LIVE Giro d’Italia 2019, Ravenna-Modena in DIRETTA: bruttissima caduta, la spunta Demare su Viviani

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DI OGGI DEL GIRO D’ITALIA 2019 CARPI-NOVI LIGURE DALLE 11.30

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE DELLA DECIMA TAPPA RAVENNA-MODENA

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

LA CRONACA DELLA TAPPA: VINCE DEMARE

CLASSIFICA GENERALE GIRO D’ITALIA 2019

 

Grazie a tutti per averci seguito. Appuntamento a domani con la Carpi-Novi Ligure, altra tappa completamente pianeggiante riservata ai velocisti.

17.38 Ovviamente non ci sono scossoni in classifica generale. Valerio Conti rimane in maglia rosa, Primoz Roglic è il miglior big con 1’44” su Vincenzo Nibali.

17.37 Elia Viviani si è dovuto inchinare anche in questa circostanza, un vero peccato per il Campione d’Italia che non riesce a vincere. Domani avrà l’ultima occasione prima delle montagne. Bel sigillo del francese Arnaud Demare.

17.36 Che brutta caduta di Pascal Ackermann che si è rialzato, arriva al traguardo con maglia ciclamino e calzoncini a brandelli. Escoriazioni e sangue vivo. Speriamo non si sia fatto nullo di grave.

17.35 Vince Arnaud Demare con uno sprint lunghissimo lanciato da Guarnieri. Elia Viviani si deve accontentare del secondo posto, Ewan terzo.

17.34 CADUTAAAAAAAAAAAAAAAAAA! Sotto lo striscione dell’ultimo chilometro! Ackermann vola a terra! Sono rimati davanti una decina di uomini, Viviani sfida Ewan!

17.34 ULTIMO CHILOMETRO! Dietro lavora la Lotto-Soudal, Viviani in scia.

17.34 VENTOSO INSISTEEEEEEEEEE! Mancano 1,5 km. Dietro devono organizzarsi! Che colpo di mano, lo spagnolo scalda il finale.

17.33 Ventosooooooooooo! Tenta l’attacco ma da solo non può andare da nessuna parte, mancano 2 km.

17.32 Tre chilometri al traguardo, ora tutto neutralizzato in caso di incidenti per gli uomini di classifica. SPAZIO AI VELOCISTI! VIVIANI ACCANTO A SABATINI, sono in scia agli uomini della Lotto-Soudal.

17.31 Ora si è messa davanti la Jumbo-Visma per proteggere Roglic.

17.30 ULTIMI CINQUE CHILOMETRI! I treni dei velocisti sono lanciati, 50 km/h per il gruppo che vola verso Modena.

17.29 Il gruppo ora è allungatissimo, mancano 6 km al traguardo. De Gendt davanti a tutti, Viviani sulla ruota di Sabatini che è in mezzo al treno della Bora per Ackermann.

17.28 Viviani sfiderà Ewan che è già ben pilotato dalla sua Lotto e Ackermann con la maglia ciclamino.

17.27 Elia Viviani è l’uomo più atteso di giornata, il Campione d’Italia vuole vincere la prima tappa. Il suo ultimo uomo sarà il buon Sabatini.

17.26 Rivediamo la sbandata che ha rischiato di frantumare il gruppo, Conti e Viviani si sono salvati dalla caduta. 8 km al traguardo!

17.25 Nove chilometri al traguardo, siamo lanciatissimi verso l’atteso sprint che deciderà la decima tappa del Giro d’Italia.

17.24 Ancora davanti Antonio Nibali per proteggere lo Squalo, buon lavoro della Bahrain-Merida. Là davanti anche Bardiani, Katusha, Deceuninck, Bora.

17.23 Brividi per Elia Viviani e Valerio Conti, hanno rischiato di cadere! Dopo lo spavento il Campione d’Italia si porta davanti. Mancano 11 km, ora non si può più scherzare.

17.22 CHE RISCHIOOOOOOOOOOOOOO! Una piccola sbandata nella pancia del plotone, fortunatamente non ha portato a una caduta.

17.20 Davanti Antonio Nibali, sta lavorando per il fratello Vincenzo. Tutti vogliono tenere davanti lo Squalo, tra poco gli uomini della Bahrain si sposteranno e lasceranno la scena alle formazioni dei velocisti.

17.18 Diamo uno sguardo ad alcune delle bellezze di Modena quando mancano 15 km al traguardo. Il ritmo si sta alzando, finalmente si inizia a fare sul serio.

17.16 Molto attento anche Primoz Roglic dopo la spettacolare cronometro di domenica, giornata tranquilla anche per lo sloveno che al momento è il big meglio piazzato in classifica generale.

17.14 Vediamo dove è piazzato Elia Viviani. Bahrain-Merida, Lotto Soudal, Bardini, Deceunick guidano il gruppo. Mancano 18 km al traguardo.

17.12 Nibali ha messo davanti la sua squadra per non correre rischi, il capitano della Bahrain-Merida sembra davvero molto in forma. I velocisti di punta stanno invece iniziando a parlare con i propri compagni, Elia Viviani oggi vuole assolutamente la vittoria!

17.10 Il gruppo non è ancora in fila indiana, segno che il ritmo non è ancora elevatissimo. Le squadre dei velocisti devono ancora entrare in azione.

17.08 Ecco Vincenzo Nibali, pedala in maniera agevole in una frazione poco problematica. Lo Squalo si sta caricando verso le montagne, da giovedì si inizierà a fare sul serio.

17.06 Un’immagine del gruppo che è lanciatissimo, ora mancano 25 km al traguardo. Siamo già entrati nella provincia di Modena e il ritmo si alza sensibilmente.

17.04 Giornata molto semplice per i big che rimangono coperti, Vincenzo Nibali sorride: lo Squalo sembra davvero pimpante.

17.02 Ricordiamo che la tappa odierna è totalmente piatta, il gruppo è compatto e si sta iniziando a pensare all’annunciata volta.

17.00 Valerio Conti conserverà la maglia rosa anche al termine di questa giornata.

16.58 FUGGITIVI RIPRESI! 30 KM ALL’ARRIVO.

16.55 Si sta per esaurire a breve il tentativo dei due attaccanti.

16.53 Anche la Maglia Rosa di Valerio Conti nell’avanguardia del plotone.

16.51 30” di vantaggio per la coppia al comando sul plotone che a breve sarà compatto.

16.48 Hatsuyama questa volta supera Covili al traguardo volante.

16.45 Anche il velocista della Bardiani Simion è finito a terra nella stessa caduta di Battaglin.

16.43 A breve il secondo traguardo volante di giornata, quello di Crevalcore.

16.41 40 chilometri al traguardo, 1’10” di vantaggio per i due fuggitivi che sono destinati ad essere raggiunti a breve.

16.40 Brutta caduta in gruppo: è finito a terra Enrico Battaglin.

16.37 Con questa accelerazione il gruppo ha recuperato molto sui fuggitivi: vantaggio di 1’10”.

16.35 Volata per il gruppo: Démare supera Ackermann e Cima.

16.34 Covili passa davanti ad Hatsuyama al traguardo volante.

16.30 Siamo vicini al traguardo volante di San Giovanni in Persiceto, città natale di Marco Belinelli, stella azzurra del basket NBA.

16.26 Al comando sempre la coppia formata da Luca Covili (Bardiani-CSF) e Sho Hatsuyama (Nippo Vini Fantini Faizanè).

16.23 Inquadrati nel gruppo Giacomo Nizzolo ed Elia Viviani che discutono tranquillamente. I due saranno tra i grandi protagonisti della volata odierna.

16.17 Ancora foto dei corridori in corsa.

16.15 Giornata di gran calma in gruppo.

16.12 Non abbiamo ancora visto al lavoro la Lotto Soudal di Caleb Ewan, vincitore dell’ultima volata.

16.09 60 chilometri all’arrivo, 2′ di vantaggio per la coppia al comando.

16.07 Media oraria davvero bassa quella odierna: il gruppo sta passeggiando sotto i 40km/h.

16.05 Immagini di Roglic alla partenza.

https://twitter.com/JumboVismaFANS/status/1130836943456153602

16.03 Vantaggio della coppia al comando che si assesta sempre sui 2′.

16.00 Deceunick Quick-Step, Bora-hansgrohe e FDJ. Sempre le squadre di Viviani, Ackermann e Démare a dettare il ritmo in gruppo.

15.58 Ancora immagini dei due coraggiosi di giornata.

15.53 Altra giornata in Maglia Rosa per Valerio Conti che potrà partire anche domani e mercoledì da leader.

15.49 75 all’arrivo per Covili ed Hatsuyama che proveranno in ogni modo a resistere alla rimonta del gruppo.

15.46 Problema meccanico senza patemi per Cerny.

15.43 80 chilometri all’arrivo, 2’20” di vantaggio per i fuggitivi. Il gruppo resta vicinissimo.

15.40 Dai canali social del Giro.

15.35 Ancora immagini dalla corsa.

15.33 Vantaggio che è sceso a 2′. Il gruppo ora potrebbe rallentare, anche se è arrivato davanti anche un uomo della Bora-hansgrohe.

15.30 Situazione che non cambia: sempre i due uomini al comando con il gruppo che sta controllando a meno di 3′.

15.26 Le parole di Vegni per la prossima settimana:

15.23 C’è un po’ di vento laterale sulla corsa: al momento quasi impossibile attaccare con dei ventagli, ma più avanti non si sa mai.

15.20 Ricordiamo che all’attacco ci sono Luca Covili (Bardiani-CSF) e Sho Hatsuyama (Nippo Vini Fantini Faizanè).

15.16 Sempre FDJ e Deceunick Quick-Step a guidare il gruppo, non si è ancora vista davanti la Bora-hansgrohe di Ackermann.

15.12 Vantaggio che si mantiene costante sui 3’10”.

15.09 Mancano ora 100 chilometri al traguardo, completamente pianeggianti: circa due ore e si andrà verso la volata di Modena.

15.07 I dati di Hatsuyama, uno dei due uomini in fuga.

15.03 Oggi attenzione anche ai giovani italiani: Jakub Mareczko e Matteo Moschetti in una frazione così semplice possono sfoderare tutte le proprie qualità nello sprint.

15.00 Vantaggio sempre sui 3′, il gruppo gestisce.

14.58 Renshaw, uno degli ultimi uomini migliori al mondo: sarà fondamentale per la volata di Nizzolo.

14.55 Ancora immagini in diretta dalla corsa.

14.53 Primo anno da professionista per Covili, l’anno scorso si era ben piazzato al Giro under 23.

14.49 Quando mancano 110 chilometri all’arrivo sono 3’30” i minuti di vantaggio per gli attaccanti.

14.45 Il plotone non vuole assolutamente correre rischi: 3’30” il ritardo, assolutamente gestibile.

14.42 Fase molto statica della corsa: ricordiamo che all’attacco ci sono Luca Covili (Bardiani-CSF) e Sho Hatsuyama (Nippo Vini Fantini Faizanè).

14.38 Immagini dal gruppo.

14.34 I due uomini al comando non impensieriscono minimamente il plotone.

14.32 FDJ e Deceunick Quick Step in testa al gruppo. Viviani oggi fa sul serio: vuole assolutamente vincere.

14.30 125 chilometri all’arrivo, 4′ di vantaggio per i due.

14.28 Luca Covili ha cercato la fuga considerando l’arrivo nei pressi del proprio paese natale Pavullo nel Frignano in provincia di Modena. Il corridore della Bardiani-CSF è il più giovane italiano presente al Giro d’Italia 2019.

14.24 Ecco le parole di Valerio Conti (UAE Emirates) prima della partenza, molto realistico il corridore laziale nell’analizzare le proprie possibilità di difendere la Maglia Rosa fino a Verona.

14.20 Il vantaggio dei battistrada supera 4’00” e cominciano ad organizzarsi le squadre dei velocisti. Deceuninck-QuickStep e Groupama-FDJ portano entrambi un uomo nelle posizioni di testa, il compito sarà quello di contenere il margine nella prima parte.

14.18 Andatura decisamente controllata per il gruppo principale che sta viaggiando occupando l’intera carreggiata e intorno ai 28 km/h.

14.15 Sale rapidamente il vantaggio della coppia all’attacco che si avvicina ai 3’00” quando sono stati percorsi 10 km.

14.12 La partenza ufficiale è stata ritardato di qualche minuto per permettere al gruppo di compattarsi, subito dopo il via Covili e Hatsuyama hanno preso il largo con il tacito accordo del resto del plotone.

14.08 Seconda giornata all’attacco per il corridore giapponese Sho Hatsuyama (Nippo Vini Fantini Faizanè), già protagonista in solitaria della fuga che caratterizzato la terza tappa.

14.05 Si rialza il gruppo e il vantaggio della coppia di testa sale rapidamente a 1’30”. Lo scenario che si è delineato è ideale per le squadre dei velocisti che non avranno difficoltà a controllare gli attaccanti e ricompattare la corsa nel finale per la volata.

14.02 Succede tutto molto rapidamente: Luca Covili (Bardiani-CSF) e Sho Hatsuyama (Nippo Vini Fantini Faizanè) evadono dal gruppo principale e danno vita alla fuga di giornata. Nessun altro tentativo di attacco.

14.00 PARTITA LA DECIMA FRAZIONE DEL GIRO D’ITALIA 2019!

13.58 Nell’interesse del gruppo e delle squadre dei velocisti c’è sicuramente quello di lasciare andare una fuga piuttosto ridotta per tenere sotto controllo la situazione e organizzare l’inseguimento senza difficoltà.

13.55 Ecco il gruppo principale che attraversa le strade della splendida Ravenna, pochi minuti alla partenza ufficiale della tappa.

13.52 Da sinistra a destra Giulio Ciccone (Trek-Segafredo), Valerio Conti (UAE Emirates), Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe) e Nans Peters (AG2R La Mondiale) schierati come di consueto in prima fila sulla linea di partenza.

13.50 Tratto di trasferimento di 5.5 km per le strade di Ravenna, poi la partenza ufficiale della decima tappa del Giro d’Italia 2019!

13.48 Valerio Conti (UAE Emirates) si appresta ad affrontare la quarta giornata in Maglia Rosa, il giovane corridore laziale è stato senza dubbio uno dei principali protagonisti della prima settimana e potrà difendere il simbolo del primato anche domani.

13.44 Gruppo schierato in prossimità della linea di partenza, tra poco comincerà il consueto tratto di trasferimento e poi riprenderà l’avventura del Giro d’Italia 2019. Staremo a vedere se cominceranno subito attacchi alla ricerca della fuga di giornata.

13.40 Dopo la vittoria sottratta dalla giuria nella volata di Orbetello, il campione nazionale italiano ha subito anche una penalizzazione di 50 punti nella classifica della Maglia Ciclamino abbandonando di fatto le speranze di conquistarla per il secondo anno consecutivo. Senza questo traguardo la corsa di Elia Viviani potrebbe anche chiudersi in anticipo e la tappa di oggi rappresenta una delle ultime occasioni per lasciare il segno.

13.36 Ecco la Deceuninck-QuickStep schierata al completo presso il Villaggio di Partenza, anche il supporto della squadra sarà fondamentale per Elia Viviani nel tentativo di conquistare il primo successo in questo Giro d’Italia 2019.

13.34 Diversi corridori italiani punteranno ad un risultato di prestigio, da Davide Cimolai (Israel Cycling Academy) a Matteo Moschetti (Trek-Segafredo), da Giacomo Nizzolo (Dimension Data) a Manuel Belletti (Androni Giocattoli-Sidermec).

13.30 Ecco un’immagine di Caleb Ewan (Lotto Soudal) mentre saluta il pubblico di Ravenna. Il velocista australiano vuole ripetersi dopo essere riuscito a conquistare a Pesaro il secondo successo della carriera al Giro d’Italia.

13.27 Rispetto alle ultime volate andate in scena nella prima settimana, arrivate al termine di frazioni comunque movimentate e impegnative per il gruppo come quelle di Terracina e Pesaro, l’arrivo di Modena dovrebbe premiare uno specialista. Elia Viviani (Deceuninck-QuickStep) sembra avere quindi qualche carte in più rispetto a Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe) e Caleb Ewan (Lotto Soudal) ponendo l’attenzione sui principali favoriti della vigilia.

13.23 Le possibilità degli attaccanti saranno davvero minime: il profilo completamente pianeggiante consentirà infatti alle formazioni dei protagonisti più attesi di organizzare l’inseguimento con la massima serenità e soltanto una clamorosa sorpresa potrebbe evitare la volata. Ecco l’altimetria della tappa.

13.20 Nel frattempo comincia la consueta sfilata dei protagonisti al Foglio Firme. Ecco Vincenzo Nibali e il saluto del pubblico alla Bahrain Merida.

13.18 La frazione odierna dovrebbe comunque rappresentare una giornata di relativa tranquillità per la corsa, complice anche il sole che finalmente splende su questo Giro d’Italia 2019. Lo scenario tattico più probabile sarà quello di una fuga tenuta sotto controllo dal gruppo e dalle squadre dei velocisti, intenzionati a giocarsi il successo sul traguardo di Modena.

13.15 Nel giorno di riposo tutte le squadre hanno svolto un breve allenamento per favorire il recupero dei corridori ed evitare l’accumularsi dell’acido lattico. Ecco alcuni scatti del lavoro della Bahrain Merida di Vincenzo Nibali.

13.12 La Maglia Ciclamino della classifica a putni è invece saldamente sulle spalle del tedesco Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe), mentre la Maglia Azzurra di miglior scalatore è ancora in possesso di Giulio Ciccone (Trek-Segafredo). Giovanni Carboni (Bardiani-CSF) ha invece perso la Maglia Bianca di miglior giovane a vantaggio del francese Nans Peters (AG2R La Mondiale) nella tappa di domenica.

13.09 Ecco uno scatto dal Villaggio di Partenza di Ravenna, chi si aggiudicherà il Trofeo Senza Fine? La strada verso Verona è ancora lunga…

13.07 Si riprende con la situazione definita dalla cronometro individuale di San Marino, nella quale Valerio Conti (UAE Emirates) ha difeso la Maglia Rosa dall’assalto di Primoz Roglic (Jumbo-Visma), al momento secondo a 1’50’’. Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) ha un ritardo assoluto di 3’34’’, ma il distacco nei confronti dello sloveno è assolutamente recuperabile e in linea con le previsioni considerata la tipologia di prove affrontate sino a questo momento.

13.04 Ecco un breve filmato di presentazione della frazione in programma nella giornata di oggi. La partenza è prevista alle ore 13.45.

13.02 Dopo il consueto giorno di riposo, prende il via la seconda settimana della 102a edizione della Corsa Rosa, nella quale cominceranno finalmente le prime vere salite e si infiammerà la battaglia tra gli uomini di classifica. La tappa odierna è però dedicata ai velocisti con un tracciato pianeggiante dal primo all’ultimo chilometro attraverso la Pianura Padana.

13.00 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della decima tappa del Giro d’Italia 2019, una frazione di 145 km con partenza da Ravenna ed arrivo a Modena.

La classifica generale dopo la prima settimana – Percorso, altimetria e favoriti della decima frazione – L’elenco dei paesi attraversati dalla tappa – Vincenzo Nibali e il giorno di riposoTutte le puntate de “La Fagianata del Magro”La programmazione televisiva della giornata

Buon pomeriggio amici di OA Sport e appassionati di ciclismo e benvenuti alla DIRETTA LIVE della decima tappa del Giro d’Italia 2019! Dopo la quiete del giorno di riposo, comincia la seconda settimana nella quale le montagne torneranno protagoniste e la battaglia tra gli uomini di classifica si accenderà definitivamente. Per lo spettacolo delle salite bisognerà però aspettare ancora qualche giorno: la frazione di oggi è infatti cucita su misura sugli specialisti della velocità e l’unica opzione possibile al termine dei 145 km da Ravenna a Bologna completamente pianeggianti sembra essere la volata. La tappa vedrà da un lato la lotta per il successo di giornata, con le squadre degli uomini più attesi che cercheranno di controllare la situazione in gruppo, e dall’altro lato la corsa degli uomini di classifica, intenzionati a tenersi alla larga dalle brutte sorprese ed a conservare le energie per le prossime frazioni.

Nessuna difficoltà dal punto di vista altimetrico sul tracciato odierno, le uniche insidie per il gruppo saranno di ordine planimetrico (spartitraffico, dossi, rotonde). La corsa si snoderà attraverso la Pianura Padana e la presenza di lunghi rettilinei sarà sicuramente un elemento di svantaggio nei confronti dell’inevitabile fuga di giornata. L’esito più scontato è naturalmente la volata, ma il Giro d’Italia 2019 ha regalato sorprese anche nella prima settimana e nessuno potrà permettersi di allentare la concentrazione. Non cambia il novero dei favoriti, con Elia Viviani (Deceuninck-QuickStep) ancora a caccia del primo successo, e con Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe) e Caleb Ewan (Lotto Soudal) che sembrano gli avversari più accreditati. Da seguire con attenzione anche Arnaud Démare (Groupama-FDJ), Matteo Moschetti (Trek-Segafredo) e Davide Cimolai (Israel Cycling Academy) che potrebbero trovare l’acuto su un traguardo dove la pura potenza farà la differenza.

La decima tappa del Giro d’Italia 2019 prenderà il via da Ravenna alle 13.45 e si concluderà a Modena intorno alle 17.15. OA Sport vi proporrà la consueta DIRETTA LIVE testuale integrale, con aggiornamenti in tempo reale per non perdere davvero nulla. Buon divertimento! (Foto LaPresse)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2019, la tappa di domani Carpi-Novi Ligure: orario d’inizio, altimetria e programmazione tv giornaliera

Giro d’Italia 2019, la classifica dei favoriti: Primoz Roglic primeggia, Nibali a 1’44”. Yates e Lopez lontani