Tirreno-Adriatico 2020, la tappa di oggi Lido di Camaiore-Lido di Camaiore: percorso, favoriti, altimetria. Prima chance per i velocisti



Non solo Tour de France in questa seconda settimana di settembre. Da oggi, lunedì 7, a lunedì 14 infatti, andrà in scena la 55esima edizione della Tirreno-Adriatico. Da Lido di Camaiore a San Benedetto del Tronto, saranno otto le frazioni di questa Corsa dei due Mari 2020, tra cui due tappe di alta montagna, e la cronometro finale. Oggi invece, andranno in scena i velocisti, che saranno i super protagonisti della frazione inaugurale sul circuito di 133 chilometri di Lido di Camaiore.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA PRIMA TAPPA DELLA TIRRENO-ADRIATICO DALLE 12.30 (LUNEDI’ 7 SETTEMBRE)

Loading...
Loading...

PERCORSO

Tappa suddivisa in due parti entrambe in circuito. Nei primi 90 chilometri si percorrerà tre volte il circuito del Monte Pitoro. Quest’ascesa verrà affrontata dal versante di Massarosa per circa 26 chilometri scendendo su Camaiore. Dopo il terzo passaggio si inizieranno due giri quasi completi su un grande circuito di circa 19 chilometri tra Pietrasanta e Lido di Camaiore. Il tracciato è completamente pianeggiante per un finale in volata a Lido di Camaiore. Gli ultimi chilometri sono perfettamente pianeggianti e su un lungo rettilineo.

ALTIMETRIA

FAVORITI

Questa Tirreno-Adriatico avrà al via un bel parterre di velocisti che andranno a giocarsi la prima maglia di leader. Su tutti spiccano i nomi di Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) e Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe); i due grandi candidati per la vittoria di tappa. Con loro anche Michael Matthews (Team Sunweb); ma attenzione, perchè la formazione tedesca ha anche il giovane e promettente azzurro Alberto Dainese. L’ex campione europeo Under 23 è una delle grandi speranze azzurre per gli sprint assieme a Davide Ballerini (Deceuninck-Quick Step), reduce da un periodo davvero positivo; poi abbiamo Attilio Viviani (Cofidis), Davide Cimolai (Israel Start-Up Nation) e Marco Canola (Gazprom Rusvelo). Attenzione alla coppia d’oro dell’Alpecin Fenix formata da Mathieu Van der Poel e Tim Merlier. Concludiamo con Phil Bauhaus (Bahrain Mclaren), Alvaro Hodeg (Deceuninck-Quick Step) Sebastian Molano (UAE Team Emirates).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top