Show Player

LIVE Tre Valli Varesine 2019 in DIRETTA: trionfa Primoz Roglic da finisseur! Secondo Visconti



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Loading...
Loading...

Si chiude qui la nostra diretta, grazie per averci seguito e appuntamento alle prossime gare.

Terzo Vendrame.

Piazza d’onore per Giovanni Visconti, abile a regolare tutti in volata.

Da vero fenomeno il capitano della Jumbo-Visma ha beffato tutti.

16.35 Ancora una volta Primoz Roglic! Dopo l’Emilia anche la Tre Valli Varesine.

16.34 ROGLICCC! Lo sloveno al contrattacco beffa tutti! Che scatto!

16.33 MOSCON! Che sparata! Alle sue spalle Fuglsang e Roglic, raggiunto Sanchez.

16.32 Ultimo chilometro! 5” di vantaggio.

16.32 Sancez insiste, non si arrende. Che gran finale.

16.31 2 chilometri al traguardo. Sanchez mantiene 5” di vantaggio sul gruppo, non si muove nessuno.

16.30 3 chilometri all’arrivo.

16.30 Ultimo strappo di giornata: Sanchez si volta e vede il gruppo alle sue spalle.

16.28 Gruppo in nettissima rimonta, a breve dovrebbe essere ripreso Sanchez.

16.27 Margine sotto i 10” a 5 chilometri dall’arrivo.

16.27 INEOS a tutta in testa al gruppo con Puccio e Geogeghan.

16.26 Plotone in rimonta, vantaggio di Sanchez sotto i 20”.

16.25 Ora però sono ripartiti gli scatti: prima Geogeghan Hart e poi Vendrame.

16.24 Il gruppo che stava rimontando ora si è fermato.

16.23 10 all’arrivo.

16.22 Recupera qualcosa il gruppo: 30” da Sanchez.

16.21 Il gruppo di Nibali, che aveva sbagliato strada, è addirittura indietro rispetto al plotone.

16.19 Prova a rimontare la Jumbo-Visma, ma ormai è difficilissimo andare a riprendere Sanchez.

16.18 12 all’arrivo, 40” di margine.

16.17 Alle spalle dell’iberico ci dovrebbe essere il gruppo che si è ricompattato.

16.15 40” di vantaggio per l’iberico che potrebbe sognare la vittoria.

16.14 Luis Leon Sanchez non ha sbagliato strada ed ha ovviamente guadagnato su tutti!

16.13 Allarga le braccia Nibali, davvero difficile da capire cosa stia accadendo.

16.12 CLAMOROSO! Errore di percorso per i corridori che sono costretti a tornare indietro.

16.11 Nibali e Formolo in testa al gruppo all’inseguimento.

16.10 20” di ritardo per gli inseguitori da Sanchez.

16.08 Nibali è andato a riprendere il gruppetto all’inseguimento di Sanchez, che era rimasto leggermente più avanti del gruppo princpale.

16.07 Lo Squalo al contrattacco!

16.06 SI MUOVE VINCENZO NIBALI!

16.05 20 all’arrivo. Prosegue l’azione di Sanchez.

16.04 Il gruppo dietro Sanchez si è andato a ricompattare. Proseguono gli scatti.

16.02 Scatta lo spagnolo Luis Leon Sanchez.

16.01 Inseguitori che si stanno avvicinando.

15.59 Attaccanti che passano sulla linea del traguardo, suona la campana dell’ultimo giro.

15.57 25 al traguardo, 25” di differenza tra i due gruppi.

15.56 Tra i due gruppi ci sono 20” di differenza.

15.55 Nibali e Roglic sono rimasti nel gruppo dietro, nel quale tira la Neri Sottoli.

15.54 27 all’arrivo, salita di Bobbiate per tornare verso Varese.

15.52 È rimasto invece un po’ indietro il vincitore dell’Emilia Primoz Roglic.

15.51 Andiamo a riepilogare alcuni degli uomini presenti nel drappello davanti: Dunbar, Daniel Martin, Formolo, Teuns, Valverde, Woods, Bidard, Gaudu, Kelderman.

15.49 Davanti tutti i migliori: ci sono Nibali, Fuglsang, Martin.

15.47 Scatti e controscatti, si rimescola la situazione

15.45 George Bennett (Jumbo Visma) e David Gaudu (FDJ) hanno preso qualche metro sul gruppo.

15.43 Gruppo compatto a 35 dall’arrivo.

15.42 Ballerini prosegue in solitaria, si stacca Gogl che viene già raggiunto dal gruppo.

15.41 In salita si muovono i pezzi grossi.

15.39 Protagoniste le squadre francesi, si porta davanti l’AG2R.

15.37 Ora a dettare il ritmo in gruppo la FDJ.

15.35 40 all’arrivo, prosegue la fuga di Gogl e Ballerini.

15.33 Arriva la notizia del ritiro del campione iridato Mads Pedersen.

15.32 Si muove anche il campione uscente Skujins.

15.30 Molto attiva la Bahrain-Merida con Ivan Cortina.

15.28 José Herrada perde ora le ruote degli altri due fuggitivi, mentre in gruppo accelera Tao Geogheghan Hart.

15.26 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Davide Ballerini (Astana), Michael Gogl (Trek-Segafredo) e José Herrada (Cofidis). Vantaggio attorno al minuto.

15.23 Torna in gara oggi, per la prima volta da luglio, il campione di Germania Maximilian Schachmann, in primavera 3° alla Liegi-Bastogne-Liegi.

15.20 Sicuramente prestazione deludente del campione del mondo Mads Pedersen che si è ritirato minuti fa. Alla Tirreno-Adriatico era arrivato 7° nella durissima tappa di Recanati, ragion per cui era lecito aspettarsi che, oggi, si difendesse meglio sulle salite rispetto a quanto fatto.

15.16 Tre Valli Varesine corsa storica del calendario italiano, nell’albo d’oro presenti tutti e tre i corridori che detengono il record di vittorie (5) al Giro d’Italia, vale a dire Alfredo Binda, Fausto Coppi ed Eddy Merckx.

15.13 50 km al traguardo, il circuito è veramente duro, non c’è un metro di pianura.

15.10 Ricordiamo i nomi dei tre fuggitivi: Davide Ballerini (Astana), Michael Gogl (Trek-Segafredo) e José Herrada (Cofidis).

15.06 1’20” di vantaggo sul gruppo, ora, per i tre di testa. Tira la Lotto-Jumbo di Roglic.

15.04 Rispetto all’anno scorso il percorso è più duro, difficile capire, dunque, chi siano i nomi più adatti. Sicuramente corridori molto forti in salita e veloci come Diego Ulissi, Alejandro Valverde e Primoz Roglic saranno là a giocarsela in ogni caso.

15.00 In un Team Ineos oggi privo di Egan Bernal (farà Milano-Torino e Gran Piemonte prima del Lombardia), oggi potrebbe finalmente essere l’occasione di Gianni Moscon.

14.57 Dopo tre ore di gara media molto alta: 41,6 km/h.

14.55 Primoz Roglic cerca oggi la 13esima vittoria stagionale. Una stagione incredibile quella dello sloveno, ogni volta che ha attaccato il numero alla schiena lo ha fatto per vincere. Riuscendoci sempre, peraltro, tranne al Giro d’Italia, ove, comunque, è arrivato sul podio.

14.52 Corridori oggi in gara che qua hanno già vinto: Toms Skuijns (2018), Sonny Colbrelli (2016), Vincenzo Nibali (2015), Daniel Martin (2010),

14.49 Al momento, dunque, sono rimasti in testa solo Davide Ballerini (Astana), Michael Gogl (Trek-Segafredo) e José Herrada (Cofidis). 1’30” di vantaggio per loro sul gruppo.

14.47 Arriva intanto la notizia del ritiro di Mads Pedersen, mentre Umberto Marengo è stato ripreso dal gruppo.

14.45 Inizialmente non era in programma la partecipazione di Alejandro Valverde oggi, ma il murciano ha deciso di partecipare poiché la Spagna deve difendere il suo 6° posto nella classifica mondiale UCI dall’assalto della Slovenia di Primoz Roglic. Questo poiché il 6° posto è l’ultimo che permette di portare ben 5 atleti l’anno prossimo alle Olimpiadi di Tokio. Al momento la Spagna ha circa 500 punti di vantaggio sul Lato Solare delle Alpi.

14.41 Marengo si trova a una 50ina di secondi dai battistrada (i quali hanno 1’30” sul gruppo), ormai il suo destino è segnato, verrà ripreso a breve, verosimilmente.

14.39 Test importante oggi per Vincenzo Nibali in vista del Giro di Lombardia. Al Giro dell’Emilia non ha fatto la prestazione che avrebbe voluto e, al momento, è a digiuno di top-10 in gare ufficiali dalla vittoria a Val Thorens al Tour de France.

14.36 Fatica Umberto Marengo in salita. Sta perdendo qualche metro dagli altri fuggitivi.

14.34 Quest’anno la Tre Valli Varesine ha una delle migliori startlist della stagione. Al via il campione del mondo Mads Pedersen, i vincitori di Giro e Vuelta Richard Carapaz e Primoz Roglic, Vincenzo Nibali, Alejandro Valverde, Gianni Moscon, il campione d’Italia Davide Formolo, Rafal Majka, Emanuel Buchmann, Dylan Teuns, Jakob Fuglsang, Daniel Martin, Diego Ulissi, Pierre Latour, Tiesj Benoot, Jelle Vanendert, Wilco Kelderman, David Gaudu, Sergio Higuita, Michael Woods e Michael Valgren

14.31 90 km al traguardo, il gruppo sta per riaffrontare la salita del Montello.

14.29 Ripreso anche Agnoli.

14.28 Termina il secondo giro. Michael Gogl (Trek-Segafredo), Umberto Marengo (Neri Sottoli-Selle Italia-KTM), Davide Ballerini (Astana) e José Herrada (Cofidis) hanno 1’10” di vantaggio sul gruppo.

14.26 Ripreso Frapporti, il gruppo a 1’ di ritardo dalla testa.

14.22 Si staccano Valerio Agnoli (Bahrain-Merida) e Mattia Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec), restano quindi solo in quattro al comando.

14.19 Il team belga ha fatto una forte e improvvisa acclerazione, evidentemente vuole fare corsa dura per Tim Wellens e Tiesj Benoot.

14.15 Attenzione! Forcing della Lotto Soudal in gruppo! Il distacco scende sotto il minuto.

14.12 Ricordiamo che al comando ci sono: Michael Gogl (Trek-Segafredo), Umberto Marengo (Neri Sottoli-Selle Italia-KTM), Valerio Agnoli (Bahrain-Merida), Davide Ballerini (Astana), José Herrada (Cofidis) e Mattia Frapporti (Androni Giocattoli-Sidermec).

14.07 Concluso il primo giro, 1’40” di vantaggio per i battistrada.

14.01 Non cambia la situazione in corsa, con il gap che resta stabile.

13.55 Al primo passaggio sul Montello il vantaggio dei sei fuggitivi è di 1’50”.

13.50 Inizia il primo giro del circuito, sempre Jumbo-Visma a fare il ritmo in testa al gruppo.

13.46 Questo circuito è caratterizzato dalla salita del Montello e dallo strappo di Bobbiate, che potranno fare un’importante selezione in gruppo.

13.41 I corridori sono a Varese e fra pochi chilometri inizieranno il primo dei cinque giri del circuito corto di 12,8 km.

13.37 Anche la Bora-Hansgrohe in testa al gruppo. Diverse le punte per la squadra tedesca, che potrà contare sul campione italiano Davide Formolo, oltre a Rafał Majka, Emanuel Buchmann e Maximilian Schachmann.

13.32 Percorsi 65 km di corsa, con i battistrada che si avvicinano a Varese.

13.26 Anche per questo la Jumbo-Visma non vuole lasciare troppo spazio alla fuga e il vantaggio scende ora sotto i 2’.

13.21 Interessante notare come le squadre rappresentate in fuga sono anche alcune di quelle più attese, visto che la Trek-Segafredo punterà sul neocampione del mondo Mads Pedersen, oltre a Bauke Mollema e al vincitore dello scorso anno, Toms Skujiņš. La Bahrain-Merida potrà invece contare su Vincenzo Nibali e Sonny Colbrelli, già vincitori rispettivamente nel 2015 e 2016 e l’Astana su Jakob Fuglsang.

13.17 Ricordiamo che i corridori sono partiti da Saronno e arriveranno a Varese dopo 197,8 km di corsa. Attualmente stanno percorrendo il tratto in linea iniziale, prima di entrare nel primo circuito.

13.12 La maggior parte del lavoro in questa prima fase di corsa lo ha fatto la Jumbo-Visma, in supporto a Primoz Roglic, che dopo la netta vittoria al Giro dell’Emilia, si presenta a questa corsa come principale favorito.

13.07 Tra i fuggitivi ritroviamo quindi Ballerini, già all’attacco al Giro dell’Emilia.

13.03 La situazione in corsa. Sono stati percorsi 55 km e al comando troviamo sei corridori: Michael Gogl (Trek-Segafredo), Umberto Marengo (Neri-SelleItalia-KTM), Valerio Agnoli (Bahrain-Merida), Davide Ballerini (Astana), José Herrada (Cofidis) e Mattia Frapporti (Androni-Sidermec) con un vantaggio di 2’15” sul gruppo, tirato dagli uomini della Jumbo-Visma. La fuga ha preso il largo subito nei primi chilometri.

13.00 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Tre Valli Varesine 2019.

Percorso, favoriti e altimetria della Tre Valli VaresineIl programma della Tre Valli VaresineLa startlist della Tre Valli Varesine

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Tre Valli Varesine 2019. La 99ma edizione di questa classica varrà anche come ultima prova del Trittico Regione Lombardia e si preannuncia spettacolare, visto i tanti big pronti ad animare la corsa. I corridori si sfideranno su un percorso di 197,8 km da Saronno a Varese, impegnativo e selettivo, visto i quasi 3000 metri di dislivello da superare.

Il tracciato è composto da un primo tratto in linea di 81 km, per arrivare poi a Varese, dove si percorreranno cinque giri del circuito corto di 12,8 km, caratterizzato dalla classica salita del Montello e dal duro strappo di Bobbiate. Poi si affronteranno i due giri conclusivi del circuito lungo di 27,2 km, che nella prima parte ripresenta le due salite citate in precedenza e nella seconda propone invece il GPM di Casciago, su cui potrebbe arrivare l’azione decisiva.

In gara ci saranno diversi italiani a caccia del successo, a partire da Vincenzo Nibali e Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida), già vincitori rispettivamente nel 2015 e 2016. Ambizioni importanti anche per Diego Ulissi (UAE-Team Emirates), Gianni Moscon (Team INEOS), Giovanni Visconti (Neri Sottoli-Selle Italia-KTM) e il campione italiano Davide Formolo (BORA-hansgrohe). I principali favoriti saranno Primoz Roglic (Jumbo-Visma), Alejandro Valverde (Movistar), Jakob Fuglsang (Astana) e Michael Woods (EF Education First), ma ci sarà grande attesa anche per vedere in azione il neocampione del mondo Mads Pedersen (Trek-Segafredo).

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE della Tre Valli Varesine 2019: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti per non perdervi nulla di questa corsa. Appuntamento alle 13.00. Buon divertimento!

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top