LIVE Giro d’Italia 2018 in DIRETTA: Froome ruggisce e si prende lo Zoncolan! 3° un grande Pozzovivo!


CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA TOLMEZZO-SAPPADA

CLICCA QUI PER LA NUOVA CLASSIFICA GENERALE DOPO LO ZONCOLAN

Lasciate ogni speranza, o voi che entrate. Non è l’Inferno dantesco, ma il Monte Zoncolan. Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della quattordicesima tappa del Giro d’Italia 2018. Partenza da San Vito al Tagliamento e arrivo, dopo 186 km, proprio sulla salita più dura e terribile del mondo. 10 km senza respiro, dove le gambe implorano pietà e l’arrivo sembra non arrivare mai. 12% di pendenza media, punte del 22% ed un tratto centrale costantemente al 17%…Chi sta bene ha l’occasione di fare la storia. Chi sta male, oggi potrebbe affondare ed accusare una paga memorabile. Primo dello Zoncolan, i corridori dovranno affrontare anche il temibile Passo Duron, salita breve, ma tremenda: 5,2 km al 10% di pendenza media!
Questa sera la classifica avrà un volto ben definito, probabilmente anche rivoluzionato. Si riproporrà la grande sfida tra la maglia rosa Simon Yates e l’olandese Tom Dumoulin: il britannico dovrà dimostrare di saper staccare tutti anche su salite di questo tipo, l’olandese sarà chiamato a limitare i danni. Da valutare Thibaut Pinot e Domenico Pozzovivo: correranno di rimessa o proveranno addirittura a far saltare il banco? Per due campioni come Fabio Aru e Chris Froome si tratterà invece dell’ultima occasione: lo Zoncolan potrebbe mutare le prospettive o, al contrario, affossare definitivamente ogni sogno di gloria. Non ci resta che attendere con ansia le 11.50, orario d’inizio della tappa. Non perdetevi neanche un minuto di una frazione memorabile. Buon divertimento con la nostra Diretta Live!

La tappa di oggiLa classifica generaleI comuni attraversati oggiA che ora passa il Giro a casa tua

CLICCA F5 (DESKTOP) O REFRESH (DISPOSITIVI MOBILE/TABLET) PER AGGIORNARE LA PAGINA

17.35 Grazie per averci seguito, continuate a leggere OA per tutti gli approfondimenti su questa tappa memorabile! Buona serata!

17.34 E’ un Giro bellissimo, può davvero succedere di tutto, già domani con il tappone di Sappada. Anche Froome è tornato in gioco. Aru, invece, ha ormai alzato bandiera bianca!

17.33 Ecco la nuova classifica generale! Clicca qui per scoprirla.

17.29 Yates conserva la maglia rosa davanti a Dumoulin, Pozzovivo sale al terzo posto davanti a Pinot. Froome balza in quinta piazza a 3’10” dal connazionale!

17.27 Aru chiude a 2’22” insieme a Formolo. Il Giro del sardo è ormai finito.

17.26 Carapaz arriva a 2 minuti. Aru non è ancora arrivato….

17.25 POZZOVIVOOOOOOOOO!! 3° A 23″! Dumoulin a 37″, Pinot a 41″.

17.24 FROOME DOMA LO ZONCOLAN! 2° Yates a 4 secondi!

17.24 Froome reagisce, ce la fa!

17.24 200 metri all’arrivo, ultimo tentativo per Yates che si alza sui pedali!

17.23 Altra rampa al 20%!

17.22 Yates a 3 secondi da Froome! Lo vede, 500 metri all’arrivo!

17.21 Pozzovivo si sta difendendo bene e potrebbe guadagnare molto su Dumoulin e Pinot.

17.21 ULTIMO CHILOMETRO! Yates ha guadagnato, vuole la tappa! E’ più veloce di Froome.

17.20 Che duello tra Froome e Yates! Una sfida bellissima per la vittoria! 10 secondi tra i due!

17.18 ALTRA FRULLATA DI FROOME! Sta dando tutto! Yates sempre a 11″, a 37″ Dumoulin e Pinot!

17.17 Yates sta guadagnando 22 secondi su Dumoulin. 2 km all’arrivo, non finisce mai lo Zoncolan….

17.16 Solo 8 secondi di vantaggio per Froome su Yates, poco più indietro Lopez. Dumoulin e Pinot stanno per riprendere Pozzovivo. Aru a 1’20” da Froome.

17.15 Fa fatica Pozzovivo! Si stacca da Lopez, che sta provando ad andare a riprendere Yates!

17.14 Froome mantiene 11″ su Yates, 17″ su Pozzovivo e Lopez, 29″ su Dumoulin e Pinot, 1’13” su Carapaz. Aru in crisi.

17.13 YATES PARTE AL CONTRATTACCO! Stacca Pozzovivo e Lopez e prova a riportarsi su Froome!

17.12 E’ IL FROOME DEL TOUR! Si alza sui pedali, è scatenato! Dietro però Yates tiene botta e resta a 11″. Pozzovivo e Pinot non gli danno un cambio! 3 km all’arrivo.

17.11 Froome ha 11″ su Yates, Pozzovivo e Lopez e 22″ su Dumoulin e Pinot! Aru molto più indietro.

17.10 13 secondi di vantaggio per Froome! Vuole riaprire il Giro!

17.10 Dumoulin e Pinot, con fatica, si stanno riportando su Yates, Pozzovivo e Lopez. Froome è solo al comando!

17.09 PAZZESCOOOOOOOOOOO!!! Froome stacca tutti, è solo al comando! Un ritmo indemoniato, è rinato sullo Zoncolan! Il ruggito del fuoriclasse!

17.07 ECCO LA FRULLATAAAAAAAAAAAAAA!!!! Froome mette il turbo e fa la differenza! Con lui restano solo Pozzovivo, Yates e Lopez, in difficoltà Pinot e Dumoulin!

17.06 Yates è quello che sta meglio, potrebbe partire da un momento all’altro.

17.05 4,8 km all’arrivo, Yates sta correndo da padrone. Poels, Froome, Yates, Pozzovivo, Lopez, Dumoulin e Pinot. Davanti sono rimasti solo questi…A qualche metro Carapaz.

17.04 CHE LEONE ARU! Sta mettendo il cuore! La forma non c’è, sta lottando con tutto quello che ha! Il ritardo è di 15″ dal gruppetto maglia rosa.

17.02 Anche Carapaz sta facendo fatica! Poels sta facendo la differenza, a breve potrebbe attaccare Froome! Alle spalle del britannico Yates e Pozzovivo! Pinot non è brillantissimo, ma resiste a ruota di Dumoulin.

17.01 Dumoulin sta resistendo con i denti. Aru caracolla, ma prova a limitare i danni.

17.00 ECCO FROOOOOMEE!! Chiede a Poels di accelerare e stanno facendo malissimo! Ripreso Woods!

16.59 Aru in difficoltà! Si stacca, prova a rientrare ma potrebbe davvero accusare tanto. Anche Formolo si stacca.

16.58 Bene Pozzovivo, che si mantiene a ruota di Yates.

16.57 In testa c’è Woods, ma ha guadagnato pochi metri. Brillantissimo Yates, non sta facendo fatica….

16.56 Nessuno per ora ha il coraggio di attaccare 6,3 km all’arrivo.

16.55 Ripresi Anton e Conti. Guadagna qualche metro Woods.

16.54 Dumoulin sta facendo una fatica terribile, per ora però non si stacca.

16.54 Si mette a tirare Poels, gregario di Froome…

16.53 ATTENZIONE A FROOME! E’ risalito e si è portato nelle prime posizioni!

16.52 Conti e Anton al comando, 15″ il ritardo del gruppo dei favoriti.

16.52 Anton sta andando a riprendere Conti. 7 km all’arrivo.

16.51 Si stacca Rohan Dennis.

16.50 Benissimo Formolo e Carapaz nelle prime posizioni. Davanti sempre Conti, a pochi metri Anton. Gruppetto maglia rosa a 19 secondi.

16.49 Inizia il tratto che non scende mai sotto il 15%! Ora la selezione sarà naturale…

16.49 Anton ha guadagnato 15 secondi sul gruppo maglia rosa, tirato dall’Astana.

16.48 Froome è nelle ultime posizioni del gruppetto maglia rosa.

16.47 Conti stacca Barbin, ma il gruppo è ormai a 26 secondi.

16.46 Pozzovivo nelle primissime posizioni, più indietro Aru e Froome.

16.45 Attacca Igor Anton, che qui vinse nel 2011! 9 km all’arrivo, da ora sarà durissima….

16.45 Solo 46″ di vantaggio per Conti e Barbin, che a breve verranno riassorbiti. Davanti gli uomini di Pozzovivo e Lopez!

16.44 Il primo km è il più facile, “solo” al 9%…..Dal secondo si andrà in doppia cifra, abbondantemente…

16.43 BUON VIAGGIO ALL’INFERNO! Inizia il Monte Zoncolan!

16.42 Miguel Angel Lopez si era staccato in discesa, ma è rientrato prontamente.

16.40 1’06” il vantaggio di Conti e Barbin. Gruppo maglia rosa sempre tirato dalla Mitchelton Scott.

16.39 Andiamo a ripassare per l’ultima volta cosa ci aspetta. Lo Zoncolan è una salita di 10 km al 12% di pendenza media e massima del 22%. Dal secondo al sesto chilometro non scende mai sotto il 15%….

16.38 13,5 km all’arrivo. Fra 3,5 km inizierà il Mostro…

16.34 Gavazzi ripreso da gruppo, sempre tirato dal gruppo maglia rosa. Solo 1’07” di vantaggio per Conti e Barbin.

16.32 Conti primo al GPM davanti a Barbin. Ora 10 km di discesa tecnica, poi finalmente lo Zoncolan!

16.30 20 km all’arrivo. Conti e Barbin al comando, 1’15” sul gruppo maglia rosa. Ci avviciniamo al GPM di Sella Valcalda.

16.28 Conti parte al contrattacco, resiste solo Barbin. Staccati Didier, Montaguti e Gavazzi.

16.27 Barbin prova ad allungare tra i fuggitivi, risponde Didier. Rientra anche Conti.

16.25 Solo 1’23” di vantaggio per Didier, Gavazzi, Montaguti, Conti e Barbin. Non ci credono più.

16.24 Chaves non fa più parte del gruppo maglia rosa.

16.22 Il Sella Valcalda non fa selezione, come previsto. E’ una salita molto pedalabile.

16.20 Aru e Pozzovivo bene nelle prime posizioni del gruppo maglia rosa, sempre tirato dalla Mitchelton Scott. 1’55” di vantaggio per i fuggitivi.

16.18 Solo 2’12” per i fuggitivi, destino ormai segnato.

16.16 Inizia la salita di Sella Valcalda, 7,5 km al 5,6% di pendenza media e massima del 12%. 26 km al traguardo.

16.14 Impressionante ora il ritmo della Mitchelton Scott. Yates zampetta con facilità, non vede l’ora di attaccare sullo Zoncolan…E’ una salita che non conosce, però: sa cosa lo aspetta? Intanto Conti, Barbin, Montaguti, Didier e Gavazzi mantengono appena 2’33”.

16.13 Vantaggio della fuga che scende sotto i 3 minuti.

16.11 Yates continua a far tirare i compagni di squadra. La maglia rosa ci vuole provare anche oggi, si sente in forma straripante.

16.10 E’ sceso a 3’07” il vantaggio dei fuggitivi. Per loro nessuna possibilità di farcela.

16.09 I fuggitivi transitano per la località di Sutria. Tra poco il Sella Valcalda.

16.07 Un’immagine della salita verso Passo Duron.

16.06 Tra 7 km inizierà la penultima salita di giornata, il Sella Valcalda.

16.03 3’32” il vantaggio di Gavazzi, Montaguti, Didier, Conti e Barbin sul gruppo maglia rosa. E’ finita la discesa, siamo a Paluzza.

15.59 La prossima salita sarà quella di Sella Valcalda, GPM di terza categoria. 7,6 km, il tratto più duro è quello che va dal terzo al sesto chilometro con pendenza media del 7.5%.

15.58 Valerio Conti si fa riprendere da Gavazzi, Montaguti, Didier e Barbin. Da solo non poteva andare da nessuna parte. 3’40” sul gruppo maglia rosa, 40 km all’arrivo.

15.57 Simon Yates sembra pedalare con facilità estrema…

15.56 Conti ha una bella gamba e prova ad andarsene via da solo.

15.55 Salto di catena per Luis Leon Sanchez (Astana), che poi torna sul gruppo.

15.53 Conti passa in testa al GPM davanti a Montaguti e Barbin. Ora una lunga discesa che porterà a Paluzza.

15.52 Importante il ritmo imposto dall’Astana. 4’24 per i fuggitivi, ormai prossimi al GPM di Passo Duron.

15.50 Ora il cielo è nuvoloso, ma non piove.

15.49 Scende a 4’31” il margine dei cinque di testa.

15.48 Ora è l’Astana a tirare il gruppo maglia rosa. Miguel Angel Lopez, sin qui molto deludente, vuole riprovarci…

15.47 45 km all’arrivo, 5 minuti di vantaggio per Didier, Montaguti, Conti, Barbin e Gavazzi.

15.45 Tom Dumoulin mette davanti i compagni di squadra a scandire un ritmo regolare. Il gruppo maglia rosa si sta frantumando.

15.44 Mitchelton Scott davanti nel gruppo maglia rosa, c’è anche Esteban Chaves al servizio di Simon Yates.

15.42 Bene Fabio Aru, nelle primissime posizioni del gruppo maglia rosa.

15.41 Inizia ora il Passo Duron per il gruppo maglia rosa! 5’28” di ritardo, c’è stata una netta accelerata!

15.39 Si stacca anche Mosca. Davanti restano solo Didier, Montaguti, Conti, Barbin e Gavazzi. A 5’44” il gruppo maglia rosa.

15.37 Strada subito durissima! Si stacca subito Pedersen, che non ne ha proprio. Conti il più brillante, Montaguti si gestisce con esperienza.

15.36 COMINCIA IL PASSO DURON! La corsa entra nel vivo! 5’57” di vantaggio per i fuggitivi.

15.35 Mosca transita per primo al traguardo volante di Paularo.

15.32 50 km all’arrivo. Sinora non è successo nulla di rilevante. Ora però si entrerà finalmente nel vivo…

15.30 Tra poco il Passo Duron. 4 km al 10% di pendenza media, massima del 18%. Se qualcuno oggi vuole fare la differenza, dovrà mettere i compagni a tirare sin da ora. Se si aspetta lo Zoncolan, si rischia di poter fare poco…

15.29 6’19” il vantaggio dei fuggitivi a 51 km dall’arrivo.

15.26 Ci avviciniamo al traguardo volante di Paularo.

15.22 54 km all’arrivo, 6’18 il vantaggio per Gavazzi, Barbin, Didier, Conti, Pedersen, Montaguti e Mosca. Tra 10 km il Passo Duron.

15.20 Yates non vuole forzare. Nessun’altro prende l’iniziativa. Hanno tutti paura di saltare sullo Zoncolan?

15.18 Davvero blando il ritmo del gruppo maglia rosa, sempre tirato dalla Mitchelton Scott. 6’08” di vantaggio per la fuga.

15.16 I corridori stanno attraversando la cittadina di Zuglio.

15.14 58 km al traguardo. Tra 14 km il Passo Duron, lì si entrerà nel vivo. 5’55” per i sette di testa: Gavazzi, Barbin, Didier, Pedersen, Conti, Montaguti e Mosca.

15.10 Il gruppo maglia rosa si è completamente rialzato. Davanti i fuggitivi portano il margine a 5’45”.

15.08 150000 persone attendono i corridori sullo Zoncolan. Un vero e proprio stadio naturale…

15.08 Stiamo per arrivare nella località di Zuglio.

15.05 64 km all’arrivo. 4’43” di vantaggio per i 7 al comando. Tra circa 20 km inizierà il Passo Duron. Ora strada in falsopiano.

15.03 Senza il Team Sky, ha rallentato vistosamente il gruppo maglia rosa. In un ameno il margine dei fuggitivi è salito a 4’30”.

15.02 Si rialza improvvisamente il Team Sky e torna davanti la Mitchelton Scott della maglia rosa.

15.00 FROOME SCATENATO! Il Team Sky sta andando davvero forte, cala a 4’04” il vantaggio di Gavazzi, Barbin, Didier, Pedersen, Conti, Montaguti e Mosca.

14.58 Scende a 4’22” il vantaggio dei fuggitivi. C’è sempre il Team Sky davanti, Froome ci vuole provare sullo Zoncolan?!?

14.55 Gruppo maglia rosa allungatissimo! Momento molto delicato della corsa!

14.53 ATTENZIONE A FROOME! Mette due compagni del Team Sky a tirare in discesa!

14.52 Stabile il vantaggio dei fuggitivi. 4’44”.

14.47 Ora la discesa poterà nuovamente a Villa Santina e poi a Caneva. Dopodiché ci avvicineremo al Passo Duron e lì la tappa entrerà veramente nel vivo…

14.46 Gavazzi ha rischiato di cadere in discesa, si è salvato per miracolo. Si è staccato Pedersen, ora il danese insegue a 19″ dai 6 al comando. In discesa potrà rientrare.

14.45 80 km all’arrivo, 4’32” il vantaggio dei 7 in fuga.

14.44 Montaguti scatta e passa per primo al GPM davanti a Conti.

14.41 Barbin fa l’andatura tra i battistrada, che si stanno avvicinando al GPM.

14.38 4’54” il margine dei 7 uomini in fuga. Tra questi c’è Valerio Conti (UAE Emirates): farà da appoggio a Fabio Aru?

14.36 La Mitchelton Scott della maglia rosa tira il plotone principale. Il ritmo è blando. Yates ha tutto l’interesse che la fuga guadagni il più possibile.

14.34 I fuggitivi iniziano la salita di Ovaglia. Fa tanta fatica il danese Pedersen.

14.33 Sale a 5 minuti il vantaggio di Francesco Gavazzi (Androni – Sidermec), Enrico Barbin (Bardiani – CSF), Mads Pedersen (Trek – Segafredo), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Laurent Didier (Trek – Segafredo), Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale) e Jacopo Mosca (Wilier – Selle Italia). Per ora nessuna squadra prende l’iniziativa nel gruppo maglia rosa.

14.32 Lo Zoncolan raccontato dall’australiano Cadel Evans, che su questa salita soffrì tantissimo nel 2010 contro Ivan Basso.

14.30 Oggi per Fabio Aru e Chris Froome sarà l’ultima spiaggia. O riusciranno a staccare i rivali diretti oppure, qualora si staccassero ancora, dovrebbero dire addio a qualsiasi velleità di podio.

14.27 La salita di Avaglio è dura…Solo 4,5 km, ma un tratto centrare di 1,5 km è al 13% di pendenza media, con punta del 15%! Si inizierà a mettere fatica nelle gambe dei corridori…

14.26 Ci stiamo avvicinando a Villa Santina. La prossima salita sarà quella di Avaglio, GPM di terza categoria.

14.25 4’30” il vantaggio dei fuggitivi, che hanno chance di vincere la tappa prossime allo zero.

14.23 90 km all’arrivo. Aru e Pozzovivo pedalano nelle prime posizioni del gruppo maglia rosa.

14.22 I fuggitivi sono in discesa, dovranno fare attenzione all’asfalto viscido.

14.19 La pioggia potrebbe rendere ancora più selettiva una tappa già durissima…

14.16 A 93 km dal traguardo troviamo sette uomini al comando con un vantaggio di 4’30” sul gruppo. Questa la composizione della fuga: Francesco Gavazzi (Androni – Sidermec), Enrico Barbin (Bardiani – CSF), Mads Pedersen (Trek – Segafredo), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Laurent Didier (Trek – Segafredo), Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale) e Jacopo Mosca (Wilier – Selle Italia)

14.12 Attenzione! Ha iniziato a piovere sullo Zoncolan!

14.09 La Mitchelton – Scott continua a fare l’andatura e mantiene invariato  il distacco

14.05 La corsa transita da Ponte Avons

14.02 Tre degli attesi protagonisti odierni

13.58 Sempre stabile sui 4’30” il gap

13.54 Una delle splendide cartoline della corsa

13.50 Sale ulteriormente il gap a 4’40”

13.46 La corsa transita da Interneppo

13.42 Sale ora leggermente il vantaggio dei sette al comando, 4’20”

13.38 Il migliore in classifica dei fuggitivi è Conti, con oltre 13 minuti di ritardo

13.35 Ora ci sarà un lungo tratto di falsopiano fino al km 101 quando inizierà la salita di Avaglio

13.31 Percorsi 70 km, invariato il distacco

13.27 Il gruppo transita con 4′ di ritardo

13.23 Gavazzi passa in testa al traguardo volante di Forgaria, davanti a Mosca e Conti

13.21 55 km percorsi, stabile la situazione

13.17 Il gruppo tirato dagli uomini della Mitchelton – Scott non sembra però voler concedere troppo spazio

13.13 Il loro vantaggio è di 3’50” sul gruppo

13.09 Questa la composizione del gruppetto di testa: Francesco Gavazzi (Androni – Sidermec), Enrico Barbin (Bardiani – CSF), Mads Pedersen (Trek – Segafredo), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Laurent Didier (Trek – Segafredo), Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale) e Jacopo Mosca (Wilier – Selle Italia)

13.04 Sono sette ora gli uomini al comando

12.58 Questa la situazione aggiornata:

12.54 Due inseguitori ad 1′ dai fuggitivi: nel frattempo è iniziato il GPM di Monte Ragogna.

12.52 Sui due rientrano anche Gavazzi, Barbin e Mosca.

12.49 Si muovono Pedersen e Conti.

12.45 Niente da fare, non parte la fuga.

12.40

12.38 Ripreso anche questo tentativo.

12.35 Si muovono: Villella (Astana), Nibali A. (Bahrain – Merida), Brambilla (Trek – Segafredo), Mullen (Trek – Segafredo) e Fonzi (Wilier – Selle Italia).

12.33 Nuovo tentativo: cinque uomini al comando.

12.29

12.27 Quasi 25 chilometri percorsi e non va ancora via la fuga: velocità molto alte che si faranno sicuramente sentire sul finale.

12.24 La salita più dura d’Europa!

12.22 Curiosità per quanto riguarda Chris Froome: il capitano del Team Sky non sembra essere al top.

12.21 Molto concentrato Domenico Pozzovivo.

12.19 Plotone ancora compatto: si procede a velocità altissime.

12.14 Scatti e controscatti in gruppo.

12.11 Gruppo nuovamente compatto.

12.08 Si muovono auregui (AG2R La Mondiale), Balletti e Torres (Androni – Sidermec), Barbin (Bardiani – CSF), Neilands (Israel Cycling Academy), Berhane (Dimension Data). Didier (Trek – Segafredo) e Mosca (Wilier – Selle Italia). Il gruppo per ora non lascia spazio.

12.04 Dopo 5 chilometri prova ad evadere un gruppetto.

12.03 Oggi non è partito neanche Tom Scully (EF – Drapac).

12.02 Subito tantissimi attacchi sin dal chilometro zero: oggi sarà fondamentale trovare la fuga giusta.

12.00 Si comincia!

11.54 Anche Carapaz, in Maglia Bianca, può sicuramente far bene.

11.52 La Maglia Rosa al foglio firma.

11.49 Attesissimo anche Domenico Pozzovivo nella durissima tappa odierna.

11.43

11.38 Tutte le squadre al Foglio Firma.

11.35

11.32 Venti minuti e si parte.

11.28 Anche la Mitchelton-SCOTT se lo chiede: cosa succederà sullo Zoncolan?

11.25 Da seguire ovviamente Tom Dumoulin, che appare ancora il grande favorito per il Giro: si difenderà su una salita così dura?

11.22 Continuano ad arrivare al foglio firme i corridori.

11.20

11.15 L’attesa è sicuramente per la Maglia Rosa Simon Yates: da capire se il britannico della Mitchelton-SCOTT potrà andare ancora all’attacco o si limiterà a difendere il simbolo del primato.

11.13 Arriva la notizia del ritiro di Tim Wellens dalla Corsa Rosa.

11.10 Uno degli uomini più attesi: Thibaut Pinot.

11.07 Ultimi preparativi alla partenza.

11.04 Non solo la salita conclusiva: altro spauracchio per i corridori sarà il maltempo. Prevista infatti pioggia sul finale di gara.

11.02 Corridori al foglio firma: partenza alle 11.55.

11.00 Buongiorno e ben ritrovati. Oggi la 14ma tappa del Giro d’Italia, quella che potrà sconvolgere la Corsa Rosa: si arriva in vetta al Mostro, lo Zoncolan.

Lascia un commento

scroll to top