LIVE Tirreno-Adriatico 2019, Camaiore-Pomarance in DIRETTA: trionfo di Julian Alaphilippe! Battuti van Avermaet e Bettiol sull’arrivo in salita


CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DI OGGI DELLA TIRRENO-ADRIATICO (15 MARZO)

Buon pomeriggio e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda frazione della Tirreno-Adriatico 2019, prima corsa a tappe italiana della stagione ciclistica internazionale. La cronometro a squadre inaugurale non ha risparmiato sorprese e colpi di scena. L’elemento più interessante riguarda il distacco non indifferente rimediato da alcuni dei protagonisti più attesi, come Geraint Thomas (Sky) e soprattutto Vincenzo Nibali (Bahrain Merida), apparso ancora in ritardo di condizione e chiamato al riscatto nei prossimi giorni.

Percorso particolarmente affascinante in questa seconda giornata. Il tracciato sembra adattarsi alla perfezione agli specialisti delle classiche, con una seconda parte decisamente movimentata e con l’unico arrivo in salita della settimana. Negli ultimi chilometri il gruppo affronterà lo strappo di Volterra, quindi attaccherà l’ascesa conclusiva verso Pomarance le cui pendenze non troppo impegnative potrebbero premiare un corridore dotato ottimo spunto veloce e buona resistenza. Il favorito è senza alcun dubbio il francese Julian Alaphilippe (Deceuninck-QuickStep), ma gli uomini di classifica dovranno farsi trovare pronti e la battaglia si annuncia apertissima.

La seconda tappa della Tirreno-Adriatico 2019 prenderà il via da Camaiore, in provincia di Lucca, alle ore 11.30 e si concluderà a Pomarance, in provincia di Pisa, intorno alle ore 16.30. Seguite la corsa con la DIRETTA LIVE testuale di OA Sport a partire dalle ore 13.30, con aggiornamenti in tempo reale per non perdere davvero nulla delle fasi salienti di questa intrigante frazione. Buon divertimento!

La cronaca della prima tappaIl percorso e i favoriti della seconda frazioneLa classifica generale della Tirreno-Adriatico 2019 –  Le parole dei protagonisti dopo la tappa di ieri – Tutti i comuni attraversati dalla corsa

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DI OGGI ALLA PARIGI-NIZZA

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Chiudiamo qui la nostra DIRETTA LIVE, grazie per averci seguito e appuntamento a domani con la terza tappa della Tirreno-Adriatico 2019!

16.30 Il britannico Adam Yates (Mitchelton-Scott) è il nuovo leader della classifica generale. Stesso tempo per il compagno di squadra statunitense Brent Bookwalter, mentre al terzo posto si trova al momento Roglic con 7” di ritardo.

16.28 Soltanto settimo sul traguardo lo sloveno Primoz Roglic (Jumbo-Visma) che forse poteva gestire al meglio le energie in vista dell’arrivo.

16.26 Quarta posizione per il belga Tiesj Benoot (Lotto Soudal), quinto Adam Yates (Mitchelton-Scott) e sesto un positivo Valerio Conti (UAE Emirates).

16.24 Terza posizione per un brillante Alberto Bettiol (EF Education First). Vincenzo Nibali ha faticato nella parte più impegnativa della salita, ma è riuscito a rimanere a contatto con i migliori perdendo poco o nulla in ottica classifica generale.

16.23 Nettamente sconfitti gli avversari dal corridore transalpino! Secondo posto per il belga Greg van Avermaet (CCC) che non è riuscito ad impensierire Alaphilippe!

16.22 ALAPHILIPPE! SEMPRE LUI! MOSTRUOSA VOLATA DEL FRANCESE!

16.21 Fase di studio, 500 metri all’arrivo!

16.20 Roglic riparte, ma Van Avermaet riporta sotto il gruppo degli inseguitori in coda al quale si trova Nibali.

16.19 Ripresi gli attaccanti, una ventina di corridori nel gruppo di testa quando siamo quasi all’ultimo chilometro!

16.18 ARRIVA DOMOULIN! Non molla però il gruppo alle loro spalle!

16.17 CONTRATTACCO DI ROGLIC! Lo sloveno della Jumbo-Visma attacca entrando negli ultimi 3 km! Con lui Lutshenko e Simon Clarke!

16.16 FUGLSANG E LUTSHENKO! Attacco congiunto dei due uomini dell’Astana!

16.15 5 km al traguardo! Tutti presenti i candidati alla vittoria finale, vedremo chi farà la prima mossa.

16.14 Ripreso il corridore trentino che ha provato ad anticipare i tempi, prosegue l’azione della Mitchelton-Scott.

16.13 DANIEL OSS! L’attacco del corridore italiano della BORA-hansgrohe ai 6 km dal traguardo!

16.12 Gruppo molto allungato in questo frangente, diversi corridori stanno perdendo contatto a causa del ritmo imposto dalla formazione australiana di Adam Yates.

16.10 La Mitchelton-Scott si incarica di fare l’andatura, ritmo elevatissimo nelle prime fasi di salita. Impossibile tentare attacchi data la velocità del gruppo.

16.09 Comincia la salita verso Pomarance! Inizio molto duro con una rampa al 16%.

16.07 ULTIMI 10 KM! Tutti presenti nel gruppo principale gli uomini più attesi della vigilia!

16.05 Staccato di oltre due minuti intanto Peter Sagan, come prevedibile lo slovacco non è riuscito a rientrare.

16.04 Lotta tra le formazioni degli uomini di classifica per le posizioni di testa, tra un paio di chilometri ci sarà un restringimento nella carreggiata e sarà fondamentale trovarsi davanti.

16.03 GRUPPO COMPATTO! Ripresa la fuga di giornata, tutto pronto per il gran finale della seconda tappa di questa Tirreno-Adriatico 2019!

16.02 15 km all’arrivo! Gli uomini di classifica dovranno attaccare da lontano se vorranno impedire la volata.

16.00 Anche per il due volte campione del mondo Paolo Bettini il favorito di giornata è Julian Alaphilippe! Si profila un vero e proprio uno contro tutti sull’arrivo di Pomarance!

15.56 Praticamente ripresa la fuga di giornata, soltanto una trentina di secondi per Mirco Maestri (Bardiani-CSF), Natnael Berhane (Cofidis), Stepan Kuriyanov (Gazprom-Rusvel), Sebastian Schonberger (Neri-Selle Italia-KTM), Markel Irizar (Trek-Segafredo).

15.54 FORATURA PER PETER SAGAN! Sfortunato il corridore slovacco, sarà molto complesso rientrare in gruppo vista l’andatura elevatissima in questo frangente.

15.52 Prosegue l’azione della Deceunick-QuickStep in testa al gruppo quando cominciano gli ultimi 20 km! Sta per esaurirsi l’azione dei cinque fuggitivi, 1’15” il loro margine!

15.49 Non si conoscono le ragioni del ritiro di Moscon, l’ipotesi più probabile è che la caduta in cui è stato coinvolto allo UAE Tour non sia ancora stata smaltita dal trentino. Sicuramente un avvio di stagione complicato per uno dei nomi più promettenti per il ciclismo italiano.

15.47 CLAMOROSO! RITIRO PER GIANNI MOSCON! Bruttissima notizia per il corridore trentino!

15.45 Uno dei più attesi nella tappa odierna è sicuramente il britannico Geraint Thomas (Sky), vincitore sullo stesso percorso lo scorso anno e determinato a recuperare terreno dopo la deludente cronometro a squadre di ieri.

15.42 Comincia a diminuire in maniera consistente il vantaggio dei cinque battistrada. 2’30” il loro margine quando mancano 28 km all’arrivo di Pomarance.

15.40 Entrando negli ultimi 30 km diamo un’ultima occhiata alle pendenze dell’ascesa verso Pomarance al termine della quale è posto il traguardo di giornata. Ricordiamo che la tappa odierna sarà l’unica con un vero e proprio arrivo in salita in questa Tirreno-Adriatico 2019.

15.38 Stanno pedalando comodamente nella pancia del gruppo Oscar Gatto e Rafal Majka, i due corridori della BORA-hansgrohe coinvolti nella bruttissima caduta di ieri.

15.36 Si muove anche la Deceunick-QuickStep! La formazione di Julian Alaphilippe, principale favorito di giornata, ha portato in prima posizione il belga Yves Lampaert per aumentare l’andatura.

15.34 Caduta intanto per lo spagnolo Eduard Prades della Movistar, nulla di grave per il corridore iberico che è subito risalito in bicicletta e sta rientrando in gruppo.

15.32 Secondo sprint intermedio di giornata nei pressi della località di Montecerboli e secondo successo per Maestri! Sconfitto in una lunghissima volata l’austriaco Schonberger.

15.28 Stiamo per entrare nel vivo di questa seconda frazione della Tirreno-Adriatico 2019. Rivediamo ancora una volta il tracciato di questa prima tappa in linea, finale molto movimentato e grande attesa per gli uomini di classifica.

15.25 Non c’è ancora stata una vera e propria accelerazione nel gruppo principale. Il vantaggio dei battistrada rimane intorno ai 3’40” quando stiamo per entrare negli ultimi 40 km.

15.22 Bottino pieno per Natnael Berhane, grande protagonista della fuga di giornata. 10 punti per il corridore eritreo della Cofidis nella classifica degli scalatori.

15.18 Grandissima volata di Berhane che ha tagliato per primo il traguardo sul GPM di Serrazzano conquistando punti importanti per la classifica degli scalatori. Secondo posto per Schonberger.

15.14 Nessuna variazione nella situazione di corsa. Il quintetto all’attacco formato Mirco Maestri (Bardiani-CSF), Natnael Berhane (Cofidis), Stepan Kuriyanov (Gazprom-Rusvel), Sebastian Schonberger (Neri-Selle Italia-KTM), Markel Irizar (Trek-Segafredo) ha incontrato il cartello dei 50 km all’arrivo.

15.10 Diverse formazioni cominciano ad affacciarsi nelle prime posizioni per supportare la Mitchelton-Scott. Tra queste la Lotto Soudal di Primoz Roglic e la Sunweb di Tom Domoulin, entrambi possibili protagonisti della frazione odierna.

15.07 Il drappello dei cinque uomini all’attacco ha già iniziato la salita verso Serrazzano (1.5 km al 7.2%). Il loro margine si è assestato sui 3’30” quando siamo da poco entrati negli ultimi 55 km.

15.05 Grandissimo lavoro della Mitchelton-Scott in testa al gruppo. Anche l’australiano Michael Hepburn, leader della classifica generale, si sta spendendo in prima persona per tenere sotto controllo il vantaggio dei battistrada.

15.02 Maestri si è aggiudicato lo sprint intermedio di Canneto precedendo Schonberger in una volata molto accesa.

15.00 L’andatura in gruppo è ancora relativamente tranquilla in attesa del gran finale. Elia Viviani e Fernando Gaviria ne approfittano per scambiare due parole, difficilmente i due saranno protagonisti nella tappa di oggi.

14.56 Ricordiamo la situazione quando mancano 58 km al traguardo. Cinque fuggitivi della prima ora: Mirco Maestri (Bardiani-CSF), Natnael Behrane (Cofidis), Stepan Kuriyanov (Gazprom-Rusvel), Sebastian Schonberger (Neri-Selle Italia-KTM), Markel Irizar (Trek-Segafredo). I battistrada hanno attualmente 4’20” di vantaggio sul gruppo. Behrane, che ha vinto anche il primo GPM, è il più attivo nel drappello dei battistrada che conservano 3’30” di margine sul plotone principale.

14.55 Mancano tre chilometri allo sprint intermedio di Canneto, siamo già in salita. I cinque battistrada hanno 3’32” di vantaggio sul gruppo.

14.52 Il blocco del Team Sky. Geraint Thomas oggi è l’uomo di punta, questo è il suo arrivo. Puccio e Ganna subito in evidenza. Si vedono anche Vincenzo Nibali e Peter Sagan come vi avevamo detto prima.

14.50 Elia Viviani e Gaviria si stanno parlando, ormai i rapporti tra il Campione Italiano e il colombiano sono ottimi. Il Campione Olimpico dell’omnium non dovrebbe essere protagonista oggi, non sarà semplice reggere sugli strappi nel finale ma staremo a vedere.

14.48 Questi invece i dati di Tiesj Benoot che si trova in gruppo.

14.46 Vincenzo Nibali si mantiene costantemente nella pancia del gruppo, lo Squalo viaggia accanto a Peter Sagan.

14.44 Poco fa avevamo parlato dell’incerottato Rafal Majka.

14.42 Il gruppo sta viaggiando a 44-45 km/h, il distacco dai 5 battistrada è di 3’52” quando mancano 66 km al traguardo di Pomarance. Attenzione a non sottovalutare il vento che per il momento è contrario.

14.40 Ricordiamo che lo scorso anno Geraint Thomas si impose su questo traguardo, lì iniziò la cavalcata che lo portò poi a trionfare al Tour de France. Oggi il britannico saprà ripetersi?

14.37 Inizia la salita che porta a Canneto (traguardo volante) e poi a Serrazzano (GPM). Rivediamo l’altimetria della tappa odierna.

14.34 Il gruppo ha alzato l’andatura, quando mancano 72 km al traguardo il ritardo è di 3’35”. In testa al plotone c’è la maglia blu Michael Hepburn, alle sue spalle i compagni della Mitchelton-SCOTT.

14.31 Nelle posizioni di testa del gruppo si fa vedere anche Tom Dumoulin. Rafal Majka è invece incerottato dopo che ieri ha investito un passante insieme a Oscar Gatto (non è stata colpa loro).

14.29 Ora si dovrà attraversare un tratto in falsopiano, pian piano ci si dirigerà verso la salita che condurrà a Serrazzano: sarà il GPM più impegnativo di giornata.

14.26 La Jumbo-Visma ricorda come la maglia bianca sia sulle spalle di Laurens De Plus.

14.23 I paesaggi dell’entroterra toscano sono meravigliosi, ora rifornimento per il gruppo che transita con 3’40” di ritardo dai cinque battistrada.

14.20 Siamo nei pressi del rifornimento, nessun problema per i ciclisti nel prendere i propri sacchetti.

14.17 Godiamoci qualche scatto dalla gara mentre la situazione della corsa è abbastanza delineata per il momento.

14.15 I ciclisti stanno affrontando un tratto in discesa, 88 km al traguardo e sempre 4 minuti tra battistrada e gruppo principale.

14.13 Ricordiamo che Michael Hepburn veste la maglia blu di leader della classifica generale., ha lo stesso tempo dei compagni di squadra Bookwalter, Durbridge, Adam Yates. Primoz Roglic è a 7 secondi, Tom Dumoulin a 22”, Geraint Thomas a 47” come Gianni Moscon, Vincenzo Nibali a 1’10”. Peter Sagan a 1’57”, sta rientrando dopo un malessere avuto in altura la scorsa settimana.

14.11 Guardate che bel paesaggio. I ciclisti si stanno dirigendo verso Riparbella.

14.09 Il gruppo transita al GPM sempre guidato dalla Mitchelton-SCOTT: il ritardo è di 4’15”, il plotone controlla la situazione con grande tranquillità quando mancano 93 km al traguardo.

14.07 Ricordiamo i nomi dei cinque fuggitivi della prima ora. Mirco Maestri (Bardiani-CSF), Natnael Behrane (Cofidis), Stepan Kuriyanov (Gazprom-Rusvel), Sebastian Schonberger (Neri-Selle Italia-KTM), Markel Irizar (Trek-Segafredo)

14.05 L’eritreo Berhane transita per primo sul GPM di Castellina Marittima. Alle sue spalle l’austriaco Schonberger e Maestri.

14.05 Il Team Jumbo nelle posizioni di vertici del gruppo insieme agli uomini della Mitchelton-Scott.

14.02 Questo breve video vi spiegherà tutti i segreti di questa tappa della Tirreno-Adriatico.

14.00 Qualche immagine direttamente dalla corsa. Ricordiamo che questa è l’unica tappa con arrivo in salita di questa Tirreno-Adriatico.

13.58 100 chilometri al traguardo! I fuggitivi hanno 5 minuti di vantaggio, il gruppo lascia fare.

13.57 Diamo uno sguardo più dettagliato a planimetria e altimetria della seconda tappa della Tirreno-Adriatico, 195 km da Camaiore a Pomarance con finale molto mosso e impegnativo.

13.55 Sono in gara anche tre big da classifica generale come Geraint Thomas, Primoz Roglic e Tom Dumoulin. Il vincitore del Tour de France per il momento è ancora coperto, l’olandese ha fatto vedere qualcosa ieri, lo sloveno è subito sembrato pimpante.

13.53 Ieri ha deluso la Bahrain Merida di Vincenzo Nibali, lo Squalo non è parso in grandissima condizione. Vedremo se oggi il siciliano mostrerà qualcosa di più in sella a nove giorni dalla Milano-Sanremo, ieri la cronometro a squadre è stata deludente ed è stato accumulato uno svantaggio di 1’10” dalla Mitchelton.

13.50 Il favorito di giornata sembra essere il francese Julian Alaphilippe ma il finale è particolarmente adatto a Greg Van Avermaet e a Peter Sagan anche se lo slovacco non sembra essere ancora al top della forma.

13.47 La frazione odierna è molto movimentata, l’arrivo è in salita. Diamo uno sguardo proprio al finale.

13.44 Si sta affrontando la prima salita di giornata: Castellina Marittima, 3.9 km al 4,9%.

13.42 Il vantaggio dei fuggitivi si mantiene stabile sui 4 minuti, il gruppo tiene controllata la situazione e non vuole lasciare nulla al caso.

13.39 La Mitchelton-SCOTT, vincitrice della cronometro a squadre di ieri, conduce le operazioni in gruppo.

13.37 Siamo al 75esimo chilometro, ne mancano 120 al traguardo.

13.35 Questi sono i cinque fuggitivi della prima ora: Mirco Maestri (Bardiani-CSF), Natnael Behrane (Cofidis), Stepan Kuriyanov (Gazprom-Rusvel), Sebastian Schonberger (Neri-Selle Italia-KTM), Markel Irizar (Trek-Segafredo). I battistrada hanno attualmente 4’20” di vantaggio sul gruppo.

13.32 Oggi è in programma la seconda tappa da Camaiore a Pomarance, frazione interamente in Toscana: dalla provincia di Lucca ci si trasferisce verso quella di Pisa. I ciclisti dovranno percorrere 195 km.

13.30 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda tappa della Tirreno-Adriatico 2019.

 

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Karloz Monsalve / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top