Show Player

Sci alpino, Pagelle 22 febbraio: Lara Gut e Zubcic stupiscono, Brignone ci crede, Vlhova, Kristoffersen e Pinturault sprecano



Un sabato della Coppa del Mondo di sci alpino 2019-2020 che potrebbe incidere in maniera massiva sulle rispettive rincorse alla Sfera di Cristallo. Gli uomini, nel cuore della notte italiana, erano di scena a Naeba per un gigante (clicca qui per la cronaca) che ha visto la “prima volta” di Filip Zubcic ma, soprattutto, l’ennesimo passo falso di Henrik Kristoffersen e, soprattutto, Alexis Pinturault. Se ne giova, ancora una volta, Aleksander Aamodt Kilde che, zitto zitto, si avvicina al trionfo finale. Le donne, invece, hanno disputato la seconda discesa di Crans Montana, con le prime quattro classificate in grado di concludere prove davvero strepitose, con una Federica Brignone che oggi mette ko Petra Vlhova nello scontro diretto. Andiamo, quindi, a consegnare le pagelle di questo importantissimo sabato 22 febbraio. 

LE PAGELLE DI OGGI, SABATO 22 FEBBRAIO

LE PAGELLE DEL GIGANTE MASCHILE

Filip Zubcic 10: che vittoria, la prima in carriera, per il croato! Rimonta in maniera clamorosa nella seconda manche, dopo una prima interlocutoria, e sale sul gradino più alto del podio dopo un processo di crescita davvero notevole. Il gigante ha trovato un nuovo protagonista.

Loading...
Loading...

Marco Odermatt 8: prosegue nella sua annata ad alti e bassi, in Giappone trova un picco. Anzi, per soli 74 centesimi non vince, ma si accontenta, eccome, di una piazza d’onore di rilievo.

Tommy Ford 7.5: evidentemente da il meglio di sé lontano dall’Europa. Dopo la vittoria di Beaver Creek, infatti, centra il terzo posto a Naeba con due manche solide e di spessore. Lo statunitense deve trovare solamente la giusta continuità nel corso della stagione.

Henrik Kristoffersen 5: una gara letteralmente dai due volti. Dopo una prima manche dominata, con 67 centesimi su Nestvold-Haugen, il norvegese spreca tutto nella seconda, scendendo al quinto posto e lasciando sulle nevi nipponiche punti pesanti. Aveva la grande occasione per mettere 100 punti in cascina, ma lo fallisce miseramente.

Aleksander Aamodt Kilde 7.5: ancora una volta splendido. Per un solo centesimo finisce alle spalle di Kristoffersen ma riesce ad ogni modo a limitare, eccome, i danni. Ora la classifica generale lo vede al comando con 74 punti di vantaggio, e il termine della stagione si avvicina sempre più…

Luca De Aliprandini 6.5: il migliore degli italiani ancora una volta. Conclude la top ten con due manche di buon livello e chiude solamente a 35 centesimi dal podio. La speranza è che riparta da questo risultato per un finale di stagione di spessore.

Alexis Pinturault 4: ennesima occasione sprecata, ma questa volta è la più pesante, sia perchè nella sua specialità, sia perchè lo estrometto, o quasi, dalla lotta per la Sfera di Cristallo. I punti di distacco da Aamodt Kilde ora sono 124 e la salita si fa sempre più dura.

LE PAGELLE DELLA DISCESA FEMMINILE

Lara Gut-Behrami 10: non vinceva da tantissimo tempo in discesa? Bene, doppietta in casa a Crans Montana con due vittorie davvero eccezionali. Oggi, poi, quanto mai sudata. Recupera nel finale nei confronti di Corinne Suter e la beffa per 2 soli centesimi. Non il dominio di ieri, ma ancora una vittoria che la ripropone dove merita.

Corinne Suter 9: stavolta è una vera e propria beffa. Chiude al secondo posto per un vero soffio, ma si consola con la Coppa di specialità e la consapevolezza di essere la numero uno della velocità.

Nina Ortlieb 9: terza a 5 centesimi e primo podio in carriera. Un mix di emozioni per l’austriaca che, ogni volta, si dimostra sempre più una realtà delle prove veloci. Oggi perde tutto in alto e non riesce a rimontare del tutto. Peccato, ma avrà tante altre chance per rifarsi in carriera.

Federica Brignone 8: senza il tratto pianeggiante… la valdostana centra un brillantissimo quarto posto anche in ottica Sfera di Cristallo e si rifà dopo la prova non eccelsa di ieri. Non finisce di stupire e di regalare grandissime prestazioni. Il miraggio Coppa del Mondo generale ora è divenuto un sogno reale. Il finale di stagione dovrà vederla al massimo specialmente dal punto di vista mentale, perchè su quello tecnico non si discute.

Marta Bassino 7: ancora un piazzamento comodissimo nella top10 in discesa. La sciatrice di Borgo San Dalmazzo sa che ormai può puntare in alto in ogni disciplina, nei prossimi anni puntare al titolo non sarà certo utopia! Oggi, purtroppo, perde molto nel tratto di piano e si deve accontentare.

Nicol Delago 6.5: conclude nella top10 e da la sensazione di essersi rimessa in carreggiata dopo alcuni weekend sottotono. Bentornata Nicol!

Petra Vlhova 5: non ripete la buona prestazione di ieri e, anzi, spreca l’occasione. Conclude lontanissima e raccoglie davvero pochi punti. Passo indietro che potrebbe farsi sentire a livello di Coppa del Mondo generale.

 

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

One Reply to “Sci alpino, Pagelle 22 febbraio: Lara Gut e Zubcic stupiscono, Brignone ci crede, Vlhova, Kristoffersen e Pinturault sprecano”

  1. OLIMPIONICO ha detto:

    la gut insieme alla shiffrin e’ la piu’ in…, per non dire altro, nellla Coppa del Mondo, a sentire molti addetti ai lavori ! Chissa’ perche’ ?

Lascia un commento

scroll to top