Atletica, Meeting Rovereto 2020: Iapichino salta 6.43, Jacobs 10.21 sui 100, Bogliolo vince. Ok Folorunso

A Rovereto (in provincia di Trento) è andata in scena la 56ma edizione del Palio della Quercia, uno dei tradizionali appuntamenti internazionali del calendario italiano di atletica leggera. C’era grande attesa per Marcell Jacobs sui 100 metri, il velocista italiano ha concluso al secondo posto (10.21, +0,5 m/s di vento) alle spalle del sudafricano Akani Simbine (10.17) e davanti all’altro azzurro Fauso Desalu (10.33, reduce dal successo in Diamond League sul mezzo giro di pista). Successo di lusso per Luminosa Bogliolo sui 110 metri ostacoli: la ligure si conferma su eccellenti livelli (12.90, +1.1 m/s il vento) e regola la statunitense Taaliyah Brooks (13.09) dopo aver trionfato in Diamond League. Era attesissima anche Larissa Iapichino, la figlia di Fiona May salta un discreto 6.43, ma è lontana dal super 6.80 di qualche settimana fa ed è terza alle spalle della statunitense Taliyah Brooks (6.51) e della britannica Abigail Irozuru (6.50).

Da sottolineare la bella prova di Filippo Randazzo, il quale sfiora gli otto metri (7.99) chiudendo al secondo posto nel salto in lungo alle spalle del sudafricano Ruswahl Samaai (8.00). Secondo posto anche per Ayomide Folorunso sui 400 metri (52.77), appena dietro alla tedesca Corinna Schwab (52.69) e davanti a Rebecca Borga (52.84) e Raphaela Lukudo (53.10). Mario Lambrughi è terzo sui 400 metri ostacoli (50.38) vinti dal francese Wilfried Happio (49.28), mentre il giro di pista senza barriere porta la firma del britannico Rabah Yousif (46.02). Il burundese Olivier Irabaruta fa suoi i 5000 metri (13:38.12) battendo Pietro Riva (13:39.43).

Il keniano Ferguson Rotich trionfa sugli 800 metri (1:44.82), da segnalare i personali di Simone Barontini (1:46.64, quarto) e Gabriele Aquaro (1:47.01), mentre è la norvegese Hedda Hynne a dettare legge sul mezzo miglio tra le donne (1:59.15). La cubana Arialis Gandulla porta a casa i 100 metri in 11.39, Anna Bongiorni è terza (11.49) davanti a Irene Siragusa (11.52). Lo statunitense Freddie Crittenden primeggia sui 110 metri ostacoli (13.31), Lorenzo Perini quarto (13.61). Poco da segnalare nel salto in alto dove vince Levern Spencer da Saint Lucia (1.84) davanti a Desiree Rossit (1.81). A chiudere il tiro col giavellotto: successi della tedesca Christin Hussong (61.13) e dell’azzurro Norbert Bonvecchio (76.37), Carolina Visca quinta (54.90).

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI ATLETICA LEGGERA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: COLOMBO/FIDAL

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Golf, la stagione 2020-2021 del PGA Tour riparte subito col Safeway Open. Jordan Spieth e Phil Mickelson protagonisti

Basket, Supercoppa Italiana 2020: Treviso travolge Trento, Venezia piega facilmente Trieste