US Open 2020, risultati 6 settembre tabellone femminile: avanti Naomi Osaka, fuori Petra Kvitova

A New York, negli Stati Uniti, per quanto concerne gli US Open di tennis 2020, nella giornata di domenica 6 settembre, è scattato il quarto turno del tabellone femminile, che ha visto andare in scena quattro sfide, tra le quali spiccava quella in cui la numero 4, la nipponica Naomi Osaka, ha battuto la testa di serie numero 14, l’estone Anett Kontaveit, per 6-3 6-4.

La vera e propria impresa di giornata però, l’ha firmata la statunitense Shelby Rogers, che ha superato la numero 6, la boema Petra Kvitova, con il punteggio di 7-6 (5) 3-6 7-6 (6), dopo aver annullato quattro match point all’avversaria. Contro il pronostico anche le affermazioni della kazaka Yulia Putintseva, numero 23, sulla croata Petra Martic, numero 8, battuta per 6-3 2-6 6-4, e della statunitense Jennifer Brady, numero 28, sulla teutonica Angelique Kerber, numero 17, per 6-1 6-4.

Oggi, lunedì 7 settembre, verrà completato il quarto turno con le quattro sfide della parte bassa del tabellone, ovvero Alizé Cornet contro Tsvetana Pironkova, Maria Sakkari contro Serena Williams, Victoria Azarenka contro Karolina Muchova, ed Elise Mertens contro Sofia Kenin, mentre martedì 8 si disputeranno i primi quarti di finale, ovvero Jennifer Brady contro Yulia Putintseva e Naomi Osaka contro Shelby Rogers.

RISULTATI QUARTO TURNO (6 SETTEMBRE)

[28] J. Brady b. [17] A. Kerber 6-1 6-4
[23] Y. Putintseva b. [8] P. Martic 6-3 2-6 6-4
[4] N. Osaka b. [14] A. Kontaveit 6-3 6-4
S. Rogers b. [6] P. Kvitova 7-6 (5) 3-6 7-6 (6)

PROGRAMMA QUARTO TURNO (7 SETTEMBRE)

A. Cornet vs [PR] T. Pironkova
[15] M. Sakkari vs [3] S. Williams
V. Azarenka vs [20] K. Muchova
[16] E. Mertens vs [2] S. Kenin

PROGRAMMA QUARTI DI FINALE (8 SETTEMBRE)

[28] J. Brady vs [23] Y. Putintseva
[4] N. Osaka vs S. Rogers

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI TENNIS

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, GP Italia 2020: i promossi e bocciati. Gasly e Sainz sontuosi! Ferrari, Mercedes e Red Bull dietro la lavagna

Tennis, Novak Djokovic si scusa: “Questa situazione mi ha lasciato triste e vuoto, mi spiace per la giudice di linea”