Italia in zona rossa: come si farà la spesa? Le disposizioni su supermercati e negozi alimentari

L’Italia è in “zona rossa”. Tutta l’Italia, da Nord a Sud. Senza alcuna differenza. Il premier Giuseppe Conte ha esposto il nuovo provvedimento che riguarda l’intera Nazione, le misure per contenere il coronavirus sono state attivate in tutta la penisola: ieri e oggi la zona rossa riguardava soltanto la Lombardia e altre 14 Province tra Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Marche mentre ora riguarderà anche tutto il resto del Paese.

CLICCA QUI PER IL DECRETO E I PROVVEDIMENTI DEL PREMIER CONTE

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS

ITALIA IN ZONA ROSSA, COSA SIGNIFICA? COSA SI PUO’ FARE? COSA E’ CHIUSO?

Cosa significa “zona rossa”? O meglio #iostoacasa, come ha detto lo stesso Primo Ministro. Chiusura di scuole, cinema, musei, teatri, piscine, palestre, chiese, divieto di circolazione se non per comprovati e seri motivi (lavoro, necessità e salute), sospensione di qualsiasi attività sportiva (non di match internazionali). Il provvedimento è attivo fino dal 10 marzo al 3 aprile, salvo modifiche.

COME SI PUÒ FARE LA SPESA? SERVE L’AUTOCERTIFICAZIONE?

E come si farà la spesa in tutta Italia? Le regole per i supermercati e i negozi di alimentari sono molto semplici: questi negozi rimarranno aperti ma bisognerà sempre osservare la distanza interpersonale di un metro e dunque l’ingresso nella struttura deve essere contingentato e controllato scrupolosamente, pena la chiusura dell’esercizio. Verranno seguiti gli orari abituali, anche nel fine settimana (i singoli gestori possono operare delle modifiche). Nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita nonché gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati. Con questa dicitura si intendono i negozi che non vendono alimentari. Solo una persona singola per ogni famiglia potrà andare a fare la spesa.

ATTENZIONE. La spesa è considerata un “motivo di necessità” dunque andare a fare la spesa è un motivo che consente di spostarsi. Se nel vostro Comune non sono presenti negozi di alimentari potete allora spostarvi, andare al centro commerciale del paese vicino non è proibitio ma dovrete presentare una autocertificazione se le forze dell’ordine vi fermeranno.

ITALIA INTERA ZONA ROSSA: TUTTO QUELLO CHE NON SI PUO’ PIU’ FARE

SCUOLE CHIUSE IN TUTTA ITALIA FINO AL 3 APRILE

NIENTE PIU’ FUNERALI E MATRIMONI FINO AL 3 APRILE

LE MASCHERINE SONO OBBLIGATORIE? E A COSA SERVONO?

CARCERE PER CHI NON RISPETTA LE REGOLE: ECCO COSA DICE IL CODICE PENALE

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Coronavirus

ultimo aggiornamento: 10-03-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sport italiano nell’ambito internazionale: cosa succede? Permessi allenamenti agli atleti di punta e competizioni europee

Autocertificazione coronavirus: ecco come scaricarla. Si può uscire dal comune di residenza solo in quattro casi