Show Player

Tennis, ATP Rio de Janeiro 2020: Lorenzo Sonego sconfigge Dusan Lajovic in due tie-break e conquista i quarti di finale



Dopo il successo di Gianluca Mager, arriva anche la vittoria di Lorenzo Sonego (n.52 del ranking) negli ottavi di finale dell’ATP di Rio de Janeiro (Brasile). Sulla terra brasiliana, il piemontese ha sconfitto il serbo Dusan Lajovic (n.23 del mondo) con il punteggio di 7-6 (5) 7-6 (5) in 2 ore e 12 minuti di partita. Un match estremamente lottato nel quale Sonego è stato molto lucido nei due tie-break, che gli hanno permesso di prevalere e di dar seguito alla propria avventura sul rosso sudamericano. Nei quarti di finale l’azzurro attende il vincitore della sfida tra il croato Borna Coric (n.32 ATP) e il padrone di casa Thiago Seyboth Wild (n.206 ATP).

Nel primo set l’avvio è equilibrato e Sonego soffre il pressing da fondo di Lajovic, dovendo annullare una palla break nel quinto game. Il break in favore del balcanico si trasforma in realtà nel settimo, ma Lorenzo è abile a restituire subito il favore, riequilibrando la situazione sul 4-4. Dopo aver mancato un set-point nel decimo game, Sonego interpreta con estrema concretezza il tie-break, senza concedere nulla al suo rivale e archiviando la pratica sul 7-5, forte del 77% dei quindici vinti con la prima di servizio.

Loading...
Loading...

Nel secondo set la partenza è ad handicap per l’italiano, costretto subito a rimontare un break di svantaggio nel secondo game. Il n.52 del ranking, comunque, spinge con i propri colpi da fondo, trovando il modo per pareggiare come nella prima frazione la situazione (3-3). Si gioca punto a punto e l’epilogo è nuovamente al tie-break. Sotto di un mini break, Sonego strappa il servizio a Lajovic in maniera chirurgica, prevalendo nel rush finale 7-5, totalizzando 4 ace e il 76% di quindici vinti con la prima di servizio

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top