Show Player

Strade Bianche 2020: percorso, favoriti, statistiche. L’Italia riabbraccia il grande ciclismo



E’ finalmente giunto il giorno della Strade Bianche 2020, la quale inaugura la ripresa del calendario World Tour dopo lo stop alle competizioni dovuto alla pandemia. La gara si snoderà lungo il tracciato di classico, di 184 chilometri, che comprende ben undici settori di sterrato. I punti chiave, verosimilmente, saranno il segmento di Monte Sante Marie e il muro che porta in Piazza del Campo.

Questa sarà la 14esima edizione della semiclassica senese, la quale è nata nel 2007. Il plurivincitore è Fabian Cancellara, il quale vanta ben tre successi su queste strade (2008, 2012 e 2016). L’unico corridore attivo, invece, ad aver conquistato più di un’edizione della Strade Bianche è Michal Kwiatkowski, che si è imposto nel 2014 e nel 2017. Gli altri atleti al via che qua hanno già timbrato il cartellino sono Philippe Gilbert (2011), Zdenek Stybar (2015), Tiesj Benoot (2018) e il campione in carica Julian Alaphilippe (2019).

Loading...
Loading...

Oltre ai sopraccitati, tantissimi altri sono i grossi calibri che si presenteranno ai nastri di partenza. Tra i grandi favori che qua non hanno ancora alzato le braccia, citiamo Mathieu van der Poel, all’esordio assoluto, Wout Van Aert, Greg Van Avermaet, Jakob Fuglsang, Oliver Naesen e Peter Sagan. Molto nutrito è anche il contingente azzurro, il quale potrà fare affidamento su alcune delle sue stelle più luminose quali Vincenzo Nibali, Alberto Bettiol, forse il più adatto tra gli italiani alla semiclassica senese, e Diego Ulissi.

Twitter: @LucaSaugo

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top