levi:

1 VLHOVA Petra SVK 1:49.05
2 GISIN Michelle SUI 1:49.36 +0.31
3 LIENSBERGER Katharina AUT 1:49.55 +0.50
4 HOLDENER Wendy SUI 1:49.84 +0.79
5 SHIFFRIN Mikaela USA 1:49.98 +0.93
6 GRITSCH Franziska AUT 1:49.99 +0.94
7 TRUPPE Katharina AUT 1:50.05 +1.00
8 ST-GERMAIN Laurence CAN 1:50.27 +1.22
9 CURTONI Irene ITA 1:50.27 +1.22
10 DUBOVSKA Martina CZE 1:50.28 +1.23

14.07: Federica Brignone si deve accontentare di un non straordinario 24mo posto, mentre Marta Bassino è uscita nella seconda manche. Giornata sicuramente meno positiva di quella di ieri per la squadra italiana

14.05: Ancora una volta la slovacca Petra Vlhova si conferma migliore slalomista al mondo vincendo anche il secondo slalom di Levi, seconda piazza per la svizzera Gisin, terza per la austriaca Liensberger, quinto posto per Shiffrin, buonissima ottava piazza per l’azzurra Curtoni

14.05: VINCE PETRA VLHOVA CHE CONCEDE IL BIS!!! Gisin si deve accontentare del secondo posto con 31 centesimi di ritardo!

14.04: Gisin all’intermedio ha un ritardo di 13 centesimi

14.03: E’ PRIMA PETRA VLHOVA!!! Mezzo secondo esatto di vantaggio su liensberger, ha perso qualcosa nel finale ma ha disputato una grande manche

14.02: Vlhova all’intermedio ha un vantaggio di 79 centesimi, aumenta

14.01: Non ce la fa Wendy Holdener che è seconda a 29 centesimi da Liensberger che porta l’Austria ancora sul podio!

14.00. Holdener all’intermedio ha un vantaggio di 36 centesimi

13.59: Niente da fare per Mikaela Shiffrin che deve rimandare l’appuntamento con il ritorno al successo: è seconda a 43 centesimi da Liensberger e anche il podio è a forte rischio

13.59: Shiffrin all’intermedio ha un vantaggio di 10 centesimi

13.57: Stesso tempo di Irene Curtoni che guadagna un’altra posizione per la canadese St Germain che ha perso tantissimo nel muro ed ha chiuso con 72 centesimi di ritardo

13.56: Ancora Austria! Liensberger guadagna tutto nella seconda parte di gara e si porta al comando con 44 centesimi su Gritsch

13.54: Perde ancora la norvegese Holtmann nella seconda parte di gara e chiude al sesto posto con 55 centesimi di ritardo

13.52: E’ top ten per Irene Curtoni! Dubovska chiude al quarto posto a 29 centesimi da Truppe

13.51: Dopo lo stop tocca alla ceca Dubovska

13.49: Perde quasi tutto il vantaggio l’austriaca Gritsch sul muro ma recupera quanto basta nel finale per andare al comando della gara con 6 centesimi di vantaggio

13.47: Una spigolata sulla terza porta del muro costa cara a Irene Curtoni che perde il suo vantaggio ed è comunque seconda a 22 centesimi da Truppe

13.45: perde tanto Myelzinski nel finale, è terza a 57 centesimi da Truppe e spezza il dominio austriaco. ora Curtoni

13.44: Super Austria! Truppe guadagna tanto nella parte finale di gara e con 41 centesini va al comando provvisorio della gara

13.42: Va al comando e si prepara ad una bella rimonta come ieri l’austriaca Mair che vola in testa con 68 centesimi di vantaggio su Huber

13.41: Perde tantissimo la ragazza di casa, la finlandese Pohjolainen e chiude al 14mo posto con 1″50 di ritardo. Tutta esperienza per lei

13.39: Anche la slovena Bucik perde tantissimo nel muro finale ed è terza a 32 centesimi dalla vetta

13.37: prossima a scendere la slovena Bucik

13.35: Sul muro Huber è stata impareggiabile. La norvegese Stjernesund getta al vento la possibilità di andare al comando sul muro e si inserisce al secondo posto a un decimo dalla testa

13.34: Perde un’enormità nella seconda parte l’austriaca Gallhuber che chiude al settimo posto a 73 centesimi dalla vetta

13.32: perde tanto nella seconda parte della manche la croata Popovic che chiude al terzio posto a 42 centesimi da Huber che sta scalando tante posizioni

13.30: All’intermedio Bassino ha un ritardo di 38 centesimi e subito dopo esce di scena!!! Inforcata nella porta successiva all’intermedio

13.30: Errore gravissimo della canadese Nullmeyer proprio in fondo al muro: per lei un ritardo di 2″34, è decima. Ora tocca a Bassino

13.28: Huber ha pennellato sul muro e anche la norvegese Lysdahl chiude a 40 centesimi dalla vetta, è seconda

13.27: Perde tantissimo sul muro la statunitense Lapanja e chiude con 99 centesimi di ritardo rispetto a Huber, è settima alle spalle di Brignone

13.26: Bella prova di Katarina Huber che chiude al comando con 42 centesimi di vantaggio sulla Riis-Johannesen

13.25: L’azzurra Brignone chiude al quinto posto con 54 centesimi di vantaggio, deludente la prova dell’azzurra

13.23: Quinto posto per Guest a 75 centesimi dalla testa. E’ il momento di Brignone

13.21: La norvegese Riis-Johannesen va al comando con 14 centesimi di vantaggio

13.19: Continua a perdere la statunitense Moltzan che chiude a 30 centesimi da Schild, terza

13.18: Esce di scena la norvegese Tviberg

13.17: Sul muro la tedesca Duerr perde tutto il vantaggio ma chiude a 7 centesimi dalla testa

13.16: 1’51″70 il primo tempo di riferimento fatto segnare dall’austriaca Schild che non ha commesso errori gravi ma non è apparsa particolarmente brillante

13.15: Partita Schild

13.14: I numeri di partenza delle azzurre in questa seconda manche: 7 Brignone, 12 Bassino, 21 Curtoni

13.12: La prima a prendere il via sarà l’austriaca Bernadette Schild

13.10: Il tracciatore è il tecnico della nazionale svizzera che ha due atlete nei primi tre posti

13.07: L’outsider potrebbe essere Wendy Holdener che ha disputato una bellissima prima manche chiudendo al terzo posto alle spalle della coppia di testa

13.05: Ci sono ben 14 atlete racchiuse in un solo secondo e fra queste c’è anche Irene Curtoni. Chi riuscirà a dosare perfettamente i rischi potrebbe anche effettuare una grande rimonta

13.03: Vlhova conferma di essere la più forte slalomista al momento, la sorpresa è Gisin al suo stesso livello questa mattina

12.57: tre le azzurre qualificate per la seconda manche: Irene Curtoni, appunto, che ha concluso al decimo posto la prima parte di gara e le due big di Coppa del Mondo, Federica Brignone e Marta Bassino, rispettivamente 24ma e 19ma

12.55 Alla fine delle prima manche in testa alla classifica Michelle Gisin e Petra Vlhova prime ex aequo, Wendy Holdener terza posto a 23 centesimi, Mikaela Shiffrin quarta a 37 centesimi, Laurence St.Germain quinta a 55 centesimi, Katharina Liensberger sesta a 57 centesimi, Mina Fuerst Holtmann settima a 60 centesimi, Martina Dubovska ottava a 66 centesimi, Franziska Gritsch nona a 67 centesimi e Ierene Curtoni decima a 69 centesimi.

12.50 Ben ritrovati amici di OA Sport. Alle 13.15 inizierà la seconda manche dello slalom femminile di Levi.

Risultati e classifica prima manche

La cronaca della prima manche

11.45 Appuntamento alle 13.15 per la seconda manche e grazie per averci seguito!

11.42 La classifica della prima manche dello slalom di Levi recita: Michelle Gisin e Petra Vlova prime ex aequo, Wendy Holdener terza posto, Mikaela Shiffrin quarta, Laurence St.Germain quinta, Katharina Liensberger sesta, Mina Fuerst Holtmann settima, Martina Dubovska ottava, Franziska Gritsch nona e Ierene Curtoni decima.

11.35 Si è conclusa la prima manche del secondo slalom di Levi. Purtroppo sono solo tre le italiane qualificate per la seconda: Irene Curtoni 10ma, Marta Bassino 19ma e Federica Brignone 24ma.

11.30 Nel frattempo Federica Brignone è scivolata in 24ma posizione ma la sua qualifica per la seconda non è a rischio.

11.25 La croata Leona Popovic con il pettorale 55 sale in 17ma posizione e la norvegese Kristina Riis-Johannessen con il 56 chiude 25ma. Fuori quindi dalla seconda manche anche Peterlini!

11.22 Marta Rossetti non parteciperà alla seconda manche! La norvegese Maria Therese Tviberg ha chiuso al 25° posto facendo uscire dalle prime 30 l’azzurra. A forte rischio anche Peterlini.

11.20 La statunitense Paula Moltzan con il pettorale 46 chiude in 24ma posizione. Le nostre azzurre Martina Peterlini e Marta Rossetti scalano rispettivamente al 29° e 30° posto e sono a rischio eliminazione.

11.14 Involuzione tecnica evidente per Della Mea. 34ma a 2″49, è fuori.

11.13 Ora Lara Della Mea con il pettorale n.39.

11.12 27ma Peterlini e 29ma Rossetti, le azzurre sono quasi fuori.

11.09 Fa ancora meglio Marta Bassino, 17ma a 1″43. Scivolano in 25ma e 26ma posizione Peterlini e Rossetti, sempre più a rischio.

11.08 Federica Brignone si qualifica! E’ ventesima a 1″57. Ora Marta Bassino.

11.07 Partita Federica Brignone.

11.06 Tra poco vedremo nell’ordine Federica Brignone e Marta Bassino. Sempre al comando a pari merito Vlhova e Gisin, terza Holdener a 0.23, quarta Shiffrin a 0.37. Decima Irene Curtoni a 0.69.

11.05 La giapponese Ando è 26ma a 2″20, è quasi certo che non si qualificherà.

11.03 La tedesca Wallner paga 2″17 e finisce alle spalle delle azzurre. Peterlini e Rossetti sono 23ma e 24ma, ma la qualificazione è davvero complicata per entrambe.

11.02 La canadese Nullmeyer è 17ma a 1″50.

11.01 Niente da fare per Marta Rossetti, 23ma a 2″01. Passo indietro per le giovani azzurre rispetto a ieri.

10.59 Fuori Meillard, aveva appena 0.01 di ritardo al primo rilevamento. Che peccato per Martina Peterlini: la tedesca Duerr, 19ma, la precede di appena 3 centesimi. Potrebbero essere decisivi per la qualificazione. Tocca a Marta Rossetti.

10.58 Peterlini è 22ma a 1″84. Siamo davvero al limite per la qualificazione, è dura. Ha davvero perso un’enormità sul piano iniziale, oltre 8 decimi. Attenzione ora alla svizzera Melanie Meillard.

10.57 Si riparte, in pista Martina Peterlini!

10.57 Remme si rialza e riattacca gli sci. Ma è visibilmente dolorante.

10.56 La pausa sarà più lunga del previsto. Roni Remme è dolorante a terra, purtroppo sembra un infortunio abbastanza serio.

10.55 Gara interrotta per qualche minuto, proprio prima della partenza di Martina Peterlini. Che sfortuna.

10.54 Brutta caduta per la canadese Remme, che abbatte alcuni cartelloni pubblicitari.

10.53 La slovena Bucik è 14ma a 1″11. Ora la canadese Remme, poi Martina Peterlini. Per essere sicuri di qualificarsi, serve stare sotto il secondo e mezzo di distacco.

10.51 Prime a pari merito Vlhova e Gisin in 54″32, terza Holdener a 0.23, quarta Shiffrin a 0.37, quinta St-Germain a 0.55. Irene Curtoni è decima a 0.69. Nella seconda manche dovrà attaccare, perché davvero tutto è possibile.

10.50 Le prime 10 sono racchiuse in 69 centesimi. Davvero qualcosa di inatteso, soprattutto perché stiamo parlando dello slalom femminile, dove sovente Vlhova e Shiffrin rifilano distacchi biblici alle avversarie.

10.49 La tedesca Schmotz è 21ma a 2″33, difficilmente si qualificherà. Tra poco le azzurre Peterlini e Rossetti.

10.48 Dubovska è ottava a 0.66. Irene Curtoni dunque è decima a 0.69.

10.47 0.16 di vantaggio per Dubovska al primo intermedio. Vedremo ora sul muro.

10.47 Fuori la slovena Meta Hrovat, che non ha iniziato bene la stagione. Ora la ceca Dubovska.

10.46 Anche Gritsch perde tanto sul muro, ma è comunque ottava all’arrivo a 0.67. Precede Irene Curtoni di 2 centesimi, l’azzurra scivola in nona piazza.

10.45 L’austriaca Gritsch è in vantaggio di 14 centesimi al secondo intermedio!

10.44 La francese Noens fa fatica ed è ultima a 1″83. Ora dovrà incrociare le dita per la qualificazione.

10.43 La norvegese Stjernesund è 12ma a 1″15.

10.41 L’austriaca Katharina Gallhuber è 12ma a 1″39. E’ curioso notare come quasi tutte le sciatrici austriache si chiamino Katharina (Truppe, Gallhuber, Liensberger, Huber…).

10.38 Dopo le prime 15 la classifica è davvero sorprendente. In testa a pari merito Vlhova e Gisin, terza Holdener a 0.23, quarta Shiffrin a 0.37, quinta St-Germain a 0.57. Seguono Liensberger, Holtmann ed una bravissima Irene Curtoni, ottava a 0.69. Un equilibrio inatteso in slalom.

10.37 La tedesca Lena Duerr scia davvero male sul muro. E’ 14ma a 1″81.

10.36 L’austriaca Bernadette Schild è 14ma a 1″82, è praticamente scivolata, salvandosi con un colpo di reni.

10.36 La prossima italiana al via sarà Martina Peterlini con il n.25. Poi Rossetti 27, Brignone 31, Bassino 32, Della Mea 39 e Viviani 58.

10.35 La canadese Mielzynski è nona a 0.79, dunque alle spalle di Irene Curtoni.

10.33 Huber è 12ma a 1″55. Resiste Irene Curtoni in ottava posizione. La valtellinese ha accusato appena 69 centesimi da Vlhova e Gisin e si trova a 0.46 dal podio virtuale di Holdener. Può davvero ritenersi orgogliosa e soddisfatta. 35 anni e non sentirli.

10.31 La norvegese Lysdahl, in vantaggio di 0.04 al primo intermedio, pasticcia sul muro e chiude ultima a 1″52. E’ stata la peggiore dal punto di vista tecnico sin qui. Ora l’interessante austriaca Katharina Huber.

10.30 Davvero ottima la canadese Laurence St-Germain, quinta a 0.55 ed in corsa per il podio. Irene Curtoni ora è ottava. Una classifica così corta in slalom non si vedeva da anni!

10.29 Michelle Gisin ha vinto le Olimpiadi di Pyeongchang 2018 in combinata, ma non ha mai trionfato in Coppa del Mondo: oggi ha una grande occasione.

10.28 BRAVA IRENE CURTONI! Si difende egregiamente ed è settima a 0.69 da Vlhova, nonostante qualche sbavatura sul muro. Ottima prestazione, soprattutto il distacco da Vlhova e Gisin lascia ben sperare.

10.27 0.23 di ritardo per Curtoni al secondo intermedio, poi subito un errore sul muro.

10.27 Holtmann fatica sul muro, ma è comunque sesta a sei decimi. Ora Irene Curtoni. L’azzurra dovrà superarsi, perché i distacchi sono davvero risicati.

10.26 21 CENTESIMI DI VANTAGGIO PER HOLTMANN AL SECONDO RILEVAMENTO!

10.25 Truppe sbaglia sul muro ed è sesta a 0.93. Le austriache non hanno brillato sinora. Tocca alla norvegese Holtmann, ottima atleta anche in gigante.

10.25 Ottima Truppe, solo 0.14 di ritardo al secondo rilevamento.

10.24 In pista l’austriaca Katharina Truppe.

10.24 Quinta all’arrivo Liensberger a 0.57. Classifica cortissima, davvero difficile da immaginare dopo quanto visto ieri. Una tracciatura più angolata ha appiattito i valori in campo.

10.23 Liensberger ha 0.29 di ritardo al secondo rilevamento, poi si inclina all’imbocco del muro.

10.23 Ora l’attesa austriaca Katharina Liensberger.

10.22 ASSURDA MICHELLE GISIN! E’ prima a pari merito con Vlhova! Stesso tempo tra la svizzera e la slovacca, sorpresa incredibile ed inattesa!

10.22 La svizzera Michelle Gisin è in testa al terzo intermedio con 1 centesimo su Vlhova.

10.20 Niente da fare, Mikaela Shiffrin è terza a 0.37 da Vlhova. Sul muro non è riuscita a fare la differenza, tuttavia l’americana ha pagato una partenza davvero troppo lenta. Sorprendente, a questo punto, la prestazione di Holdener, seconda a soli 0.23 da Vlhova.

10.20 Recupera al secondo rilevamento, 0.28.

10.19 Già 0.38 di ritardo per Shiffrin, partenza lentissima.

10.19 Più che discreta Chiara Mair. Paga 1″01 da Vlhova, ci può stare. Ora il momento della verità: Mikaela Shiffrin al cancelletto di partenza.

10.18 0.48 di ritardo per Mair al secondo intermedio.

10.17 Holdener ottima, seconda a soli 23 centesimi da Vlhova. La sensazione è che oggi la slovacca non abbia fatto la differenza come ieri, avendo pagato un tracciato molto più angolato. Shiffrin può approfittarne! Tocca all’austriaca Chiara Mair.

10.16 Solo 9 centesimi di ritardo per Holdener al primo intermedio. La svizzera è avanti di 0.11 al secondo rilevamento!

10.16 Solo una leggera sbavatura sul muro per Vlhova. Per lei tempo di 54″32. L’allenatore americano ha cercato di mettere tanti angoli per favorire Shiffrin. Ora la svizzera Holdener.

10.15 INIZIATA LA GARA! Petra Vlhova in pista, Mikaela Shiffrin la sta osservando in tv per studiare le linee.

10.13 Nevicata leggera in corso a Levi.

10.12 Vlhova sta ultimando il riscaldamento al cancelletto di partenza.

10.10 Petra Vlhova avrà il pettorale n.1, dunque potrà sfruttare una pista perfetta per provare a fare subito la differenza.

10.05 La prima italiana a partire sarà Irene Curtoni con il pettorale n.9.

10.01 La prima manche è stata tracciata da Mike Day, allenatore della nazionale americana. Un vantaggio, dunque, per Mikaela Shiffrin. La seconda frazione sarà invece disegnata dallo svizzero Klaus Mayrhofer.

9.57 Intanto arriva una notizia dalla Svizzera. Si è generato un focolaio all’interno della compagine maschile rossocrociata. Loic Meillard, Marco Odermatt e Justin Murisier sono positivi al Covid e salteranno dunque il parallelo di Lech previsto tra qualche giorno.

9.50 La classifica generale di Coppa del Mondo vede al comando Petra Vlhova con 160 punti, seguita da Marta Bassino a 113. Terza la svizzera Michelle Gisin a 95, poi Brignone e Shiffrin a 80.

9.42 I pettorali di partenza della gara:

1 705423 VLHOVA Petra 1995 SVK Rossignol
2 516280 HOLDENER Wendy 1993 SUI Head
3 56333 MAIR Chiara 1996 AUT Atomic
4 6535237 SHIFFRIN Mikaela 1995 USA Atomic
5 516284 GISIN Michelle 1993 SUI Rossignol
6 56388 LIENSBERGER Katharina 1997 AUT Rossignol
7 56315 TRUPPE Katharina 1996 AUT Fischer
8 426100 HOLTMANN Mina Fuerst 1995 NOR Voelkl
9 296509 CURTONI Irene 1985 ITA Rossignol
10 107427 ST-GERMAIN Laurence 1994 CAN Rossignol
11 426187 LYSDAHL Kristin 1996 NOR Rossignol
12 56253 HUBER Katharina 1995 AUT Fischer
13 106961 MIELZYNSKI Erin 1990 CAN Atomic
14 56032 SCHILD Bernadette 1990 AUT Head
15 206355 DUERR Lena 1991 GER Head
16 56367 GALLHUBER Katharina 1997 AUT Atomic
17 426193 STJERNESUND Thea Louise 1996 NOR Rossignol
18 196806 NOENS Nastasia 1988 FRA Salomon
19 56392 GRITSCH Franziska 1997 AUT Head
20 565471 HROVAT Meta 1998 SLO Salomon
21 155728 DUBOVSKA Martina 1992 CZE Voelkl
22 206532 SCHMOTZ Marlene 1994 GER Fischer
23 565401 BUCIK Ana 1993 SLO Salomon
24 107583 REMME Roni 1996 CAN Head
25 299699 PETERLINI Martina 1997 ITA Rossignol
26 516528 MEILLARD Melanie 1998 SUI Rossignol
27 6295165 ROSSETTI Marta 1999 ITA Head
28 107798 NULLMEYER Ali 1998 CAN Atomic
29 206536 WALLNER Marina 1994 GER Fischer
30 307493 ANDO Asa 1996 JPN Atomic
31 297601 BRIGNONE Federica 1990 ITA Rossignol
32 299276 BASSINO Marta 1996 ITA Salomon
33 355061 HILZINGER Jessica 1997 GER Atomic
34 206497 FILSER Andrea 1993 GER Voelkl
35 225518 GUEST Charlie 1993 GBR
36 539927 LAPANJA Lila 1994 USA Stoeckli
37 155727 CAPOVA Gabriela 1993 CZE Augment
38 6535773 O BRIEN Nina 1997 USA Rossignol
39 6295075 DELLA MEA Lara 1999 ITA Salomon
40 107747 SMART Amelia 1998 CAN Atomic
41 25096 GUTIERREZ Mireia 1988 AND Fischer
42 225525 TILLEY Alex 1993 GBR Dynastar
43 197540 FORNI Josephine 1994 FRA Rossignol
44 185430 HONKANEN Riikka 1998 FIN Atomic
45 385092 KOMSIC Andrea 1996 CRO Atomic
46 539909 MOLTZAN Paula 1994 USA Rossignol
47 537772 STIEGLER Resi 1985 USA Rossignol
48 565491 DVORNIK Neja 2001 SLO Fischer
49 426303 NORBYE Kaja 1999 NOR Fischer
50 405138 JELINKOVA Adriana 1995 NED Kaestle
51 426043 TVIBERG Maria Therese 1994 NOR Head
52 426153 NORBYE Tuva 1996 NOR Rossignol
53 516530 GOOD Nicole 1998 SUI Stoeckli
54 56427 LORENZ Bernadette 1998 AUT
55 385096 POPOVIC Leona 1997 CRO Fischer
56 425879 RIIS-JOHANNESSEN Kristina 1991 NOR Rossignol
57 516437 BISSIG Carole 1996 SUI Stoeckli
58 6295217 VIVIANI Serena 1999 ITA Head
59 486028 GORNOSTAEVA Anastasia 1999 RUS Rossignol
60 206761 OSTLER Martina 1998 GER Atomic
61 56551 EGGER Magdalena 2001 AUT Head
62 516562 RAST Camille 1999 SUI Head
63 185493 POHJOLAINEN Rosa 2003 FIN Atomic
64 485802 TKACHENKO Ekaterina 1995 RUS Atomic
65 185431 TOIVIAINEN Julia 1998 FIN Nordica
66 185435 HAKALA Kia-Emilia 1998 FIN Atomic
67 206834 MANGOLD Luisa 2000 GER Rossignol
68 65117 VANREUSEL Kim 1998 BEL Salomon
69 155962 SOMMEROVA Elese 2001 CZE

9.40 Obiettivo top10 per l’Italia. Ieri Irene Curtoni è giunta 11ma, dando la sensazione di accontentarsi nella seconda frazione: può fare dunque ancora meglio. Marta Bassino e Federica Brignone mettono nel mirino la top5. Punteranno alla qualificazione Martina Peterlini, Marta Rossetti, Lara Della Mea e la giovanissima Serena Viviani.

9.36 L’austriaca Katharina Liensberger ieri è salita sul podio ed oggi non solo cercherà di ripetersi, ma proverà anche a diminuire ulteriormente il gap dai due mostri sacri Shiffrin e Vlhova.

9.33 Ieri Petra Vlhova ha vinto davanti a Mikaela Shiffrin per soli 18 centesimi. Secondo successo in Finlandia per la slovacca, nuova leader della classifica generale. L’americana oggi cercherà la rivincita.

9.30 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live del secondo slalom di Levi, valido per la Coppa del Mondo di sci alpino.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima manche del secondo slalom di Levi, valevole per la Coppa del Mondo femminile di sci alpino 2020-2021. Secondo appuntamento consecutivo sulle nevi finlandesi con ancora le donne dei rapid gates protagoniste.

Ci sarà un nuovo duello tra Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin. Il primo round è andato alla slovacca che ha preceduto di diciotto centesimi l’americana, che rientrava in gara dopo essere stata lontana dal cancelletto di partenza per ben 300 giorni. Questa volta sarà Vlhova a partire con l’uno, mentre Shiffrin avrà il quattro.

Attenzione anche all’austriaca Katharina Liensberger, “la prima delle altre”, che ha chiuso a soli cinque decimi dalla vetta e che cercherà di sfruttare un errore delle due favorite. In lizza per un posto sul podio ci sono anche le due svizzere Wendy Holdener e Michelle Gisin, rispettivamente quarta e quinta.

In casa Italia c’è voglia di fare ancora molto meglio del primo slalom. Irene Curtoni ha chiuso undicesimo e vuole ottenete un piazzamento in Top-10. Un posto tra le dieci che è sfumato per Marta Bassino, complice un vistoso errore sul muro, ma la piemontese ci riproverà e comunque ieri ha ottenuto i primi punti della carriera in Coppa del Mondo in slalom. Grande desiderio di riscatto per Federica Brignone, caduta nella seconda manche.

La prima manche dello slalom femminile di Levi scatterà alle ore 10.15. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta per non perdere nemmeno un istante dello spettacolo del Circo Bianco al femminile!

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCI ALPINO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top