Tour Down Under 2019: Davide Ballerini al debutto con l’Astana. Un corridore di talento su cui il ct Cassani scommette

Foto LaPresse/ Gian Mattia D'Alberto 14/03/2017 San Benedetto del Tronto (Italia) Sport Ciclismo Gara Ciclistica Tirreno Adriatico 2017 - Settima tappa - San Benedetto del Tronto km 10. Nella foto: BALLERINI Davide(ITA)ANDRONI GIOCATTOLI(ITA), maglia verde Photo LaPresse/ Gian Mattia D'Alberto March 14, 2017 Seventh stage - San Benedetto del Tronto (Italy) Sport Cycling Race Tirreno Adriatico 2017 - step 7 San Benedetto del Tronto km 10. In the pic: BALLERINI Davide(ITA)ANDRONI GIOCATTOLI(ITA), , green jersey


Manca sempre meno al primo appuntamento World Tour della stagione ciclistica 2019. Martedì 15 gennaio prenderà infatti il via da Adelaide, in Australia, il Santos Tour Down Under, corsa a tappe inaugurale per il massimo circuito professionistico mondiale. Accanto ai tanti nomi di primo piano che faranno parte del gruppo, ci sarà anche quello di un giovane corridore italiano di grandi prospettive. Si tratta di Davide Ballerini, 24enne nato a Cantù, in provincia di Como, al debutto con la maglia di una formazione World Tour. L’Astana ha infatti deciso di investire nel talento dell’azzurro, autore di un 2018 di primissimo livello con la Androni Giocattoli-Sidermec di Gianni Savio.

Corridore con caratteristiche da finisseur, Ballerini si è distinto l’anno passato per il doppio successo al Memorial Marco Pantani e al Trofeo Matteotti in settembre. Già nella prima parte di stagione, il giovane aveva raccolto diversi buoni risultati. A marzo aveva chiuso al terzo posto il GP Industria & Artigianto e la prima tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, mentre al Giro d’Italia 2018 si era messo in luce in diverse occasioni (chiudendo quinto nell’arrivo della decima tappa), accumulando soprattutto preziosa esperienza per il futuro. Nel prologo del Sibiu Cycling Tour, disputatosi in Romani ad inizio luglio, Ballerini aveva poi raccolto la prima vittoria da professionista. Dopo le due vittorie di settembre, sono arrivati anche un ottimo terzo posto alla Gran Piemonte e un secondo posto nella quarta tappa del Tour of Hainan, che ha chiuso la stagione.

Il commissario tecnico Davide Cassani ha espresso in diverse occasioni il proprio apprezzamento nei confronti del giovane corridore, tanto da convocarlo già in agosto per i Campionati Europei 2018 che si sono svolti a Glasgow. In una recente intervista alla Gazzetta dello Sport, il ct della Nazionale italiana si è detto molto fiducioso e altrettanto incuriosito dalle possibilità di Ballerini nel prossimo futuro, confidando che possa compiere con il team kazako un ulteriore salto di qualità. Belle parole sul giovane corridore azzurro sono state espresse anche da Giuseppe Martinelli, uno dei direttori sportivi dell’Astana, in un’intervista al Corriere di Como. «Abbiamo da poco terminato il primo ritiro stagionale – ha spiegato Martinelli – Davide ha subito mostrato le sue qualità: è un ragazzo con buone possibilità che avrà un bello spazio, soprattutto nelle corse di un giorno, in particolare quelle del Belgio, che ben si addicono alle sue caratteristiche e in cui può essere un leader. Sappiamo poi che Ballerini ha una predilezione particolare per la Parigi-Roubaix; gli piace tantissimo. Il salto in una grande squadra non è mai facile, ma io credo in Ballerini, è intelligente e sveglio: ha visto come è il nostro team, sa che non lasciamo nulla al caso e abbiamo grande attenzione per i giovani». Non resta che attendere il verdetto della strada per sapere se l’Italia ha davvero trovato un potenziale fuoriclasse per il futuro.

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Lascia un commento

scroll to top