Show Player

LIVE Kuurne-Bruxelles-Kuurne 2020 in DIRETTA: Kasper Asgreen da lontano beffa Giacomo Nizzolo



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GARA

Loading...
Loading...

VIDEO GIANNI MOSCON LANCIA LA BICICLETTA: SQUALIFICATO

VIDEO HIGHLIGHTS E SINTESI

Grazie per averci seguito, appuntamento alle prossime corse.

16.40 Davvero una beffa per Nizzolo: l’azzurro era in formissima, ha vinto la volata del gruppo, ma purtroppo vale solamente per la seconda piazza.

16.39 Seconda posizione per Giacomo Nizzolo che rimpiange per la volata non disputata, terzo Alexander Kristoff. Poi Jakobsen.

16.38 Irraggiungibile Asgreen! La Deceuninck trova il bis, sempre allo stesso modo: spettacolare azione da lontano del danese.

16.37 Parte la volata!

16.37 Gruppo pronto alla volata! Una battaglia tra il gruppo e Asgreen.

16.36 ULTIMO CHILOMETRO!

16.35 2 al traguardo per Asgreen, sempre 10”.

16.34 Nessuno riesce a chiudere il gap: 13” ancora per Asgreen.

16.33 Sbagliano strada tre corridori! Ne può approfittare Asgreen!

16.32 Attenzione, a 3 dall’arrivo si rialza la Sunweb.

16.31 Rimonta il gruppo, 10” di ritardo, stanno arrivando.

16.29 6 chilometri all’arrivo, 15” per Asgreen.

16.28 Benoot eccezionale per la Sunweb, le trenate del belga per ora stanno tenendo a galla il plotone.

16.27 Il gruppo non recupera: sempre Sunweb e INEOS che provano ad inseguire.

16.25 Una cronometro individuale di 9 chilometri per il danese: 20” contro il gruppo.

16.24 Kasper Asgreen! Se ne va in solitaria!

16.22 10 all’arrivo, vantaggio che scende sotto i 20”.

16.20 Ora vento contrario e tanta fatica per gli attaccanti.

16.18 Transita anche il gruppo, a 35” dalla vetta, non sarà facile.

16.17 15 chilometri al traguardo per i due fuggitivi, gruppo a 25”. Passaggio sul traguardo.

16.16 CHE AZIONE DI ASGREEN! Il danese si toglie da ruota Jans in pianura, Vallée resiste per pochissimo.

16.15 Asgreen devastante: il gruppo non riesce a recuperare.

16.14 Lunga fila indiana per il plotone. Lotto, Sunweb ed INEOS: 30” di vantaggio per Asgreen.

16.13 20 chilometri all’arrivo.

16.12 Ora però si mettono a tirare Sunweb ed INEOS: difficile per Asgreen.

16.10 Il gruppo è a 40”.

16.08 All’inseguimento Vermote (Cofidis).

16.05 Prosegue l’azione di Asgreen: con lui Roy Jans e Boris Vallée, il lavoro però lo sta facendo tutto il danese.

16.02 30 chilometri al traguardo.

16.01 Al contrattacco Kasper Asgreen: Deceuninck Quick-Step che sta facendo la corsa dura. Il danese ha raggiunto i fuggitivi.

15.58 Ci prova il campione lussemburghese, detentore del titolo, Bob Jungels.

15.55 Plotone allungatissimo, stanno per andare a raggiungere i fuggitivi.

15.53 Si muovono i nomi grossi sul pavé: Stuyven con Stybar e Van Avermaet in testa al gruppo.

15.51 Da qui al traguardo l’ultima difficoltà è il pavé di Beerbostraat.

15.49 Devastante l’azione della Deceuninck Quick-Step: tutti per Fabio Jakobsen, sono in quattro. Soli 25” da recuperare.

15.47 Ci sono tanti big nel primo gruppo, tra i quali anche Sonny Colbrelli. Per la Deceuninck Quick-Step solo Stybar, belgi che infatti inseguono dietro.

15.45 Prima parte del gruppo a tutta, i quattro fuggitivi continuano a perdere spazio. Siamo a 40 dal traguardo.

15.43 Plotone che è spezzato in due tronconi che vanno per ricompattarsi.

15.41 Gruppo che continua a rimontare sui fuggitivi. Non è esclusa la possibilità di una volata finale.

15.38 Attivissimo Greg Van Avermaet in testa al gruppo.

15.37 Ricordiamo che al comando ci sono Oscar Riesebeek (AFC), Jonas Abrahamsen (Uno-X Norwegian), Hugo Houle (Astana) e Boris Vallèe (Bingoal-Wallonie). 2’45” il loro vantaggio.

15.35 Arriva l’ufficialità della squalifica di Gianni Moscon.

15.33 Particolare scenario nel quale è stato coinvolto Gianni Moscon: l’azzurro è caduto, ha scagliato a terra la bicicletta di un rivale per recuperare la propria e potrebbe essere squalificato.

15.32 Gruppo che si ricompatta sul Kluisberg.

15.31 Nel gruppo presenza di tanti italiani: oltre a Matteo Trentin anche Sonny Colbrelli e Giacomo Nizzolo.

15.30 50 chilometri all’arrivo, tra poco si dovrebbe entrare nel vivo della corsa.

15.26 Nel plotone allungano ancora i big: ci prova Greg Van Avermaet.

15.24 3’34” il vantaggio dei quattro fuggitivi sul gruppo.

15.20 Bjerg ripreso dal gruppo.

15.18 Fuggitivi che sono sullo storico Oude Kwaremont.

15.16 60 chilometri al traguardo.

15.15 Allunghi in testa al plotone: si muovono i big.

15.14 C’è anche il vento, gruppo che si è spezzato.

15.12 In testa sono rimasti in quattro: Oscar Riesebeek (AFC), Jonas Abrahamsen (Uno-X Norwegian), Hugo Houle (Astana) e Boris Vallèe (Bingoal-Wallonie).

15:10 Ora davanti anche la CCC di Van Avermaet e Trentin.

15:08 Gruppo che si è parzialmente rialzato, Deceuninck Quick-Step sempre a gestire la situazione davanti.

15:06 Attenzione, foratura per il danese Bjerg, che era in fuga. Tantissimo tempo perso per l’atleta della UAE Emirates.

15:04 Ricordiamo che al comando ci sono Mikkel Bjerg (UAE), Oscar Riesebeek (AFC), Jonas Abrahamsen (Uno-X Norwegian), Hugo Houle (Astana) e Boris Vallèe (Bingoal-Wallonie).

15:03 Vantaggio che a breve sta scendendo, quando mancano 70 all’arrivo, sotto i 5′.

15:01 La CCC si è messa in testa a dettare il passo

14:58 I fuggitivi si stanno preparando alla nona asperità di giornata: la Cote de Trieu.

14:54 Il plotone si è portato a 5’35” quando mancano 72 km all’arrivo, il margine è abbastanza significativo ma difficilmente uno tra i fuggitivi riuscirà ad arrivare fino in fondo.

14:49 All’imbocco della salita dell’Hotond il gruppo inizia a tirare forte per ricucire lo strappo.

14:43 Ancora 5’27” per i battistrada a 81 km dalla conclusione.

14:40 Altre immagini dal gruppo

14:33 Il distacco del plotone dai primi si è stabilizzato intorno ai 5’45”.

14:29 I cinque al comando si avvicinano alla quinta salita, quella di La Houppe.

14:24 Il plotone ruba un’altra manciata di secondi agli attaccanti e si porta a 5’30”.

14:20 Accelerazione che ha penalizzato il nostro Moscon, il quale per via di un problema meccanico si trova nelle ultime posizioni.

14:18 Il gruppo ha aumentato l’andatura e il margine degli attaccanti è sceso sotto i 6′.

14:15 Il precedente tratto di pavè affrontato dai ciclisti

14:12 Scatto da centro gruppo

14:07 I fuggitivi affrontano il Mont Saint-Laurent con 6’40” da gestire sul gruppo.

14:00 Non piove in questo momento sulla corsa, ma il freddo continua a farsi sentire.

13:55 110 km all’arrivo, 6′ di vantaggio per la fuga.

13:48 Foratura per Sonny Colbrelli che riesce a rientrare rapidamente in gruppo.

13:41 Il vantaggio dei cinque in testa resta stabile intorno ai 6′.

13:37 Gli attaccanti si stanno avvicinando alla terza salita di giornata: il Bossenaarstraat.

13:30 6’15” in questo momento il divario tra fuggitivi e plotone.

13:25 140 km all’arrivo, momento della corsa in cui vince la quiete.

13:20 Il vantaggio dei cinque uomini al comando raggiunge i 5’30”.

13:15 Immagine dei corridori in fuga

13:08 Superati i 60 km di corsa. 4’30” separano i fuggitivi dal plotone.

13:04 Il vantaggio degli attaccanti resta superiore ai 4′.

12:59 Accelerata in gruppo in vista della salita, le squadre vogliono prenderla in testa per non correre rischi.

12:52 Riepilogo della situazione: ci sono 5 uomini al comando, vale a dire Mikkel Bjerg (UAE), Oscar Riesebeek (AFC), Jonas Abrahamsen (Uno-X Norwegian), Hugo Houle (Astana) e Boris Vallèe (Bingoal-Wallonie). Costoro hanno 3′ di margine sul gruppo.

12:48 Gli attaccanti stanno per affrontare il muro dell’Eikenmolen.

12:43 La fuga supera i 2′ di vantaggio, ormai il plotone ha lasciato andare.

12:39 Superati i 35 km di gara, l’andatura media è di 45.5 km/h.

12:34 1’40” ora per i battistrada che hanno appena superato il Volkegemberg.

12:30 Il vantaggio è salito rapidamente oltre il minuto.

12:28 Si tratta di Mikkel Bjerg (UAE), Oscar Riesebeek (AFC), Jonas Abrahamsen (Uno-X Norwegian), Hugo Houle (Astana) e Boris Vallèe (Bingoal-Wallonie).

12:25 Cinque uomini al comando ora con cica 40” di vantaggio sul gruppo.

12:18 Nonostante i numerosi tentativi quest’oggi tarda a partire la fuga definitiva.

12:14 Queste tutte le asperità che i ciclisti dovranno affrontare

12:08 15 km percorsi e gruppo ancora compatto.

12:05 Ha provato anche Manuele Boaro insieme a Mikkel Bjerg ma i due sono stati ripresi.

12:03 La gara è iniziata da qualche minuto ed è stato già annullato un tentativo di fuga.

12:00 Zdenek Stybar, Yves Lampaert, Greg Van Avermaet e il nostro Matteo Trentin sono tutti papabili vincitori. Altri nomi da tenere d’occhio quelli di Alexander Kristoff (UAE Emirates), Oliver Naesen (AG2R) e Mads Pedersen (Trek-Segafredo).

11:56 Le due squadre più accreditate per la vittoria sono Deceuninck Quick-Step e CCC, le compagini più attrezzate per questo genere di Classiche.

11:53 Quella di quest’anno è la settantaduesima edizione della gara belga: 201 chilometri, con partenza e arrivo a Kuurne, piccolo comune situato nella provincia fiamminga delle Fiandre Occidentali.

11:50 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Kuurne-Bruxelles-Kuurne 2020, corsa ciclistica che chiude il primo weekend dedicato alle classiche del pavé.

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Kuurne-Bruxelles-Kuurne 2020, corsa ciclistica che chiude il primo weekend dedicato alle classiche del pavé. Quella di quest’anno è la settantaduesima edizione della gara belga (la cui prima volta fu nel lontano 1945) e, come da tradizione, è difficile prevedere chi possa aggiudicarsi la vittoria finale.

Il percorso è costituito da 201 chilometri, con partenza e arrivo a Kuurne, piccolo comune situato nella provincia fiamminga delle Fiandre Occidentali. I muri da affrontare sono undici (due in meno rispetto alla passata edizione), tra i quali spicca lo storico Oude Kwaremont, previsto a circa 60 km dal traguardo. Una grossa incognita della corsa è rappresentata dalle condizioni meteorologiche, dal momento che in Belgio le temperature sono estremamente basse e c’è anche il rischio di precipitazioni nevose, che ovviamente renderebbero la gara ancora più dura. Le due squadre più accreditate per la vittoria sono Deceuninck Quick-Step e CCC, le compagini più attrezzate per questo genere di Classiche: i belgi, oltre al campione uscente, puntano su Zdenek Stybar e Yves Lampaert, mentre la compagine polacca schiera Greg Van Avermaet e il nostro Matteo Trentin. Altri nomi da tenere d’occhio quelli di Alexander Kristoff (UAE Emirates), Oliver Naesen (AG2R) e Mads Pedersen (Trek-Segafredo).

La nostra Diretta Live comincerà alle ore 11.45. Buon divertimento!

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock

Loading...

Lascia un commento

scroll to top