LIVE Ciclismo femminile, Europei 2020 DIRETTA: Longo Borghini medaglia d’argento! Oro per l’iridata Van Vleuten

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELL’ARGENTO DI ELISA LONGO BORGHINI

VIDEO: LA GRANDE PRESTAZIONE DI ELISA LONGO BORGHINI

16.05 Termina qui la nostra DIRETTE LIVE dai Campionati Europei 2020, con la medaglia d’argento dell’azzurra Elisa Longo Borghini tra le donne Elite. Buon proseguimento di giornata!

16.03 Ecco la top 25 di questa prova dei Campionati Europei 2020 riservati alle donne Elite:

1 VAN VLEUTEN Annemiek Netherlands 2:50:46
2 LONGO BORGHINI Elisa Italy  0:00
3 NIEWIADOMA Katarzyna Poland  0:05
4 VAN DEN BROEK-BLAAK Chantal Netherlands
5 CORDON-RAGOT Audrey France 2:29
6 BRENNAUER Lisa Germany 3:27
7 KOPECKY Lotte Belgium
8 VOS Marianne Netherlands
9 CECCHINI Elena Italy
10 PIETERS Amy Netherlands
11 FAHLIN Emilia Sweden
12 MAJERUS Christine Luxembourg
13 LACH Marta Poland
14 CHABBEY Elise Switzerland
15 REUSSER Marlen Switzerland
16 LUDWIG Cecilie Uttrup Denmark
17 VAN DIJK Ellen Netherlands
18 CAVALLI Marta Italy
19 VOLLERING Demi Netherlands
20 BARNES Hannah Great Britain
21 VAN DER BREGGEN Anna Netherlands 3:32
22 PALADIN Soraya Italy 3:36
23 BUJAK Eugenia Slovenia 7:34
24 SANTESTEBAN Ane Spain
25 BIANNIC Aude France 7:39

16.01 Si arricchisce ancora di più l’albo d’oro degli azzurri in questi Europei 2020. Dopo i due bronzi nella categoria Juniores di Lorenzo Milesi e Carlotta Cipressi, e gli ori di Elisa Balsamo tra le Under 23, e di Giacomo Nizzolo tra gli uomini Elite, arriva anche Elisa Longo Borghini con il suo argento tra le donne Elite.

15.59 Una condotta di gara a dir poco perfetta ed emozionante da parte di Elisa Longo Borghini, che ha reso dura la vita alla van Vleuten nella fase decisiva della prova europea. Bellissimi i suoi ripetuti attacchi. In volata ha dato il massimo, non avendo uno spunto così veloce quanto quello della Van Vleuten.

15.57 Top Ten per l’azzurra Elena Cecchini, nona al traguardo.

15.56 Un 2020 a dir poco perfetto per la campionessa del mondo Van Vleuten, alla sua sesta vittoria stagionale su otto corse disputate finora.

15.54 Bronzo per la polacca Katarzyna Niewiadoma.

15.53 Meravigliosa comunque la verbanese Longo Borghini, che nulla ha potuto nella volata a due con la Van Vleuten, nettamente superiore rispetto all’azzurra.

15.50 ANNEMIEK VAN VLEUTEN PIGLIA TUTTO! La campionessa del mondo fa suo anche l’Europeo davanti alla nostra Elisa Longo Borghini, splendida medaglia d’argento!

15.49 ULTIMO CHILOMETRO!!!

15.48 1800 metri al traguardo. Sarà una volata a due!

15.47 LONGO BORGHINI DA SOLA CON LA VAN VLEUTEN!!!

15.46 Rilancia in salita la nostra Longo Borghini!!!! Si stacca la Blaak.

15.43 Niewiadoma e Blaak riprendono Longo Borghini e Van Vleuten. Siamo a 4 km dalla conclusione.

15.41 Longo Borghini e Van Vleuten assieme davanti a tutte.

15.40 Intanto la Blaak è riuscita a riprendere la Niewiadoma.

15.39 LONGO BORGHINI SULLA SCIA DELLA VAN VLEUTEN!

15.37 Riparte la Van Vleuten! Longo Borghini cerca di ricucire, mentre si stacca la Niewiadoma.

15.35 Siamo a 10 chilometri dal traguardo. L’Italia si gioca una medaglia.

15.34 Splendida azione da parte della verbanese che continua a rilanciare l’andatura. Van Vleuten e Niewiadoma non si fanno impaurire, mentre si stacca la Blaak.

15.32 ATTACCO DI ELISA LONGO BORGHINI!!!

15.31 49″ di vantaggio per le attaccanti! Dietro rilanciano Demi Vollering e Marlen Reusser.

15.27 Siamo a 16 km dal traguardo e le quattro battistrada hanno 1′ di vantaggio sulle inseguitrici. Manca un giro al termine della prova europea.

15.24 Dietro rilancia la svizzera Marlen Reusser.

15.22 Si forma un quartetto in testa alla corsa! Quindi abbiamo le due olandesi Annemiek Van Vleuten e Chantal Blaak, l’azzurra Elisa Longo Borghini, e la polacca Katarzyna Niewiadoma.

15.20 Blaak sempre più vicina alle battistrada.

15.16 Si muove Chantal Blaak!

15.13 Molto attive le inseguitrici. Soprattutto la svizzera Marlen Reusser, la danese Uttrup Ludwig, e la francese Audrey Cordon Ragot.

15.08 Siamo a due giri al termine della prova. Prosegue l’attacco della Longo Borghini con Van Vleuten e Niewiadoma. 24″ di vantaggio per questo terzetto.

15.05 Rilancia la danese Cecile Uttrup Ludwig.

14.59 Le tra hanno fatto il vuoto! Siamo a 32 km dal traguardo.

14.54 Rilancia la nostra Elisa Longo Borghini! Con lei l’iridata Van Vleuten e la polacca Katarzyna Niewiadoma.

14.51 Caduta in testa al gruppo! Coinvolta la britannica Lizzie Deignan.

14.48 40 chilometri al traguardo e 1’07” di distacco dal gruppo delle inseguitrici comprendente la campionessa italiana Marta Bastianelli.

14.44 Si alternano in testa al gruppo la campionessa del mondo Annemiek Van Vleuten e Demi Vollering.

14.42 Grandissimo forcing da parte dell’orange Anna Van der Breggen.

14.39 Queste sono le quattro azzurre presenti nel gruppo di testa: Soraya Paladin, Marta Cavalli, Elena Cecchini ed Elisa Longo Borghini.

14.36 Ventitré atlete al comando, con ben sette olandesi e quattro italiane.

14.30 Tantissimo movimento in testa al gruppo delle battistrada, raggiunte da una dozzina di atlete. Presenti quattro azzurre.

14.28 Concluso il quarto giro del circuito: velocità media di 37.2 km/h.

14.26 Ecco infatti che ora le olandesi hanno cominciato a tirare in testa al gruppo per ricucire il distacco dalle battistrada: si è creata ulteriore selezione, con una dozzina di atlete lanciate all’inseguimento delle prime 10.

14.23 Difficile che all’Olanda possa andar bene questa situazione, dal momento che le due rappresentanti arancioni nel gruppo delle fuggitive non sono certamente le migliori della selezione neerlandese.

14.19 Il gruppo di testa ha accumulato un vantaggio di 45” sulle inseguitrici.

14.15 Ecco il quadro completo delle dieci battistrada: Soraya Paladin ed Elena Cecchini (Italia), Demi Vollering e Chantal Blaak (Olanda), Audrey Cordon Ragot (Francia), Hannah Barnes (Gran Bretagna), Christine Majerus (Lussemburgo), Marta Lach (Polonia), Lisa Brennauer (Germania) ed Elise Chabbey (Svizzera).

14.12 Fanno parte del gruppetto di testa anche due azzurre: si tratta di Soraya Paladin ed Elena Cecchini.

14.09 Si è creata una spaccatura importante all’interno del plotone: dieci atlete hanno preso la leadership della corsa.

14.06 Chiuso il terzo giro del circuito: si è mantenuta una velocità media di 39.7 km/h.

14.03 Superata la prima ora di corsa, meno di 70 km all’arrivo.

13.59 In testa al gruppo ci sono le olandesi, che ora stanno spingendo sull’acceleratore.

13.56 Ora si sta cominciando a fare un po’ di selezione all’interno del gruppo.

13.52 Siamo nel corso del terzo giro del circuito, 77 chilometri al traguardo. Il gruppo è ancora compatto.

13.48 Oltre alla pioggia, c’è anche un vento notevole a Plouay. Chiaramente questo è un fattore che potrebbe incidere molto sull’esito della corsa.

13.43 Quella olandese è una corazzata: basti pensare che negli ultimi quattro anni ha conquistato ben tre ori (Van der Breggen nel 2016, Vos nel 2017 e Pieters nel 2019).

13.38 L’anno scorso vinse in volata la neerlandese Amy Pieters, che superò la concorrenza di Elena Cecchini (argento) e della tedesca Lisa Klein (bronzo).

13.33 I tre punti nevralgici del percorso sono la Côte du Lézot (1,4 chilometri al 3,9% ma con punte del 19%), Montée de Lann Payot (1,3 chilometri al 2,6% ma con picchi del 9%) e la Côte du Pont-Neuf (1500 metri al 4,2% con massime del 9%).

13.28 Altre atlete a cui fare attenzione oggi sono la campionessa nazionale francese Audrey Cordon Ragot, quella tedesca Lisa Brennauer, la danese Cecile Uttrup Ludwig, la campionessa polacca Marta Lach e la connazionale Katarzyna Niewadoma.

13.23 Sta piovendo a Plouay: stando alle previsioni meteorologiche, le precipitazioni dovrebbero continuare per tutta la durata della gara.

13.19 Sono 95 le atlete al via. La nazione più rappresentata è l’Olanda (9), seguita da Italia, Germania e Spagna (8), mentre la Francia padrona di casa si ferma a quota 7.

13.15 Ecco le otto azzurre in gara: Marta Cavalli, Katia Ragusa, Soraya Paladin, Confalonieri Maria Giulia, Elena Cecchini, Elisa Longo Borghini, Marta Bastianelli e Tatiana Guderzo.

13.11 Nella mattinata si è disputata invece la prova in linea maschile della categoria Under 23: medaglia d’oro per il norvegese Jonas Hvideberg, argento per il danese Anthon Charmig e bronzo per il ceco Vojtech Repa.

13.07 L’arrivo è previsto intorno alle 15.45: a quell’ora conosceremo il nome della campionessa d’Europa.

13.03 SI PARTE!

13.00 Occhio anche alla britannica Lizzie Deignan, che martedì qui ha vinto la classica di WorldTour.

12.57 L’Italia ha però tutte le carte in regole per tentare il colpaccio. La Nazionale di Dino Salvoldi può contare su un ottimo collettivo e si affiderà a Marta Bastianelli in caso di arrivo in volata, oppure a Elisa Longo Borghini in caso di selezione dalla distanza.

12.54 I favori del pronostico sono sicuramente dalla parte dei Paesi Bassi, che possono schierare una formazione di altissimo livello: spiccano la campionessa europea uscente Amy Pieters, la maglia iridata Annemiek Van Vleuten, protagonista di un 2020 da urlo, le ex campionesse del mondo e continentali Anna Van der Breggen e Marianne Vos.

12.51 Saranno 109,2 i chilometri che le atlete dovranno affrontare nel circuito di Plouay, divisi in otto giri.

12.48 Ieri giornata trionfale per l’Italia, che ha conquistato due medaglie d’oro: prima Elisa Balsano nella gara femminile Under 23, poi Giacomo Nizzolo nella prova in linea maschile Elite. Si spera che oggi possano arrivare altre soddisfazioni.

12.45 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prova in linea femminile Elite dei Campionati Europei 2020 di ciclismo su strada.

Il programma odierno degli Europei   –   La presentazione della prova in linea femminile Elite

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prova in linea femminile Elite dei Campionati Europei 2020 di ciclismo su strada. La massima manifestazione continentale si sta disputando a Plouay (Francia): l’Italia andrà a caccia di un’altra medaglia dopo la trionfale giornata di ieri, nella quale sono arrivati gli ori di Giacomo Nizzolo nella gara maschile e di Elisa Balsamo nella categoria Under 23.

Saranno 109,2 i chilometri che le atlete dovranno affrontare nel circuito di Plouay, divisi in otto giri. La Nazionale italiana potrà contare su otto partecipanti: una selezione competitiva pronta a farsi valere sia in volata che con qualche attacco da lontano. Le azzurre di Dino Salvoldi andranno a caccia del risultato migliore possibile: la prima opzione, in caso di arrivo in volata, sarà la campionessa italiana Marta Bastianelli, già oro europeo nel 2018, ma altre buone soluzioni possono essere Elisa Longo Borghini, Soraya Paladin ed Elena Cecchini, argento durante la scorsa edizione. La Nazionale più temuta è sicuramente quella dei Paesi Bassi, che può schierare la campionessa europea uscente Amy Pieters, la maglia iridata Annemiek Van Vleuten, protagonista di un 2020 da urlo, le ex campionesse del mondo e continentali Anna Van der Breggen e Marianne Vos.

La partenza è fissata per le ore 13.00, mentre l’arrivo è previsto intorno alle ore 15.45. OA Sport vi offre la Diretta Live testuale integrale della corsa, garantendovi aggiornamenti in tempo reale. Buon divertimento!

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO, Ciclismo: la splendida medaglia d’argento di Elisa Longo Borghini

Ciclismo, Elisa Longo Borghini: “Volevo regalare una emozione all’Italia, oggi ho dato veramente tutto”