LIVE Fortitudo Bologna-Virtus Bologna 73-87, Supercoppa Italiana basket DIRETTA: V nere trascinate da Gamble e vicinissime alle Final Four


CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE DI FORTITUDO BOLOGNA-VIRTUS BOLOGNA

LA CRONACA FORTITUDO BOLOGNA-VIRTUS BOLOGNA 73-87

Loading...
Loading...

Termina qui la nostra DIRETTA LIVE del derby di Bologna, che sarà replicato lunedì 10 al PalaDozza. Un saluto a tutti i lettori di OA Sport e buon proseguimento di serata!

TOP SCORER – FORTITUDO: Banks 16; VIRTUS: Gamble 15

Finisce qui il derby numero 107: lo vince la Virtus Segafredo per 73-87, terza vittoria nel girone e a questo punto Final Four di Supercoppa davvero vicinissime contando che tutte le tre altre squadre del girone B hanno un bilancio di 1-2.

73-87 Alibegovic di gran tecnica per il +14 Virtus. Ultimo minuto.

Una stoppata da una parte, una dall’altra, momento poi di basket abbastanza dimenticabile su tentato alley oop di Teodosic.

73-85 La tripla di Teodosic, a questo punto, minaccia di essere la pietra che decide la partita. E a deciderla è la superstar della Virtus.

73-82 1/2 Fantinelli.

Altri liberi, stavolta per Fantinelli.

72-82 Scarico di Markovic per Weems che penetra e al secondo tentativo trova il canestro.

72-80 1/2 Totè.

Altro fallo di Weems su Totè, liberi a -2’48”.

71-80 2/2 Withers.

Time out Sacchetti con 3’22” alla fine.

Withers guadagna in avvicinamento il quarto fallo di Alibegovic e i due liberi.

69-80 Alibegovic penetra e scarica per Markovic, che da otto metri trova un’altra tripla che vuole avere il valore di una sentenza con meno di 4′ da giocare.

69-77 Aradori non molla, spara la tripla ed Effe a -8.

66-77 Spettacolare contropiede Virtus concluso da Tessitori sul sesto assist di Teodosic.

66-75 2/2 Alibegovic. La Fortitudo ha Withers, Happ e Totè con quattro falli.

Quarto fallo di Happ su Alibegovic che andava cercando il ferro. Lunetta per l’ex Virtus Roma.

66-73 1/2 Happ. 5’28” alla fine. Le V nere hanno esaurito il bonus. Fortitudo ancora senza falli spesi.

Happ si trova tra le mani la palla per schiacciare il -6, Alibegovic salva la Virtus mandandolo in lunetta dopo che Tessitori era stato battuto.

65-73 2/2 Aradori.

Aradori cerca il coast to coast, fallo di Ricci e due liberi per il numero 4 della Fortitudo.

63-73 Gran palla di Aradori in backdoor per Withers che schiaccia. 6’15” alla fine.

61-73 Ricci appoggia al vetro a rimbalzo offensivo su tripla sbagliata da Adams.

61-71 Aradori fa saltare Adams dalla media, miniparziale 4-0 Fortitudo e time out Djordjevic con 7’20” da giocare.

59-71 Appoggio al tabellone di Happ.

57-71 Arriva anche il momento di Josh Adams, e che momento: tripla del +14, time out Sacchetti.

57-68 Si gira Ricci contro Fletcher: doppia cifra di vantaggio Virtus!

Primo minuto senza canestri.

Inizia l’ultimo quarto con un dato: 7-47 Virtus in termini di punti dalla panchina.

TOP SCORER – FORTITUDO: Banks 16; VIRTUS: Gamble 15.

Finisce il terzo quarto, Virtus che con 31 punti a 11 in questi dieci minuti entra negli ultimi con un vantaggio di tutto rispetto.

57-66 Hunter dalla seconda chance gira intorno al semicerchio (e a Happ) per trovare il +9.

Ultimo minuto del terzo quarto che inizia con Happ che stoppa Pajola.

57-64 2/2 Fletcher, i primi due punti della partita per lui.

Fallo di Ricci nel tentativo di tenere Fletcher, liberi.

55-64 Correzione a canestro di un indemoniato Pajola; la Virtus anche in difesa ha decisamente cambiato registro e si vede anche da questo contropiede.

55-62 E’ tutto momento Virtus ora: la tripla di Ricci significa +7 (con 3/4 virtussino nel terzo quarto da tre).

55-59 1/2 Banks.

Pajola cerca di trovare la palla, arriva invece il fallo su Banks (terzo); rientra Ricci, lo stesso Banks in lunetta.

54-59 Teodosic vede Weems nell’angolo: +5 Virtus. 2’36” a fine terzo periodo.

54-56 1/2 Happ.

Stavolta è Happ ad andare in lunetta.

53-56 Realizza l’aggiuntivo Gamble, che arriva a 15 e 9 rimbalzi, poi provoca ancora il pubblico della Effe e viene sostituito con Djordjevic che va a consigliargli di evitare ulteriori escalation.

53-55 Numero di Gamble e vantaggio Virtus! In precario equilibrio arriva il canestro con fallo di Dellosto, libero supplementare. Proteste dal pubblico Fortitudo per un gesto non gradito di Gamble nel rialzarsi.

53-53 Alibegovic dall’angolo: parità a 4′ dalla fine del terzo quarto!

53-50 Spaventosa palla di Fantinelli per Happ! Ottavo assist per lui, mentre dall’altra parte arriva l’infrazione di passi di Gamble particolarmente criticata anche dall’ stesso per via di un braccio di Happ un tantino invadente.

51-50 Realizza l’aggiuntivo Pajola.

51-49 Pajola ne fa almeno due importanti: penetrazione, canestro, quarto fallo di Withers e libero aggiuntivo.

Clamorosa stoppata di Gamble su Totè.

51-47 2/2 Gamble.

Quarto fallo di Totè su Gamble, lunetta per quest’ultimo.

51-45 La serata è tutta di Matteo Fantinelli: arriva a quota 12 (con 7 assist ulteriori) con la tripla del nuovo +6 Fortitudo.

48-45 Bel rilascio di Weems, primo canestro per lui e -3 Virtus!

Alibegovic pressatissimo rischia molto, arriva il terzo fallo di Aradori.

48-43 2/2 Pajola.

Teodosic serve Pajola che arriva a rimorchio, fallo di Whiters che gli cala il braccio addosso: liberi. Terzo fallo anche per lui, Sacchetti rimette in campo Totè.

48-41 Gamble riceve nella zona della lunetta, Happ non può fare il quarto fallo e lascia l’appoggio.

Terzo fallo anche per Happ; problemi per i lunghi Fortitudo perché ne ha tre anche Totè.

48-39 2/2 Banks.

Terzo fallo di Markovic, liberi per Banks con 7’22” da giocare nel terzo quarto. La Virtus ha esaurito il bonus.

Alibegovic usa eccessivamente il gomito destro contro Whiters, fallo in attacco.

Time out chiamato da Sacchetti.

46-39 Teodosic sbaglia dalla lunga, Alibegovic raccoglie il rimbalzo nella lotta e segna.

46-37 Palla sotto trovata dalla Virtus per Gamble che appoggia.

Ripartito il derby.

Squadre di nuovo sul parquet, terzo quarto in arrivo.

Rientrate in campo le squadre per il riscaldamento che precede il terzo periodo di gioco.

Un paio di numeri per capire i primi due quarti: 16 palle perse Virtus, 6 Fortitudo. Oltre al 6/16 dal tre della Effe contro l’1/10 delle V nere.

TOP SCORER – FORTITUDO: Banks 13; VIRTUS: Teodosic 9

Banks cerca dalla media dall’angolo un canestro difficile e non o trova: finisce il secondo quarto, 46-35 per una Forittudo che ha finora aggredito la partita in maniera più feroce rispetto alla Virtus.

Sacchetti, intanto, chiama di nuovo time out.

Tiro da tre di Dellosto sbagliato, rimbalzo di Aradori, vengono però segnalati erroneamente i 24 secondi finiti, il tavolo rimedia e lascia 13 secondi alla Fortitudo per l’ultimo possesso con la rimessa.

Ultimo minuto del quarto.

46-35 Hunter raccoglie sull’errore di Markovic e segna.

46-33 Realizza l’aggiuntivo Banks.

45-33 Banks vola in penetrazione, batte Abass, ne trova il fallo realizzando il canestro: libero supplementare con 90 secondi alla seconda sirena.

43-33 2/2 Hunter.

Un paio di banali errori in attacco della fortitudo, arriva subito dopo il viaggio in lunetta per Hunter. Intanto Sacchetti toglie Happ per gettare nella mischia il giovane Dellosto, che la scorsa stagione ha fatto vedere cose buone quando schierato.

Due azioni virtussine stoppate o mal concluse, Hunter segnerebbe alla fine, se non fosse che sono finiti i 24. Quindicesima palla persa delle V nere contro le cinque della Effe.

Time out chiamato anche da Meo Sacchetti.

43-31 Fantinelli dal centro del pitturato.

41-31 Markovic semina la difesa fortitudina e arriva ad appoggiare.

41-29 1/2 Gamble.

Gli arbitri valutano la trasformazione del fallo in antisportivo. 3’25” all’intervallo, liberi per Gamble e possesso Virtus.

Banks resta con Gamble, il mismatch procura fallo e due liberi alle V nere.

41-28 2/2 Withers.

Finito il bonus per entrambe le squadre, Withers mandato per le terre da Hunter con 3’38” alla fine del secondo quarto. Ci sono due tiri liberi.

39-28 Palleggio, arresto, tiro cadendo indietro: Milos Teodosic.

39-26 Tripla dall’angolo di Banks, nuovo massimo vantaggio Fortitudo.

Sbaglia l’aggiuntivo Hunter.

36-26 Inizia la partita di Hunter, che attacca Totè e trova un gran canestro con libero supplementare. Terzo fallo per il nuovo centro fortitudino.

36-24 Altra persa Virtus, altro sottomano facile di Aradori, è +12 Fortitudo!

Sbaglia l’aggiuntivo Totè.

34-24 Teodosic perde male palla, poi Totè riceve da Fantinelli, appoggia, subisce il fallo e avrà un ulteriore tiro libero.

Altro contropiede Fortitudo, ma stavolta Ricci recupera su Banks e lo stoppa. 20 secondi dopo la rimessa per l’azione biancoblu.

32-24 Due regali reciproci in un secondo, ride per ultimo Banks che senza nessuno davanti appoggia in sottomano; secondo time out chiamato da Djordjevic con 5’41” all’intervallo.

Sbaglia l’aggiuntivo Aradori.

30-24 Arriva a graffiare anche Aradori: contropiede, tiro in difficile equilibrio contro Weems, canestro, fallo.

28-24 Bella circolazione di palla della Effe per il canestro facile di Totè, quinto assist di Fantinelli.

26-24 Di semigancio Ricci riavvicina la Virtus: -2.

26-22 Realizza l’aggiuntivo Gamble.

26-21 Gamble va in reverse ad appoggiare, trova anche il secondo fallo di Happ e va in lunetta. Sacchetti non ci pensa su due volte e rimette Totè.

26-19 Appoggio al tabellone di Happ, è il primo canestro dal campo del secondo quarto dopo 2’15”.

24-19 1/2 Abass (erano due i liberi).

Dopo un minuto e 28 secondi senza canestri, Happ vola per tentare di stoppare la tripla di Abass, ma gli regala tre tiri liberi.

Inizia il secondo quarto.

TOP SCORER – FORTITUDO: Fantinelli 7; VIRTUS: Teodosic 7

24-18 Perde palla Teodosic, Happ si fa tutto il campo e inchioda la schiacciata sulla sirena! Primo quarto che la Fortitudo chiude avanti di 6, senza sia Stefano Mancinelli che Gherardo Sabatini, entrambi fermati precauzionalmente.

22-18 Gamble con un paio di finte beffa Happ. Ultimo minuto del quarto.

22-16 1/2 Totè.

Secondo fallo di Pajola nel mismatch su Totè, liberi.

21-16 Realizza l’aggiuntivo il figlio di Teo, che ai tempi qualche derby l’ha sì giocato, ma sull’altra sponda.

21-15 Movimento maestoso di Amar Alibegovic, che insegna come si usa il piede perno e guadagna un potenziale gioco da tre punti (fallo di Withers).

21-13 2/2 Teodosic.

Penetrazione di Teodosic che batte Palumbo, sul raddoppio il fallo è proprio del classe 2000 che abbassa il braccio. Liberi per il numero 44.

Ultimi due minuti del primo quarto a Casalecchio di Reno.

Nel frattempo la Vanoli Cremona, con l’aggiunta di due americani in più rispetto all’inizio della Supercoppa, trova la prima vittoria battendo per 75-69 la Unahotels Reggio Emilia (Cournooh 21 da una parte, 15 Bostic dall’altra).

21-11 Ancora Withers da tre: Fortitudo a +10! Chiama time out Djordjevic, mentre è proprio il realizzatore dell’ultimo canestro a caricare il pubblico biancoblu.

0/2 Gamble.

Totè non riesce a contenere Gamble, due liberi per il centro virtussino.

18-11 Appoggio al tabellone di Fantinelli, 7 per lui.

16-11 Withers spara la tripla, la quarta della Fortitudo nel primo periodo.

I due coach, con 3’24” da giocare nel primo quarto, cambiano praticamente tutto o quasi nei quintetti.

13-11 Teodosic: l’uomo che cambia le partite, anche in fase iniziale di stagione! Stavolta è Markovic che riceve per il sottomano del -2.

13-9 Teodosic uno e due, tripla e -4 Virtus

13-6 Si accende Teodosic, primi due per lui.

13-4 Ancora Fantinelli da tre, +9 Fortitudo.

10-4 Palla sotto per il taglio di Fantinelli, Fortitudo a +6.

8-4 Pazzesca tripla di Aradori! Sostanzialmente senza ritmo, da fermo.

5-4 Ancora semigancio di Tessitori dal centro del pitturato.

5-2 Transizione veloce Fortitudo, Banks totalmente libero da tre ed è primo vantaggio Fortitudo.

2-2 Banks fa una gran fatica a dimenarsi tra la difesa virtussina, ma in un modo o nell’altro la beffa e al limite dei 24 appoggia (difficoltosamente) al vetro il pari.

Parecchi errori in questi primi due minuti, soprattutto offensivi della Virtus che però in difesa ha praticamente concesso soltanto a Fantinelli una tripla, sbagliata.

0-2 I primi due punti arrivano dal semigancio di Tessitori in questo derby.

Nuova stoppata, di Weems su Banks stavolta, da una parte, dall’altra Banks prova a rendere la pariglia cercando vanamente il furto.

Gran difficoltà nella prima azione offensiva Fortitudo, Ricci stoppa Aradori; rimessa Effe.

Palla a due in mano alla Virtus.

20:46 Quintetti in campo, si parte!

20:45 Sono 1200 le persone all’interno dell’Unipol Arena, e non 2000, perché i gruppi organizzati di Fortitudo e Virtus, così come tantissimi altri, fino all’effettivo ritorno alla normalità, nei palasport non entreranno. Terna arbitrale: Lo Guzzo, Bartoli, Quarta.

QUINTETTI – FORTITUDO: Fantinelli Banks Aradori Withers Happ; VIRTUS: Markovic Abass Weems Ricci Tessitori

20:43 Meno di tre minuti alla palla a due!

20:41 Ecco il momento dell’inno nazionale.

20:40 Squadre già in campo per la presentazione e poi per l’inno di Mameli.

20:35 Dieci minuti al via del derby.

20:30 Nella scorsa partita, in quota Virtus, è stato tenuto a riposo Milos Teodosic, atteso però in scena in quell’Unipol Arena che ha ribaltato i suoi rapporti casalinghi rispetto al PalaDozza, visto che fino a pochi anni fa erano la casa l’una della Virtus e l’altra della Fortitudo (anzi, in quest’ultimo caso fino alla stagione scorsa, con lo spostamento quest’anno per ragioni di possibilità di far entrare più persone possibili).

20:25 Vincendo, le V nere metterebbero un mattone importante tra quelli già posati per costruire la qualificazione alle Final Four del PalaDozza del 18 e 20 settembre. La Fortitudo, invece, con un successo può riaprire ogni discorso, dal momento che avendo subito una sconfitta contro Reggio Emilia, in termini competitivi, ne ha bisogno.

20:20 Sono circa 2000 le persone ammesse a entrare nell’impianto di Casalecchio di Reno, opportunamente distanziate per un derby che ha sicuramente un sapore molto particolare, ma che rimane comunque particolarmente sentito, anche se siamo davvero presto in termini di stagione.

20:15 Buona serata a tutti, e benvenuti alla DIRETTA LIVE del derby di Bologna tra Fortitudo e Virtus di scena alla Unipol Arena in versione Supercoppa.

Le squadreLa 2a giornata di Fortitudo e VirtusReggio Emilia-FortitudoCremona-Virtus

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI OLIMPIA MILANO-BRESCIA DALLE 17.00 (4 SETTEMBRE)

Buon pomeriggio a tutti i lettori di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE del derby di Supercoppa Italiana 2020 targata Eurosport che mette di fronte Fortitudo Bologna e Segafredo Virtus Bologna.

4 settembre, terza giornata dell’evento che precede l’inizio del campionato in maniera molto più particolare del solito. Arriva il momento del primo derby di Bologna della stagione: questa volta si va un po’ lontano dalle Due Torri, a Casalecchio di Reno, in quell’Unipol Arena che è stata per quasi vent’anni casa della Virtus e che, ora, dopo un tempo quasi uguale è tornata in mano alla Fortitudo quale impianto di casa (lo è anche per Reggio Emilia, in considerazione delle necessità da incassi dovute ai distanziamenti anti-coronavirus).

La Fortitudo arriva a questo match con la necessità di tentare l’aggancio in testa ai cugini, che non ha solo una valenza simbolica, ma anche di lotta per giocarsi il posto per le Final Four al PalaDozza, ormai ridiventato l’impianto della Virtus dopo che era diventato fortino a uso praticamente esclusivo della Effe. Reggio Emilia l’ago della bilancia: vittoriosa con gli uomini di Meo Sacchetti, sconfitta solo al supplementare contro quelli di Sasha Djordjevic.

Proprio il coach serbo non ha schierato il suo connazionale Milos Teodosic nella partita contro la Unahotels di Antimo Martino (ex Fortitudo), ma il recupero dovrebbe essere in vista per lui. A Bologna, nonostante gli ingressi contingentati, c’è ugualmente attesa per questa prima stracittadina che mette di fronte da una parte uno dei roster più importanti di tutta la Serie A, ed è quello bianconero, dall’altra una squadra che punta a far coesistere i tre migliori marcatori della scorsa stagione incompiuta: Banks, Aradori e Happ.

Fortitudo Bologna-Virtus Bologna, match di terza giornata della Supercoppa, inizierà alle ore 20:45. Buon divertimento con la DIRETTA LIVE di OA Sport!

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top