Show Player

Australian Open 2020, risultati femminili 21 gennaio (sera): avanzano Halep, Svitolina e Bertens. Colpo Kuznetsova, batte Vondrousova e sfiderà Giorgi



Si conclude, con qualche match in meno rispetto a quanto previsto dal programma in origine, la seconda giornata degli Australian Open per quanto riguarda il tabellone femminile. Non si sono ancora completati, però, i primi turni, che vedranno finalmente la loro conclusione nella prima parte del mercoledì. Se le teste di serie più alte sono andate avanti senza particolari problemi, è invece più indietro che si sono verificate alcune sorprese. L’Italia rimane con un’unica rappresentante, Camila Giorgi.

CRONACA GIORGI-LOTTNERCRONACA PAOLINI-BLINKOVACRONACA COCCIARETTO-KERBER

Simona Halep supera il primo, complicato ostacolo del suo torneo: l’americana Jennifer Brady, proveniente da un periodo molto positivo, impensierisce la rumena, quarta testa di serie, per un set prima di essere costretta a cedere per 7-6(5) 6-1 dopo aver salvato tre set point nel primo parziale. Il prossimo ostacolo della finalista del 2018 sarà la britannica Harriet Dart. Per l’ucraina Elina Svitolina, numero 5 del seeding, arriva la vittoria contro la britannica Katie Boulter per 6-4 7-5 e l’appuntamento con l’americana Lauren Davis, vittoriosa per 6-4 6-2 sulla qualificata canadese Leyla Fernandez. Ok anche l’olandese Kiki Bertens: 6-1 6-4 sulla rumena Irina-Camelia Begu. Tornerà in campo contro la wild card di casa Arina Rodionova, vittoriosa per 3-6 7-6(5) 6-0 sull’ucraina Kateryna Bondarenko.

Tra le teste di serie che lasciano il torneo ci sono l’americana Amanda Anisimova, numero 21 del tabellone, superata dalla kazaka Zarina Diyas, di valore più alto dell’attuale classifica (numero 73) e vittoriosa per 6-3 4-6 6-3; sfiderà la russa Anna Blinkova. Anche la lettone Anastasija Sevastova deve abbandonare il torneo, travolta dalla padrona di casa Alja Tomljanovic con un netto 6-1 6-1. Per la giustiziera della numero 31 del seeding ci sarà uno scontro molto interessante con la spagnola Garbiñe Muguruza, protagonista di un match da montagne russe con l’americana Shelby Rogers (0-6 6-1 6-0). Il colpo della giornata, però, lo mette a segno Svetlana Kuznetsova: la russa, dopo quasi vent’anni di Slam e due edizioni di assenza, torna a Melbourne e sorprende la testa di serie numero 15, la ceca Marketa Vondrousova, finalista del Roland Garros 2019, per 6-2 4-6 6-4.

Loading...
Loading...

Dell’enorme mole di incontri prevista per oggi non si è riuscito a effettuare il completamento: alcuni match, infatti, sono stati rinviati alla terza giornata, al via questa notte. Per completare i primi turni, dunque, mancano ancora le sfide Suarez Navarro (ESP)-Sabalenka (BLR), Mertens (BEL)-Kovinic (MNE), Townsend (USA)-Pegula (USA), Sharma (AUS)-Kontaveit (EST), Kristyna Pliskova (CZE)-Watson (GBR), Swiatek (POL)-Babos (HUN), Pavlyuchenkova (RUS)-Stojanovic (SRB), Sorribes Tormo (ESP)-Kudermetova (RUS)

RISULTATI SINGOLARE FEMMINILE SESSIONE SERALE 21 GENNAIO

Kerber (GER) (17) b. Cocciaretto (ITA) 6-2 6-2
Tomljanovic (AUS) b. Sevastova (LAT) (31) 6-1 6-1
Halep (ROU) (4) b. Brady (USA) 7-6(5) 6-1
Svitolina (UKR) (5) b. Boulter (GBR) 6-4 7-5
Muguruza (ESP) b. Rogers (USA) 0-6 6-1 6-0
Bertens (NED) (9) b. Begu (ROU) 6-1 6-4
Ostapenko (LAT) b. Samsonova (RUS) 6-1 6-4
Davis (USA) b. Fernandez (CAN) 6-4 6-2
Hon (AUS) b. Kozlova (UKR) 6-3 6-4
Kuznetsova (RUS) b. Vondrousova (CZE) (15) 6-2 4-6 6-4
Ar. Rodionova (AUS) b. K. Bondarenko (UKR) 3-6 7-6(5) 6-0
Giorgi (ITA) b. Lottner (GER) 6-3 6-3
Cornet (FRA) b. Niculescu (ROU) 5-7 6-1 6-0
Dart (GBR) b. Doi (JAP) 2-6 6-4 7-6 [10-6]
Muchova (CZE) b. Flipkens (BEL) 6-3 2-6 7-6 [10-7]
Bellis (USA) b. Maria (GER) 6-0 6-2
Blinkova (RUS) b. Paolini (ITA) 6-4 7-5
Minnen (BEL) b. Sasnovich (BEL) 7-6(3) 4-6 7-5
Putintseva (KAZ) b. Hsieh (TPE) 6-1 6-3
Diyas (KAZ) b. Anisimova (USA) (21) 6-3 4-6 6-3
Siegemund (GER) b. Vandeweghe (USA) 6-1 6-4
Collins (USA) (26) b. Diatchenko (RUS) 6-1 3-6 6-4

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top