Show Player

Australian Open 2020, Camila Giorgi si ritrova e torna a vincere! L’azzurra batte Antonia Lottner e vola al secondo turno



Era necessario ritornare in Australia per Camila Giorgi. La marchigiana, che non vinceva un match in uno dei Major del tennis proprio dalla scorsa edizione degli Australian Open, ritrova il suo gioco di aggressività e di rischio e batte per 6-3 6-3 la tedesca Antonia Lottner (n.156 del mondo). Un match ben gestito da Camila che, specie alla risposta, ha dato prova di essere particolarmente efficace e così la pratica è stata archiviata in 1 ora e 21 minuti di partita. Qualificazione, dunque, al secondo turno dove Giorgi (n.102 WTA) se la vedrà contro la vincente della sfida tra la n.16 del mondo Marketa Vondrousova e la n.53 del ranking Svetlana Kuznetsova.

Nel primo set regna sovrano l’equilibrio ed entrambe fanno le vedere le cose migliori quando si trovano a rispondere. Camila, però, sale di rendimento con il passare dei minuti, dando una bella spolverata al suo album di colpi vincenti che non si vedeva da un po’. Un campionario notevole che le permette di sfruttare la prima palla break concessa da Lottner nell’ottavo game. Avanti di un break, Giorgi chiude con autorevolezza al servizio, senza concedere neanche un quindici.

Loading...
Loading...

Nel secondo set entrambe aumentano il numero degli errori e i break fioccano da una parte e dall’altra. Tuttavia, è sempre l’azzurra a comandare, portandosi avanti nello score nel terzo game, mantenendo da quel momento una resa in battuta meno critica. Camila, forte infatti di un buon 76% di punti vinti con la prima in battuta e di un 43% in risposta contro la prima della rivale, conclude con il secondo break della frazione nel nono game, sul 6-3.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top