Seguici su

Pallavolo

Volley, Preolimpico 2019: Italia-Camerun, parte il cammino degli azzurri. Esordio morbido con vista sulla Serbia

Pubblicato

il

Al PalaFlorio di Bari incomincia il lungo weekend riservato al torneo di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020, l’Italia è pronta per scendere in campo e andare a caccia del pass a cinque cerchi: questa sera (ore 21.15) gli azzurri debutteranno contro il Camerun nel primo incontro del fine settimana, la nostra Nazionale di volley maschile partirà con tutti i favori del pronostico e non dovrebbe avere grossi problemi a vincere ma attenzione a non sottovalutare l’avversario perché le sorprese possono essere sempre dietro l’angolo. I ragazzi del CT Chicco Blengini si sono preparati per un mese a questo preolimpico e puntano senza mezzi termini a un biglietto per il Giappone, tutto dovrebbe decidersi domenica sera nello scontro diretto con la Serbia ma non bisognerà sbagliare le due partite di avvicinamento all’incontro più importante dell’anno.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DI ITALIA-CAMERUN DI OGGI DALLE 21.15 (VENERDI’ 9 AGOSTO)

Italia e Camerun si sono affrontate due volte nella storia, in entrambi i casi gli azzurri si sono imposti con grande facilità: troppo il divario tecnico tra le due formazioni, lo stesso dovrebbe ripetersi in terra pugliese anche perché gli africani hanno avuto dei seri problemi ad allestire una rosa per questo evento, fino a ieri sera soltanto otto giocatori erano presenti a Bari e gli ultimi sei dovrebbero arrivare in mattinata. Non ci sono grandi individualità nella compagine guidata da Blaise Mayam Reniof, l’unico giocatore di un certo livello è lo schiacciatore Nathan Wounembaina, capitano che abbiamo già visto in Francia tra le fila del Tours. Tra l’altro il Camerun è reduce dalla pesante sconfitta contro la Tunisia nella Finale dei Campionati Continentali, un tie-break perso che fa ancora malissimo ai Leoni che inseguono la prima storica qualificazione ai Giochi (ci riproveranno a gennaio 2020 nel torneo zonale).

Ivan Zaytsev, Osmany Juantorena, Filippo Lanza, Massimo Colaci tornano in campo dopo aver saltato la Nations League per ricaricare le pile e puntano a essere assoluti protagonisti: ci si affiderà allo Zar nel ruolo di capitano e alla Pantera per guidare questo gruppo, saranno diretti dal palleggiatore Simone Giannelli che è già stato protagonista in Nations League. Blengini ha a disposizione la formazione migliore e tutti gli uomini di punta, la missione è complicata e conosceremo le sorti degli azzurri tra 48 ore ma intanto l’importante è muovere correttamente i primi passi spinti dal sestetto protagonista agli ultimi Mondiali con l’eccezione del centrale Mazzone (giocherà la coppia composta da Matteo Piano e Simone Anzani).

 

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIVB

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online