Giro d’Italia 2019, diciottesima tappa Valdaora-Santa Maria di Sala: percorso, favoriti e altimetria. Ultima chance per i velocisti rimasti, occhio alle fughe – OA Sport
Giro d’Italia 2019, diciottesima tappa Valdaora-Santa Maria di Sala: percorso, favoriti e altimetria. Ultima chance per i velocisti rimasti, occhio alle fughe

Dopo un avvio di terza settimana caratterizzato dalle salite, il Giro d’Italia 2019 si appresta a vivere una giornata di relativa tranquillità prima del trittico conclusivo. La diciottesima tappa porterà il gruppo da Valdaora a Santa Maria di Sala (222 km) in quella che rappresenterà l’ultima occasione per quei velocisti che sono riusciti a superare le frazioni più impegnative. Il tracciato sarà prevalentemente pianeggiante, con un unico GPM che non farà alcun tipo di selezione e si trova anche molto lontano dal traguardo. Considerata la fatica accumulata nelle gambe dagli uomini di classifica, dovranno essere le squadre di coloro che vorranno giocarsi il successo di tappa a tenere compatta la corsa. L’ipotesi alternativa alla volata è invece la fuga, con un attacco da lontano che potrebbe trovare davvero poca resistenza nel gruppo principale.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA DICIOTTESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA 2019 VALDAORA-SANTA MARIA DI SALA DALLE 11.30

Percorso diciottesima tappa Giro d’Italia 2019: Valdaora-Santa Maria di Sala

Dopo la partenza da Valdaora la strada salirà leggermente con pendenze assolutamente pedalabili fino al Valico di Cimabanche (km 30), quindi il gruppo affronterà una lunga discesa che attraverserà Cortina d’Ampezzo, Valle di Cadore e si concluderà soltanto a Ponte nelle Alpi (km 108). Superato il GPM di quarta categoria di Pieve d’Alpago, salita breve sulla quale non ci sarà alcun tipo di selezione, la corsa entrerà nella seconda parte dedicata soprattutto ai velocisti: il traguardo volante di Conegliano (km 160) assegnerà infatti punti per la classifica della Maglia Ciclamino. Il successivo tratto completamente pianeggiante sarà perfetto per provare a rientrare sull’eventuale fuga di giornata e lo sprint intermedio di Scorzè (km 205) metterà in palio gli abbuoni per la classifica generale. Il gruppo si lancerà quindi alla massima velocità verso il traguardo di Santa Maria di Sala, collocato al termine di un lungo rettilineo di 2000 metri dove saranno fondamentali la scelta di tempo e il supporto della squadra.

Altimetria

Favoriti

L’attenzione sarà tutta per il duello tra il tedesco Pascal Ackermann (BORA-hansgrohe) ed il francese Arnaud Démare (Groupama-FDJ), al momento separati soltanto da tredici punti a vantaggio del transalpino nella classifica per la Maglia Ciclamino. Entrambi potranno contare anche sul supporto delle rispettive squadre che dovranno lavorare sia per tenere chiusa la corsa, sia per organizzare al meglio la volata. Tra coloro che proveranno a sorprendere approfittando della poca concorrenza ci saranno sicuramente gli italiani Davide Cimolai (Israel Cycling Academy) e Manuel Belletti (Androni Giocattoli-Sidermec). Attenzione anche a due corridori esperti come Simone Consonni (UAE Emirates), da parecchio tempo alla ricerca dell’acuto, e Fabio Sabatini (Deceuninck-QuickStep), per una volta dispensato dal ruolo di ultimo uomo. Possibili sorprese di giornata il sudafricano Ryan Gibbons (Dimension Data), lo spagnolo Francisco Ventoso (CCC) e gli italiani Damiano Cima (Nippo Vini Fantini Faizanè) e Paolo Simion (Bardiani-CSF).

POTREBBERO INTERESSARTI

La Fagianata di Magrini
La classifica generale
Orari e programma tv della tappa di oggi
I comuni che saranno attraversati

[embedit snippet=”adsense-articolo”]

 

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Mondiali Under20 2019: Italia e Senegal avanti come prime, Polonia tra le migliori terze

Giro d’Italia 2019, diciottesima tappa Valdaora-Santa Maria di Sala: orario di partenza e di arrivo. I Comuni e le Province che verranno attraversati