Show Player

LIVE Nuoto, Campionati Italiani 2019 in DIRETTA: Quadarella, Pellegrini e Detti vincono. Non arrivano minimi olimpici



CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DEI CAMPIONATI ITALIANI 2019 DI NUOTO DI OGGI ALLE 9.45 E 16.45 (SABATO 14 DICEMBRE)

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Loading...
Loading...

IL RIEPILOGO DELLE FINALI DELLA SECONDA GIORNATA

FEDERICA PELLEGRINI VINCE D’AUTORITA’ I 100 STILE LIBERO

SIMONA QUADARELLA SI AGGIUDICA GLI 800 STILE LIBERO A RICCIONE 

LA 4X100 STILE LIBERO E’ IN SALUTE, MA SERVE CRESCERE MOLTO PER PUNTARE ALLE MEDAGLIE OLIMPICHE

FEDERICO BURDISSO SI AGGIUDICA I 200 FARFALLA, MA IL PERCORSO OLIMPICO POTREBBE COMPLICARSI

FEDERICA PELLEGRINI: “NON SONO BRILLANTISSIMA, MA CI VOGLIO PROVARE NEI 200 STILE LIBERO”

GABRIELE DETTI, E’ NECESSARIO UN CAMBIO DI ROTTA PER IL 2020

SIMONA QUADARELLA: “SONO MOLTO STANCA, PENSO ORA ALLE OLIMPIADI”

GABRIELE DETTI: “NON STO BENISSIMO, SAPEVO DI NON VALERE UN GRANDE TEMPO NEGLI 800 SL”

Grazie a tutti per averci seguito e buon proseguimento di serata. Rimanete con noi per cronaca, approfondimenti e dichiarazioni.

19.03 Oggi non sono arrivati minimi per le Olimpiadi di Tokyo 2020. La giornata si conclude qui, domani ultimo appuntamento con gli Assoluti a Riccione.

19.02 Gabriele Detti ha vinto gli 800 stile libero col tempo di 7:51.93, tutto facile per il toscano. Alle sue spalle Matteo Lamberti (7:57.62) e Alessio Occhipinti (7:59.20).

19.00 Ora Detti è in difficoltà e sente la stanchezza dei primi passaggi, non arriverà il minimo per Tokyo, titolo italiano in cassaforte.

18.58 3:52.81 a metà gara per il leader incontrastato di giornata. Andare a timbrare 7:43.8 per staccare il pass olimpico è praticamente impossibile.

18.57 Detti passa in 2:53.03 ai 300, ottima nuotata di Gabriele che sta spingendo a tutta.

18.55 Gabriele Detti è partito a razzo! Il toscano tocca ai 200 in 1:53.94.

18.52 Ora gli 800 sl maschili, ultima gara di giornata. Gabriele Detti è il grande favorito. Il tempo minimo per le Olimpiadi è di 7:43.8.

18.52 Simona Quadarella ha vinto gli 800 sl col tempo di 8:26.26, doppietta dopo la vittoria di ieri sui 1500. Seconda Martina Rita Caramignoli (8:27.92), terza Giulia Salin (8:34.42).

18.50 Quadarella in 6:19.32, ha 1.54 di vantaggio su Caramignoli.

18.48 Quadarella tocca in 5:15.21, non si andrà sotto il minimo per Tokyo ma Simona è già qualificata ai Giochi grazie al tempo di ieri sui 1500.

18.46 A metà gara la Campionessa passa in 4:11.35.

18.45 Quadarella transita in 3:07.57 ai 300, ha 0.58 su Caramignoli. Ricordiamo che serve 8:17.1 per volare alle Olimpiadi.

18.44 La romana transita in 2:04.34 dopo le prime quattro vasche, Caramignoli non la molla!

18.43 Quadarella tocca in 1:01.13 dopo i primi 100 metri, Caramignoli è a 10 centesimi.

18.42 Incominciata la gara.

18.38 Sono in corso di svolgimento delle premiazioni, attesa per Simona Quadarella che può fare saltare il banco in chiusura di pomeriggio. Gli 800 sl femminili sono la penultima gara, poi spazio agli 800 sl maschili.

18.33 Ora una premiazione, poi gli 800 metri femminili di Simona Quadarella che può andare a caccia del pass olimpico. La romana dovrà nuotare in 8:17.1.

18.32 Nicolò Martinenghi vince in 26.96 battendo Fabio Scozzoli (27.34) e Federico Poggio (27.44).

18.29 Fabio Scozzoli contro Nicolò Martinenghi, sarà battaglia sui 50 rana maschili.

18.25 Benedetta Pilato vince in 30:08, la pugliese vince il suo primo titolo italiano in vasca lunga dopo aver brillato agli Europei. La 14enne batte Martina Carraro (30.52) e Arianna Castiglioni (30.77).

18.24 Gustiamoci il duello con Benedetta Pilato e Martina Carraro, Arianna Castiglioni il terzo incomodo.

18.21 Ora spazio ai 50 rana per entrambi i sessi. Pilato, Carraro, Castiglioni, Martinenghi, Scozzoli pronti a dire la loro e a infiammare la fasca di Riccione. Ricordiamo che questa distanza non è olimpica.

18.20 Alessandro Miressi vince in 48.22, niente minimo per i Giochi. Alle sue spalle Ivano Vendrame (48.38) e Santo Condorelli (48.55).

18.18 Condorelli passa in 22.31, Zazzeri e Miressi sono a 8 decimi. Passaggio esagerato!

18.16 Alessandro Miressi vuole volare nella distanza regina. Presenti anche Santo Condorelli, Ivano Vendrame, Thomas Ceccon, Luca Dotto. Il minimo per Tokyo 2020 è fissato in 47.9: spettacolo assicurato!

18.15 Tra poco i 100 stile libero dove Miressi è pronto a regalare spettacolo, prima naturalmente la finale B.

18.14 Federica Pellegrini spinge anche nella seconda vasca e vince il titolo sui 100 metri in 53.95, il minimo per le Olimpiadi era impossibile. Alle sue spalle Silvia Di Pietro (54.95) e Paola Biagioli (55.32).

18.13 Pellegrini parte a razzo, ottima continuità nei primi 50 metri e tocca la piastra in 26.22.

18.12 Scocca l’ora di Pellegrini, serve addirittura tirare giù 2 decimi al suo record italiano per andare ai Giochi…

18.10 Laura Letrari vince la finale B in 56.34 davanti a Cecilia Canuto 856.62) e Giulia Spaziani (56.83).

18.09 Ora spazio alla Finale B dei 100 sl femminili.

18.07 Attenzione anche a Biagioli (55.31 in mattinata), più indietro Biondani (56.20) e Ferraioli (56.46). Pellegrini e Di Pietro chiaramente favorite, il pass per le Olimpiadi sembra estremamente molto complicato.

18.04 Federica Pellegrini si presenta col tempo di qualificazione di 55.25, Silvia Di Pietro è stata la migliore in mattinata con 55.06. Il tempo per Tokyo 2020 è fissato in 53.0, molto difficile.

18.01 Prima della gara della veneta toccherà ad alcune premiazioni.

18.00 Tra una decina di minuti toccherà alla Divina! Federica Pellegrini pronta a regalare spettacolo sui 100 metri.

17.58 Pier Andrea Matteazzi opera il sorpasso e vince in 4:17.53 precedendo Lorenzo Tarocchi (4:17.78), Federico Turrini terzo in 4:23.45. Ovviamente il limite per Tokyo è lontanissimo.

17.56 Lorenzo Tarocchi gestisce bene anche la rana dopo 300 metri ed è al comando in 3:16.62 ma ora Pier Andrea Matteazzi è a 0.95.

17.55 Lorenzo Tarocchi ha fatto letteralmente il vuoto e transita in 1:32.08 con 82 centesimi di vantaggio su Matteazzi.

17.54 Lorenzo Tarocchi è in testa dopo i primi 100 metri a delfino (59.52) davanti a Matteazzi e Sarpe.

17.53 Ora la Finale A dei 400 misti maschili, il tempo per Tokyo è un impossibile 4:12.5.

17.52 Massimiliano Matteazzi vince la finale B dei 400 misti col tempo di 4:21.81 davanti a Ruben Chiostri (4:27.08) e a Emanuele Brivio (4:28.76).

17.46 Concluse le prime premiazioni, si riparte con la Finale B dei 400 misti maschili.

17.40 Tra una decina di minuti spazio ai 400 misti maschili. Attesa per Matteazzi, Tarocchi e Turrini ma prima ci saranno delle premiazioni.

17.40 Ilaria Cusinato ha vinto i 400 misti col tempo di 4:41.04, lontanissima dal minimo per le Olimpiadi (4:36.0). Sul podio Sara Franceschi (4:43.26) e Luisa Trombetti (4:47.00).

17.39 Grande difficoltà per Cusinato nella fase finale a rana, ora il libero per andare a vincere il titolo italiano.

17.38 Cusinato si sta difendendo a rana, ha 1.6 di margine su una buona Sara Franceschi.

17.36 Gara in solitaria di Ilaria Cusinato che ha già fatto il vuoto nei primi due stili ma il crono per i Giochi è irraggiungibile.

17.32 Ludovica Patetta vince la FInale B col tempo di 4:53.45 davanti ad Alice Marini (4:54.18) e Francesca Miolla (4:55.58). Ora Ilaria Cusinato, il tempo per Tokyo è fissato in 4:36.0.

17.28 Ora è il turno dei 400 misti femminili dove Ilaria Cusinato è la grande favorita.

17.26 Simone Sabbioni vince in 53.87, ha nuotato molto bene ed è sceso sotto i 54”: pensare a qualcosa in più era difficile. Ottimo secondo un sorprendente Christopher Ciccarese (54.30), terzo Matteo Milli (54.56).

17.21 Ora i 100 dorso maschili con Sabbioni pronto a dire la sua, crono per Tokyo fissato in 52.8.

17.18 Margherita Panziera vince in 59.75, sette decimi sopra il tempo per Tokyo. Alle sue spalle Zofkova (1:00.64) e Pasquino (1:01.41).

17.15 Tra poco i 100 dorso femminili. Attesa per Margherita Panziera.

17.13 Federico Burdisso vince i 200 farfalla in 1:55.11, otto centesimi più del minimo per i Giochi.

17.13 Burdisso continua a nuotare molto bene, dopo 150 metri timbra 1:23.62. Deve fare un’ultima vasca da urlo, il crono per Tokyo è difficile.

17.12 Burdisso indemoniato nel secondo 50 e tocca in 53.33: potrebbe davvero farcela!

17.11 Federico Burdisso parte molto bene e forza il ritmo, tocca in 25.05.

17.09 Ora si fa sul serio con la Finale A dei 200 farfalla maschile, Federico Burdisso va a caccia del pass per i Giochi: ha bisogno di fare 1:54.3, cioè nove centesimi meglio del suo record italiano.

17.08 Giuseppe Perfetto vince la Finale B col crono di 1:59.33 davanti a Gianluca Gesmini (2:00.36) e Michele Sassi (2:01.83).

17.05 Ora la Finale B dei 200 farfalla maschili.

17.03 Di Liddo parte benissimo, cerca subito di fare la differenza nella prima vasca ma Ilaria Bianchi opera il controsorpasso al termine della prima vasca (quattro centesimi avanti). Nella vasca di ritorno Elena Di Liddo passa avanti e vince in 57.84 precedendo Ilaria Bianchi (58.18), terza Claudia Tarzia (59.50). Niente pass per le Olimpiadi.

17.02 Ora la Finale A, attesa per il duello tra Di Liddo e Bianchi. Tempo per Tokyo 2020 fissato in 57.1, appare improponibile.

17.01 Antonella Crispino vince la Finale B col tempo di 1:01.02 precedendo Aurora Petronio (1:01.12) e Roberta Piano Del Balzo (1:01.13).

17.00 Prima della Finale A con Di Liddo e Bianchi, spazio alla Finale B che assegnano le posizioni dalla nona alla sedicesima.

16.58 Tutto pronto per incominciare. La prima gara sarà come detto quella dei 100 farfalla.

16.57 Sui 200 metri farfalla riflettori puntati su Federico Burdisso, il classe 2001 non dovrebbe avere problemi a vincere ma realizzare il tempo limite per i Giochi di 1:54.3 sarà tutt’altro che semplice.

16.55 Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo sono le grandi favorite sui 100 farfalla, si sfideranno a centro vasca. Il minimo per le Olimpiadi è fissato in 57.1, sembra arduo nuotare un crono di questo spessore.

16.53 Ad aprire le danze saranno i 100 metri farfalla seguiti dai 200 metri farfalle, saranno dunque le gare a delfino a inaugurare il programma della seconda giornata di gara.

16.51 Pomeriggio davvero ricchissimo e con tantissime gare in programma, tutte da seguire con grande attenzione in vista di Tokyo 2020. Ormai è tutto pronto a Riccione per questa imperdibile giornata dei Campionati Italiani Assoluti di nuoto, si gareggia in vasca lunga.

16.49 Sui 100 farfalla da non perdere Di Liddo e Bianchi dopo gli ottimi risultati agli Europei in vasca corsa, focus su Federico Burdisso sui 200 farfalla.

16.47 Da seguire con grandissima attenzione anche i 100 metri dorso con Margherita Panziera che può regalare spettacolo

16.45 I 50 metri rana si preannunciano scoppiettanti con Pilato, Carraro, Castiglioni, Martinenghi, Scozzoli pronti a dire la loro e a infiammare la fasca di Riccione.

16.43 Federica Pellegrini sarà ai blocchi di partenza dei 100 stile libero, c’è sempre grande attesa quando gareggia la Divina ma non è su questa distanza che deve cercare il minimo per le Olimpiadi. Nella gara regina attenzione a un super Miressi che può regalare emozioni.

16.41 Riflettori puntati su Simona Quadarella che, dopo lo show agli Europei, cercherà il pass olimpico sugli 800 metri. Su questa distanza vedremo all’opera Gabriele Detti che però non sembra essere al top della forma a causa di alcuni problemi intestinali.

16.39 In questo evento gli atleti potranno staccare il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020, dovranno realizzare i dificilissimi minimi imposti dalla FIN. Oggi pomeriggio soltanto Simona Quadarella sembra poterlo fare.

16.37 Si gareggia a Riccione, le gare inizieranno alle ore 17.00.

16.35 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle Finali degli Assoluti di nuoto (13 dicembre).

CLICCA QUI PER LA CRONACA DELLE BATTERIE

11.47: Grazie per averci seguito e appuntamento a questo pomeriggio dalle 17 per la seconda sessione di finali. Buona giornata

11.46: Si chiude qui la seconda mattinata di gare. Nel pomeriggio torneranno in scena Detti e Quadarella per gli 800 stile

11.45: Questi i finalisti dei 50 rana uomini: Martinenghi, Maiorana, Poggio, Pinzuti, Scozzoli, Cerasuolo, Toniato, Casna

11.44: Scozzoli con 27”77 si impone nella quarta e ultima batteria con 27”77 davanti a Toniato e Casna

11.41: Con 26”95 Martinenghi vince la terza batteria davanti a Maiorana e Cerasuolo

11.40: Poggio in 27”57 si aggiudica la seconda batteria davanti a Pinzuti e Zanca

11.38: Mancini vince la prima batteria dei 50 rana uomini con 29”12

11.37: Queste le finaliste dei 50 rana donne: Pilato, Carraro, Castiglioni, Foffi, Morotti, Scarcella, Bottazzo, Angiolini

11.36: Altra super gara di Benedetta Pilato che vince la batteria in 30”24

11.35: Martina Carraro risponde con 30”66 che le permette di vincere la seconda batteria davanti a Scarcella

11.33: Castiglioni con 31”03 si aggiudica la prima batteria dei 50 rana

11.32: Iniziano le batterie dei 50 rana donne

11.31: Questi i finalisti dei 100 stile libero uomini: Vendrame, Condorelli, Miressi, Frigo, Ceccon, Dotto, Megli, Zazzeri

11.30: Miressi con 48”96 vince l’ultima batteria davanti a Frigo e Ceccon, entrambi sotto i 50” e in finale

11.28: La terza batteria vede il successo di Luca Dotto con un 49”63 non straordinario davanti a Zazzeri e Ballo

11.25: Grande rimonta di Vendrame nel finale: vince in 48”55, ottimo tempo e record personale, bruciando sul traguardo Condorelli (48”66), terzo Megli

11.23: La prima batteria dei 100 stile uomini va allo svizzero Cappelletti con 51”07

11.21: Queste le finaliste dei 100 stile donne: Di Pietro, Pellegrini, Biagioli, Biondani, Galizi, Ferraioli, Ambler, Ceracchi

11.20: Federica Pellegrini domina la quarta e ultima batteria con 55”25 davanti a Biondani e Galizi

11.18: Silvia Di Pietro vince la terza e penultima batteria in 55”06 davanti a Biagioli e Ceracchi

11.16: Erika Ferraioli con 56”46 si aggiudica la seconda batteria davanti a Letrari e Borra

11.14: Ambler con 56”48 vince la prima batteria dei 100 stile libero donne

11.12: Sofia Sartori con 1’00”57 vince lo spareggio con Crispino e va in finale. Matteo Restivo invece rinuncia alla finale dei 100 dorso e al suo posto entra Turchi

11.10: Questi i finalisti dei 400 misti: Matteazzi, Grassi, Tarocchi, Turrini, Bondavalli, Sarpe, De Tullio, Capurso

11.09: Pier Andrea Matteazzi vince la terza e ultima batteria in 4’23”05 davanti a Lorenzo Tarocchi

11.06: Matteazzi primo, Tarocchi secondo a metà gara

11.03: Federico Turrini si impone nella seconda batteria con 4’25”65 e prenota un posto in finale. Ora Tarocchi, finalista a Glasgow e Matteazzi nell’ultima

10.59: Turrini in testa a metà della seconda batteria in 2’07”69

10.57: Va ad Andrea Grassi in 4’25”37 la prima batteria dei 400 misti uomini

10.52: Partita la prima di tre batterie dei 400 misti

10.51: Queste le finaliste dei 400 misti donne: Cusinato, Franceschi, Trombetti, Toni, Capitanio, Gastaldi, Bolognese, Fasani

10.50: Ilaria Cusinato si aggiudica l’ultima batteria dei 400 misti in 4’45”14

10.49: Ai 300 metri Cusinato passa in 2’37”51

10.47: Passaggio di Cusinato a metà gara: 2’15”10

10.45: Cusinato passa in 1’03”05 ai primi 100

10.42: Carlotta Toni con 4’52”84 si aggiudica la seconda batteria e va in testa alla graduatoria provvisoria, davanti a Capitanio

10.36: Giada Bolognese con 4’54”65 si impone nella prima batteria dei 400 misti donne

10.31: Al via le tre batterie dei 400 misti donne

10.30: Questi i finalisti dei 100 dorso uomini: Sabbioni, Restivo, Ciccarese, Milli, Baffi, Mora, Mencarini, Laugeni

10.29: Ottima prova di Simone Sabbioni che chiude in 53”85 l’ultima batteria e va in finale con il miglior tempo.

10.26; Matteo Restivo si aggiudica la penultima batteria con 54”66 davanti a Mora e Mencarini

10.23: Ciccarese vince la terza batteria con 55” battendo in volata Milli che chiude in 55”08

10.21: Successo di Buonaguro nella seconda batteria in 58” netti davanti a Cinquino e Sorriso

10.19: Maestroni vince la prima batteria dei 100 dorso con 58”06

10.16: Queste le finaliste dei 100 dorso donne: Panziera, Zofkova, Gaetani, Scalia, Paruscio, Pasquino, Cenci, Fontana

10.15: Margherita Panziera fa sua l’ultima batteria con 1’00”43 vincendo la lunga volata con Zofkova

10.12: La giovanissima Erika Gaetani con 1’02”35 si impone nella quarta batteria davanti a Silvia Scalia (1’02”63). Ora Panziera e Zofkova

10.10: Francesca Pasquino vince la terza batteria in 1’02”85

10.07: Giulia Borra si impone nella seconda batteria dei 100 dorso in 1’03”47

10.05: La prima batteria va a Silvia Raimondi in 1’04”07

10.04: Al via le batterie dei 100 dorso donne

10.03: Questi i finalisti dei 200 farfalla uomini: Burdisso, Carini, Berlincioni, Pellizzari, Ponti, Razzetti, Faraci, Codia

10.02: Un ottimo Federico Burdisso domina l’ultima batteria con 1’56”23, battendo nettamente Carini

9.58: Razzetti si impone nella seconda e penultima batteria in 2’00”30 davanti a Faraci e Perfetto. Ora al via Burdisso nella terza

9.55: Berlincioni si aggiudica la prima batteria dei 200 farfalla in 1’59”26. Ora Razzetti

9.51: Queste le finaliste dei 100 farfalla donne: Bianchi, Di Liddo, Tarzia, Greco, Capannolo, Biasibetti, D’Afiero. Spareggio Crispino-Sartori

9.50: Di Liddo domina la quarta batteria con il tempo di 58”97 davanti a Greco e Polieri

9.48: Ilaria Bianchi con 58”72 domina la terza e penultima batteria davanti a D’Afiero e Sartori

9.46: Claudia Tarzis con 1’00”08 si aggiudica la seconda batteria. Ora Ilaria Bianchi

9.45: Cristina Caruso vince la prima batteria in 1’02”84

9.43: Ha preso il via il programma gare con la prima batteria dei 100 farfalla

9.43: Si chiude con i due 800 stile e i fari puntati su Detti al maschile e Caramignoli al femminile

9.42: In programma i due 50 rana che non sono gara olimpica ma si preannunciano sfide molto spettacolari

9.40: Ci sarà Federica Pellegrini nei 100 stile donne il cui limite per Tokyo sarebbe il record italiano, mentre Miressi punterà dritto verso Tokyo nella gara maschile dopo il record italiano di Glasgow

9.38: Ridotte al lumicino le speranze di vedere azzurri qualificati per Tokyo già ora nei 400 misti maschili e femminili con una sola vera candidata, Ilaria Cusinato

9.35: Nei 100 dorso donne Panziera inizia la marcia di avvicinamento ai suoi 200, mentre tra gli uomini ci proveranno Sabbioni e Ceccon ma il limite è selettivo

9.33: Si prosegue con i 200 farfalla uomini con Burdisso che punta alla qualificazione olimpica

9.31: Si parte con le batterie dei 100 farfalla donne e la solita battaglia fra la favorita Di Liddo che proverà anche a stabilire il minimo per Tokyo e Bianchi

9.28: Simona Quadarella e Nicoló Martinenghi sono i primi atleti ad avere la certezza di fare parte della squadra italiana a Tokyo 2020. Oggi altri atleti proveranno a qualificarsi

9.25: Buongiorno agli appassionati di nuoto. Tra 20 minuti avrà inizio la seconda giornata di gare agli Assoluti Invernali di Riccione

Il programma delle gare (13 dicembre)La presentazione degli Assoluti invernaliI limiti imposti dalla FIN

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della seconda giornata degli Assoluti di nuoto in vasca lunga a Riccione. Nella piscina romagnola godremo di un grande spettacolo e i protagonisti non mancheranno, a caccia del pass olimpico.

Nei 100 farfalla donne Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo sono attese, al pari di Federica Pellegrini nei 100 stile libero e sarà interessante capire con quali ambizioni. Nella gara regina, al maschile, vedremo all’opera anche Alessandro Miressi, reduce da un brillante Europeo in corta a Glasgow. Il tempo richiesto per la qualificazione a Cinque Cerchi è decisamente impegnativo, ma il velocista torinese proverà a gettare il cuore oltre l’ostacolo, per regalarsi qualcosa di speciale. Ricordiamo che, fino ad ora, sono stati Nicolò Martinenghi (100 rana) e Simona Quadarella (1500 stile libero) a conquistare i pass. L’obiettivo di Miressi, ovviamente, è quello di centrare questo target, anche se nuotare 47″9 non sarà affatto facile.

Parlando di rana vedremo ancora una volta un confronto serrato al maschile ed al femminile, anche se in questo caso non ci sarà nulla di “olimpico” in ballo, non essendo presenti queste specialità nel programma giapponese. E poi, focus su Federico Burdisso che nei 200 farfalla maschile cercherà di staccare il biglietto per il Sol Levante.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della seconda giornata degli Assoluti di nuoto in vasca lunga a Riccione: cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti. Si comincia alle ore 09.45. Buon divertimento (Foto: LaPresse)

Loading...

Lascia un commento

scroll to top