LIVE Giro d’Italia 2018 in DIRETTA: Froome ribalta tutto e si prende la maglia rosa. Impresa memorabile


CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DEL TAPPONE SUSA-CERVINIA

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2018, 185 km da Venaria Reale a Bardonecchia. E’ il vero e proprio tappone alpino di questa Corsa Rosa, la frazione più dura, anche più di quella dello Zoncolan. Qui non ci sarà davvero mai respiro, si salirà in quota ed emergeranno solo i grandi campioni. 4 le montagne da scalare. Si comincia con il Colle del Lys, GPM di seconda categoria di 13,8 km con una punta del 12%. Qui partirà la fuga: si muoveranno Fabio Aru e Giulio Ciccone? Dopo 94 km si entra nel vivo con l’attesissimo Colle delle Finestre, Cima Coppi di questo Giro con i suoi 2178 metri di altitudine. 18,5 km al 9,2% di pendenza media (massima del 14%), gli ultimi 8 km sono in sterrato. Attenzione, se dovesse piovere, questa salita diventerà un Inferno…Chi vuole ribaltare la classifica, pensiamo ad esempio a Chris Froome o Miguel Angel Lopez, dovrà muoversi già qui. Dalla vetta mancheranno 74 km al traguardo. Se la successiva salita di Sestriere sarà pedalabile, farà malissimo invece l’arrivo in quota sullo Jafferau: 7,250 km durissimi, con pendenza media superiore al 9% e massima del 14%. Con la fatica accumulata in precedenza, qui davvero potranno fioccare distacchi importantissimi. Apprestiamoci dunque a vivere una tappa memorabile. In tanti cercheranno di entrare nella fuga della prima ora, poi già sul Colle delle Finestre sarà una feroce battaglia tra i favoriti. Simon Yates avrà recuperato la crisi di Pratonevoso? Tom Dumoulin attaccherà su un terreno a lui sfavorevole? Domenico Pozzovivo si accontenterà di difendere il terzo posto? Chris Froome ha la forza per vincere questo Giro con un’impresa titanica? Poche ore e conosceremo le risposte. Si comincia alle 11.40. Buon divertimento con la nostra Diretta Live testuale del Giro d’Italia 2018.

La tappa di oggi La classifica generaleI comuni attraversati





CLICCA F5 (DESKTOP) O REFRESH (DISPOSITIVI MOBILE/TABLET) PER AGGIORNARE LA PAGINA

17.12 Grazie per averci seguito in questa lunghissima diretta live. Buon proseguimento di serata!

17.11 Arriva ora Pozzovivo a 8’27”. Il sogno del lucano è sfumato: esce dalle prime 5 posizioni, addio podio.

17.09 Ecco la nuova classifica generale. Clicca qui per vederla.

17.07 Attendiamo Pozzovivo e Formolo, che erano ad 8 minuti e 20 secondi da Froome. Yates chiuderà a mezz’ora….

17.06 Froome è la nuova maglia rosa con 40″ di vantaggio su Dumoulin.

17.07 Dumoulin è andato in crisi nel finale, 3’21” da Froome, ha perso più di 20″ da Carapaz in 200 metri!

17.05 Carapaz stacca tutti e va a prendersi il secondo posto davanti a Pinot. 4° Lopez.

17.02 Attendiamo ora i distacchi degli avversari…

17.01 Chris Froome compie un’impresa titanica. Vince a Bardonecchia dopo una fuga solitaria d’altri tempi. E’ scattato sul Colle delle Finestre a 80 km dall’arrivo. Ha rifilato manciate di minuti a tutti: la maglia rosa è sua.

17.00 500 metri all’arrivo, sempre 3’15” di vantaggio per Froome.

16.58 ULTIMO CHILOMETRO! 3’15” di vantaggio per Froome, Pozzovivo a 8’17” insieme a Formolo!

16.56 Froome sta spendendo tutto quello che ha, si alza sui pedali. La storia lo attende a braccia aperte. 3’17” su Dumoulin…

16.54 2 km all’arrivo, Dumoulin si porta a 3’11” da Froome, che sta andando a completare l’impresa più grande della carriera, una delle più importanti della storia del ciclismo.

16.53 Altro scatto di Lopez, poi rientra Dumoulin. 2,4 km all’arrivo, 3’12” di margine per Froome.

16.52 Froome, senza strafare, continua a mantenere 3’14” su Dumoulin, che ha ripreso Lopez e Carapaz.

16.50 Scatta Miguel Angel Lopez, risponde Carapaz. Dumoulin, come sempre, non risponde. Yates a 27 minuti da Froome.

16.49 PAZZESCOOOOO!!! Froome guadanga ancora, 3’20” su Dumoulin, che sta andando a riprendere Pinot!

16.48 Froome a 3,8 km dall’arrivo. 2’59” su Pinot e 3’09” su Dumoulin. 8’07” per Pozzovivo.

16.47 Pinot indemoniato, è quello che sta meglio in questa fase. 3’02” da Froome, ha guadagnato 11″ su Dumoulin.

16.45 Froome mantiene 3’04” su Pinot e 3’14” su Dumoulin. A 8’24” Pozzovivo.

16.44 Pinot ha guadagnato 5 secondi su Dumoulin, Lopez e Carapaz.

16.44 Attenzione, ora Dumoulin sta recuperando, 3’12” da Froome! Inizia ad accusare la fatica il britannico!

16.43 Rientra Dumoulin con il suo passo, scatta Pinot. Froome intanto è a 5,4 km dall’arrivo.

16.42 DUMOULIN IN CRISIIIIIII!!! Si stacca da Pinot, Reichenbach, Lopez e Carapaz. Prova a salire con il suo passo.

16.41 E’ Dumoulin, ovviamente, a tirare il gruppetto con Pinot, Carapaz e Lopez. Sempre 3’23” di ritardo da Froome.

16.40 Inizia ora la salita per Dumoulin, Pinot, Carapaz e Lopez.

16.38 Ora sembra un po’ più legnosa la pedalata di Froome, che sta cercando di salire con regolarità.

16.37 INIZIA L’ULTIMA SALITA, LO JAFFEREAU! 3’23” di vantaggio per Froome su Dumoulin, Pinot, Lopez e Carapaz, a 8 minuti Pozzovivo. Che distacchi abissali…

16.35 2 km all’inizio dell’ultima, durissima salita.

16.34 Se Froome continua così, rischia di arrivare al traguardo con 5 minuti di vantaggio su tutti. Distacchi che si vedevano ai tempi di Magni, Coppi e Bartali….

16.33 10 km all’arrivo.

16.31 3 MINUTI E MEZZO! Froome continua a volare, oggi non ha limiti! Non è mai stato così forte nella sua carriera.

16.30 Froome epico. 3’20” su Dumoulin, Pinot, Reichenbach, Carapaz e Lopez. Il gruppetto Pozzovivo a 7’20”.

16.28 3’18” di vantaggio per Froome. Per come sta andando, continuerà a guadagnare anche sullo Jaffereau.

16.27 Nella classifica virtuale, Froome ha già 21″ di vantaggio su Dumoulin…

16.26 Froome guadagna ancora, 3’15” su Dumoulin e 7 minuti su Pozzovivo. Sembra Pantani al Tour del 1998.

16.24 La salita finale, lo Jaffereau, misura 7,2 km. La pendenza media è tra il 9 ed il 10%, massima del 14%.

16.21 Froome ha speso tantissimo, ma anche Dumoulin…Per questo il britannico potrebbe guadagnare ancora tanto sullo Jafferau.

16.19 La situazione non cambia. Froome mantiene 3’08” su Pinot, Dumoulin, Lopez e Carapaz. A 6’39” il gruppetto con Pozzovivo e Formolo. Ormai disperso Simon Yates, andato alla deriva sin dal Colle delle Finestre.

16.16 Ora recupera qualcosa Dumoulin, 3’03”.

16.14 20 km all’arrivo. Ora 13 km in falsopiano, poi lo Jafferau.

16.13 Nessun segnale di cedimento per Froome. Continua a guadagnare, inesorabile. Sembra ancora fresco. 3’07” su Pinot, Dumoulin, Carapaz, Reichenbach e Lopez. A 6’30” Pozzovivo.

16.11 TRE MINUTI! Froome non conosce la fatica, è una locomotiva indomita! Un pendolino inafferrabile!

16.10 Ora Froome e Dumoulin stanno viaggiando alla stessa velocità. 2’56” tra i due.

16.08 Sempre 2’55” di vantaggio per Froome sul gruppetto Dumoulin. Pozzovivo è crollato, 6 minuti. Non ci saranno italiani sul podio di questo Giro.

16.06 Siamo in un tratto di pianura. Dumoulin sta tirando, ma non riesce a guadagnare.

16.04 30 km all’arrivo. Froome è solo al comando da 50 km, dopo essere scattato sul Colle delle Finestre. A 2’54” Dumoulin, Pinot, Reichenbach, Lopez e Carapaz. A 5’38” Pozzovivo. Alla deriva la maglia rosa Simon Yates, vicina alla mezz’ora di ritardo.

16.02 Continua a mangiare con regolarità Froome. Il suo obiettivo, a questo punto, diventa quello di guadagnare un margine decisivo su Dumoulin anche in vista dell’ultimo tappone di domani.

16.01 FROOME MAGLIA ROSA VIRTUALE! 2’56” di vantaggio su Dumoulin. Sta compiendo un’impresa che definire epica è poco…

16.00 Dumoulin si rialza e aspetta che rientri Reichenbach, che si era staccato.

15.57 35 km all’arrivo. Dumoulin ha capito che il Giro sta scappando via, per questo ora sta tirando da solo: Pinot, Carapaz e Lopez non gli danno cambi. Nel gruppetto di Pozzovivo, a 5’20”, è caduto O’Connor.

15.55 DUMOULIN ROMPE GLI INDUGI! Aumenta il ritmo in discesa e guadagna qualcosa, 2’40” da Froome. Pozzovivo a 5’19” dall’inglese.

15.53 Dumoulin non sembra avere le forze per diminuire il distacco da Froome, che infatti continua a salire. 2’45” ora, il britannico vola anche in discesa.

15.52 Mancano 18 km di discesa. Poi un lungo falsopiano, prima della salita finale dello Jafferau.

15.50 Froome sta mangiando durante la discesa. 2’44” di vantaggio su Dumoulin, 9″ e sarà maglia rosa virtuale. Pozzovivo ha già perso il podio, naviga a 4’50” dal britannico. Sono distacchi d’altri tempi…

15.47 Froome transita al GPM di Sestriere. 2’41” su Dumoulin, Pinot, Carapaz e Lopez, 4 minuti su Froome. E’ quasi maglia rosa virtuale.

15.46 2 minuti e mezzo di vantaggio per Froome, non c’è niente da fare. Se il britannico non accuserà un calo sullo Jafferau, questo Giro sarà suo.

15.43 Impressionante Froome. Il ritmo del britannico è fenomenale. 2’25” su Dumoulin, altri 30″ e sarà maglia rosa virtuale. Pozzovivo sprofonda a 4 minuti, per lui il podio è ormai quasi sfumato.

15.41 2 minuti e 20 secondi di vantaggio per Froome a 3 km dal GPM di Sestriere. A 3’49” Pozzovivo. Questa tappa ha ribaltato tutto. E mancano ancora 48 km…

15.39 Oggi Froome si sta consacrando, indelebilmente, nella leggenda del ciclismo. Non conta la vittoria in sé, ma COME si vince…E oggi sta facendo un numero degno di un Coppi, Bartali o Pantani…

15.37 INESORABILE FROOME! Non lo ferma nessuno! 2’06” di vantaggio sul gruppetto Dumoulin, a 3’21” Pozzovivo! Oltre i 20 minuti Yates.

15.36 Mancano ancora 50 km all’arrivo. Froome ha speso tantissimo, avrà energie anche per il finale? Dopo Sestriere, ci sarà ancora lo Jaffarau, 7 km tra il 9 e il 10% di pendenza media.

15.34 Nella classifica virtuale, Dumoulin conserva appena 57″ di vantaggio su Froome.

15.32 Dumoulin sta dando cambi regolari a Pinot e Reichenbach, mentre Carapaz e Lopez non tirano un metro. Questi 5 hanno 1’13” di vantaggio sul gruppetto Pozzovivo.

15.31 16 km la salita di Sestriere, sempre tra il 5 e il 6% di pendenza media, massima del 9%. Ma qui Froome può guadagnare ancora. Dumoulin deve muoversi in prima persona, sta perdendo il Giro.

15.29 Continua a crescere il vantaggio di Froome. 1’53” su Dumoulin, Pinot, Reichenbach, Carapaz e Lopez, 3’03” su Pozzovivo, 18 minuti su Yates. Inizia la salita del Sestriere, terzo GPM di oggi.

15.25 Froome transita per primo al traguardo volante e si prende anche i 3 secondi di abbuono! Intanto ha 1’53” du Dumoulin, che ora si mette a tirare in prima persona. Il Giro sta scappando via per l’olandese…

15.23 Dumoulin sta commettendo un gravissimo errore. Non sta tirando e lascia che a farlo sia il solo Reichenbach. Così, però, Froome non fa che continuare a guadagnare, ora 1’47”!

15.21 Come previsto, Reichenbach si è messo a tirare nel gruppetto del capitano Pinot e di Dumoulin, Carapaz e Lopez. Il loro ritardo da Froome, però, è di ben 1’40”! Pozzovivo a 2’39”, Yates a 16’26”.

15.17 Terminata la discesa, Froome è andato come un missile. Ora falsopiano, poi inizierà la salita di Sestriere.

15.15 1’30” il vantaggio di Froome su Pinot, Dumoulin, Reichenbach, Carapaz e Lopez. A 2’34” il gruppetto Pozzovivo. Yates a un quarto d’ora…

15.13 Froome da applausi. Come sta andando in discesa! Ha 1’20” su Dumoulin, ha guadagnato altri 35″ rispetto al GPM! Intanto Reichenbach è rientrato su Pinot, Dumoulin, Carapaz e Lopez. Ora però il rischio è che si metta a tirare solo questo gregario di Pinot…

15.12 Simon Yates è ancora sul Colle delle Finestre. Va sempre più piano…Oggi rischia di buscare mezz’ora…

15.10 Froome in discesa sta facendo ancor più la differenza! 1’05” su Dumoulin, Pinot, Carapaz e Lopez. Su di loro però sta rientrando Reichenbach, gregario di Pinot. A 2’36” dalla vetta Pozzovivo, Yates a 13 minuti.

15.07 ALLUCINANTE FROOME! Sta rischiando tutto anche in discesa, porta il suo vantaggio a 55″. Sta dando spettacolo, è di sicuro il numero più bello e memorabile della sua carriera.

15.06 2’15” il ritardo di Pozzovivo da Froome, con lui anche O’Connor, Formolo e Bennett. A 11’34” la maglia rosa Simon Yates.

15.06 La strada è viscida, c’è la neve a bordo strada sulla sinistra dei corridori. Sulla destra il burrone…

15.05 Froome transita al GPM del Colle delle Finestre. Il suo vantaggio su Pinot (che è rientrato), Dumoulin, Lopez e Carapaz è di 42 secondi. Attenzione ora alla discesa, è pericolosissima!

15.04 Foratura per Pinot, costretto a cambiare la bicicletta!

15.03 Che difesa per Dumoulin, resta a 36″ da Froome!

15.01 Dumoulin sta dando tutto, sa che qui si decide il suo Giro. Froome avanza come un toro scatenato, la neve alla sua destra.

14.59 42 secondi di vantaggio per Froome su Dumoulin (che tira da solo), Pinot, Carapaz e Lopez. A 1’59” Pozzovivo, Yates ormai fuori classifica a 10 minuti, è scoppiato!

14.57 1 km al GPM del Colle delle Finestre.

14.56 Pozzovivo a 1’51” da Froome. Purtroppo la giornata negativa è arrivata proprio al momento sbagliato.

14.55 Dumoulin si sta difendendo, poi in discesa potrebbe recuperare…

14.53 La situazione. Froome è solo al comando a 75 km dall’arrivo sul Colle delle Finestre con 40″ su Dumoulin, Pinot, Carapaz e Lopez. A 1’44” Pozzovivo, Yates a 8 minuti. Il capitano del Team Sky sta ribaltando tutto!

14.51 Ricordiamo che Dumoulin può difendere 2’54” su Froome in classifica generale. Dunque può gestirsi, ma ne ha già persi 40″….

14.50 77 km all’arrivo. Lopez rientra con carattere su Pinot, Dumoulin e Carapaz. Per loro 27″ di ritardo da Froome. Pozzovivo a 1’30” dal britannico, Yates a 7 minuti. Stiamo assistendo a una tappa epica, memorabile.

14.48 Indemoniato Froome, continua a mulinare le gambe con grande potenza. 23″ su Pinot, Dumoulin e Carapaz, Pozzovivo sprofonda a 1’18”: il podio sta evaporando per il lucano. Yates addirittura a 6’27”.

14.46 Froome non guadagna tantissimo su Dumoulin, Pinot e Carapaz, che ora si stanno dando cambi regolari. 15″ il loro ritardo dal britannico. Pozzovivo a 1’05”. Nessuno ha compagni di squadra. Yates alla deriva a 5’44”.

14.44 Pozzovivo deve stringere i denti per poi provare a recuperare in discesa. Però ha già un minuto di ritardo da Froome.

14.43 Reagisce Dumoulin! Nessuno dà un cambio all’olandese, che comunque riesce a recuperare. Ora 15″ di ritardo.

14.42 MOSTRUOSO FROOOOOMEE! 20″ guadagnati su Dumoulin, 44″ su Pozzovivo, 4’30” su Yates! Sta andando a vincere il Giro, pazzesco!

14.41 Pazzesco Froome, sta ponendo le basi per un’impresa leggendaria. Se n’è andato tutto solo a 80 km dall’arrivo. 15″ guadagnati su Dumoulin, Pinot, Lopez e Carapaz. Ancora più indietro Pozzovivo, in grande difficoltà.

14.40 FROOOOOMMEEE!!! Frullata devastante, se ne va tutto solo sul Colle delle Finestre! Sta volando, sta ribaltando tutto! 80 km all’arrivo!

14.39 Pozzovivo in crisi, si mette male per il podio.

14.38 Elissonde sta tirando come un matto, a breve potrebbe muoversi Froome! Pozzovivo in difficoltà!

14.37 INIZIA IL TRATTO IN STERRATO! Ultimi 9 km di una salita che sta regalando spettacolo!

14.34 Formolo fa parte del gruppo dei favoriti.

14.33 Si è stabilizzato il ritardo di Yates, 2’02” dal gruppo Froome, Dumoulin e Pozzovivo.

14.32 Lopez sempre in grande difficoltà, non manca molto prima che si stacchi definitivamente. 82 km all’arrivo. Ancora 12 di salita…

14.29 Sono solo 18 i corridori nel gruppo dei favoriti…Ci sono tutti gli uomini di classifica, a parte Yates che ha già 2 minuti di ritardo!

14.28 Pozzovivo rimane a ruota di Froome e va benissimo. In questa fase non può fare altro.

14.27 Vi state divertendo? Non siamo nemmeno a metà del Colle delle Finestre….

14.26 Lopez rientra con i denti, ma sta facendo una fatica immane.

14.25 SI STACCA ANCHE MIGUEL ANGEL LOPEZ! Il Colle delle Finestre sta mietendo vittime! Pazzesco, il Team Sky sta mantenendo un ritmo folle, infernale! In pochi resistono!

14.24 Luis Leon Sanchez si rialza e si fa riassorbire dal gruppo trainato da un’inferocita Sky. Oggi Froome ha il sangue agli occhi, vuole dimostrare di essere il migliore.

14.23 Due compagni di squadra con Yates, ma c’è poco da fare, il britannico non ha le gambe.

14.22 Il gruppo Froome sta andando a riprendere Sanchez, distante soli 23″. Yates già ad un minuto da Froome, Dumoulin e Pozzovivo.

14.21 La maglia rosa è alla deriva, non va su! Per farvi capire, sembra Aru a Sappada. Rischia di uscire di classifica…Intanto Pozzovivo marca stretta la ruota di Froome…

14.20 Yates ha già perso 45″ dal gruppo dei favoriti. Dumoulin è già maglia rosa virtuale.

14.18 Il ritmo del Team Sky ha mandato in crisi Yates! Il britannico non va avanti e mancano 86 km all’arrivo! Oggi rischia di prendere una decina di minuti!

14.17 SI STACCA YATEEEEEEEEEEEESSSS!!! LA MAGLIA ROSA E’ GIA’ IN CRISIIIIIIIIIIIIII!!!

14.16 Anche Pozzovivo è senza compagni di squadra. Il Team Sky di Froome sta mietendo vittime…

14.14 Lo spagnolo Samuel Sanchez è solo al comando, ripresi tutti gli altri fuggitivi. Yates è rimasto con un solo compagno di squadra, lo spagnolo Nieve.

14.13 Montaguti, Conti, Torres e Atapuma all’inseguimento di Sanchez, ma stanno per venire raggiunti dal gruppo maglia rosa.

14.12 Si stacca Haig, prezioso gregario di Yates.

14.11 Nel gruppo maglia rosa sono rimasti una quarantina di corridori. 45″ di vantaggio per Sanchez.

14.09 E’ Salvatore Puccio a tirare per il Team Sky.

14.08 Sanchez ha 20″ sui primi inseguitori e 42″ sul gruppo maglia rosa.

14.06 A Froome il podio non interessa. Il britannico vuole vincere e oggi farà di tutto per compiere un’impresa leggendaria.

14.04 Sanchez sta andando forte, 44″ sul gruppo maglia rosa e 12″ sugli ex compagni di fuga.

14.03 Sky pazzesca! E’ già sceso a 30″ il vantaggio dei fuggitivi, dove Luis Leon Sanchez ha provato a scattare tutto solo.

14.02 FROOOOOOOMMMEEEEE!!! AVEVA PROMESSO BATTAGLIA, ECCOLA! Subito il Team Sky a tirare al massimo, vogliono mettere in croce Yates con un ritmo folle!

14.00 INIZIA IL COLLE DELLE FINESTRE! 18,5 km al 9,2% di pendenza media, massima del 14%. Gli ultimi 9 km saranno in sterrato!

13.59 I nove uomini in fuga sono Montaguti, Torres, Sanchez, Neilands, Brown, Gonçalves, Van Poppel, Atapuma e Conti. Per loro 1’11” sul gruppo maglia rosa.

13.58 92 km all’arrivo, ormai ci siamo…

13.57 Sul gruppetto di testa è rientrato anche Luis Leon Sanchez (Astana).

13.55 Rallenta la Mitchelton Scott, sale a 52″ il margine dei fuggitivi. Yates è più tranquillo perché non ci sono più gregari di Froome, Pozzovivo e Dumoulin.

13.54 Sta per iniziare il Colle delle Finestre. 18,5 km al 9,2% di pendenza media. E’ la cima Coppi con i suoi 2178 metri di altitudine.

13.52 Sale a 37″ il vantaggio dei fuggitivi.

13.51 Mancano solo 7 km al Colle delle Finestre…

13.50 Il gruppo maglia rosa ha ripreso i precedenti attaccanti e si trova a 22″ da Montaguti, Conti, Atapuma, Neilands e Brown, ma stanno rientrando altri corridori. Sempre la Mitchelton Scott a tirare.

13.49 I corridori hanno attraversato la località di San Gioria, tra poco arriveranno a Coldimmosso.

13.47 Montaguti (AG2R), Conti (UAE Emirates), Atapuma (UAE Emirates), Neilands (Israel Academy) e Brown (Education First) hanno guadagnato una decina di secondi sugli ex compagni di fuga. 100 km all’arrivo.

13.46 Anche Conti e Brown rientrano su Neilands, Atapuma e Montaguti. Ora sono in 5 al comando.

13.45 Neilands, Atapuma e Montaguti provano ad avvantaggiarsi tra i fuggitivi.

13.44 Al traguardo volante è transitato per primo il ceco Stybar davanti a Neilands e Masnada.

13.41 Sta forzando la Mitchelton Scott. Yates non si fida dei gregari in fuga di Froome, Pozzovivo e Dumoulin. Solo 22″ per gli uomini al comando.

13.38 108 km all’arrivo, sempre 40″ di vantaggio per i fuggitivi. Ai -92 km dal traguardo inizierà il Colle delle Finestre. Attenzione perché ora fa caldo, temperatura sui 25 gradi. Poi salendo in quota scenderà intorno ai 10°. Molti potrebbero patirlo…

13.35 Siamo vicinissimi al traguardo volante.

13.32 Riepiloghiamo i corridori in fuga: Stybar, Brown, Dombrowski, Pantano, Cherel, Masnada, Villella, Ciccone, Formolo, Neilands, Sanchez, Visconti, Goncalves, Henao, De la Cruz, Atapuma, Conti, Brambilla, Pedrero e Montaguti.

13.31 Il gruppo maglia rosa non concede spazio, appena 39″ di vantaggio per i fuggitivi. Ora però la squadra della maglia rosa è costretta a spendere molte energie.

13.27 In fuga anche Formolo, Stybar, Brown, Dombrowski, Pantano, Cherel, Masnada, Ciccone, Villella e Neilands.

13.24 Pozzovivo e Dumoulin, dunque, hanno messo un uomo in fuga. Froome addirittura due. Ora poco meno di 30 km in pianura, poi il Colle delle Finestre. E il cielo si sta già annuvolando…

13.23 A 120 km dall’arrivo, ci sono una ventina di uomini in fuga. Tra questi Brambilla, Sanchez, Visconti (gregario di Pozzovivo), De la Cruz e Henao (gregari di Froome), Atapuma, Conti, Montaguti e Ten Dam (gregario di Dumoulin). A tirare il gruppo maglia rosa, distante 43″, c’è la Mitchelton Scott.

13.22 Si susseguono i ritiri, out anche Maestri e Lutsenko.

13.21 Si ritira anche il belga Louis Vervaeke (Team Sunweb(, gregario di Dumoulin.

13.18 Luis Leon Sanchez (Astana) è transitato per primo al GPM.

13.15 Siamo in discesa, si susseguono gli scatti. La situazione è in continua evoluzione.

13.10 Si muovono anche Ten Dam, De la Cruz, Neilands e Visconti…

13.07 Siamo quasi in cima al GPM del Colle del Lys.

13.04 Si ritira anche il bielorusso Vasil Kiryienka.

13.01 SI RITIRA FABIO ARU! Niente da fare, il sardo non ce la fa e preferisce chiudere qui la sua Corsa Rosa.

13.00 39,800 km/h di media nella prima ora di corsa…

12.56 Il fatto che Froome abbia già mandato in avanscoperta Henao, la dice lunga su quali siano le intenzioni del britannico…

12.55 Prima della partenza, Pozzovivo aveva rivelato alla RAI: “Vincenzo Nibali mi ha mandato un messaggio dicendomi di crederci”.

12.53 INIZIA LA BAGARRE! All’attacco Formolo (Bora hansgrohe), Montaguti (AG2R), Sanchez (Astana), Henao (Sky), Betancur (Movistar) e Conti (UAE Emirates)!

12.52 I corridori sono transitati per Col San Giovanni. Mancano 7 km al GPM del Colle del Lys.

12.50 Froome alla RAI: “Yates ieri è andato in crisi, tutti lo sanno…Quindi tutto può succedere ora”.

12.49 Ci stiamo avvicinando al Col San Giovanni, ancora gruppo compatto.

12.48 Ritmi davvero indemoniati, iniziano a staccarsi diversi corridori dal plotone principale.

12.46 Alla RAI Tom Dumoulin ha dichiarato di aspettarsi un attacco di Froome sin dal Colle delle Finestre.

12.43 Prima di arrivare al Colle del Lys, i corridori transiteranno per il Col San Giovanni. Di fatto, però, è una salita unica.

12.41 Dopo 35 km non è ancora partita la fuga.

12.39 Inizia il Colle del Lys. 13,8 km per lunghi tratti al 7%, con punta del 12%. Qui aspettiamo già i primi attacchi, magari Aru e Ciccone…

12.37 Androni e Wilier stanno cercando in tutti i modi di portare via la fuga. Ora c’è il sole, ma sul Colle delle Finestre è attesa la pioggia. E sullo sterrato, in questo caso, sarà un Inferno…

12.35 Chris Froome è l’indiziato numero uno per far saltare il banco. E’ (di gran lunga) il corridore con più classe. Ha una grande squadra a sua disposizione, il Team Sky. Se metterà Poels a tirare sul Colle delle Finestre, mantenendo un ritmo folle, allora tantissimi potrebbero soffrire. Anche Yates e Dumoulin?

12.34 Siamo nella località di Viù. Tra poco il Colle del Lys, GPM di seconda categoria.

12.32 30 km percorsi, ritmi altissimi. Nessuno riesce a scattare, gruppo compatto.

12.30 Superata la località di Germagnano.

12.30 Il grande interrogativo di oggi è: come sta Simon Yates? La maglia rosa ieri è andata in crisi su una salita facile come quella di Pratonevoso. Come reagirà oggi sul durissimo Colle delle Finestre, senza dimenticare poi Sestriere e Jafferau? Da questa risposta dipenderà l’esito di questo Giro d’Italia…Di sicuro il britannico, sempre all’attacco in questa Corsa Rosa, ha mostrato segnali di stanchezza.

12.28 25 km percorsi, gruppo compatto.

12.26 Alcune immagini di Pier Colombo prima della partenza. E’ una splendida giornata di sole. Lo sarà anche oltre i 2000 metri del Colle delle Finestre?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

12.25 Ci stiamo avvicinando presso la località di Viù. La strada è già in salita, ma tra non molto inizierà il primo dei quattro GPM di giornata, il Colle del Lys. Aspettiamoci subito attacchi…

12.23 C’è grande bagarre in testa al gruppo. Ritmi altissimi, tutti vogliono entrare nella fuga buona.

12.21: già in questa fase i corridori stanno affrontando dei tratti di salita, per ora non ci sono ancora comunicazioni per quanto riguarda la fuga, ma la velocità in gruppo è molto alta.

12.20: ecco delle immagini della partenza dal chilometro zero.

12.17: i corridori transitano anche per Germagnano, percorsi oltre 20 chilometri di gara.

12.15: il gruppo ha superato Lanza Torinese.

12.14: prime fasi di corsa in cui diverse squadre, come previsto, sono attive nel cercare di andare in fuga o stoppare altri tentativi.

12.11: osservato speciale. Simon Yates ieri ha avuto la prima giornata di difficoltà, oggi deve difendersi ma rilancia: ”Ci sono due tappe di montagna adatte a me”

12.09: nove uomini hanno conquistato un piccolo vantaggio sul gruppo principale.

12.08: ecco alcune immagini dal foglio firma. Anche Ciccone oggi è tra gli indiziati fugaioli per racimolare punti in ottica maglia azzurra.

12.06: il Colle del Lys, prima salita di giornata, inizia dopo circa 35 chilometri di gara.

12.03: si forma un tentativo di fuga, ma è difficile che parta subito oggi. In tanti hanno interesse, a partire dagli uomini di classifica, ad avere un corridore davanti.

12.01: la strada in questa prima fase tende a salire leggermente.

11.58 Percorsi 6 km, ancora nessuno prende il largo

11.54 Subito i primi attacchi dalla testa del gruppo

11.50 SI PARTE!! KM 0!!!

11.46 C’è stato un leggero cambio di percorso nel finale con un 1 km in meno del previsto: la corsa entrerà in autostrada per uscire dal casello di Bardonecchia

11.42 Si muove il gruppo! Ora consueto tratto neutralizzato prima del via ufficiale

11.41 I corridori si stanno posizionano sotto lo striscione di partenza

11.39 Altra splendida location di partenza per il Giro

11.36 Anche il padre di Pozzovivo presente alla partenza per dare supporto al lucano in questa tappa fondamentale

11.32 Davide Formolo prima della partenza: “Può succedere di tutto”. Oggi potremmo anche vederlo all’attacco

11.28 Una splendida cartolina da Venaria Reale, città di partenza

11.24 Questa la top 5 della generale, questa sera potrebbe essere stravolta

11.20 Ultimi preparativi anche in casa Bahrain Merida oggi Domenico Pozzovivo si limiterà a difendere la sua terza posizione o proverà a spingersi oltre?

11.14 Un interessante video che mostra la durezza delle salite affrontate dai corridori

11.11 Riunione tecnica anche sul bus della FDJ, oggi Thibaut Pinot proverà a riprendersi dopo delle giornate difficili

11.07 Tra le tante squadre che non hanno ancora vinto in questo Giro c’è anche la Education First, che oggi correrà in supporto a Michael Woods

11.03 Di seguito invece l’altimetria di quella che potrebbe essere la salita chiave di questa edizione

 

11.00 Questo è quello che troveranno i corridori sul Colle delle Finestre

10.56 Una delle immagini più clamorose di questo Giro, con Poels che sbaglia strada sulla salita finale

10.52 Oggi difficilmente i corridori potranno godersi questo splendido paesaggio

10.49 Il ricordo di Michele Scarponi è sempre vivo

10.46 La Sunweb prepara la strategia per la tappa. Tom Dumoulin parte con 28″ di distacco dalla Maglia Rosa di Simon Yates e oggi dovrà provare a strappargli il simbolo del primato

10.43 Poi ci sarà l’ascesa pedalabile del Sestriere (9,5 km al 5.3%) prima della salita finale dello Jafferau. Un’altra scalata durissima di 7 km con una pendenza costante tra il 9% e il 10% e una rampa finale di 500 metri al 12%. All’arrivo i distacchi potrebbero davvero essere molti pesanti

10.41 La tappa entrerà poi nel vivo dopo 94 km con la scalata al Colle delle Finestre, che con i suoi 2178 metri sarà la Cima Coppi di questo Giro 2018. Salita durissima di 18 km, che non dà mai respiro, vista la pendenza sempre costante attorno al 9%. Gli ultimi 8 km sono tutti in sterrato e qui potrebbe scoppiare la corsa…

10.39 La prima salita di giornata sarà il Colle del Lys, ascesa di 13,4 km pedalabile, ma che nella parte centrale presenta pendenze dure fino al 10%. Qui ci sarà il terreno per provare a fare partire una fuga

10.36 Oggi vedremo sicuramente grande battaglia fin dai primi chilometri, perché si potrebbe davvero ribaltare la classifica

10.33 Quella odierna sarà la tappa più dura di questa edizione, con 4.500 metri di dislivello complessivo

10.30 Buongiorno e benvenuti alla diretta diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2018, 185 km da Venaria Reale a Bardonecchia

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

scroll to top